Il tuo browser non supporta JavaScript!

Architettura

Sandro Angelini

Sandro Scarrocchia

Libro: Copertina morbida

editore: Mimesis

anno edizione: 2022

pagine: 270

Il luogo da cui partire e dove ritornare, così per Sandro Angelini come per Sandro Scarrocchia, è Bergamo, nobile patria di radicamenti necessari variamente modellati in una città, minimamente autoreferenziale, autosufficiente. L'architetto Angelini nasce a Bergamo nel 1915, figlio dell'ingegner Luigi, spalla prestigiosa di Marcello Piacentini negli anni Venti per il centro direzionale e poi autore non meno prestigioso del piano per il risanamento della Città Alta e figura complessivamente eminente di un Novecento italo-lombardo decentrato ma non periferico. Un primo Novecento ancora cruciale nella città che nel 1949 ospitò l'importante CIAM, cui parteciparono Le Corbusier e Alvar Aalto - vissuto da Sandro Angelini in prima persona - e che rappresenta l'anello di congiunzione tra la centralità ben nota della vicenda urbana di Bergamo per la storia dell'urbanistica italiana e quella meno risaputa del secondo Novecento, di cui Sandro Angelini fu certamente protagonista. La monografia che gli dedica Scarrocchia ci guida alla conoscenza della sua personalità importante e non adeguatamente conosciuta non solo in qualità di architetto progettista di pregevoli e pure originali edifici sparsi nell'intera bergamasca, ma anche come figura autorevole della tutela internazionale, in quanto architetto restauratore attivo in Etiopia, Guatemala, Nepal, America Centrale e nell'Isola di Pasqua, e instancabile promotore di iniziative artistiche e culturali fino agli ultimi giorni della sua esistenza (Bergamo 2001).
26,00

Il paesaggio è un mostro. Città selvatiche e nature ibride

Annalisa Metta

Libro: Copertina morbida

editore: DeriveApprodi

anno edizione: 2022

pagine: 224

In tutti gli immaginari mitologici, fiabeschi o fantascientifici, i mostri sono l'incontro «sovrannaturale» o «contronatura» tra l'umano e il selvatico e sono perciò controversi, paradossali, irriducibili all'unità, alla coerenza, alla semplificazione. Creature divinatorie, i mostri sono fatti di futuro, sono avvertimenti. Anomalie non prevedibili né uniformabili, appaiono perciò disfunzionali. Eppure sono potentissimi, capaci di scardinare l'assuefazione analgesica alla nostalgia e l'ossessione prestazionale per l'efficienza. Il paesaggio è un mostro quando sa infrangere le partizioni e le tassonomie del controllo, superare l'alterità tra urbano e naturale, sovvertire l'isomorfismo dell'habitat umano, sospenderne le sedazioni etiche ed estetiche e turbare con visioni laicamente prodigiose, oltre le religioni dell'ecologia, del «verde» e della naturazione consensuale.
18,00

Piero Gazzola: scritti inediti di un manuale per il restauro dei monumenti

Claudia Aveta

Libro: Copertina morbida

editore: Editori Paparo

anno edizione: 2022

pagine: 302

Nel presente volume, Claudia Aveta propone una riflessione critica su di una serie di scritti inediti, da Gazzola intitolati Manuale del restauro architettonico, ritrovati e catalogati nell'Archivio a lui dedicato, in S. Ciriaco di Negrar.
25,00

Spazio, arte, architettura. Un percorso teorico

Renato Bocchi

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2022

pagine: 184

La "corrispondenza di amorosi sensi" fra arte e architettura è il perno di interesse del volume, compendio di lezioni, conferenze e saggi connessi al corso di Teorie dell'architettura dell'IUAV e ai seminari del dottorato Teorie e Progetto della Sapienza. Al centro dell'attenzione è lo spazio, assunto come "immateriale" materia prima con cui si propizia l'esperienza percettiva e multisensoriale dell'architettura da parte del fruitore. Il percorso teorico proposto trascura le componenti oggettuali per focalizzarsi decisamente sugli aspetti relazionali, verso un'architettura delle relazioni. Adottando un metodo associativo-comparativo, si analizzano esperienze dell'arte contemporanea (dalle avanguardie costruttiviste allo spazialismo di Fontana fino alla scultura di Chillida, Oteiza, Iglesias, Serra, Penone, alle delocazioni di Parmiggiani, agli skyscapes di Turrell) ed esperienze dell'architettura contemporanea (da Navarro Baldeweg e Campo Baeza ad Aires Mateus, da Holl a Tschumi, da Siza a And?, da It? a Sejima e Kuma, da Piano a Barozzi-Veiga), accomunate dall'interesse per l'accurato trattamento degli spazi e della loro intima percezione.
20,00

