Il tuo browser non supporta JavaScript!

Lingua

Introduzione alla lingua pali. Comprendere il Dhamma in lingua originale

Klaus Nothnagel

Libro: Copertina morbida

editore: Diana edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 116

Il pali è la lingua nella quale sono stati tramandati gli antichi testi del Tipitaka (uno dei tre canoni che raccolgono i testi sacri buddhisti). Secondo la tradizione theravada è la lingua che lo stesso Buddha utilizzò per impartire i suoi insegnamenti. Questo volume della collana Biblioteca Vipassana è la prima grammatica pali pubblicata in italiano, una essenziale introduzione che aiuta il lettore a familiarizzare con questa lingua. In appendice al testo sono riportati alcuni passi in lingua originale analizzati grammaticalmente e con traduzione in italiano. Apprendere i rudimenti della lingua pali proietta il meditante e lo studioso in una dimensione di stretta comunione con la dottrina del Risvegliato.
15,00

I speak English. Esercizi per imparare le 1000 parole più utili dell'inglese

AA.VV.

Libro: Copertina morbida

editore: Vallardi A.

anno edizione: 2021

pagine: 368

1000 esercizi per imparare le parole più diffuse nei 10 ambiti più comuni della vita quotidiana. Per avere finalmente le parole giuste in ogni occasione: Travel, At Home, By Night, Family & Friends, Shopping, Dating, Business Abroad, Cooking, Sports, Social Networks.
8,90

English for everyone. Phrasal verbs

BOOTH

Libro

editore: GRIBAUDO

anno edizione: 2021

pagine: 256

I «phrasal verbs», o «verbi frasali», sono rappresentati da quella particolare costruzione linguistica (propria dell'inglese, ma non solo) che prevede l'utilizzo di un verbo seguito da altri elementi, quali per esempio una preposizione o un avverbio, facendo assumere un significato diverso al verbo originale. Questo nuovo volume raccoglie oltre mille fra i più comuni verbi frasali, sempre spiegati attraverso l'efficace metodo visuale "English for Everyone". Com'è noto, i verbi frasali risultano molto utili, ma sono spesso difficili da memorizzare. Ecco perché queste pagine, che uniscono una grafica sempre intuitiva a un testo didattico e molto chiaro, rendono l'apprendimento molto più semplice e immediato. Ogni modulo di insegnamento è incentrato su un argomento specifico (la tecnologia, le relazioni, il lavoro) ed è seguito da esercizi pratici per aiutare gli studenti a fissare ciò che hanno appena imparato. A inizio libro il lettore troverà una breve sezione grammaticale che sintetizza la struttura e i meccanismi dei verbi frasali. Un'opera pensata per chi voglia portare il proprio inglese a un livello superiore.
19,90

L'educazione linguistica e letteraria. Un approccio integrato

Bruna Di Sabato, Linda Barone, Monica Manzolillo

Libro: Copertina morbida

editore: UTET UNIVERSITA

anno edizione: 2021

pagine: 340

Uno degli strumenti migliori per l'acquisizione linguistica è rappresentato dal testo letterario. Di solito però la prima obiezione alla presenza del testo letterario nei percorsi di apprendimento linguistico è la sua percezione come 'difficile'; la seconda è che presenta un uso della lingua lontano dalla comunicazione ordinaria. In realtà le ricerche più recenti hanno dimostrato come questo non solo non sia vero, ma come i testi letterari siano funzionali alla costruzione e/o al consolidamento di una competenza linguistica a tutto tondo. Si tratta di un uso strumentale della letteratura che permette di creare percorsi educativi di tipo induttivo che producono acquisizione linguistica senza che lo studente se ne accorga, in modo simile ad approcci che rientrano nel contesto dell'uso veicolare della lingua per l'apprendimento dei contenuti. La letteratura è quindi il mezzo migliore, dopo le attività comunicative, per introdurre elementi grammaticali in modo informale e apparentemente non strutturato. Il libro curato da Bruna Di Sabato, Linda Barone e Monica Manzolillo, progetto pilota che ha coinvolto gli studenti delle Università di Napoli Suor Orsola Benincasa e di Salerno, dimostra proprio come l'uso della letteratura nella classe di lingua sia di sicuro beneficio dal punto di vista affettivo e cognitivo. Il testo letterario è un terreno ideale per attività di costruzione e di negoziazione del significato e per attività di tipo manipolativo e creativo che sviluppino competenze spendibili in qualsiasi contesto per una comunicazione efficace nella lingua target.
21,00

