Scienza dei calcolatori

Financial computing. Programmazione visuale con i rispettivi contatti e-mail

Financial computing. Programmazione visuale con i rispettivi contatti e-mail

Gerardo Iovane, Antonino Amorosia, Marco Leone

Libro: Copertina morbida

editore: Aracne

anno edizione: 2016

pagine: 280

Il volume si propone di fornire un approfondimento della programmazione a oggetti visuale e grafica in ambiente LabVIEW di National Instruments, applicata al settore della finanza computazionale. Di recente le tecnologie informatiche di supporto al trading on-line, sia intese come Decision Support System (DSS) sia come Automatic Decision Maker (ADM), sono diventate uno strumento eccellente per la valutazione e la mitigazione del rischio e l'abbattimento del fattore psicologico del trader. Vengono presentati diversi casi di studio per l'ideazione, la progettazione e lo sviluppo di algoritmi e infrastrutture per la finanza computazionale. Il risultato è un testo rivolto sia a discenti dei corsi di laurea, dottorato di ricerca in Informatica o Ingegneria dell'Informazione, sia ad esperti del settore delle tecnologie abilitanti e di supporto applicativo alla Finanza.
30,00
Compter, parler, soigner. Tra linguistica e intelligenza artificiale. Atti del Convegno (Pavia, 15-17 dicembre 2014)

Compter, parler, soigner. Tra linguistica e intelligenza artificiale. Atti del Convegno (Pavia, 15-17 dicembre 2014)

Libro: Copertina morbida

editore: Pavia University Press

anno edizione: 2016

pagine: 140

"Compter parler soigner. Tra linguistica e intelligenza artificiale" raccoglie gli atti di un ciclo di conferenze tenute presso il Collegio Ghislieri di Pavia, esplorando le conoscenze che intercorrono tra linguistica e intelligenza artificiale. L'obiettivo è stato trovare un bilanciamento nel rappresentare teorie e applicazioni, il livello della forma e quello della funzione, esperimenti e meta-riflessioni. Diverse discipline, fra cui la logica, la linguistica, l'informatica e le neuroscienze, si sono intrecciate definendo un oggetto che sarebbe incompleto se privato di una di queste prospettive. Il filo che lega i contributi passa per lo sviluppo di formalismi di calcolo combinatorio, l'impatto cognitivo di strutture linguistiche complesse, la mappatura delle parole in vettori in uno spazio multi-dimensionale grazie alla loro distribuzione nei testi, l'adattamento a nuovi domini di strumenti per l'analisi sintattica, lo sviluppo di risorse di dati linguistici e, infine, una chiarificazione del dibattito intorno alla domanda: le macchine possono pensare? Sono tutti tentativi di far avanzare una branca del sapere fondamentale nell'era dominata dalla comunicazione e dalla tecnica.
15,00
La logica dei sistemi di elaborazione

La logica dei sistemi di elaborazione

G. Battista Gerace

Libro: Copertina morbida

editore: Editori Riuniti Univ. Press

anno edizione: 2015

pagine: 331

"Questo testo viene dato alle stampe a breve distanza di tempo dalla scomparsa, avvenuta il 4 giugno 1987, di Giovanni Battista Gerace che ricordiamo con affetto come un grande maestro ed amico. Gerace ha inteso riunire, in forma organica e completa, il vasto materiale didattico da lui utilizzato nelle lezioni di Macchine calcolatrici aritmetiche, tenute nel corso di laurea in Ingegneria elettronica dell'Università di Pisa dal 1961 al 1970, ed in quelle di Sistemi per l'Elaborazione dell'informazione I, tenute nel corso di laurea in Scienze dell'informazione della stessa Università dal 1971 in poi. Tale materiale si è andato via via arricchendo negli anni grazie alla attività scientifica che ha reso Gerace uno dei fondatori dell'informatica italiana ed uno dei più prestigiosi ricercatori mondiali nell'area degli automi, delle reti logiche e dei sistemi di elaborazione. Egli infatti ha avuto il grande merito scientifico di essere stato tra i primi, non solo in Italia, a formalizzare questi aspetti, fornendo contributi fondamentali sia dal punto di vista teorico che da quello della sperimentazione. Il settore della descrizione, analisi, sintesi e progetto dei sistemi di calcolo è certamente centrale nella scienza informatica e costituisce la base per la ricerca e lo sviluppo delle architetture dei calcolatori..." (Dalla Prefazione)
25,00
Intelligenza artificiale. Le basi

Intelligenza artificiale. Le basi

Kevin Warwick

Libro: Copertina morbida

editore: Flaccovio Dario

anno edizione: 2015

pagine: 283

L'opera è un'introduzione concisa e aggiornata all'universo in rapida evoluzione dell'A.I. L'autore, Kevin Warwick, un pioniere della materia, esamina ciò che significa essere uomo o macchina e osserva gli avanzamenti compiuti nel campo della robotica che hanno reso questo confine meno nitido. Tra gli argomenti trattati: come definire l'intelligenza; il possibile "pensiero" delle macchine; gli input sensoriali dei sistemi artificiali; la natura della coscienza; la controversa pratica della coltivazione di neuroni umani in provetta. Questo libro è adatto a chiunque sia interessato ai temi legati all'A.I., offrendo un'introduzione accessibile a questo soggetto.
24,00
Architettura dei calcolatori

Architettura dei calcolatori

CONTE, ; PRINETTO

Libro: Copertina morbida

editore: CittàStudi

anno edizione: 2015

pagine: 488

Lo scopo di questo testo è illustrare i principi generali dei sistemi di elaborazione, facendo riferimento ad architetture e sistemi reali e introducendo contestualmente i principi di base delle tecnologie abilitanti e il loro impatto sulle architetture. Il testo consente al lettore di analizzare come l'evoluzione delle tecnologie microelettroniche incida sulle soluzioni architetturali dei sistemi di elaborazione. Viene, quindi, proposto un percorso che affianca alla classica trattazione, che illustra i modi di funzionamento dei calcolatori elettronici, un nuovo approccio basato su approfondimenti inerenti all'evoluzione e alle prospettive delle nuove soluzioni tecnologiche e alle loro implicazioni sullo sviluppo e la progettazione di nuovi modelli architetturali, affrontando in modo sistematico anche le tematiche relative alle tecniche d'interazione fra i nodi di elaborazione e il mondo esterno con riferimento ai problemi di interconnessione di più unità e al progetto di unità di I/O, nonché a quelli posti dai sistemi embedded nel loro impiego in molte applicazioni industriali.
41,00
High performance computing. Parallel processing models and architectures
28,00
La CEP prima della CEP: storia dell'informatica. Divulgazione scientifica e didattica sperimentale. Atti del Convegno (Pisa 11-12 novembre 2011)

La CEP prima della CEP: storia dell'informatica. Divulgazione scientifica e didattica sperimentale. Atti del Convegno (Pisa 11-12 novembre 2011)

Libro: Copertina morbida

editore: Pisa University Press

anno edizione: 2014

pagine: 146

Nel novembre del 2011 Pisa ha festeggiato i cinquanta anni dalla inaugurazione della Calcolatrice Elettronica Pisana (la famosa CEP), risultato finale di una felice collaborazione fra istituzioni di ricerca (oltre all'Università, l'INFN e il CNR), finanziatori pubblici (le province dell'Area Vasta) e industriali (Adriano Olivetti). Oltre a una mostra sul tema allestita al Museo degli Strumenti per il Calcolo, le celebrazioni hanno incluso un convegno dedicato alla storia dell'Informatica in Italia. Il volume contiene le relazioni presentate in quell'occasione, che spaziano dalla ricostruzione delle prime iniziative sulle calcolatrici elettroniche a Roma e a Pisa allo sviluppo dei corsi di studio e delle attività di ricerca nell'ateneo pisano e nell'area del CNR, per terminare affrontando temi legati a didattica e divulgazione. In appendice agli atti, il volume offre una ricostruzione puntuale delle vicende del progetto che ha portato alla realizzazione della CEP. Tale ricostruzione è basata sulla documentazione storica che, in originale, è stata protagonista della mostra, e svela numerosi dettagli inediti, in particolare sulla Macchina Ridotta, il primo calcolatore progettato e costruito in Italia: quella "CEP prima della CEP" che ha dato il titolo alla mostra e al Convegno.
14,00
Traduzione automatica e traduzione assistita

Traduzione automatica e traduzione assistita

Maurizio Naldi

Libro: Copertina morbida

editore: Esculapio

anno edizione: 2014

pagine: 108

13,00
Reti neurali e neurofuzzy

Reti neurali e neurofuzzy

Marco Buttolo

Libro

editore: Sandit Libri

anno edizione: 2013

pagine: 138

Scopo di questo volume è fornire al lettore una descrizione di due possibili approcci al mondo dell'Intelligenza artificiale (I.A): le reti neurali e la logica fuzzy. Il testo, oltre ad illustrare i concetti teorici che stanno alla base della moderna I.A, offre uno spunto pratico illustrando alcune delle principali librerie open source che permettono di lavorare con le reti neurali e con la logica fuzzy. Un testo utile per tutti coloro che intendono approciarsi all'universo dell'I.A.
13,90
Facile da usare

Facile da usare

Roberto Polillo

Libro

editore: Apogeo Education

anno edizione: 2013

pagine: 432

Questo libro contiene un'introduzione generale all'ingegneria dell'usabilità, per la progettazione di prodotti facili da usare, in particolare sistemi interattivi ad alto contenuto di software. Il testo ha un taglio pratico, ed è diretto a chiunque si occupi della progettazione di sistemi interattivi che possano dirsi usabili, cioè sistemi che supportino l'essere umano nell'esecuzione delle sue attività quotidiane, rendendole più efficaci, meno faticose e più gradevoli. In ultima analisi, sistemi che migliorino la qualità della vita. Il volume adotta un approccio elementare - anche se concettualmente preciso e non riduttivo - focalizzandosi sui concetti fondamentali e illustrandoli con numerosi esempi, tratti dai prodotti di uso quotidiano e dai sistemi software di più larga diffusione. Il libro, ideale supporto per corsi universitari di Interazione uomo macchina o di Interaction Design, non presuppone nel lettore particolari competenze di carattere tecnico, può quindi essere usato da chiunque desideri avere un inquadramento introduttivo a questi argomenti.
24,00
Il computer invisibile

Il computer invisibile

Donald A. Norman

Libro

editore: Apogeo Education

anno edizione: 2013

pagine: 336

La tecnologia migliore è quella che non si vede, perché è tanto semplice da usare da diventare "trasparente". Il computer, invece, è ancora intrusivo, frustrante, fin troppo visibile ed esigente: si tratta ancora di un oggetto progettato da tecnologi per tecnologi. Le cose non devono per forza andare così, dice Donald Norman: ma bisogna ripartire da zero, iniziare con gli apparecchi più semplici (gli "infodomestici", elettrodomestici di informazione), centrati sugli esseri umani, dove la tecnologia informatica scompare dietro le quinte per lasciare spazio ad apparecchi adatti a compiti specifici e in grado di conservare tutta la potenza necessaria senza eccessi di complessità. In questo libro Norman spiega come si possa raggiungere un simile risultato: è necessario ripensare alle modalità di sviluppo dei prodotti, alle idee di base, ai criteri di progettazione, che devono adeguarsi ai tre assiomi di base del design - semplicità, versatilità, piacevolezza.
18,00