Private portraits of living Porta Nuova - Milano

Libro: Copertina rigida

editore: Skira

anno edizione: 2022

pagine: 162

Quattro realizzazioni milanesi dei celebri studi di architettura e interior design. Personalità diverse, ma accomunate dallo stesso intento, i due studi di architettura e interior design COIMA Image e GioPagani, da anni lavorano fianco a fianco per progettare bellezza e creare inedite suggestioni abitative, tra sperimentazioni estetiche e un'ostinata ricerca di un nuovo stile di vita. Dalla loro collaborazione sono nati anche gli appartamenti presentati in questo libro, in quello che da molti è considerato uno dei quartieri più vivaci di Milano, Porta Nuova.
40,00

L'architettura delle idee. La stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli

Riccardo Florio

Libro: Copertina rigida

editore: Editori Paparo

anno edizione: 2022

pagine: 560

Il volume è il risultato di un lungo lavoro di ricerca portato avanti sull'architettura dell'edifico sede centrale della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli. La scelta di dedicare un volume alla vicenda architettonica della Stazione Zoologica di Napoli e di intitolare questo libro "L'Architettura delle Idee" scaturisce da un duplice motivo: l'aver profondamente apprezzato lo spirito innovativo che ha animato il suo fondatore e l'interesse per le particolari circostanze che ne hanno contrassegnato il carattere architettonico e il suo farsi costruzione. Il lavoro, oltre a contare su numerosi documenti inediti provenienti dall'Archivio Storico della Stazione Zoologica e su una serie di disegni, anche questi inediti, elaborati dopo una intensa attività di rilievo, che documentano lo stato attuale dell'edificio, può contare anche sul ritrovamento di numerosi schizzi e disegni di progetto di Adolf von Hildebrand e di Carl Sattler, fino a questo momento non pubblicati, che sono stati consultati presso l'Architektur Museum della Technische Universität di Monaco e presso la Bayerische Staats Bibliothek di Monaco.
180,00

La Mostra d'Oltremare nella Napoli occidentale. Ricerche storiche e restauro del moderno

Libro: Copertina rigida

editore: Editori Paparo

anno edizione: 2022

pagine: 632

Il volume intende approfondire la storia della nascita e dell'evoluzione della Mostra d'Oltremare di Napoli, dalla fine degli anni Trenta del secolo scorso ? ovvero il periodo della sua concezione e fondazione ? fino ai giorni nostri, letta anche in relazione all'area occidentale di Napoli che proprio in quegli anni andava sviluppandosi e per la quale la Mostra costituì un importante volano. Lo studio della Mostra è condotto attraverso l'analisi delle architetture che conformano il complesso, del suo impianto urbano, dei protagonisti di quelle vicende e di tutti quei fattori eteronomi che concorsero alla sua realizzazione e che ne hanno determinato, in una diversa misura, lo sviluppo. L'indagine degli eventi che caratterizzano tale excursus temporale, inclusa la fase di ricostruzione e ristrutturazione della Mostra in vista della sua riapertura dopo i danneggiamenti prodotti dalla Seconda guerra mondiale, si completa attraverso alcuni saggi che affrontano l'analisi degli aspetti che costituiscono i precedenti di tale storia.
150,00

Renzo Piano & RPBW

Lorenzo Ciccarelli

Libro: Copertina morbida

editore: Giunti Editore

anno edizione: 2022

pagine: 48

Renzo Piano - genovese, nato nel 1937 - è uno dei più importanti e noti architetti a livello mondiale. A caratterizzare il suo lavoro sono la cura del dettaglio, l'uso della luce, l'attenzione per lo spazio pubblico. Questo dossier propone un viaggio ideale tra i progetti e le realizzazioni di Piano e del Renzo Piano Building Workshop che prende il mare da Genova - con la riconfigurazione del suo spazio più intimo, il Porto antico - e dopo aver toccato città d'Italia, d'Europa e d'America, fino alla isole della Nuova Caledonia, a Genova infine ritorna, approdando in prossimità del nuovo ponte sul Polcevera, che tenta di riannodare i fili strappati dalla tragedia del 14 agosto 2018.
5,90

Architettura futurista

Antonio Sant'Elia

Libro: Copertina morbida

editore: Abscondita

anno edizione: 2022

pagine: 128

«Il problema dell'architettura moderna non è un problema di rimaneggiamento lineare. Non si tratta di trovare nuove sagome, nuove marginature di finestre e di porte, di sostituire le colonne, i pilastri, le mensole con cariatidi, con mosconi, con rane; non si tratta di lasciare la facciata a mattone nudo, o di intonacarla o di rivestirla di pietra; non si tratta, in una parola, di determinare differenze formali tra l'edificio nuovo e quello vecchio; ma di creare di sana pianta la casa nuova costruita, tesoreggiando ogni risorsa della scienza e della tecnica, appagando signorilmente ogni esigenza del nostro costume e del nostro spirito, calpestando quanto è grottesco, pesante e antitetico con noi (tradizione, stile, estetica, proporzione), determinando nuove forme, nuove linee, una nuova ragione d'essere solo nelle condizioni speciali della vita moderna, e la sua rispondenza come valore estetico nella nostra sensibilità. Quest'architettura non può essere naturalmente soggetta a nessuna legge di continuità storica. Essa deve essere nuova come sono nuovi il nostro stato d'animo e le contingenze del nostro momento storico».
14,00

Ruolo e dimensioni del paesaggio nel territorio rurale della Toscana

Libro: Copertina morbida

editore: Editoriale Scientifica

anno edizione: 2022

pagine: 344

Conflitto o potenziale sinergia tra la protezione del paesaggio agrario, della Toscana come di altre realtà, e quella dell'agricoltura che di quel paesaggio è artefice? Attraverso contributi multidisciplinari di illustri studiosi della materia, italiani e stranieri, il volume esplora un inedito e singolare ventaglio di strumenti giuridici ed economici potenzialmente idonei a rendere la tutela paesaggistica funzionale alla valorizzazione dell'agricoltura.
24,00

Verso la globalizzazione delle tecniche. La diffusione della cultura costruttiva attraverso la manualistica nella rivoluzione industriale

Livio Petriccione

Libro: Copertina morbida

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2022

pagine: 152

La pubblicazione propone i primi risultati di una più ampia ricerca che ha la finalità di indagare, in un'ottica multidisciplinare, il panorama complesso costituito da innovazioni produttive e sociali, dinamiche economiche, impiego di nuovi materiali e tecniche costruttive, momenti edificatori contaminati dalle diverse culture costruttive, che hanno portato alla formazione dei primi edifici industriali. La rilettura delle componenti significative dei manufatti esistenti riferibili al periodo storico della Rivoluzione industriale, fra la seconda metà dell'Ottocento e la prima metà del Novecento, ha offerto l'occasione per riflettere su diversi temi (storici, architettonici, costruttivi, semantici, ecc.) in vario modo e misura evocati dall'archeologia industriale, nell'ambito di analisi finalizzate a comprendere gli elementi di specifica connotazione tipologica, ma anche le relazioni esistenti fra la realtà del costruito e lo sviluppo dei concetti e delle "regole" estrapolabili dalla manualistica. Partendo dagli elementi di connotazione tipologica degli archetipi e seguendone lo sviluppo e le mutazioni, con il confronto con i casi reali e la verifica con la manualistica, il lavoro si propone di ampliare la prospettiva entro cui riconsiderare l'archeologia industriale, riconoscendone la complessità e comprendendo a un tempo l'interesse che può rappresentare per le reti sociali, gli spazi urbani, i contesti ambientali, definendo nuovi obiettivi e oggetti di interesse sia in termini di conservazione che di recupero e riuso. Si ritiene che lo sviluppo delle tematiche che hanno dato corpo al presente volume, attraverso la ricerca sui manuali storici e l'analisi del costruito dell'architettura industriale, possa risultare propedeutico a ulteriori fecondi sviluppi culturali e scientifici nello specifico settore della conoscenza.
23,00

Libraries. Architecture

David Andreu Bach

Libro: Copertina rigida

editore: Loft Media Publishing

anno edizione: 2022

pagine: 336

Nell'ultimo decennio, le crescenti esigenze del mondo multimediale hanno sostanzialmente aumentato le richieste poste alle biblioteche. Sono passate attraverso una trasformazione da introverse collezioni di conoscenza a amministratori di informazioni e mediatori di comunicazione in rete a livello globale. Oggi, le biblioteche pubbliche devono offrire ai loro utenti possibilità di ricerca digitale in costante progresso, insieme a spazi sufficienti per una lettura concentrata. Che si tratti di nuovi edifici, conversioni o estensioni, questo titolo mostra la diversità di questo compito di costruzione per conformarsi ai più recenti requisiti tecnologici e alle esigenze culturali allo stesso tempo.
35,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.