Il tuo browser non supporta JavaScript!

Medicina generale

Pluralismo etico e conflitti di coscienza nell'attività ospedaliera

Laura Ferrero, Elisabetta Pulice

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 296

Nei reparti ospedalieri i professionisti si confrontano con scelte che sollevano dilemmi etici su cui si discute sia nel loro contesto di lavoro sia nel dibattito pubblico. Quali conflitti possono generare negli ospedali pubblici le diverse posizioni su queste tematiche? Quale spazio esiste per forme di pluralismo etico, culturale e religioso? Quali ricadute organizzative derivano dai processi di reasonable accommodation necessari per trovare un equilibrio tra le diverse esigenze? Da queste domande è scaturita una ricerca interdisciplinare articolata in due volumi che, concentrandosi su temi attualmente al centro del dibattito pubblico, prende in esame istanze generate dall'obiezione di coscienza, dai conflitti etico-deontologici e dal pluralismo di carattere culturale e religioso. Questo primo volume si concentra su argomenti che hanno a che vedere con le scelte riproduttive e genitoriali, focalizzandosi sull'obiezione di coscienza nell'ambito dell'aborto, sulle posizioni etico-deontologiche di fronte alle nuove tecniche riproduttive e su scelte legate all'età pediatrica dei figli, come la sempre maggiore necessità di eseguire le circoncisioni rituali nell'ambito ospedaliero.
25,00

Pluralismo etico e conflitti di coscienza nell'attività ospedaliera

Elisabetta Pulice, Ana Cristina Vargas

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 312

Nei reparti ospedalieri i professionisti si confrontano con scelte che sollevano dilemmi etici su cui si discute sia nel loro contesto di lavoro sia nel dibattito pubblico. Quali conflitti possono generare negli ospedali pubblici le diverse posizioni su queste tematiche? Quali ricadute organizzative derivano dai processi di reasonable accommodation necessari per trovare un equilibrio tra le diverse esigenze? Da queste domande è scaturita una ricerca interdisciplinare articolata in due volumi che, concentrandosi su temi attualmente al centro del dibattito pubblico, prende in esame istanze generate dall'obiezione di coscienza, dai conflitti etico-deontologici e dal pluralismo di carattere culturale e religioso. Questo secondo volume si concentra sul bilanciamento tra autodeterminazione della persona e autonomia e responsabilità dei professionisti sanitari nelle scelte di fine vita, con particolare riferimento alla desistenza terapeutica, alla richiesta di interruzione dei trattamenti di sostegno vitale da parte dei pazienti, alle cure palliative, ai dibattiti intorno al tema del suicidio assistito e al rispetto della diversità religiosa nell'accompagnamento al morire.
27,00

Medicina e biopolitica. La salute pubblica e il controllo sociale

Michel Foucault

Libro: Copertina morbida

editore: DONZELLI

anno edizione: 2021

pagine: 176

Fra i filosofi del Novecento, Michel Foucault è quello che più di altri ha posto in discussione il rapporto tra medicina, economia e potere. Nel 1974 - l'«anno ippocratico di Michel Foucault», come lo definisce Paolo Napoli nella sua introduzione - il pensatore francese, nell'ambito di un ciclo di conferenze tenute a Rio de Janeiro, delineò le tappe della nascita della medicina sociale, partendo da un interrogativo: perché, e da quale momento, la medicina si è trasformata in una strategia biopolitica? La salute degli individui diventa oggetto del potere dalla seconda metà del XVIII secolo, allorché le esigenze del nascente capitalismo pongono il corpo - inteso come forza lavoro produttiva - al centro di un paradigma politico basato sulla medicalizzazione della società. Partendo dall'assunto che il controllo della società sugli individui avviene anche attraverso il corpo, Foucault in quelle conferenze inizia a tratteggiare la nozione di «biopolitica», oggi molto abusata, ponendo degli interrogativi quanto mai attuali: qual è il rapporto tra medicina e potere? In che modo i dispositivi di potere/sapere devono modellare il corpo per ottenere un'efficace razionalizzazione della forza produttiva della popolazione?
18,00

Nati con la camicia... di plastica. Come il nostro organismo assorbe le microplastiche già nel grembo materno

Antonio Ragusa

Libro: Copertina morbida

editore: ABOCA EDIZIONI

anno edizione: 2021

pagine: 160

"La presenza di microplastiche nella placenta significa che la plastica è arrivata a colonizzare il grembo materno: per la prima volta abbiamo dimostrato la presenza di materiale artificiale nel corpo del bambino in formazione." Tutto comincia su una spiaggia della Sardegna, una di quelle poche spiagge ancora incontaminate, lontane dai circuiti del turismo di massa. Quando, passeggiandovi in una nuvolosa giornata di aprile, Antonio Ragusa, ostetrico e primario del reparto di ginecologia dell'ospedale Fatebenefratelli di Roma, trova, mischiata alla sabbia fine, una miriade di minuscoli pezzettini di plastica, ha una sorta di conversione ecologica. Com'è possibile che siano arrivati fin lì, in un luogo così sperduto? Bisogna fare qualcosa, ripulire i mari, gli oceani, le coste. Quello che ancora Ragusa non sa e che scoprirà a breve è che la plastica ormai non si è limitata a invadere il mondo circostante, è arrivata fin dentro di noi, nel nostro corpo. Grazie a una ricerca scientifica condotta con il supporto dei suoi collaboratori, Ragusa ha infatti dimostrato che le microplastiche sono arrivate persino nel grembo materno. Le conseguenze della sua scoperta sono di ampia portata: la presenza della plastica nel corpo umano potrebbe alterarne i meccanismi immunitari e modificare il modo in cui l'organismo gestisce il metabolismo dei grassi. Un mondo privo di plastica, tuttavia, non è più possibile. Quello che possiamo fare, tutti, è cercare di minimizzarne l'impatto, esercitare la nostra consapevolezza e prenderci cura del nostro pianeta, proteggendolo da noi stessi.
16,00

Medicina inedita. Uno sguardo nuovo su salute e malattia

Gianpaolo Donzelli, Pietro Spadafora

Libro: Copertina morbida

editore: La nave di Teseo +

anno edizione: 2021

pagine: 208

La cura - intesa come rapporto tra medico e paziente - attraversa la storia dell'umanità e si modifica con essa: dalla medicina dei primordi alla iper-specializzazione dei nostri giorni, il valore del prendersi cura (I care) scandisce la sua evoluzione e ne indirizza diagnosi e terapia. Oggi, nella postmodernità, all'apice del suo successo, la medicina è scossa da un'ennesima rivoluzione: scompaiono i concetti di malattia e salute strettamente intesi, per lasciare spazio al nuovo concetto di "ben - essere"; si aprono le nuove sfide rappresentate dalla bioetica, dall'epigenetica e dall'ingegneria molecolare nel mondo globalizzato e interconnesso; la medicina positivista occidentale è costretta a rapportarsi con le medicine alternative e tradizionali dell'Oriente; infine, si inizia a indagare e a sperimentare l'efficacia di cultura, arte e musica nel percorso terapeutico. Questo saggio mira non solo a ripercorrere la storia di un'attività tanto complessa quanto indispensabile, ma anche e soprattutto a delineare il senso ultimo della cura nella comunità di destino. E lo fa cercando di rispondere a un interrogativo che è anche una sfida: può oggi la scienza, e in particolare quella medica, valutare l'essere umano nella sua complessità e, in un futuro che è già qui, accompagnarlo in una evoluzione che si preannuncia radicale?
16,00

