Il tuo browser non supporta JavaScript!

Storia

Afghanistan. Eterno crocevia di interessi e guerre

Alberto Rosselli

Libro: Copertina morbida

editore: Archivio Storia

anno edizione: 2022

pagine: 88

L'Afghanistan non è mai stata una terra facile da conquistare, o da "pacificare" (come in voga attualmente). Il Paese è infatti costituito principalmente da montagne e steppe abitate da tribù da sempre ostili a qualsiasi tentativo teso ad imporre il controllo di un'autorità centrale. È una lezione che solo recentemente l'Occidente sta imparando, pur non assimilandola del tutto, dopo oltre 20 anni di guerra e guerriglia mascherata e missione di peacekeeping, anche se prima sono stati i sovietici a seguire, seppur con scopi politici e ideologici diversi, questa errata traccia.
12,00

Gli Indiani d'America. Folclore e tradizioni

Elsie Clews Parsons

Libro: Copertina rigida

editore: Gremese Editore

anno edizione: 2022

pagine: 192

Dal deserto del Mohave ai Grandi Laghi, fino alle distese artiche dell'isola di Baffin, i rituali e le tradizioni dei Nativi nord-americani non hanno mai perso nulla del loro fascino misterioso, sospeso tra mito e realtà. In questo volume, otto tribù (Crow, Piedi Neri, Menomini, Irochesi, Apache, Mohave, Nootka, Inuit) rivivono nelle loro tradizioni e abitudini di vita attraverso le testimonianze di alcuni importanti antropologi vissuti a cavallo tra XIX e XX secolo - incluso Franz Boas, uno dei padri fondatori dell'antropologia moderna. Prive di qualsivoglia giudizio, commento o altra interpolazione critica, tali testimonianze scaturiscono esclusivamente da quanto quegli studiosi videro e ascoltarono nel corso di più o meno lunghe frequentazioni con le comunità native, e rappresentano dunque, ancora oggi, un documento diretto di eccezionale valore. Guaritori, guerrieri, cacciatori e capiclan sono i protagonisti - insieme alle donne, ai bambini e ai vecchi delle loro tribù - di rituali ancestrali e cerimonie comunitarie, guerre con altri popoli e faide familiari, eventi eccezionali e momenti di vita quotidiana, struggenti storie d'amore e impressionanti resoconti sull'eterna lotta per la sopravvivenza. Racconti che celebrano la diversità e la complessità delle culture native del Nord America, ai quali si accompagna un apparato iconografico di preziose foto d'epoca, dipinti e disegni: tra di essi, i celebri ritratti fotografici di Edward Curtis (autore di oltre 40.000 scatti presso 80 tribù diverse) e le opere di C.M. Russell, l'"artista cowboy" che creò circa 2000 dipinti di indiani e paesaggi del West.
22,00

Risorgimento: Costituzione e indipendenza nazionale. 1815-1849 / 1849-1866

Roberto Balzani

Libro: Copertina morbida

editore: Rubbettino

anno edizione: 2022

La Storia dell'Italia contemporanea si apre con il primo dei quattro volumi dedicati al profilo politico delle vicende italiane degli ultimi due secoli nello scenario internazionale. Dopo l'Introduzione di Andrea Ciampani all'intera opera, nella prima parte del volume Roberto Balzani affronta i processi di maturazione, spesso difformi e competitivi, delle aspirazioni nazionali e delle richieste liberal-costituzionali, elaborati nel susseguirsi di accelerazioni e pause che segnarono gli Stati italiani nel quadro europeo. Il loro sovrapporsi, per effetto di scelte politiche e militari e di eventi accidentali, portò infine a misurare il confronto sulla modernizzazione liberale nella Penisola sul metro dell'esperienza piemontese. Nella seconda parte, Carlo M. Fiorentino segue l'evoluzione dei percorsi avviati alla fine del biennio 1848-1849, richiamando le disillusioni riformiste e le proposte di un impossibile ritorno al passato, pure presenti in vari Stati italiani a fronte della via europea all'unità nazionale perseguita da Cavour. Dopo la proclamazione del Regno d'Italia, il giovane Stato unitario si consolidò affrontando problemi di equilibrio interno e di dissidenza sociale, trasferendo la capitale da Torino a Firenze e combattendo la guerra per il Veneto.
28,00

Da speziali a farmacisti. Storia, iconografia e arredi

Antonio Lavecchia, Sergio Attanasio

Libro: Copertina morbida

editore: Guida

anno edizione: 2022

pagine: 342

Questo saggio descrive gli affascinanti sviluppi dell'Arte Farmaceutica e ne segue le tappe fondamentali dalla Preistoria fino ai primi anni del '900, raccontando le storie degli uomini e delle donne coinvolti nella straordinaria evoluzione di questa scienza. Un excursus, che parte dalle pratiche arcaiche del medico-speziale-stregone, passando attraverso l'insegnamento di Ippocrate e le credenze e le superstizioni medievali, fino al trionfo del sapere e delle tecniche compiuto tra '800 e '900, che non solo aiuta a comprendere l'evoluzione delle sostanze ad uso terapeutico nella loro storia, ma traccia anche il percorso complesso che nei secoli ha avuto la professione dello Speziale e Farmacista, la sua autonomia, il suo bagaglio culturale e umano, il suo livello di sapere che doveva essere ampiamente differenziato.
28,00

La scalata dell'Everest in ciabatte. SaGa Coffee, una lotta lunga 100 giorni

Primo Sacchetti

Libro: Copertina morbida

editore: Futura

anno edizione: 2022

pagine: 422

Cento giorni vissuti davanti ai cancelli di una fabbrica. E cento notti. D'inverno, in montagna. Per difendere il proprio lavoro. Attraverso il diario tenuto quotidianamente sui social media e le foto che l'hanno accompagnato, il libro racconta la resistenza di una comunità di 220 persone - in gran parte donne attorno cui si è stretta una comunità più ampia, a partire da quella dei paesi e borghi dell'Appennino bolognese per i quali la SaGa Coffee rappresenta una risorsa economica irrinunciabile. È la storia emblematica di una lotta per la sopravvivenza, contro la decisione di chiudere lo stabilimento e portare altrove macchinari e produzioni, che coinvolge tutto il territorio e trascina con sé anche le istituzioni civili e religiose. Alla fine, le operaie e gli operai della SaGa vincono e conquistano un futuro produttivo per la loro fabbrica. Introduzione di Maurizio Landini. Prefazione di Francesca Re David.
28,00

Come torturavano le SS

Julius Bogatsvo

Libro: Copertina morbida

editore: Res Gestae

anno edizione: 2022

pagine: 211

L'uso della violenza da parte dei nazisti era una pratica quotidiana, soprattutto nei lager. Emblema della disumanizzazione cui erano sottoposti i deportati, il tatuaggio del numero di matricola era soltanto uno degli innumerevoli atti di violenza fisica e psicologica a cui le SS ricorrevano. Le vittime venivano sistematicamente picchiate, torturate e costrette a subire le più terribili umiliazioni. Violenza gratuita e deliberata, il cui scopo era distruggere la personalità del deportato e spegnere l'ultimo barlume di speranza di salvezza. Il nazismo aveva ideato una vera e propria scienza della distruzione della personalità, affinché lo spirito morisse prima della carne. In questo libro, Julius Bogatsvo ci mette di fronte a quei terribili crimini e indicibili orrori, ripercorrendo l'agghiacciante storia del braccio militare nazista.
17,00

Viaggiare nel mondo diviso

Libro: Copertina morbida

editore: Ronzani Editore

anno edizione: 2022

pagine: 287

La ricostruzione storica della vicenda odeporica nell'età contemporanea è stata promossa nel 2012 dall'Associazione di Storia Contemporanea che conta 470 soci in tutto il mondo. Gli obiettivi di tale ricostruzione erano due: riportare le vicende di viaggi, viaggiatori e viaggiatrici focalizzando esempi e tipologie odeporiche quanto mai differenti negli scopi, nelle mete, nell'appartenenza sociale e di genere e nelle stesse modalità di spostamento; far dialogare studiosi di discipline diverse, supportati da un metodo di lavoro scientifico e rigoroso e dall'utilizzo di un ampio spettro di fonti, il senso di un viaggio, maturato in qualche angolo del pianeta, per motivi professionali, culturali, politici, familiari, sentimentali, personali o per altro ancora. Come per i precedenti, anche questo volume è costruito attraverso un'ottica interdisciplinare e ha chiamato a confronto contemporaneisti e storici delle dottrine politiche, storici dell'arte e giornalisti, ingegneri e studiosi dei fenomeni migratori, astronomi, linguisti, comparatisti, sociologi ed esperti di altre discipline.
24,00

Public history. Undici anni sul campo

Marco Severini

Libro: Copertina morbida

editore: Ronzani Editore

anno edizione: 2022

pagine: 270

Public History significa diffondere il sapere storico in maniera non accademica: ce n'è un bisogno crescente perché, da una parte, crescono faziosità e distorsioni e, dall'altra, non sappiamo più come contrastare l'indifferenza e il disinteresse nei confronti della storia. È possibile raccontare e fare storia al di fuori dei circuiti universitari, tra la gente, coinvolgendo gruppi e comunità, associazioni e reti culturali. Il public historian, a differenza dello storico classico, raramente opera da solo, collabora con altre professionalità, si confronta con le istituzioni pubbliche alla ricerca di fondi e finanziamenti per i suoi progetti; questi storici sono dotati di skills trasversali, abbraccianti diverse discipline, per essi il mondo d'internet non rappresenta un tabù e sono abituati a utilizzare diversi metodi di narrazione storica. Tutto ciò e molto altro è stato posto in essere tra gli altri, in una pratica quotidiana, dall'Associazione di Storia Contemporanea che è nata nel gennaio 2011, conta 470 soci in tutto il mondo ed è giunta, il 15 maggio 2022, a realizzare il millesimo evento pubblico. Mille eventi sono stati ideati e promossi lungo undici anni, e non solo in territorio nazionale, in nome di un'idea alta della storia e della cultura, concepite come formazione, dialogo, confronto e passione incessante per la ricerca, un'idea che può essere sintetizzata in una frase di George Bernard Shaw: «Se tu hai una mela e io ho una mela e ce le scambiamo, abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un'idea e io ho un'idea e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee».
22,00

La storia della Cina. Ritratto di una civiltà millenaria

Michael Wood

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori

anno edizione: 2022

pagine: 624

«La Cina è un argomento vastissimo e incredibilmente ricco, anzi inesauribile.» Nei suoi quattro millenni di storia ha conosciuto mutamenti di così vasta portata da non avere paragoni, e tuttavia nel popolo cinese sono sempre rimasti saldi gli sforzi per costruire società stabili rette da ordine e giustizia, per generare arte e bellezza, e per la salvaguardia degli ideali di ciò che Confucio chiamava «questa nostra cultura». Ma da dove nasce questo senso di appartenenza, capace di resistere ai più drammatici periodi di crisi? Cosa ha contribuito a mantenere unito un paese tanto esteso, oggi superpotenza e seconda economia al mondo? E in che misura quei principi continueranno a plasmare il futuro della Cina nei prossimi decenni? Attingendo a inedite testimonianze e alle più recenti scoperte archeologiche, nonché alla personale esperienza vissuta in quarant'anni di viaggi nel paese, Michael Wood offre uno sguardo completo sul passato della Cina, indispensabile per comprendere il suo presente. Alla narrazione storico-politica di vasto respiro l'autore affianca il punto di vista della gente comune, attraverso documenti familiari, diari e corrispondenze ufficiali e private, come lo scambio di lettere tra monaci buddisti in Cina e in India, o tra una madre e una figlia coinvolte negli orrori della conquista Manciù, o ancora, gli scritti di imperatori, poeti e mercanti della Via della Seta. Il risultato è un affresco che spazia dalle desolate steppe mongole alla Grande Muraglia, dalla Città Proibita al mondo ultramoderno di Pechino, Shanghai e Hong Kong; dalla nascita delle prime dinastie all'incontro con l'Occidente, dall'unificazione alla rivolta dei Taiping, dalle rivoluzionarie femministe di fine impero Qiu Jin e He Zhen all'invasione giapponese, alla Grande Carestia, alla Rivoluzione culturale, fino alle svolte nella storia più recente, inclusa la crisi di piazza Tienanmen del 1989 e il nuovo ordine del presidente Xi Jinping. "La storia della Cina" è il ritratto di una civiltà millenaria, ma soprattutto una preziosa chiave di lettura del più intrigante tra i paesi protagonisti della scena mondiale contemporanea.
40,00

Sulle tracce degli indoeuropei. Dai nomadi neolitici alle prime civiltà avanzate

Harald Haarmann

Libro: Copertina rigida

editore: Bollati Boringhieri

anno edizione: 2022

pagine: 402

È da oltre tremila anni che in Europa, così come in Persia e in India, si parlano lingue indoeuropee. Ma quali sono le origini di questa importantissima e affascinante famiglia linguistica? E come ha fatto a diffondersi così rapidamente? Il celebre studioso Harald Haarmann offre qui un'accurata panoramica sullo stato attuale delle nostre conoscenze relative all'origine delle lingue e delle culture indoeuropee, mettendo in relazione i lasciti linguistici con i ritrovamenti archeologici e le più recenti ricerche sulla genetica umana e sulla storia del clima. In modo chiaro e coinvolgente l'autore illustra i sistemi economici, le forme sociali e le idee religiose comuni ai primi parlanti delle lingue indoeuropee dal Mediterraneo orientale fino alle rive dell'Indo. Particolare attenzione è dedicata ai percorsi migratori e ai processi di fusione con le civiltà preindoeuropee, senza le quali non si possono capire gli sviluppi culturali successivi. Il risultato è un quadro caleidoscopico di questa misteriosa protolingua e dell'arcaica «globalizzazione indoeuropea», dai nomadi della steppa neolitica fino alle civiltà avanzate in Grecia, Asia Minore, Persia e India. Uno studio imprescindibile che getta nuova luce sulle nostre origini e riflette sulle possibili traiettorie dell'umanità. 
27,00

Non siamo una nazione

Giorgio Bido

Libro: Copertina morbida

editore: Marcianum Press

anno edizione: 2022

pagine: 168

Preceduto da una carrellata comparativa sui diversi Paesi europei messi a confronto con l'Italia, il volume percorre a volo radente la storia della nostra formazione nazionale, con originali approfondimenti e innovative disamine delle principali fasi storiche del nostro Paese. Dalle esperienze dei Comuni allo splendore del Rinascimento, dall'epopea del Risorgimento alla scrittura della Costituzione repubblicana, la formazione degli Italiani appare a Bido come un tragitto approssimativo, abborracciato, incompleto ed insufficiente a dare alla comunità italica il connotato di nazione.
16,50

La seconda guerra mondiale. Smart history

Elisabetta Pauletti, Alessio Zonno

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni del Capricorno

anno edizione: 2022

pagine: 168

1939-1945: tutta la seconda guerra mondiale in 40.000 parole e 100 illustrazioni. Personaggi, strategie belliche e politiche, schieramenti, teatri di operazioni, le grandi battaglie, le grandi tragedie. Un libro agile e originale, per farsi in poche ore un'idea essenziale ma completa del conflitto che ha riscritto la storia del mondo. Le premesse: le dittature verso la guerra. Gli inizi: il trionfo della Germania, l'Inghilterra resta sola. Il conflitto si allarga: la guerra nel Pacifico. Inversione di tendenza: Stalingrado, la guerra in Nordafrica, la Resistenza. L'Europa diventa campo di battaglia: lo sbarco in Italia, il D-day. Attacco al Giappone: il trionfo della Marina americana nel Pacifico. La fine: dal crollo della Germania a Hiroshima. Le conseguenze: vincitori, vinti e nuovi equilibri.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.