Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Servizi sociali, assistenza sociale e criminologia

Nostro Onore. Una donna magistrato contro la mafia

Nostro Onore. Una donna magistrato contro la mafia

Serena Uccello, Marzia Sabella

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2014

pagine: 207

Marzia Sabella studiava per diventare notaio, senza però "immaginare che avrebbero sventrato autostrade e quartieri, senza prevedere - racconta - che il suo treno sarebbe stato colpito dallo stesso esplosivo per deragliare su un altro binario". Non era un tempo qualunque. Era il 1993, quando, dopo le stragi, lo Stato reagiva alla mafia. Ed era impossibile sottrarsi alla chiamata: magistrato, dunque. Alla procura di Palermo. Cosi, i primi processi: gli 'scecchi morti', le indagini di routine, quindi la pedofilia. Poi Cosa nostra: dall'arresto di Bernardo Provenzano alle indagini per la ricerca di Matteo Messina Denaro, l'ultimo capo latitante. E, nel frattempo, il cambiamento del sentire comune verso la magistratura e la trasformazione del suo stesso ufficio, fino a non riconoscerlo più come il proprio posto. Con una narrazione vibrante, ma priva di enfasi e che sa cedere all'ironia, "Nostro Onore" ci conduce nella realtà della mafia siciliana e, al contempo, nel quotidiano di chi lotta contro di essa dal "palazzaccio" di piazza Vittorio Emanuele Orlando. Ma, soprattutto, ci restituisce un ritratto antieroico dei magistrati, anche quando vivono eventi straordinari e imparano a ripararsi dalla seduzione degli "abbagli da telecamera sempre accesa". Perché, l'onore, quello vero, è dato dalla "sacralità del Codice e di chi, di quel Codice, difende le ragioni".
18,00
Culture alla sbarra. Una riflessione sui reati multiculturali

Culture alla sbarra. Una riflessione sui reati multiculturali

Fulvio Gianaria, Alberto Mittone

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2014

pagine: 137

Negli ultimi decenni il mondo è cambiato a una velocità spaventosa, la globalizzazione ha modificato a fondo non solo i paradigmi economici, ma anche quelli culturali. Al mutamento della società, segue la necessità di mutamento nelle istituzioni: prima fra tutte, il diritto. Ma come si sta adeguando, se si sta adeguando, il sistema giuridico italiano al tessuto sociale multietnico del nostro paese? Quanto peso può avere il retaggio culturale nella configurazione di un reato? Gianaria e Mittone provano ad affrontare il problema sostituendo all'analisi sociologica, che troppo spesso rischia di arenarsi nella retorica, uno sguardo tecnico. Il risultato è illuminante. Partendo da casi concreti, gli autori esaminano una questione che, se in Italia ha un precedente nelle differenze culturali tra nord e sud, ha oggi raggiunto dimensioni e implicazioni impreviste.
12,00
Il filo di Arianna. La misteriosa morte di Arianna Zardi, Torricella del Pizzo 2001

Il filo di Arianna. La misteriosa morte di Arianna Zardi, Torricella del Pizzo 2001

Chiara Mazzera

Libro: Libro in brossura

editore: Apostrofo

anno edizione: 2014

pagine: 72

Il 2 ottobre 2001, sul fondo di una chiusa tra i comuni di Motta Baluffi e Torricella del Pizzo lungo l'argine maestro del Po, viene rinvenuto il corpo senza vita di Arianna Zardi, una venticinquenne di Casalmaggiore. Testimonianze contrastanti e l'assenza di un movente inducono gli inquirenti a chiudere il caso come una caduta accidentale o suicidio. La famiglia non ci sta e, in particolare, la sorella Sara legata ad Arianna da un filo invisibile. Cinque anni dopo, la vicenda viene riesaminata e sugli slip della vittima si trova un DNA sconosciuto, non compatibile con quelli controllati tra i presunti indagati. È la firma del suo assassino? Il caso rimane aperto.
5,00
Prodotto interno mafia. Come la criminalità organizzata è diventata il sistema Italia

