Il tuo browser non supporta JavaScript!

Forme d'arte

La scultura raccontata da Rudolf Wittkower. Dall'antichità al Novecento

Rudolf Wittkower

Libro: Copertina morbida

editore: Einaudi

anno edizione: 2022

pagine: 368

Dalle prime statue greche alle invenzioni di Michelangelo, Cellini, Vasari, Bernini, Canova, fino alle forme e alle figure del ventesimo secolo di Moore, Arp e molti altri. Presentata nella forma del racconto (il volume raccoglie in edizione economica tutto il ciclo delle lezioni di Wittkower nel 1970-71), questa storia propone un'interpretazione della scultura radicalmente diversa rispetto a quella canonica. L'autore ci fa entrare nei laboratori dei più importanti artisti di tutte le epoche e ci fa vedere come nasce l'idea di una scultura e come, con quali strumenti, si può realizzarla, evitando di cadere negli specialismi e nelle trappole retoriche degli storici dell'arte «di professione». «Studiando i metodi di lavoro degli scultori - scrive Wittkower - intendo scoprirne le idee e le convinzioni artistiche»: il suo augurio è che, al termine della lettura, lo «spettatore-lettore» sia in grado di «affrontare ad occhi aperti, e con la mente aperta, un vasto panorama di eventi artistici». Completa il volume la bibliografia
19,00

The secret life of tattoos. Meanings, shapes and motifs

Jordi Garriga

Libro: Copertina rigida

editore: Hoaki

anno edizione: 2022

pagine: 256

Questo libro esplora nei dettagli il significato che si cela dietro ai tatuaggi, attraverso un viaggio nel passato e nei simbolismo di quest'antica arte. I tatuaggi, forse una delle più antiche forme di comunicazione e body art, hanno avuto e ancora hanno significati diversi. Dai poteri curativi all'identificazione dei criminali, attraverso miti e credenze diverse, o semplicemente come forma di riconoscimento e affermazione di appartenenza a un gruppo, i tatuaggi rimangono uno dei mezzi espressivi più caratteristici associati a marinai, soldati, crimine organizzato, gang e tribù urbane, ma anche una forma di ornamento del corpo ed espressione di uno stile di vita, di una filosofia o un credo che accomuna moltitudini di persone. Attraverso un'esposizione chiara e intelligente, questo volume svela il significato dei tatuaggi, forma espressiva che ha attraversato indenne lo scorrere del tempo e che anche oggi spiega molto della persona che la sceglie. Dopotutto, un tatuaggio è ben altro che un semplice disegno sulla pelle, è una dichiarazione di intenti. Dai disegni risalenti agli albori della civiltà fino ai modelli contemporanei, ciascun tatuaggio nasconde una storia che questo libro è ansioso di rivelare.
24,95

Il canto della voluttà

Utamaro

Libro: Copertina morbida

editore: Abscondita

anno edizione: 2022

pagine: 128

Utamaro (1753-1806), il grandissimo incisore e pittore le cui litografie segnano l'epoca d'oro delle stampe giapponesi (l'ukiyo-e, «immagini del mondo fluttuante»), affermò il proprio stile principalmente nel genere delle stampe erotiche shunga, uno dei vertici assoluti della rappresentazione dell'eros nell'arte in cui l'affascinante seduzione del desiderio raggiunge una splendida capacità di stilizzazione e di espressione. Le magnifiche stampe presentate ne Il canto della voluttà hanno forma di libro, secondo l'uso che si affermò in Giappone nella seconda metà del 1700, e di cui Utamaro fu il più ispirato rappresentante. Le diverse stampe non sono correlate l'una all'altra, il lettore è così costretto a concentrarsi su ciascuna di esse, carpendone tutta la bellezza e prolungando il godimento. Ogni illustrazione è accompagnata da un commento in forma di breve dialogo tra gli amanti, che produce effetti comici o drammatici di una modernità stupefacente. Con uno scritto di Kazuhiko Fukuda.
14,00

La scultura lingua morta e altri scritti

Arturo Martini

Libro: Copertina morbida

editore: Abscondita

anno edizione: 2022

pagine: 176

"«Una mattina a scuola ho fatto questa domanda agli allievi: un pomo in pittura vale una Venere. Perché un pomo in scultura non vale una Venere? Da quella mattina (fu nel marzo '44) ho cominciato a scrivere». Così Martini ricostruiva la genesi de 'La scultura lingua morta', che pubblicherà a Venezia, in cinquanta copie, nel 1945. Lo scritto è una drammatica sconfessione della statuaria, accusata di essere una lingua morta e una creazione di immagini episodiche, ma finisce in certi momenti per incrinare i protocolli della scultura stessa. C'è qualcosa di tragicamente grandioso nella radicalità di Martini. Chi si sta accanendo con tanta violenza contro la scultura non è un intellettuale, un filosofo, un professore di estetica, ma il maggior scultore italiano contemporaneo. E l'abiura non avviene nelle aule di un simposio accademico, nell'ambito di una querelle universitaria, ma sullo sfondo degli anni più terribili della guerra. Del resto, quanto del dramma storico in atto penetra nelle pagine di Martini? Quanto de 'La scultura lingua morta' nasce dalla cognizione della malattia mortale dell'Italia, dell'Europa? «Ogni cosa è andata a fondo» aveva scritto nel dicembre 1943." (La curatrice)
21,00

Genova. Collage letterario della città

Francesca Sacco

Libro

editore: Il Palindromo

anno edizione: 2022

"Genova. Collage letterario della città" è un libro-contenitore, uno strumento per ricomporre e decodificare le varie anime che hanno reso Genova un luogo d'incanto e d'ispirazione per scrittori e artisti di ogni epoca. Accostamenti sorprendenti e scorci immaginifici restituiscono la vera essenza caleidoscopica della città, altrimenti inafferabile. All'interno 22 schede estraibili e due cartoline-segnalibro con i collage realizzati da Francesca Sacco abbinati a brani letterari evocativi che hanno la città ligure per protagonista. «Ci sono giorni in cui la bellezza gelosa di questa città sembra svelarsi: nelle giornate terse, per esempio, di vento, quando una brezza che precede il libeccio spazza le strade schioccando come una vela tesa. Allora le case e i campanili acquistano un nitore troppo reale, dai contorni troppo netti, come una fotografia contrastata, la luce e l'ombra si scontrano con prepotenza, senza coniugarsi, disegnando scacchiere nere e bianche di chiazze d'ombra e di barbagli, di vicoli e di piazzette» (Antonio Tabucchi, "Il filo dell'orizzonte").
19,00

Tessinzu. L'arte tessile in Sardegna. Ediz. italiana e inglese

Libro: Copertina morbida

editore: Imago Multimedia

anno edizione: 2022

pagine: 172

Telaio e battente. Rocca e fuso. Lana, lino e cotone. Là dove la Natura non lesina materie prime e colori, le donne di Sardegna spiccano il volo sul telaio del tempo e intrecciano una trama avvincente, leggenda aneddotica e simbolica. Con fiori e vite, il cervo e l'agnello, l'aquila, il leone. Sole e luna, clessidra. Spiga, uovo, pavoncelle. E fiamme. Perché la tessitura è arte, sottile e paziente, da tramandare fino a che ci saranno mani, fino all'ultimo filo di vento. Il volume "Tessinzu. L'arte tessile in Sardegna" nasce con l'intento di preservare la memoria tessile della Sardegna, in un percorso che guarda al passato e alla tradizione ma contribuisce alla conoscenza e al rinnovamento di un settore artigianale ancora molto produttivo. Il volume racconta per immagini Il mestiere della tessitura, considerato una delle forme di artigianato più rappresentativo del patrimonio culturale della Sardegna e che ancora oggi è un'arte preziosamente conservata e diffusa commercialmente.
19,90

I motti di Gabriele D'Annunzio. Le fonti, la storia, i significati

Simone Maiolini, Patrizia Paradisi

Libro: Copertina morbida

editore: Silvana

anno edizione: 2022

pagine: 352

Tutti i luoghi del Vittoriale di Gabriele d'Annunzio, dalle stanze della Prioria ai diversi siti dei giardini, sono costellati di motti, in italiano (spesso antico), in francese e spagnolo, ma in prevalenza in latino, che per la loro collocazione e la loro evidenza grafica non sfuggono all'attenzione e alla curiosità dei visitatori. Ma anche tutta l'opera del Vate, in prosa e in versi, dai romanzi al teatro, dalle raccolte poetiche alla memorialistica degli anni del ritiro sul Garda, dai messaggi di guerra e di Fiume alle lettere, è fittamente disseminata di motti analoghi, esibiti anche su un'infinità di supporti, dalla carta da lettere agli ex libris, a francobolli, medaglie, gioielli, argenteria varia, manifesti, volantini, cartoline, frontespizi, copertine. Il volume fornisce per la prima volta la traduzione e l'interpretazione di tutti i motti presenti nella cittadella dannunziana sul Garda e della maggior parte degli altri, indicandone nel contempo le fonti letterarie negli autori classici, latini e greci, nei poeti italiani, nelle sacre scritture e in particolare in opere dell'impresistica rinascimentale e barocca di cui d'Annunzio si sente in qualche modo erede e continuatore. Completa l'opera un approfondimento su D'Annunzio, i motti e la grafica applicata che illumina il rapporto di d'Annunzio con gli artisti che lo hanno affiancato nella ricerca di un'arte integrale che unisse parole e immagini. Introduzione di Giordano Bruno Guerri. Saggio di Francesco Parisi.
28,00

