Il tuo browser non supporta JavaScript!

Diari e lettere

Nelle mani di Dio a servizio dell'uomo. I diari di don Roncalli. 1905-1925

Giovanni XXIII

Libro: Copertina rigida

editore: Ist. Scienze Religiose

anno edizione: 2008

pagine: 598

Con questo volume prosegue la serie che vuole offrire agli studiosi, in forma rigorosa, i diari spirituali, i quaderni e le agende di lavoro di Angelo Giuseppe Roncalli, divenuto dal 28 ottobre 1958 Giovanni XXIII.
50,00

Carteggio

Giuseppe Prezzolini, Giovanni Papini

Libro

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2008

pagine: 602

Secondo volume del Carteggio tra Giovanni Papini e Giuseppe Prezzolini relativo agli anni 1908-maggio 1915, quando i due amici appena ventisettenni, chiusa l'esperienza del "Leonardo" e recuperati spazi di libertà, si dedicano ad una varia ed intensa attività culturale. Sono gli anni della "Voce" di Prezzolini, della partecipazione defilata e sostanzialmente eterodossa di Papini al foglio dell'amico, della fondazione dell'"Anima" prima e di "Lacerba" poi, dell'esperienza futurista; gli anni che precedono il primo conflitto mondiale e culminano con l'entrata in guerra dell'Italia.
74,00

Diario di guerra (Settembre-novembre 1943)

Bruno Trentin

Libro: Copertina morbida

editore: Donzelli

anno edizione: 2008

pagine: 226

Una vecchia agenda in tela nera rimasta gelosamente celata per 65 anni tra le carte di Bruno Trentin. Talmente ben nascosta che neppure i familiari e gli amici più stretti ne sospettavano l'esistenza. Ora, inaspetttata, quell'agenda torna alla luce e si mostra in tutta la sua forza: un documento destinato a segnare il dibattito storico e la discussione sulla guerra di Liberazione. Quando Bruno Trentin scrisse questo "Journal de guerre" non aveva ancora diciassette anni. Era appena rientrato in Italia col padre Silvio, leader del Partito d'Azione, dalla Francia, dove la famiglia si era rifugiata in seguito alle leggi fascistissime del 1926. E in Francia Bruno era nato e aveva studiato, fino al momento in cui nell'estate del 1943, il padre aveva deciso di tornare a Treviso per impegnarsi nella Resistenza antifascista. Il diario inizia il 22 settembre e termina il 15 novembre 1943. Sono oltre duecento pagine scritte in un francese limpido e ordinato. Bruno trascrive le notizie più rilevanti, ritagliando giornali, raccogliendo volantini, incollando mappe e cartine che illustrano la situazione dei diversi fronti, riportando le informazioni raccolte da Radio Londra o le notizie di cui viene a conoscenza in casa. Ma soprattutto annota, cataloga, sottolinea, esprime impressioni, paure, commenti, giudizi politici. La sua scelta antifascista è già pienamente compiuta. Non a caso si interrompe con una frase in italiano che suggella il passaggio definitivo all'azione: "Tempo perduto. E ora all'opra!".
16,00

Tre diari

Ingmar Bergman, Maria von Rosen

Libro: Copertina morbida

editore: Iperborea

anno edizione: 2008

pagine: 264

Ultimo libro scritto da Ingmar Bergman, è un diario sulla malattia dell'amatissima prima moglie Ingrid von Rosen, in cui alla sua voce si alternano quelle di quest'ultima e della figlia Maria. Un inedito testamento spirituale del regista che permette di esplorare una parte nuova della sua vita, che accosta alla passione sempre presente nei confronti del teatro il lato più compassionevole dell'amore e degli affetti. I diari non sono separati: sotto la data si trovano gli appunti di Ingrid, di Bergman e della figlia. A parte rare eccezioni, ogni giorno tutti e tre hanno scritto qualcosa sul diario (gli ultimi appunti di Ingrid risalgono al 6 maggio 1995). Il libro si apre con due brevi premesse di Ingmar e Maria. Ingmar riassume in poche righe la storia della sua relazione con Ingrid, dal primo incontro (1957) al matrimonio (11 novembre 1970). Maria narra della sua infanzia, della scuola e del momento chiave in cui, all'età di 22 anni, le è stato rivelato di essere figlia di Ingmar (è nata nel 1959, quando entrambi i genitori erano sposati con altri). Si precisa che i diari non sono stati corretti o alterati, e che sono stati scritti per non essere letti da altri, se non da chi li ha tenuti.
15,50

Rubare le anime. Il diario del rapimento di Anna del Monte, ebrea romana

Libro: Copertina morbida

editore: Viella

anno edizione: 2008

pagine: 240

Come si difende il diritto alla libertà di fede e alla propria identità contro i tentativi di conversione forzata? Anna del Monte, giovane ebrea romana appartenente a una ricca e colta famiglia del Ghetto, strappata ai genitori e rinchiusa a forza a metà Settecento nella Casa dei catecumeni per indurla a convertirsi, ha lasciato una straordinaria e rara testimonianza della sua esperienza drammatica e della fiera opposizione ai tentativi di farle accettare il battesimo e di "rubarle l'anima". Astuzia, cultura, capacità di rispondere anche sul piano dottrinale agli argomenti che dovevano intaccarne la fede, rivendicazione instancabile della propria identità ebraica e perfino coraggio fisico sono le risorse messe in campo dalla giovane per riuscire a resistere e a ritornare libera alla famiglia e alla sua comunità. Storia individuale di una donna fuori del comune, il suo diario della prigionia rivela anche uno squarcio drammatico della lunga e difficile storia dei rapporti tra ebrei e cristiani, narrando con grande potenza stilistica una vicenda di sopraffazione della coscienza e della libertà personale che tuttavia porta fino a noi il messaggio positivo della forza della ragione e della possibile reciproca, rispettosa, acccttazione. Esso si rivela dunque di impressionante attualità nel richiamare alla riflessione i temi della libertà di espressione e del rispetto dei diritti umani, ivi compresa la scelta religiosa altrui.
22,00

Io poeta notturno. Lettere

Dino Campana

Libro: Copertina morbida

editore: Via del Vento

anno edizione: 2008

pagine: 37

4,00

Lettere. Volume 12

Lorenzo de' Medici

Libro: Copertina rigida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2008

pagine: 514

Le lettere di Lorenzo il Magnifico rivelano gli aspetti più significativi, spesso deliberatamente occultati, dell'azione di un personaggio di eccezionale rilievo del Rinascimento italiano. Questo dodicesimo volume, accompagnato da un commento storico curato da uno studioso di fama mondiale, riporta il testo integrale delle lettere scritte dal Magnifico tra febbraio e luglio del 1488, indirizzate a numerosi personaggi del tempo. Ogni lettera è annotata criticamente.
100,00

Carteggi ritrovati

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2008

pagine: 266

Il volume presenta due carteggi ritrovati fortunosamente in tempi recenti, che aiutano a colmare lacune significative della nostra storia politica, letteraria e artistica. Il primo riguarda le lettere indirizzate da François-Xavier Fabre (pittore neoclassico di Montpellier vissuto a Firenze in enigmatica intimità con Vittorio Alfieri e la contessa d'Albany) allo scultore Emilio Santarelli, suo probabile figlio naturale. Il secondo carteggio concerne le centinaia di missive che si sapevano scambiate fra Paride Zaiotti, il fedele amico di Monti, e il suo sodale Antonio Salvotti, giudice istruttore dei primi processi del Risorgimento. Quel che rimane di questi carteggi, dispersi fra biblioteche pubbliche e archivi familiari, viene per la prima volta sistemato e illustrato in questo volume.
20,50

Diario (1299-1319)

Giovanni Di Lemmo Armaleoni

Libro

editore: Olschki

anno edizione: 2008

pagine: 100

Questo Diario, iniziato nel 1299 e proseguito sino al 1319, si rivela ricco di informazioni concernenti soprattutto San Miniato e i castelli del suo dominio, e assai utile anche per lo studio di politica, società e vita materiale nei centri minori. L'edizione è preceduta da un'ampia introduzione, da una raccolta di notizie spettanti alla biografia e alle vicende familiari dell'autore, nonché dai relativi alberi genealogici, ed è corredata da un consistente apparato di note storiche e filologiche.
18,00

Alfredo Caselli, Giovanni Pascoli. Carteggio (1912-1920)

Libro: Copertina rigida

editore: Pàtron

anno edizione: 2008

pagine: 124

10,00

Il pollice del cameriere. Appunti di viaggio con cucina

Mario Paternostro

Libro

editore: De Ferrari

anno edizione: 2008

pagine: 160

Il viaggio inteso come scoperta e conoscenza di luoghi e popoli, anche attraverso le tradizioni culinarie. Le abitudini gastronomiche, i luoghi del "desinare" delle diverse parti del mondo, vengono qui raccontate dall'autore come pagine di un diario tratte dalla sua esperienza di vita e di giornalista.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.