Prodotto interno mafia. Come la criminalità organizzata è diventata il sistema Italia

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2011

pagine: 165

Ragioni storiche, culturali ed economiche hanno contribuito a fare dell'Italia il paese delle mafie: il mancato sviluppo di una cultura imprenditoriale, "la famiglia" come base di tutte le relazioni sociali, la fragile democrazia, il silenzio della Chiesa. Le radici dell'illegalità sono profonde, ma uomini coraggiosi ed eventi globali rivoluzionano gli schemi tradizionali della criminalità organizzata. La sfida è enorme: la mafia domina il processo di globalizzazione o, al contrario, è proprio nei cambiamenti del mondo che si nasconde l'antidoto per sconfiggerla? Un libro che descrive nel dettaglio i meccanismi, le connivenze, i danni e le convenienze di un paese in cui si è sviluppata una forma di capitalismo forse unica al mondo.
16,00
Sulla scena del crimine

Sulla scena del crimine

Connie Fletcher

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2010

pagine: 296

Sangue, unghie, frammenti di capelli, impronte di suole, liquidi organici... Provate a immaginare di passare una serata in compagnia di un gruppo di coroner, poliziotti della scientifica, esperti di Dna o di impronte digitali. E che tutti siano in vena di parlare. Immaginate che facciano a gara a rievocare i delitti più atroci, i casi più assurdi, le soluzioni più insperate e geniali. "Sulla scena del crimine" è una serata così. Connie Fletcher parte da una domanda: perché gli investigatori veri disprezzano C.S.I., il serial tv? E per capirlo intervista "ottanta esperti forensi americani", riduce le interviste a dichiarazioni di poche righe e le divide in vari capitoli, ognuno dei quali analizza una fase particolare dell'indagine, dal momento del ritrovamento del cadavere all'autopsia, all'individuazione dell'assassino. La scena del crimine "dissezionata" direttamente dalle voci di chi ha visto e toccato con mano il cadavere.
16,50
L'isola civile. Le aziende siciliane contro la mafia

L'isola civile. Le aziende siciliane contro la mafia

Serena Uccello, Nino Amadore

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2009

pagine: 261

Il 1° settembre 2007 un gruppo di imprenditori siciliani si riunisce a Caltanissetta su invito di Ivan Lo Bello, presidente di Confindustria Sicilia. Da Palermo a Catania, la mafia ha colpito negozi e cantieri, tutte spie inequivocabili del racket. Cosa Nostra stringe la morsa al punto da innescare una reazione inaspettata e inimmaginabile: gli imprenditori dicono basta. Decidono di fare pulizia e di prendere una posizione netta. Stabiliscono soprattutto di denunciare la mafia, i mafiosi, le richieste di pizzo. Non è una dichiarazione di principio, ma una nuova regola, valida per chi vuole fare impresa in Sicilia. Chi l'accetta resta nel sistema confindustriale, altrimenti ne è fuori. Da cosa nasce questa ribellione? È solo il frutto della generale esasperazione oppure l'economia siciliana ha avviato un processo di sviluppo che rende intollerabile l'imposizione del pizzo? La risposta è nella storia dei protagonisti di questo cambiamento. Non eroi, ma interpreti di un atto di ribellione e di riscatto. Nel loro racconto c'è il segnale di una trasformazione, personale e collettiva: di un processo di liberazione dal ricatto mafioso. In Sicilia come altrove.
17,50
Delitto imperfetto. Il generale, la mafia, la società italiana

Delitto imperfetto. Il generale, la mafia, la società italiana

Nando Dalla Chiesa

Libro: Copertina morbida

editore: Melampo

anno edizione: 2007

pagine: 275

"Delitto imperfetto" venne scritto per denunciare la natura nient'affatto "perfetta" dell'assassinio dalla Chiesa. Venne accolto dalla più ferrea censura televisiva ma da uno straordinario successo di pubblico, trasformandosi in un prodotto "collettivo" del nuovo movimento antimafia e contribuendo a mettere a fuoco lo scenario nel quale si muovevano i protagonisti della vita nazionale. Ripubblicarlo oggi - arricchito di una nuova introduzione, sorta di viaggio inquieto dell'autore nella storia recente italiana - significa offrire a tutti, specie ai più giovani, uno strumento per capire meglio la società di ieri e di oggi, per scoprire che cosa è cambiato di quella Italia, al di là degli anniversari e dei francobolli commemorativi.
12,00
Guantanamo. Usa, viaggio nella prigione del terrore

Guantanamo. Usa, viaggio nella prigione del terrore

Carlo Bonini

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2004

pagine: 236

Si tratta del primo reportage sul campo di prigionia di Guantanamo dove sono reclusi oltre seicento uomini di quarantadue paesi, ritenuti affiliati di Al Qaeda catturati nella guerra al Terrore. Bonini, giornalista di "Repubblica", ha qui ripreso i reportages pubblicati sul quotidiano integrandoli con un'ampia narrazione inedita. Ne risulta un quadro contraddittorio e vivissimo, dove nulla appare scontato e tutto è da scoprire, dal dettaglio sulla confezione del cibo alle confessioni dei carcerieri. Ogni capitolo contiene un'appendice documentale spesso inedita. "Guantanamo è il non-luogo dove l'America ha imprigionato l'incubo di un nemico inafferrabile, dandogli un volto. Non è terra di redenzione, ma laboratorio di punizione senza speranza."
8,50
Un caso freddo

Un caso freddo

Philip Gourevitch

Libro

editore: Einaudi

anno edizione: 2002

pagine: 132

I casi freddi sono i più pericolosi, niente di più facile del chiuderli sostenendo che il presunto colpevole sia anche un presunto morto. Ma Rosenzweig non molla, e scavando nel passato di Koehler (noto delinquente), ricostruendone la vita e arrivando persino a cenare ogni sera nello stesso ristorante, nella speranza di veder passar sul marciapiede la sua preda, riesce a incastrarlo. Il libro non vive soltanto della caccia al colpevole. Philip Gourevitch offre una galleria di newyorchesi indimenticabili, da Richie Glennon, una delle vittime, a Murray Richman, l'avvocato della mala che accetta di difendere Koehler.
12,50
Guida al volontariato. Una guida per chi vuol cominciare

Guida al volontariato. Una guida per chi vuol cominciare

Stas' Gawronski

Libro

editore: Einaudi

anno edizione: 1997

pagine: 256

Una guida rapida per quanti vogliono iniziare un'attività di volontariato: un inquadramento generale del fenomeno, i consigli pratici per decidere come e dove impegnarsi, lo scenario dei problemi affrontati dai gruppi di volontariato, la descrizione delle principali attività e le testimonianze di chi le pratica.
7,23
Corso di informatica giuridica

Corso di informatica giuridica

Mario G. Losano

Libro

editore: Einaudi

anno edizione: 1997

pagine: 298

12,39
La guerra in casa

La guerra in casa

Luca Rastello

Libro

editore: Einaudi

anno edizione: 1996

pagine: 260

Il cecchino, figura principe nell'immaginario di una guerra sporca, carnefice per eccellenza, che prova a ricominciare a vivere in Italia. L'incubo di Izmet, prelevato dalla polizia di Spalato e massacrato perché mussulmano. L'assurda fine di Moreno Locatelli, ucciso a Sarajevo sul ponte di Vrbanja, durante una manifestazione di pace da lui stesso ostacolata perché inutile. E chi ha ucciso i tre italiani che trasportavano un carico di aiuti umanitari e avevano i documenti per espatriare una quarantina di vedove con i loro bambini? Grazie al lavoro compiuto da Rastello, fondatore del Comitato accoglienza profughi ex Jugoslavia di Torino, questo libro offre una serie di materiali e informazioni "veri", spesso trascurati da televisione e giornali.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.