Atti del 27º Colloquio dell'Associazione italiana per lo studio e la conservazione del mosaico

Libro: Copertina morbida

editore: Quasar

anno edizione: 2022

pagine: 603

L'Associazione Italiana per lo Studio e la Conservazione del Mosaico (AISCOM) si è costituita a Roma l'11 ottobre 1990 allo scopo di sostenere in Italia i fini istituzionali del corrispondente organismo internazionale (AIEMA), collocandosi accanto ad altre analoghe associazioni nazionali già costituite in Francia, Inghilterra, Spagna, Tunisia, Nord America. La divulgazione dei fini istituzionali e lo sviluppo stesso dell'AISCOM si basano sull'apertura dell'Associazione al pubblico degli studiosi e di tutti coloro che, in modo diverso, svolgono attività di ricerca e conservazione nel settore del mosaico e dei pavimenti antichi, soprattutto in ambito nazionale.
100,00

Guida completa ai tatuaggi. L'opera essenziale sul mondo della body art

Vince Hemingson

Libro: Copertina morbida

editore: Il Castello

anno edizione: 2022

pagine: 224

Se state pensando di farvi un tatuaggio, gli splendidi disegni che troverete in questo libro, corredati dalla spiegazione del loro significato, saranno per voi una sicura fonte di ispirazione. Quest'opera si propone come un punto di riferimento per tutti gli appassionati. Sfogliandone le pagine scoprirete un'ampia gamma di motivi e immagini attinti dall'iconografia tradizionale e dalla simbologia moderna.
14,00

Disegnare gioielli. Volume 2

Manuela Brambatti, Cosimo Vinci

Libro: Copertina morbida

editore: Ikon

anno edizione: 2022

pagine: 200

L'idea di questo secondo volume nasce dall'esigenza di approfondire alcuni aspetti fondamentali per progettare al meglio qualunque tipo di gioiello. Ridurre, ingrandire, stilizzare, deformare e semplificare attraverso simmetrie e asimmetrie sono passaggi fondamentali per diventare un buon designer di gioielli, in grado di essere versatile e pronto a trasferire su carta qualunque idea propria o commissionata, poiché il processo creativo si sviluppa attingendo da due fonti distinte: quella tecnica e quella espressiva. Nel libro il progettista troverà i diversi metodi per disegnare un bracciale rigido o uno snodato; potrà capire la differenza tra un anello di fidanzamento e uno cocktail. Lo studio del modulo bidimensionale e tridimensionale vi guiderà nella costruzione di una collana, mentre gli orecchini sono analizzati in base alle varie forme del viso, in modo da valorizzare i tratti caratteristici di ogni fisionomia.
28,00

Gioielli italiani-Italian jewels. Museo del gioiello di Vicenza

Livia Tenuta

Libro: Copertina rigida

editore: Silvana

anno edizione: 2021

pagine: 344

Il Museo del Gioiello di Vicenza - l'unico in Italia interamente dedicato al gioiello - propone nei suggestivi spazi della Basilica Palladiana una selezione dei gioielli più rappresentativi del panorama orafo italiano. Il museo ospita 270 pezzi di inestimabile valore, esposti in nove sale tematiche e presentati in questo volume che, lontano dai consueti criteri museali di classificazione cronologica o stilistica, restituisce la complessità del gioiello attraverso molteplici punti di vista, dove l'antico dialoga con il contemporaneo e i capolavori del passato affiancano quelli realizzati con le tecnologie del futuro.
34,00

Spade giapponesi. Arte e segreti di un grande maestro

Yoshindo Yoshiara

Libro: Copertina rigida

editore: Nuinui

anno edizione: 2021

pagine: 256

La spada giapponese, abbagliante opera d'arte, può essere ammirata in molteplici modi: è un'arma frutto di una metallurgia sofisticata che riflette anche un approccio scientifico da parte del suo creatore. Questo libro di grande formato meravigliosamente illustrato, che ha l'ambizione di offrire al lettore le basi per scoprire i segreti delle spade giapponesi, ne tratta in dettaglio il complesso processo di creazione - forgiatura, tempra, lucidatura... - gettando le basi per una comprensione più profonda e completa di quest'arte raffinata. Autore del volume è il grande maestro giapponese Yoshindo Yoshihara, uno dei più importanti spadai viventi, che per le sue straordinarie competenze si è visto riconoscere il titolo di mukansa ("forgiatore di spade d'eccezione") ed è stato elevato al rango di "Importante Tesoro Culturale Vivente della Città e della Prefettura di Tokyo". È stato inoltre scelto per la scena del film Kill Bill 2 che mostra il procedimento tradizionale di fabbricazione della spada giapponese.
38,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.