Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Piuttosto che, ma anche no... Guida semiseria ai vizi, ai vezzi e alle virtù della lingua italiana

Piuttosto che, ma anche no... Guida semiseria ai vizi, ai vezzi e alle virtù della lingua italiana
titolo Piuttosto che, ma anche no... Guida semiseria ai vizi, ai vezzi e alle virtù della lingua italiana
Autore
Editore Sperling & Kupfer
Formato
libro Libro: Libro in brossura
Pagine 208
Pubblicazione 05/2023
ISBN 9788820077815
 
18,90
 
0 copie in libreria
Ordinabile
Cosa hanno in comune la più antica testimonianza della lingua italiana – una breve frase incisa sulla parete di una catacomba – e i graffiti che troviamo oggi sui muri dei palazzi, sui banchi di scuola o sui vagoni della metropolitana? Cosa accomuna un atto notarile del 960 d.C. e la messaggistica istantanea? La lingua della Divina commedia è così distante da quella che parliamo tutti i giorni? E ancora: in che modo e per quale motivo espressioni, parole e costrutti ritenuti errati nel passato oggi sono entrati nell’uso comune e vengono accolti a pieno titolo nella norma? Quale rapporto avevano con la lingua e con la grammatica autori del calibro di Leopardi, Manzoni e Svevo? A queste e a tante altre domande cerca di rispondere Manolo Trinci, che nelle pagine di questo libro ci accompagna in una passeggiata tra le «vie» dell’italiano. Quello da lui proposto è un percorso ricco di curiosità e aneddoti che – senza la minima pretesa di esaustività – ci invita a considerare la lingua per quello che è: un organismo vivo e pulsante nel quale passato e presente a volte dialogano, altre si incontrano o si scontrano; un sistema in continuo movimento, complesso e affascinante, capace di fecondare la nostra storia e la nostra identità.
 

Libri dello stesso autore

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.