Scrivere per resister. Il Decameron ai tempi del Covid

Libro: Copertina morbida

editore: L'Asino d'Oro

anno edizione: 2021

pagine: 150

Come ha risposto una classe di adolescenti, coadiuvati da una sensibile docente, allo stravolgimento della loro vita a causa del Covid? Il libro racconta come la scrittura può essere elemento di resistenza e come la didattica a distanza può essere trasformata in una esperienza creativa.
18,00

Che cos'è la linguistica clinica

Gloria Gagliardi

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2021

pagine: 144

Parafrasando la celebre definizione di David Crystal, la linguistica clinica applica teorie e metodi linguistici all'analisi e al trattamento dei disturbi della lingua parlata, scritta e segnata. Che cosa significa in concreto? Quale può essere il ruolo del linguista all'interno di gruppi multidisciplinari che studiano tali patologie? Il volume fornisce una panoramica di questa disciplina in forte espansione, sia presentandone i principali aspetti metodologici sia illustrandone le applicazioni cliniche alla luce degli studi più recenti.
12,00

Il geroglifico elementare. Storia, mistero e fascino della madre di tutte le scritture

Alberto Elli

Libro: Copertina morbida

editore: Terra Santa

anno edizione: 2021

pagine: 256

Tutti conoscono qualcosa dell'antica civiltà egizia: Tutankhamon, Cleopatra, le piramidi, il Nilo, i faraoni, e poi ancora le mummie, le sfingi, gli obelischi, i papiri... Eppure i geroglifici sono forse l'elemento che più si ricorda. Un sistema di scrittura apparentemente complicato, ma avanzatissimo e incantevole come un'opera d'arte. I "simboli" venivano infatti composti secondo un criterio puramente estetico. Nessun altro popolo antico coltivò la stessa maniacalità per la scrittura come l'egizio. L'evento decisivo per la decifrazione dei geroglifici - oggi diremmo "per craccarne il codice" - fu il rinvenimento della Stele di Rosetta e il lavoro di comparazione di Champollion, da cui l'assunto che a ogni geroglifico andassero associati uno o più valori fonetici. Ecco quindi che tutto un universo metaforico resta da indagare, ed è ancora oggi oggetto di uno studio mai terminato. Con humour, passione e grande capacità divulgativa Alberto Elli conduce il lettore alla scoperta di storia, segreti e curiosità della "madre" di tutte le scritture, introducendo in modo semplice alla lettura e all'interpretazione di una lingua tanto enigmatica quanto affascinante; l'obiettivo non è insegnare a leggere i testi e a tradurli, quanto schiudere uno scrigno dentro il quale si nascondono bellezze che sono il subconscio dell'intera umanità.
18,90

Il potere della parola. Il linguaggio politico di Bettino Craxi

Paola Desideri

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2021

pagine: 200

Volto ad analizzare le procedure e le strategie linguistiche caratterizzanti la produzione discorsiva di Bettino Craxi, questo studio esamina l'attività verbale del leader socialista dal 1965 al 1985, ventennio che copre interamente la formazione e l'ascesa dell'uomo politico, dalla segreteria provinciale e regionale del psi a Milano alla presidenza del Consiglio dei Ministri. L'indagine ha preso in considerazione un corpus molto vasto ed eterogeneo, che comprende appelli elettorali televisivi, conferenze stampa, interventi parlamentari, discorsi commemorativi, interviste, articoli giornalistici, dichiarazioni presidenziali ecc. Attraverso l'esame dei processi enunciativi, delle configurazioni modali, dei percorsi retorico-argomentativi, dei diversi moduli lessicali di organizzazione dei messaggi - procedimenti che mirano a stabilire precisi rapporti comunicativi tra il soggetto e l'uditorio - viene messa in luce un'articolata ed efficace rete di operazioni persuasive. La ricerca si sofferma inoltre sul ruolo di ricorrenti fenomeni linguistici di ri-uso, quali la citazione diretta, il proverbio, il modo di dire, la locuzione popolareggiante, responsabili, insieme al traslato del registro informale, di quel carattere di concretezza discorsiva e di immediatezza interazionale funzionali alla promozione e alla crescita della leadership craxiana.
20,00

Poesia, lingua e ascolto. Una nuova didattica per la scuola dell'infanzia

Libro: Copertina morbida

editore: Cesati

anno edizione: 2021

pagine: 172

Ciò che determina la maggior parte degli apprendimenti del bambino in età prescolare è la sua motivazione e curiosità a sperimentare le proprie abilità per perfezionarle o acquisirne di nuove. Fondamentale è quindi il ruolo del docente che con saggezza didattica organizza attività in cui il bambino mette in atto l'imparare ad imparare, una strategia che gli permetterà di accrescere le sue conoscenze per tutta la vita. Questo è l'obiettivo del testo Poesia, lingua e ascolto. Una nuova didattica per la scuola dell'infanzia che attraverso sei saggi fornisce input per riflessioni teoriche e per applicazioni in aula: si tratta di un assaggio che i docenti potranno sperimentare subito sia per insegnare il lessico sia per sviluppare le abilità di comprensione orale: un vocabolario ben sviluppato nella scuola dell'infanzia è un predittore efficace della comprensione della lettura negli anni centrali della scuola primaria.
18,00

Scrivere un romanzo. Creative writing per principianti di talento

Massimo Moscati

Libro: Copertina morbida

editore: Bibliotheka Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 256

"Scrivere un romanzo. Creative writing per principianti di talento" affronta tutte le problematiche che un autore neofita incontra durante la stesura della sua opera. Dall'idea iniziale, alla costruzione dei personaggi, alla scelta dell'ambientazione, ai dialoghi, allo stile ogni tema è sviluppato attraverso le testimonianze e i suggerimenti di scrittori ed esperti. Conclude il testo un "dizionarietto di narratologia, retorica e editoria". Un manuale utile per affinare le tecniche di scrittura, ma anche per avvicinarsi ai temi della narrativa. Perché non si può pensare di diventare romanzieri se non si è anche lettori.
14,00

Guida all'uso delle parole. Parlare e scrivere semplice e preciso per capire e farsi capire

Tullio De Mauro

Libro: Copertina morbida

editore: Laterza

anno edizione: 2021

pagine: 248

«Scrivere ci espone al rischio della paralisi. Sappiamo bene di che vogliamo parlare, a chi, perché. Ma per la testa ci girano tutte le scelte possibili, tutti i possibili inizi. Ne buttiamo giù uno. Lo guardiamo. Non ci piace. Cancelliamo. Potremmo dire in un altro modo. Anzi, in un altro, e in un altro, e in un altro ancora. La pagina resta bianca. La paralisi tra le troppe scelte che la lingua ci concede ha vinto. Per evitare questo rischio, il miglior consiglio è cominciare comunque. Scrivere comunque, nel modo che ci capita, come ci viene. Ma questo consiglio ha un gemello, un fratello siamese. Una volta portato a termine uno scritto in prima stesura, a quel punto comincia il lavoro, delicato e decisivo, del controllo delle parole e delle frasi. Orazio, il poeta latino, consigliava di lasciar sei mesi nel cassetto ogni scritto. E di tornare poi a leggerlo con occhi fatti estranei. Ci accorgiamo allora bene di una quantità di difetti di ideazione e di espressione verbale che in un primo momento non avevamo sospettato. Non sempre possiamo aspettare sei mesi. La lettera va scritta, il rapporto finito per domani, l'articolo va buttato giù subito, per la relazione o il componimento di scuola abbiamo solo poche ore. Vale allora tanto più il primo consiglio: cominciare comunque, arrivare comunque in porto. E poi rileggere, strappare via aggettivi inutili, tagliare verbi inutili, sradicare frasi che ripetono il già detto, spuntare espressioni enfatiche, depennare luoghi comuni. Abbreviare e pulire. E, una volta fatto questo, anche per le parole e frasi, cercare di mettersi a guardare a quello che abbiamo scritto con occhi estranei, con gli occhi di chi, forse, leggerà.»
11,00

Manzoni prosatore. Un percorso linguistico

Mariarosa Bricchi

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2021

pagine: 248

Manzoni ha scritto - e il caso non è frequente - un unico romanzo, che si collega però per mille fili ai molti testi saggistici disposti lungo l'intero arco della sua carriera. L'uno e gli altri hanno proposto un modello di prosa nuovo, smorzato e antiretorico, fondato sulla geometria di un racconto avvincente ma anche sull'esercizio avventuroso e strenuo della ragione; una prosa che archivia la polverosa pompa dell'italiano letterario, e impiega gli strumenti più raffinati della tradizione al servizio non della retorica, ma della logica. Scritti così ricchi e inattesi richiedono una lettura ravvicinata che illumini il processo compositivo e, insieme, il suo significato. Il commento proposto nel volume valorizza, accanto agli aspetti lessicali e morfosintattici, quelli testuali; e, grazie agli strumenti più aggiornati della linguistica, fa emergere la doppia tensione, a capire e a dimostrare, che innerva ogni pagina manzoniana.
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento