Il tuo browser non supporta JavaScript!

Sport e vita all'aperto

Corsa. La medicina perfetta

Daniele Vecchioni

Libro: Copertina morbida

editore: Gribaudo

anno edizione: 2022

pagine: 200

Cosa penseresti se uno dei maggiori professionisti del settore ti dicesse che molto di quello che sai sulla corsa è sbagliato? La maggior parte di noi conosce la corsa come sport, e c'è chi pensa che sia solo una gara di velocità o resistenza, chi dice che fa male, chi crede di non poter correre a causa di esperienze passate, chi non si ritiene all'altezza. Daniele Vecchioni, fondatore di Correre Naturale, punto di riferimento in Italia per migliaia di runner e appassionati, ci racconta la corsa, intesa come pratica sana e naturale dell'essere umano, rivelando al lettore i tantissimi benefici, non solo sportivi, che questo modo di correre può offrire. Ecco perché questo è un libro pensato per chi ama la corsa, ma anche (se non soprattutto) per chi crede di odiarla o per chi vorrebbe iniziare e necessita di una guida sicura. Grazie ai consigli e al metodo di questo libro migliorerai senz'altro le tue performance sportive, ma ti renderai conto, giorno dopo giorno, di diventare una persona diversa, con un nuovo approccio verso la forma fisica, la salute e il benessere psicofisico, la gestione dello stress e del sonno, la produttività. Il tutto, semplicemente, grazie alla corsa "giusta" per te.
16,90

L'uomo che raccontava il basket

Sergio Tavcar

Libro: Copertina morbida

editore: Bottega Errante Edizioni

anno edizione: 2022

pagine: 248

Un racconto che mescola autobiografia, storia, testimonianze in un flusso che porta il lettore, anche quello non appassionato di sport, dentro un territorio che sborda, che tocca la politica, la società, l'Europa. È la narrazione della pallacanestro jugoslava (ed ex-jugoslava), vista con gli occhi di chi l'ha conosciuta e vissuta da vicino, seguendola per passione e per professione per oltre cinquant'anni. È la vicenda della Jugoslavia, delle sue genti, dei suoi popoli e delle loro peculiarità. Una storia raccontata per aneddoti ed episodi, senza nessun intento storiografico, in cui i fatti, compresi quelli legati alla dissoluzione, emergono talvolta dallo sfondo nello stesso modo in cui emersero nella vita degli (ex) jugoslavi. Infine, è anche quella personale dell'autore, che non vuole farsi sentire a tutti i costi urlando per mania di protagonismo, ma che semplicemente ci mostra i fatti così come li ha raccontati, fra emozioni, disavventure e ricordi. Prefazione di Gigi Riva.
18,00

Manuale di allenamento con i manubri. 101 esercizi e 66 programmi per la crescita muscolare, la forza e la performance

Allen Hedrick

Libro: Copertina morbida

editore: Elika

anno edizione: 2022

pagine: 336

Un raccolta dettagliata di 101 esercizi e 66 programmi settimanali di allenamento basati su uno degli attrezzi più versatili ed efficaci da usare per raggiungere i propri obiettivi, i manubri, per costruire forza e potenza, ipertrofia, tonificare o migliorare la performance sportiva. Questo manuale è la risorsa ideale per tutti gli sportivi, gli appassionati del fitness o semplicemente per chi vuole imparare ad allenarsi al meglio con i manubri, a casa, in palestra e ovunque, in modo corretto e in totale sicurezza. Suddivisi per core, parte superiore e inferiore del corpo e total body, gli esercizi proposti dal premiato coach NSCA Allen Hedrick sono corredati da immagini esplicative, istruzioni dettagliate e indicazioni sugli errori più comuni, per un allenamento guidato ed efficace anche in autonomia.
24,00

Rivali. Sfide leggendarie che hanno cambiato lo sport

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2022

pagine: 224

La rivalità è uno stimolo costante a migliorarsi, il motore dello sport. Quante vittorie, quanti record individuali sono, almeno in parte, merito anche di chi viene sconfitto, del secondo classificato? Le storie di atleti indimenticabili che, per uno scherzo del destino, si sono ritrovati a contendersi le luci dei riflettori. Anche lo sport, come la storia, celebra spesso i vincitori, dimenticando non solo gli sconfitti, ma anche quanto la competizione sia necessaria per raggiungere livelli di eccellenza impensabili in solitudine. La rivalità è un tipo di rapporto che può prendere sfumature diverse, ognuna interessante: può essere tossica, quando finisce per avvelenare uno dei due sfidanti, oppure virtuosa, quando porta entrambi i protagonisti a superare i propri limiti. Attraverso stili letterari diversi vivremo, tra gli altri, lo scontro monumentale tra Muhammad Ali e Joe Frazier, che hanno passato 41 riprese insieme sul ring, in una delle trilogie più famose e cruente nella storia della boxe; la gara a chi scendeva più in profondità negli abissi marini tra Enzo Maiorca e Jacques Mayol, esponenti di due modi molto diversi di vivere il mare e di stare al mondo; il confronto tra Kobe Bryant e Michael Jordan, i quali rimarranno legati da una rivalità nata come spirito di emulazione (per Kobe) e come difesa del proprio status (per MJ); le sfide durante gli anni Settanta tra Nadia Com?neci e Nellie Kim, che in uno scenario più ampio hanno rappresentato il contrasto tra la potenza della ginnastica sovietica e le ambizioni del regime di Nicolae Ceau?escu in Romania. Che siano vissute in modo tragico o come stimolo a migliorarsi, le storie raccontate in questo volume sono diventate l'archetipo di altre rivalità, presenti e future, e ancora a distanza di anni non hanno smesso di emozionare.
14,00

La magia del numero 10. Romanzo Calcistico

Luigi Potacqui

Libro: Copertina morbida

editore: Sonzogno

anno edizione: 2022

pagine: 208

Sono i più romantici, i più ammirati, i più temuti: sono i fantasisti, la pura espressione del talento, gli unici che possono aspirare alla maglia numero 10. A loro Luigi Potacqui, fondatore del seguitissimo profilo Romanzo Calcistico, dedica questo libro: con la passione di chi è cresciuto a pane e pallone, ripercorre le gesta di leggende come Pelé, Maradona, Baggio, Totti, Messi e tanti altri, raccontando i momenti indimenticabili, i gol più emozionanti e le ombre che li rendono umani. Perché il numero 10 ha la grandezza e la fragilità del poeta: solitario e trascinante, malinconico e imprevedibile, gioca di cuore e invenzione, restando fedele alla bellezza del calcio.
10,90

AC Monza. 110 anni di calcio

Autori vari

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2022

pagine: 224

110 anni di calcio «Portare il Monza in Serie A, in poco più di tre anni, è stata la più bella soddisfazione sportiva della mia vita nello sport. L'ho detto il giorno della promozione e lo ripeto con convinzione ancora maggiore: è stato un traguardo più bello e più emozionante di una vittoria in Champions League» (Silvio Berlusconi). «Sono nato a Monza, battesimo, prima comunione e cresima mi sono state impartite nel Duomo di Monza; sono andato a scuola a Monza, sono diventato tifoso del Monza grazie alla mia mamma, ho fatto il dirigente del Monza, sono stato in prestito al Milan per trentun anni e sono tornato a casa mia. Il Monza è per me quello che Itaca è stata per Ulisse» (Adriano Galliani).
45,00

Settimo cielo. Il romanzo del numero 7

Luigi Potacqui

Libro: Copertina rigida

editore: Sonzogno

anno edizione: 2022

pagine: 208

Nel calcio il 7 è sacralità, mistero, magia. Prima che i numeri si smarcassero dai ruoli sul campo, il 7 spiccava sulla schiena di ogni ala destra, che scivolava in mezzo ai mutevoli eventi di qualsiasi partita: funamboli spesso incostanti, a volte in equilibrio precario, ma sempre dannatamente eccitanti. Oggi, la maglia è indossata soprattutto da calciatori capaci di regalare emozioni infinite sulla fascia attraverso dribbling, fantasia, genialità. Ma viene sfoggiata anche da attaccanti letali, prolifici, dominanti. Nel suo secondo libro, Luigi Potacqui li fa salire alla ribalta, portando al centro della scena, oltre ai momenti memorabili in campo, le loro parabole personali, fatte di vittorie e sconfitte, di sicurezze e paure, di picchi di gloria e inesorabili cadute. Perché, dal talento ribelle di George Best al genio ordinato di Cristiano Ronaldo, vestire il numero 7 è al tempo stesso un grande onore e un'immensa responsabilità.
15,90

PadelMania. Storie, personaggi, campi. Lo sport del futuro è già qui

Gianluigi Bagnulo, Dario Massara

Libro: Copertina morbida

editore: Cairo

anno edizione: 2022

pagine: 272

È proprio il caso di dirlo: tutti pazzi per il padel! Facile da imparare, divertente da giocare, esaltante da guardare in tv. Quindi è arrivato il momento di saperne di più... Dove è nato? Come e quando da sport si è trasformato in mania? Quali le tecniche e i suggerimenti per migliorarsi? Quali storie hanno i giocatori più forti d'Italia e del mondo? Chi è il migliore tra gli ex calciatori? Cos'è l'«itagnolo»? In queste pagine c'è tutto, ma davvero tutto, sullo sport del futuro. L'evoluzione, la crescita, i dubbi di regolamento, i profili tipici di padelista, i consigli tecnici e il glossario linguistico, i campioni più popolari, le speranze italiane, gli aneddoti sulle sfide tra Vip e la mappatura delle strutture per trovare un campo disponibile ovunque vi troviate. Insomma, tutto ciò che ama chi è dentro la PadelMania. Prefazione di Fernando Belasteguín.
17,00

L'anima del motorsport. Con interviste ai professionisti delle due ruote

Andrea Cangiotti

Libro: Copertina morbida

editore: Santelli

anno edizione: 2022

pagine: 268

Non un semplice manuale ma un testo che si pone l'obiettivo di illustrare i dettagli pratici e alcuni inediti retroscena del mondo a due ruote tramite interviste a figure di spicco che, attraverso la loro esperienza, raccontano il proprio lavoro, i rapporti con i colleghi, che cosa succede nel paddock e tanto altro ancora.
16,99

Nel paese dell'aquilone cosmico

Olivier Guez

Libro: Copertina morbida

editore: Neri Pozza

anno edizione: 2022

pagine: 128

Trait d'union del pianeta frammentato, il calcio è, come ha affermato uno scrittore britannico, la soap opera del nostro tempo. Un eccellente modo, dunque, per accostarsi, secondo Olivier Guez, alla storia di paesi e città, ai meandri del turbocapitalismo, persino alle metamorfosi dell'umanità divisa e ai cambiamenti nei suoi costumi, valori, speranze e paure. In queste pagine, l'autore dell'"Elogio della finta" conduce per mano il lettore nel paese della pampa e dei gauchos, l'Argentina, e lo fa attraverso un affascinante excursus nella storia del suo calcio. Una storia lunga un secolo. Dalla passione sportiva esportata dagli inglesi, nel desiderio di ricreare il proprio universo insulare ovunque essi approdino, passando per i primi club all'inizio del Novecento e poi per gli anni Venti a Buenos Aires, quando il calcio era «lo sport collettivo del popolo creolo e il tango la sua musica», fino al fatidico pomeriggio del 29 giugno 1986 in cui Víctor Hugo Morales, cronista argentino, celebra l'epopea del pibe de oro. Maradona, l'«aquilone cosmico» che, dopo aver planato con traiettoria imprevedibile fino al gol nello stadio Azteca, alza al cielo di Città del Messico la Coppa del Mondo, scrivendo una delle pagine piú belle della storia del fútbol. Maradona, il campione leggendario che, in sette anni a Napoli, dal 1984 al 1991, ne cambia irrimediabilmente la storia, ma anche il dio fallibile, l'eroe rimbaldiano che, in cerca di adrenalina per sentirsi vivo, precipita in un abisso senza fondo, non cessando, però, un solo istante di essere amato come il pibe astuto e fragile in cui si svela l'anima di un popolo.
13,50

Misano world circuit. Marco Simoncelli 50 anni di corse-50 years of racing. 1972-2022

Autori vari

Libro: Copertina rigida

editore: Nada

anno edizione: 2022

pagine: 240

In questo libro sono raccontati i primi 50 anni di storia del Misano World Circuit "Marco Simoncelli". Nello storico circuito - l'"Autodromo del mare" - le stagioni agonistiche a due e quattro ruote hanno scritto pagine indimenticabili di sport, ripercorse partendo proprio dall'estate 1972, quando fu inaugurato l'impianto, per arrivare ai giorni nostri. I testi e le straordinarie immagini di questo volume accompagnano il lettore in un viaggio affascinante alla scoperta della storia di un tracciato dove sono passati i più grandi piloti del mondo, in sella o a bordo dei mezzi più rappresentativi di ogni epoca. In una narrazione cronologica che parte dall'introduzione della Motor Valley emiliano-romagnola d'inizio Novecento, il libro racconta le principali corse disputate sul circuito di Misano, dai pioneristici Anni Settanta con gli indimenticabili duelli a due ruote fra campioni come Giacomo Agostini e Renzo Pasolini e con quelli a quattro ruote che hanno avuto per protagonisti piloti italiani e non solo. Poi gli anni Ottanta, con il Motomondiale che approda in riva all'Adriatico insieme alle monoposto di F.2, F.3, alle vetture Sport Prototipo e alle Gt; quindi i Novanta che salutano il Mondiale Superbike e - fra le auto - l'avvento del Super Turismo, per poi arrivare ai 2000 e all'oggi, con un impianto all'avanguardia su tutti i fronti, capace di ospitare gare di livello internazionale così come eventi collaterali di assoluto prestigio.
44,00

Dov'è la vittoria? L'Italia ai Mondiali degli anni Novanta

La Ragione di Stato

Libro: Copertina morbida

editore: 66thand2nd

anno edizione: 2022

pagine: 192

Una rievocazione delle tragicomiche spedizioni della Nazionale a Italia 90, Usa 94, Francia 98. Le partite più rappresentative, le giocate più strabilianti, i campioni più amati, i gol più celebri. Ma anche le Nazionali più variopinte, le trovate più strambe, le tendenze autodistruttive più creative. Dov'è la vittoria? racconta lo sport e il più ampio contesto di quegli anni. Difficile infatti parlare di Italia 90 ignorando gli intrecci italiani tra pallone, politica e potere; complicato parlare del 1994 rimuovendo il fatto che è l'anno del primo, scintillante governo Berlusconi; impossibile scindere le vicende reali di Francia 98 dal mondo virtuale del videogioco Fifa: Road to World Cup 1998. E, inoltre, inconcepibile separare i Mondiali dalla loro colonna sonora e dai loro improbabili inni più o meno ufficiali. "Dov'è la vittoria?" è una strana specie di romanzo di formazione. È la storia di come la Nazionale abbia insegnato a varie generazioni che nella vita non ti regala niente nessuno, figurati un arbitro messicano; che quando Murphy ha postulato la sua famosa legge, probabilmente indossava una maglietta azzurra; che il dramma sportivo è l'unico modo sostenibile di unire un popolo. E, soprattutto, che magari un fulmine non potrà cadere due volte nello stesso luogo, ma sicuramente può colpire la stessa squadra, a quattro anni di distanza, a diverse latitudini, nel momento in cui si presenta a undici metri dalla porta avversaria.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.