Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diritto internazionale

16,50

Fondamenti di diritto internazionale privato. Tra sovranità, cooperazione e diritti umani

Gabriella Carella

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli

anno edizione: 2021

pagine: 260

«Questa edizione si è resa necessaria per dar conto degli effetti che il recesso volontario del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (Regno Unito) dall'Unione europea ha prodotto sulla applicazione delle norme europee uniformi di diritto internazionale privato e sulla disciplina delle fattispecie transnazionali nei rapporti tra Regno Unito e Stati membri. A tal fine, la sezione terza del secondo capitolo, dedicata alla fonte europea, è stata integrata da un paragrafo che tratteggia il quadro generale degli effetti della c.d. Brexit sull'applicazione del diritto internazionale privato europeo. Ai problemi che la Brexit pone con riguardo alla giurisdizione nella generale materia civile e commerciale è dedicato invece apposito paragrafo nella sezione seconda del terzo capitolo. Infine, gli effetti della Brexit con riguardo all'efficacia di decisioni e atti pubblici sono delineati in un paragrafo inserito nella sezione seconda del capitolo quinto. Nella materia che ci interessa, appare foriera di significative ripercussioni anche la pandemia di COVID-19 che riporta in primo piano la tutela di interessi pubblici in un sistema economico globale accentuatamente liberista; per il momento, se ne apprezzano gli effetti con riguardo ad una rinnovata utilizzazione delle norme di applicazione necessaria di cui si è dato conto nel paragrafo ad esse dedicato. Piccoli aggiornamenti si sono resi necessari a seguito di alcune novità normative intervenute dopo la prima edizione: mi riferisco alla conclusione della Convenzione dell'Aja del 2 luglio 2019 sul riconoscimento e l'esecuzione di decisioni straniere in materia civile e commerciale, non ancora in vigore; alla intervenuta applicazione dei due regolamenti UE n. 1103/2016 e 1104/2016 sui rapporti patrimoniali delle coppie transnazionali e, infine, alla adozione del regolamento UE n. 1111/2019 di rifusione del regolamento Bruxelles II bis (il testo di tale regolamento è stato anche aggiunto a quelli già consultabili sulla pagina Internet dedicata al manuale).» (Dalla Premessa alla seconda edizione)
27,00

Diritti umani. Protezione internazionale e ordinamenti nazionali

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2021

pagine: 848

64,00

Fare norme con principi. Principi generali e prevedibilità nel diritto internazionale penale

Aurora Rasi

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2021

pagine: 248

Da tempo il diritto internazionale conosce la categoria dei principi generali comuni agli ordinamenti degli Stati: una categoria di grande fascino teorico, che è tornata, oggi, al centro del dibattito scientifico. Detti principi generali sono sempre più largamente richiamati ed applicati nella giurisprudenza internazionale. Inoltre, nel 2018, essi sono stati inseriti tra i temi di lavoro della Commissione del diritto internazionale. Il volume esamina la loro applicazione attraverso il prisma del diritto internazionale penale. Lo sviluppo di tale settore è infatti influenzato in maniera decisiva dall'applicazione dei principi generali di origine nazionale. D'altro canto, l'ambito penale è anche quello in cui la loro applicazione pone maggiori problemi a causa dell'incidenza che in esso ha il principio di legalità, il quale tutela, sopra ogni altra cosa, l'esigenza di prevedibilità del diritto applicabile e delle conseguenze della condotta individuale. Questo volume esplora quindi i rapporti fra l'applicazione dei principi generali comuni agli ordinamenti degli Stati, da un lato, e l'esigenza della prevedibilità, dall'altro, al fine di identificare le condizioni per l'applicabilità dei principi generali domestici nel diritto internazionale penale. Dal lavoro, inoltre, emerge la possibilità di frammentare le regole che governano la portata generale del diritto internazionale non scritto. Sembra invero emergere che tali regole, proprio come il diritto internazionale non scritto che esse governano, possono vedere ridotta la loro portata allorché ciò sia necessario per tutelare esigenze che sono contemperabili, evidentemente, con la portata universale dei principi generali di diritto.
22,00

Compendio di diritto internazionale privato e processuale

Antonio Pasquariello

Libro

editore: Neldiritto Editore

anno edizione: 2021

pagine: 369

Il "Compendio di diritto internazionale privato e processuale", di Antonio Pasquariello, si inserisce nella collana "I Compendi d'Autore", destinata a chi si appresta alla preparazione degli esami orali per l'università, per Avvocato, per il concorso di Magistrato e per i  concorsi pubblici. Il volume fornisce una analisi completa e, tuttavia, sintetica e schematica, della disciplina, degli istituti  di parte generale e speciale, con segnalazione anche della giurisprudenza più significativa illustrata in appositi Focus. Il Compendio è stato redatto per agevolare una rapida memorizzazione con l'esposizione "per punti" delle principali tesi emerse in dottrina e in giurisprudenza sulle questioni più problematiche: è frequente, inoltre, l'uso  di grassetti e corsivi per i concetti-chiave di ogni singolo istituto; consente, infine, di saggiare il livello di preparazione, fornendo, per ciascun capitolo, le domande più probabili e ricorrenti su cui è utile che gli aspiranti avvocati, magistrati, funzionari e dirigenti si esercitino.
19,00

La tutela dei beni culturali nell'ordinamento internazionale e nell'Unione europea

Libro: Copertina morbida

editore: eum

anno edizione: 2021

pagine: 210

Questo volume raccoglie le relazioni, rielaborate dagli autori, svolte al convegno organizzato dal Centro di documentazione europea (CDE) maceratese nell'ambito del Progetto di rete dei CDE italiani per il 2018: «Popoli, culture e tradizioni: un patrimonio comune per l'Europa del futuro», promosso dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. L'occasione offerta dall'«Anno europeo del patrimonio culturale» e' parsa particolarmente opportuna per promuovere una riflessione sulla disciplina adottata dall'Unione europea in materia di protezione del patrimonio culturale, vista, necessariamente, sullo sfondo della disciplina contenuta negli strumenti internazionali pertinenti.
14,00

Diritto internazionale

Benedetto Conforti, Massimo Iovane

Libro: Copertina morbida

editore: EDITORIALE SCIENTIFICA

anno edizione: 2021

pagine: 534

"Questa dodicesima edizione del Manuale di Benedetto Conforti contiene diverse modifiche e aggiornamenti necessari per tener conto dei notevoli sviluppi della prassi negli ultimi anni. Gli interventi si trovano un po' sparsi dappertutto nella trama della scrittura ed hanno investito le diversi parti in cui il testo risulta tradizionalmente suddiviso. Sui problemi generali dei soggetti e delle fonti del diritto internazionale, vanno segnalati, innanzitutto, alcuni brevi approfondimenti sull'autodeterminazione interna, nonché alcune aggiunte in tema di principi generali di diritto e sul ruolo del soft law nella formazione del diritto internazionale non scritto. In materia di diritto dei trattati, poi, sono stati parzialmente rivisti i paragrafi sull'interpretazione, le cause d'invalidità e di estinzione e l'incompatibilità tra norme internazionali. Si è ritenuto opportuno, infine, ampliare l'informazione sulla struttura e i poteri dell'Organizzazione Mondiale della Sanità in considerazione delle note vicende relative alla pandemia da Covid-19 (...)" (dalla premessa)
36,00

La criminalizzazione del comandante delle nave. Criticità e prospettive

Libro: Copertina rigida

editore: Teseo Editore

anno edizione: 2021

pagine: 204

Opera collettanea, che raccoglie sette saggi riguardanti le responsabilità che gravano sul comandante della nave, anche in considerazione dei sempre più stringenti obblighi che ne modellano i comportamenti, sia a bordo della nave, in mare che, ormai sempre più frequentemente, a terra. È a questo fenomeno che si intende far riferimento con la locuzione "criminalizzazione" del comandante della nave: un processo in virtù del quale nell'opportuno bilanciamento tra la necessità di individuare un soggetto cui imputare giuridicamente delle condotte e la definizione, invece, di obblighi e standard comportamentali il cui adempimento può essere allo stesso soggetto ragionevolmente richiesto, si assiste ad una preoccupante torsione verso l'accentuazione, a carico del comandante della nave, della prima esigenza a scapito della seconda. Una tendenza che dà origine a un ampio spettro di ipotesi di responsabilità di natura civile, penale, fino a ricomprenderne una particolarmente attuale e controversa, quella della violazione dei diritti dell'uomo.
30,00

Il «dominio delle regole». La regolazione indipendente dei settori dell'energia elettrica e del gas naturale tra matrice europea e politica nazionale

Giovanni Barozzi Reggiani

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli

anno edizione: 2020

pagine: 307

Il volume indaga il tema del rapporto tra la regolazione indipendente dei settori dell'energia elettrica e del gas e la politica nazionale, con particolare riferimento alle diverse modalità con le quali vengono tra loro a relazionarsi le norme di fonte governativo-parlamentare e quelle prodotte dalle Autorità di regolazione (e da ARERA in particolare) nello svolgimento delle proprie funzioni. Le numerose questioni giuridico-istituzionali che tale indagine pone concernono, tra gli altri, il tema della garanzia dell'indipendenza (funzionale) di tali Autorità - suscettibile di essere incisa da norme di provenienza esterna ai settori regolati che producano effetti sulla regolazione - quello del deficit di legittimazione democratica delle stesse e, ultimo ma non per ordine di importanza, quello dei rapporti fra l'ordinamento nazionale e quello dell'Unione europea, nel quale tutti gli altri temi vengono, in varia misura, ad innestarsi. Scopo specifico della ricerca è indagare se e in quale misura sia possibile riconoscere alle Autorità di regolazione indipendenti una sfera di operatività, in merito alla creazione ed alla "gestione" delle proprie regole, sostanzialmente riservata e impermeabile agli influssi della politica nazionale, e, in caso di risposta affermativa, quali problemi e criticità detto riconoscimento ponga.
50,00

Global health law. Lineamenti di diritto sanitario internazionale e sistemi sanitari comparati

Giandomenico Barcellona

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2020

pagine: 180

Il volume è diviso in due parti. Nella prima vengono esplorate le istituzioni della sanità globale e sovranazionale. Da quelle giuridiche (a partire dall'Organizzazione Mondiale della Sanità) sino a quelle informali ma capaci di influenza sul settore in virtù del fenomeno della cosiddetta soft law. Nella seconda parte, dopo un excursus sulla nascita dei modelli di assistenza sanitaria, vengono presi in esame e comparati i principali sistemi sanitari in Europa, Nord America ed Asia. Il tutto tenendo sempre a mente che, quando ci si occupa di sanità, ci si avvicina alla persona nella sua interezza (materiale e spirituale) e a tutto ciò che la circonda. Perciò la discussione va dall'essenza più intima dell'essere sino alla scelta del modello di sviluppo economico e sociale.
20,00

Diritto internazionale

Enzo Cannizzaro

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli

anno edizione: 2020

pagine: 555

Questo libro intende descrivere, a fini prevalentemente didattici, l'ordinamento internazionale attraverso lo studio delle sue funzioni fondamentali. Esso si propone di contribuire all'inquadramento giuridico del processo di trasformazione in atto nel diritto internazionale: un fenomeno in gran parte misterioso che sembra talora sfuggire, nella sua dimensione sistematica e nelle sue implicazioni tecniche, alle metodologie dell'analisi giuridica.
46,00
35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.