Il tuo browser non supporta JavaScript!

La massoneria nel Parlamento. Primo Novecento e fascismo

La massoneria nel Parlamento. Primo Novecento e fascismo
titolo La massoneria nel Parlamento. Primo Novecento e fascismo
Autore
Argomento Scienze umane Storia
Editore Morlacchi
Formato Libro: Copertina rigida
Pagine 687
Pubblicazione 08/2021
ISBN 9788893922715
 
25,00
 
0 copie in libreria
Qual è stato, realmente, il peso della Massoneria italiana nella vita politica del Paese? Quali risultati la Massoneria avrebbe realmente conseguito per sé o fatto conseguire all'Italia? Quest'opera analizza la presenza e l'azione dei deputati e dei senatori massoni nella prima porzione del XX secolo, soprattutto al fine di confutare o ridimensionare alcune teorie diffuse ma non sufficientemente fondate. Il minuzioso lavoro archivistico di certificazione della qualità di massone in capo alle figure politiche menzionate fa di questo saggio una fonte di robusta affidabilità e pertanto un volume indispensabile anche per chi voglia cimentarsi in ulteriori ricerche scientifiche sulla storia massonica. Il volume affronta dapprima i principali eventi politici dall'alba del Novecento fino al Fascismo, per poi immergersi in una profonda ed esauriente analisi del comportamento dei ben 267 parlamentari massoni in carica nei tre anni che corrono dall'insediamento del governo Mussolini fino al giorno della messa al bando delle associazioni, comprese (se non in primis) quelle massoniche: gli unici anni in cui Fascismo e Massoneria hanno convissuto necessariamente. Prefazione di Fulvio Conti.
 

Chi ha cercato questo ha cercato anche...

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.