Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Scienze della terra

Il Bel Paese

Antonio Stoppani

Libro: Libro rilegato

editore: Einaudi

anno edizione: 2024

pagine: 648

“Il Bel Paese” è un capolavoro della divulgazione scientifica italiana del secondo Ottocento. In ventinove «conversazioni» serali, davanti al caminetto, uno zio molto colto che tanto ha viaggiato racconta ai nipoti, in maniera affabile e accattivante, la geologia e le bellezze naturalistiche dell’Italia. E le mille meraviglie del paesaggio italiano diventano un elemento fondante dell’identità nazionale. Insieme a “Pinocchio” e a “Cuore”, “Il Bel Paese” contribuì a forgiare cittadini consapevoli, educati all’amor di patria e alla solidarietà. Dalla sua prima edizione del 1876, il libro ebbe una vasta diffusione nell’Italia da poco unita, contribuendo a formare negli italiani i presupposti di una cultura scientifica da affiancare a quella filosofica, letteraria e religiosa. Dagli scorci più suggestivi del Lago Maggiore alle colline toscane, dalle marine allora incontaminate alle amate montagne degli Appennini e delle Alpi – Stoppani fu il primo presidente della neonata sezione milanese del Club alpino italiano – fino ai crateri del Vesuvio e dell’Etna, il libro racconta con competenza e amore il nostro territorio rendendolo per la prima volta un patrimonio per i nuovi italiani. L’introduzione di Walter Barberis da un lato contestualizza storicamente l’operazione di Stoppani, dall’altro sottolinea alcuni temi, come la riduzione dei ghiacciai e i pericoli del turismo di massa, che incredibilmente sono già in nuce nel libro. Il volume riproduce la versione e le incisioni originali della prima edizione nonché, in una serie di tavole fuori testo, sedici dipinti paesaggistici di alcuni fra i maggiori pittori dell’Ottocento.
85,00
Storia della terra

Storia della terra

J. Douglas McDougall

Libro

editore: Einaudi

anno edizione: 1999

pagine: 285

La Terra è un pianeta dinamico, in costante evoluzione, teatro di trasformazioni spesso radicali. I terremoti, le eruzioni vulcaniche, i geyser e altri fenomeni che appartengono alla nostra esperienza non sono che manifestazioni superficiali di un'attività complessa e cotinua, iniziata più di quattro miliardi di anni fa e mai arrestatasi. Dai primordi della Terra alla comparsa della vita e dell'ossigeno, dall'esplosione della specie nel Cambriano al dominio dei dinosauri, dalle grandi estinzioni alle glaciazioni: il nostro pianeta ha visto sulla sua superficie scontrarsi continenti, erigersi catene di monti, interi oceani scomparire e varie forme di vita alternarsi per il predominio.
22,00

A passeggio nelle Alpi Orobiche e Retiche. Un'esperienza lunga una vita

Emanuele Valentino

Libro: Libro in brossura

editore: Sandit Libri

anno edizione: 2024

pagine: 788

Geologia, geomorfologia e itinerari geoturistici attraverso le Alpi Orobiche e le Alpi Retiche da Paderno d'Adda (BG) a Sud, alla Val Masino (SO) a Nord. Oltre 500 milioni di anni di storia geologica della Terra inquadrati in dettaglio in un ampio contesto geologico, legato alle più moderne teorie della tettonica a zolle. Dettagliate descrizioni e riferimenti geo-litologici alle formazioni che costituiscono l'ossatura delle Prealpi orobiche (Falda sudalpina) e delle Alpi retiche valtellinesi oltre la Linea Insubrica (Falde Austroalpine e Pennidiche). L'idea della realizzazione di questo lavoro è nata molti anni fa; l'osservazione dei "clasti" dei depositi fluvioglaciali portati dal Fiume Brembo e dal Fiume Adda, provenienti sia dalle Prealpi Orobiche Bergamasche e Valtellinesi, sia dalle Alpi Retiche a N del fiume Adda, mi hanno stimolato la curiosità di conoscerne e descriverne l'origine. Durante le prime fasi glaciali (Günz) è esistito un collegamento tra glaciale valtellinese e bergamasco, come testimonia il conglomerato poligenico del Ponte di Paderno di cui si parlerà ampiamente nei capitoli successivi. Lo studio è suddiviso in "Capitoli e Paragrafi"; ogni paragrafo contiene una o più tavole fotografiche, disegni e carte geologiche in formato A4 e scala 1:50.000; sono numerate in ordine progressivo e seguono costantemente il testo, in modo da rendere più agibile la comprensione degli argomenti trattati, anche da coloro che hanno conoscenze geologiche superficiali. Il supporto di un glossario a fine lavoro chiarisce il significato di alcuni termini geologici utilizzati, di difficile comprensione.
59,00

