Il tuo browser non supporta JavaScript!

Questo trenino a molla che si chiama il cuore. La Val di Chienti, le Marche, lungo i confini

Questo trenino a molla che si chiama il cuore. La Val di Chienti, le Marche, lungo i confini
titolo Questo trenino a molla che si chiama il cuore. La Val di Chienti, le Marche, lungo i confini
Autore
Argomento Società, scienze sociali e politica Società e cultura: argomenti d'interesse generale
Collana Contromano
Editore Laterza
Formato Libro: Copertina morbida
Pagine 166
Pubblicazione 11/2014
ISBN 9788858113646
 
12,00
 
0 copie in libreria
Ordinabile
"La Valle è abituata al doppio. Doppia è l'erba che spunta nei prati della Valle e che le donne sapienti usavano per dare concordia o sconcordia a seconda di quale parte veniva usata, e se cresceva verso l'alba o verso il tramonto. Doppie sono le antiche divinità dei luoghi, doppio è il confine, perché l'Umbria annoda le sue curve con le Marche senza che il paesaggio cambi: semmai è la superstrada che sta rompendo quelle curve, tagliando in due gole con i piloni e i viadotti." Anche la scrittura è fatta di confini, e la vita stessa di chi narra e che in quei luoghi è tornata negli anni della maturità, per ragionare su cosa significhi essere due in una, e su cosa intendeva Pessoa quando sosteneva che non c'è nulla di più reale di un personaggio di finzione.
 

Libri dello stesso autore

Chi ha cercato questo ha cercato anche...

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento