Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Libri di Yves Mény

Le vie della democrazia

Le vie della democrazia

Yves Mény

Libro: Libro in brossura

editore: Il Mulino

anno edizione: 2024

pagine: 256

L'avventura più avvincente del nostro continente: far scaturire dal basso il potere «divino» a lungo incarnato da re e imperatori. Lunga, cruenta, imperfetta, mai scontata. La democrazia moderna ha percorso un lungo e tormentato cammino: si è ispirata ai principi della democrazia ateniese e della Repubblica romana, si è risvegliata da un lungo sonno con il movimento medievale dei Comuni, si è giovata del dissenso delle chiese protestanti, si è rinvigorita con il parlamentarismo e liberalismo inglesi. Ha poi attraversato l'Atlantico, rimbalzando a Parigi nella Dichiarazione dei diritti dell'uomo del 1789. Il pur debole costituzionalismo piemontese ne tenne accesa la fiaccola, facendola sopravvivere alle crisi susseguitesi da metà '800 fino al naufragio della Grande guerra, e all'affermarsi delle esperienze populiste e marxiste. Dopo la catastrofe del 1945, la democrazia ha conosciuto ulteriori sviluppi, affiancati da nuove conquiste (diritti individuali, welfare). Questo libro ne traccia l'itinerario storico attraverso i luoghi iconici delle nostre libertà.
16,00
Democrazia: l'eredità politica greca. Miti Potere Istituzioni

Democrazia: l'eredità politica greca. Miti Potere Istituzioni

Yves Mény

Libro: Libro in brossura

editore: Ariele

anno edizione: 2022

pagine: 244

Non c’è tema della politica moderna che non sia stato discusso, vissuto e affrontato dal primo sistema democratico, inventato in una città di medie dimensioni del V e IV secolo prima della nostra era: Atene. Tremila anni dopo la nascita di questa prodigiosa utopia, la grammatica del «buon governo» è quella utilizzata da Solone o Clistene, Pericle, Platone, Aristotele o Plutarco. I Greci hanno creato e immaginato i concetti per i quali noi combattiamo e discutiamo ancora oggi: partecipazione, deliberazione, uguaglianza davanti alla legge, assemblea, democrazia diretta, controllo democratico, cittadinanza, autoctonia, ecc. L’eredità greca è più attuale che mai in un momento in cui le forme contemporanee della democrazia sono in crisi e mentre movimenti radicali americani chiedono la soppressione degli studi classici, accusati di essere uno strumento dello schiavismo e delle teorie della supremazia bianca. I miti, la filosofia, le istituzioni greche possono ancora insegnarci molto, anche su Donald Trump, i Gilets gialli o il «deficit democratico» dell’Unione Europea.
20,00
Popolo ma non troppo. Il malinteso democratico

Popolo ma non troppo. Il malinteso democratico

Yves Mény

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2019

pagine: 210

Disincanto democratico, disaffezione dei cittadini verso i governi, ritenuti colpevoli, assieme a partiti, élites e mercati di averli espropriati del loro potere. Ma il potere del popolo sovrano esiste davvero? In realtà, la democrazia effettiva che noi conosciamo - esito di un percorso storico che dal potere assoluto del re, con aggiustamenti continui, è giunto sino a noi - è un sistema di deleghe a cascata, complesso e faticoso. Se il popolo unico e univoco è un soggetto fittizio, il popolo concreto si rivela eterogeneo, contraddittorio e ingombrante per ogni regime e i movimenti che pretendono di incarnarlo, una volta al governo, non potranno che contenerne le spinte all'interno di un qualche sistema rappresentativo.
15,00
L'Europa tra utopia e realtà. Una costituzione per l'Europa. Conversazione con Renzo Cassigoli
22,00
Populismo e democrazia

Populismo e democrazia

Yves Mény, Yves Surel

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2004

pagine: 312

Negli ultimi anni le democrazie europee hanno visto sorgere, attorno a leader dal forte carisma, formazioni politiche qualificabili, per le forme e gli stili di azione politica, come populiste. Il contenuto ideologico e la retorica del populismo si riassumono nella denuncia del tradimento delle élite governanti, che avrebbero espropriato il proprio sovrano, e nell'aspirazione al ritorno a un'età dell'oro della democrazia, incarnata da un leader portavoce del "vero" popolo. La globalizzazione, la crisi delle élite tradizionali e il dilagare della corruzione sono i fattori che hanno portato all'attuale fortuna del populismo.
16,50
Populismo e democrazia

Populismo e democrazia

Yves Mény, Yves Surel

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 2001

pagine: 304

Questo volume affronta il nodo populismo-democrazia e in particolare come esso si viene configurando nell'era postideologica e transnazionale. Tre fenomeni hanno incoraggiato l'insorgere di istanze populiste: la globalizzazione, che provocando una crisi del ruolo dello stato e delle nazioni ha destabilizzato le forme tradizionali della politica; la crisi del potere decisionale delle élite tradizionali e la conseguente riduzione dei vincoli elettorali; l'emersione della corruzione nei regimi politici occidentali. Il populismo non si è mai presentato come antidemocratico, anzi si propone di rigenerare la democrazia, ripulendola da tutte le sue scorie per tornare ai veri principi e valori.
18,08
Crisi e futuro della democrazia. Per una terza rivoluzione democratica. Conversazione con Renzo Cassigoli

Crisi e futuro della democrazia. Per una terza rivoluzione democratica. Conversazione con Renzo Cassigoli

Renzo Cassigoli, Yves Mény

Libro: Copertina morbida

editore: Passigli

anno edizione: 2005

pagine: 169

In questo nuovo libro-conversazione, Yves Mény, dialogando con il giornalista Renzo Cassigoli, riflette sulla crisi di una democrazia che sembra andare in pezzi di fronte ai mutamenti epocali. Può essere ancora chiamato democrazia un sistema politico indifferente alla solidarietà? Può essere democratico un paese dove le scelte fondamentali sfuggano dalle mani del popolo? Si può imporre la democrazia con la guerra? Si può conciliare il rispetto delle regole democratiche con la lotta al terrorismo? In questo libro Yves Mény parla dell'Occidente e, in particolare, dell'Europa, giunta a un passaggio cruciale della sua costruzione che impone una scelta tra la dimensione economica e di mercato e la dimensione politica.
18,00
Le politiche pubbliche

Le politiche pubbliche

Yves Mény, Jean-Claude Thoenig

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 2003

pagine: 352

Nel testo vengono presi in esame non solo i filoni di ricerca centrali della "policy analysis", ma anche i collegamenti con altri settori della scienza politica, con la teoria e la sociologia dell'organizzazione e con l'economia. Nella prima parte sono affrontate le ragioni dell'espandersi dell'intervento pubblico nei regimi democratici contemporanei. Nella seconda parte gli autori illustrano come si forma, si attua e si valuta una politica pubblica. La terza parte, infine, è dedicata ad alcuni temi e problemi di carattere comparativo, con particolare riferimento alle politiche istituzionali, economico-industriali e quelle locali.
20,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.