La mia Valtellina geologica. Scritti di Giuseppe Palestra

Luca Palestra

Libro: Libro in brossura

editore: Palestra Luca Andrea

anno edizione: 2024

pagine: 368

Tra storia, prevenzione ed emergenza, il territorio della provincia di Sondrio raccontato da un geologo "valtellinese nato a Milano".
19,00

Scienze della Terra. Il pianeta Terra e la geografia astronomica

Paolo Corazzon, Ausonio Ronchi

Libro: Prodotto composito per la vendita al dettaglio

editore: Alpha Test

anno edizione: 2024

pagine: 128

Sintesi completa, con illustrazioni e schemi, per lo studio e il ripasso; Elementi di geografia astronomica (sistema solare, stelle e galassie); Numerosi esercizi svolti e commentati per ogni argomento trattato.
9,90

La geomorfologia di Napoli

Libro

editore: Università La Sapienza

anno edizione: 2024

pagine: 170

30,00
I due paesi che diventarono uno. Topografia mutata di Massa d'Albe e Corona (AQ) dopo il terremoto del 1915

I due paesi che diventarono uno. Topografia mutata di Massa d'Albe e Corona (AQ) dopo il terremoto del 1915

Fabrizio Galadini

Libro: Libro rilegato

editore: Kirke

anno edizione: 2024

pagine: 272

Nell'ambito del medesimo territorio danneggiato da un sisma, alla ripetitività delle forme della distruzione si contrappongono esiti delle ricostruzioni sensibilmente diversi. Nel caso della Marsica, regione abruzzese devastata dal terremoto del 1915, le scelte attuate nella fase emergenziale hanno prodotto rifondazioni in aree in precedenza non urbanizzate, con procedure ed effetti tali da alimentare un'ampia e diversificata casistica. Una delle più nitide manifestazioni è riscontrabile nei "raddoppi" di vari abitati nell'area colpita dal terremoto. Esatto contrario della duplicazione è invece la rinascita post sisma di Massa d'Albe e Corona (AQ): paesi in origine nettamente separati e poi uniti, caso più unico che raro, in ragione della peculiare distribuzione dei nuovi fabbricati.
20,00
La magia dell'aurora polare tra emisfero settentrionale e meridionale

La magia dell'aurora polare tra emisfero settentrionale e meridionale

Elena Antonia Cito

Libro: Libro in brossura

editore: Booksprint

anno edizione: 2024

pagine: 92

Il titolo del libro è dovuto ad un'attenta osservazione dei fenomeni di cui il Sole è motore. Parlo ovviamente dell'aurora polare che può essere boreale se riguarda la parte Settentrionale dell'emisfero terrestre. Se riguarda invece la parte Meridionale si parla di luci del Sud o di aurora australe. Galileo Galilei nel 1610 l'ha definita aurora australis. Entrambi le aurore hanno qualcosa di magico da ciò deriva il titolo “La magia dell'Aurora Polare” (che riguarda entrambi i Poli). Le aurore sono uno show di spettacoli meravigliosi che affascina chi lo vede.
24,90
Testualità e nomenclatura geologica in un carteggio inedito di Giuseppe Mercalli
16,00
Terre. Volume Vol. 1

Terre. Volume Vol. 1

Libro

editore: Editrice Antroposofica

anno edizione: 2024

8,00
Clima e meteo negli autori latini. Tempeste, fulmini, fuoco, pietre, terra… dal cielo

Clima e meteo negli autori latini. Tempeste, fulmini, fuoco, pietre, terra… dal cielo

Claudia Cerchiai, Sagredo Manodori

Libro: Libro in brossura

editore: Universitalia

anno edizione: 2024

pagine: 258

Secondo Seneca parlare del clima era un argomento futile, un argomento di scarso interesse come si legge in una sua lettera a Lucilio: Ritieni, forse, che ti scriva parlandoti della benevolenza con cui ci ha trattato l’inverno che fu breve e indulgente, di quanto sia stata ingrata la primavera, del freddo che viene fuori stagione e di altre futilità dette da coloro che cercano di procurarsi attenzione?
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.