Il tuo browser non supporta JavaScript!

A fine turno. Lavoro, macchine e vita nel cinema degli anni Sessanta in Italia

A fine turno. Lavoro, macchine e vita nel cinema degli anni Sessanta in Italia
titolo A fine turno. Lavoro, macchine e vita nel cinema degli anni Sessanta in Italia
Autore
Traduttore
Argomento Arti, cinema e spettacolo Cinema, televisione e radio
Collana Cartografie
Editore Ombre Corte
Formato Libro: Copertina morbida
Pagine 144
Pubblicazione 06/2021
ISBN 9788869481918
 
13,00
 
0 copie in libreria
Ordinabile
Cosa può insegnarci il cinema italiano degli anni Sessanta su come vivere e lavorare oggi? A fine turno invita il lettore a ripensare il lavoro, il cinema e le macchine nel loro intreccio, come mostrato in alcuni film di quel periodo. Attingendo alla teoria critica e alla ricerca d'archivio, il libro ci interroga su quali tipi di fratture potremmo sfruttare per vivere diversamente, per resistere alle narrazioni tradizionali del lavoro, e per un anticapitalismo. L'Italia degli anni Sessanta è stata un luogo in cui la produzione industriale di massa risultava essere la modalità principale per comprendere cosa significasse il lavoro, ma era anche un momento in cui le cose avrebbero potuto andare diversamente. Riesaminando le origini di paradigmi come la timbratura del cartellino, la "società come fabbrica" e la divisione di genere nel lavoro, Karen Pinkus sfida il lettore a pensare attraverso il cinema, consentendogli di cogliere le lacune e i guasti nell'ordine delle cose del secondo dopoguerra.
 

Libri dello stesso autore

Chi ha cercato questo ha cercato anche...

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.