Mangiamo. Considerazioni sui più comuni conflitti alimentari

Giorgio Pitzalis, Maddalena Lucibello

Libro: Copertina morbida

editore: Armando Editore

anno edizione: 2021

pagine: 192

In Italia, una persona su tre è sovrappeso od obesa. Mangiamo troppo? Non solo, spesso mangiamo male. Un'eccessiva produzione di prodotti alimentari ipercalorici e a buon mercato, unitamente al ridotto dispendio energetico attraverso l'attività motoria hanno condotto in pochi decenni a un aumento del numero di soggetti sovrappeso e/o obesi. Come dobbiamo alimentarci? Questo libro aiuta il lettore a informarsi su una corretta educazione alimentare.
16,00

Come sopravvivere a una pandemia

Michael Greger

Libro: Copertina morbida

editore: Baldini + Castoldi

anno edizione: 2021

pagine: 896

Tubercolosi, influenza aviaria, Hiv e coronavirus: tutte queste malattie infettive hanno un'origine comune, cioè l'interazione tra esseri umani e animali. Altrimenti note come «malattie zoonotiche», perché passano dagli animali alle persone, derivano sia da patogeni preesistenti sia da nuovi, che compaiono e ricompaiono nel corso della storia diffondendo epidemie e pandemie che provocano milioni di morti in tutto il mondo. Ma come sono nate queste malattie? E che cosa possiamo fare per fermare la loro marcia fatale nei nostri Paesi, nelle nostre case e dentro di noi? In "Come sopravvivere a una pandemia", Michael Greger, medico ed esperto di salute di fama internazionale, indaga sulle origini di alcuni dei patogeni più letali che il mondo abbia mai conosciuto. Ripercorrendone l'evoluzione dal passato fino a oggi, prende in esame i virus influenzali e i coronavirus, mettendo in luce il ruolo cruciale degli esseri umani nell'amplificare su larga scala, e addirittura a livello globale, il loro impatto letale, rivelando non solo ciò che possiamo fare per proteggere noi e i nostri cari in casi del genere, ma anche il modo in cui l'umanità deve correggere il tiro per ridurre la probabilità che in futuro si verifichino catastrofi ancora peggiori.
30,00

Aids. Ebola

Piero Grima

Libro: Copertina morbida

editore: Besa muci

anno edizione: 2021

pagine: 244

La storia dell'AIDS è una storia recente. Solo dalla fine degli anni Settanta del Novecento, favorito dalla promiscuità legata alla rivoluzione sessuale e ad altri fenomeni connessi, si verificò l'esordio della malattia, che interessò in un primo tempo Haiti, New York City e tutto il Brasile. Il virus Ebola prende il nome dal fiume africano nelle vicinanze del quale, nel 1976, scoppiò il primo focolaio di questa devastante malattia, che causa alti tassi di mortalità poiché altamente contagiante. In questo volume, Piero Grima racconta la storia, le scoperte scientifiche e le curiosità legate a due epidemie che hanno mietuto - e purtroppo continuano a mietere - moltissime vittime in tutto il mondo.
20,00

Manuale di igiene e sanità pubblica

Gavino Maciocco, Guglielmo Bonaccorsi, Paolo Bonanni

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2021

pagine: 684

I processi di globalizzazione che negli ultimi decenni hanno coinvolto l'economia, la finanza, le comunicazioni hanno interessato sotto molti aspetti anche la salute. L'obiettivo del volume è offrire gli strumenti essenziali per leggere le materie dell'igiene e della sanità pubblica alla luce di questi nuovi scenari. Il testo è stato scritto durante l'esplosione della COVID-19 e questo evento ha influenzato la stesura di gran parte dei capitoli, non solo di quello dedicato alle malattie infettive. La pandemia ha messo in luce la vulnerabilità del nostro modello di sviluppo e anche la fragilità dei nostri sistemi sanitari. Ha dilatato le diseguaglianze sociali e aggravato quelle sanitarie. E, con il suo terribile carico di milioni di morti, ci ha insegnato che il diritto alla salute non è negoziabile perché, se viene messo in discussione questo principio, anche il resto della società - dall'economia alla convivenza civile - è destinato a franare. Di tutto ciò un libro di igiene e sanità pubblica non poteva non tenere conto.
57,00

L'inumata. Storia di Livia, figlia di Vinicio console di Vespasiano Augusto. La prima indagine di celiachia della storia

Giovanni Gasbarrini

Libro: Copertina morbida

editore: Metamorfosi

anno edizione: 2021

pagine: 100

Visitando le rovine e il museo di Cosa, antica città romana che sorgeva nella zona della moderna Ansedonia, un illustre clinico viene colpito da una piccola tomba del I secolo d.C. che ospita lo scheletro di una adolescente. Come si spiega, si domanda il Professore, l'evidente malnutrizione che rivelano le ossa con la ricchezza del corredo funebre? Comincia così una duplice avventura, quella letteraria, per cercare di ricostruire con la fantasia la vita della giovanetta romana, e quella scientifica, per determinare le possibili cause della sua morte, ricorrendo alle più moderne tecniche di ricerca medica. In appendice, una possibile analisi medica di Dante Alighieri condotta sui testi e sulle immagini coeve in occasione del settecentesimo anniversario della morte del Poeta.
12,00

L'arte della probabilità. Certezze e incertezze della medicina

Daniele Coen

Libro: Copertina morbida

editore: Cortina Raffaello

anno edizione: 2021

pagine: 242

Quante volte vi siete domandati se fosse il caso di prendere una medicina? E come vi state comportando per quanto riguarda il controllo della pressione e del colesterolo? Ci piacerebbe che questi dubbi avessero una risposta certa. Ma non è così. Gli atti medici sostenuti da dati inoppugnabili di ricerca in realtà non sono molti, per gli altri esistono solo indicazioni di massima che il medico deve adattare all'infi nita varietà dei casi individuali. In questo libro Daniele Coen ci accompagna attraverso i territori dell'incertezza in medicina, in un viaggio che parte dalle disavventure sanitarie di Raffaello e di Magellano per giungere alle domande ancora aperte sulla pandemia da Coronavirus. Si parla di osteoporosi e di ipercolesterolemia, di ipertensione, di organizzazione degli studi clinici e di interessi industriali. Nonostante le incertezze, conclude l'autore, è sempre possibile fare scelte ragionevoli basandosi sulle migliori evidenze disponibili e su una valutazione delle esigenze di ogni singola persona.
19,00

Homo pharmacus. Dieci farmaci che hanno scritto la storia della medicina

Thomas Hager

Libro: Copertina morbida

editore: Codice

anno edizione: 2021

pagine: 329

I farmaci possono dare assuefazione ma anche salvarci la vita. Sono benefici ma anche pericolosi. Danno sollievo, distruggono e proteggono. Sono prodotti high-tech e allo stesso tempo sono i discendenti di riti antichissimi, e per mostrare la loro efficacia devono entrare in un rapporto quanto mai intimo con il nostro corpo. Dalla prima raccolta della linfa di papavero da oppio, avvenuta migliaia di anni fa, fino alle statine e ai recentissimi anticorpi monoclonali, in questo libro Thomas Hager ci regala le brevi biografie di dieci farmaci che hanno scritto la storia della medicina e della nostra cultura, e che hanno contribuito a plasmarci per ciò che siamo oggi: l'Homo pharmacus, il Popolo della Pasticca. I vaccini, la morfina, gli oppioidi, la pillola anticoncezionale, il Viagra e gli antipsicotici diventano così i protagonisti di un racconto in cui si intrecciano anche altri temi: dall'evoluzione del concetto di farmaco alla costante ricerca della pillola magica capace di sconfiggere le malattie senza compromettere la salute, dalla nascita dei colossi farmaceutici (le famigerate Big Pharma) all'evoluzione della figura del medico.
26,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento