Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Vincenzo Ceruso

Uomini contro la mafia. Da Boris Giuliano a Carlo Alberto Dalla Chiesa, da Giovanni Falcone a Paolo Borsellino: storie di eroi in lotta contro la criminalità organizzata

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2021

pagine: 288

"Uomini contro la mafia" è la storia di una resistenza anomala. Una resistenza che inizia con la nascita della consorteria mafiosa e prosegue fino ai giorni nostri. È la storia di uomini che hanno speso la propria vita affinché la mafia potesse essere sconfitta e che, troppo spesso, sono caduti per difendere le istituzioni democratiche di un Paese distratto e irriconoscente. Servitori dello Stato e uomini di Chiesa, esponenti della società civile e dirigenti di partito, imprenditori e sindacalisti: personalità diverse unite dallo stesso destino. Da Emanuele Notarbartolo a Libero Grassi, da Joe Petrosino a Carlo Alberto Dalla Chiesa, da Salvatore Carnevale a Pio La Torre, da Peppino Impastato a don Giuseppe Puglisi, da Paolo Giaccone a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: i loro ritratti compongono un'epopea unica nel mondo occidentale. Percorsi individuali che si intrecciano in maniera originale, perché "Uomini contro la mafia" non mette in scena il cammino di eroi solitari, ma racconta il tentativo di dar vita a «un movimento culturale e morale, anche religioso, che coinvolgesse tutti, che tutti abituasse a sentire il fresco profumo di libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità, e quindi della complicità» (Paolo Borsellino).
9,90

Le più potenti famiglie della mafia. Tutti i nomi e i cognomi di Cosa Nostra

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2020

pagine: 256

Questo libro ripercorre le vicende delle più pericolose e spietate famiglie siciliane che hanno fatto la storia della criminalità organizzata nel nostro Paese, inserendosi nelle dinamiche della società civile e inquinando la politica e l'imprenditoria. Non solo Cosa Nostra. Vengono inquadrate le storie delle aggregazioni criminali che, con alterne vicende, hanno sfidato l'organizzazione madre, o hanno trovato un accordo nel nome degli affari. Un'analisi che getta una luce sui territori di nuovo insediamento mafioso, come Roma, Milano e Napoli, dove, da decenni, sono presenti filiali del sodalizio nato in Sicilia. Se inizialmente Cosa Nostra ha espresso un'assoluta egemonia sulle altre organizzazioni mafiose, oggi sembra non essere più così: da un lato ci sono alleanze basate sul reciproco sostegno, nella ricerca di un comune profitto illegale, in particolare sul versante del narcotraffico; dall'altro, i vertici delle diverse consorterie appaiono sempre più orientati a delineare un sistema criminale che va ben oltre i confini dell'Italia. Una storia della mafia attraverso i territori in cui Cosa Nostra è nata, è cresciuta e si è radicata nell'arco di tre secoli.
12,00

Via Parrocchia dei Tartari

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Il Convivio

anno edizione: 2020

pagine: 80

"Via Parrocchia dei Tartari" manifesta un fenomeno di "estensione" poetica, parte cioè da un centro, nella prima sezione, e progressivamente si sviluppa nelle tre successive fino a raggiungere una molteplicità di punti. Si può riscontrare una prospettiva privilegiata che l'autore possiede, nell'indagine su se stessi e sul mondo, e l'avvisaglia è rintracciabile proprio nel titolo, in quella "via" che realmente esiste in un quartiere centrale di Palermo. Ma, ancor di più, scorrendo nella lettura si troverà la città come postazione prediletta di osservazione, come metafora del mondo, per mutuare un'espressione sciasciana, o forse, nel caso di Ceruso, come metafora di "un" mondo. In questo viaggio si rivelano non solo i punti forti dell'esistenza, come la famiglia, ma le varie declinazioni dell'amore, sino a contemplare l'idealità di una comunità che rispetti l'uomo nella sua interezza, attraverso il colloquio, la comprensione, il dono e la reciprocità.
12,00

Una rivoluzione cristiana. Breve storia della comunità di sant'Egidio

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Il Pozzo di Giacobbe

anno edizione: 2020

pagine: 128

Il nome della Comunità di Sant'Egidio è noto in tutto il mondo come un nome di pace, dal Mozambico al Pakistan, dalla Siria al San Salvador. La vita quotidiana della Comunità, fondata a Roma da Andrea Riccardi, è intessuta di amicizia con i poveri: la distribuzione di cibo a coloro che vivono per strada, la visita ad un anziano in istituto, l'accoglienza ai rifugiati attraverso i corridoi umanitari. Qual è il segreto di questo movimento ecclesiale, nato nel clima incandescente del '68, all'indomani del Concilio Vaticano II? Preghiera, poveri, pace: così papa Francesco ha sintetizzato il cammino di Sant'Egidio. Attraverso documenti inediti e testimonianze dirette, il libro ricostruisce la storia di questa rivoluzione cristiana.
15,00

La mafia nera. I depistaggi tra eversione neofascista e Cosa Nostra: storia di un'Italia oscura

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina rigida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2018

pagine: 282

I depistaggi sono un capitolo della storia politica del nostro Paese. In particolare, riguardano quella storia che è cominciata alla fine della seconda guerra mondiale: sostanzialmente un nuovo tipo di guerra. Esiste una ideologia stragista, che costituisce un tratto della nostra modernità, si distingue dalla semplice violenza e il cui nucleo essenziale consiste nel considerare la morte di innocenti come un obiettivo strategico da perseguire. È stata seguita nell'Ottocento da gruppi anarchici; lo è oggi dagli aderenti al terrorismo jihadista; e, dal secondo dopoguerra in poi, ha trovato sostenitori nel nostro Paese all'interno di determinati ambienti politico-criminali, ben identificabili in una larga parte della destra più radicale e della mafia siciliana. Questo libro vuole portare un contributo alla memoria collettiva attraverso documenti pubblici, atti processuali e storie su cui vale la pena far luce.
12,90

Dio vive nella città

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Mohicani Edizioni

anno edizione: 2017

pagine: 60

Con questo libro Vincenzo Ceruso esordisce nel mondo della poesia. I versi di Ceruso spaziano dal Cristianesimo all'Islam, dalla guerra in Siria alla liberazione dell'Algeria, dalla Sicilia all'Africa, dal tema dell'immigrazione alle profezie di Pasolini. Come scrive il giornalista e scrittore Davide Camarrone nella sua prefazione, "Le poesie di Vincenzo Ceruso sanno di canapa bene asciutta e cotoni ancora grezzi, filati appena, pazientemente, a mano, sui telai dei libri letti e riletti o solo ricordati, degli sguardi più profondi, della memoria di ciò che è stato". Secondo Camarrone, "In quelle trame di canape e cotoni sfilacciati, da ricomporsi tra le dita per filarne un verso e poi un altro, compaiono i Testamenti e l'incanto del teatro, l'Amor Dei e l'ombra della Caverna. Citazioni come trame fittissime di sentimenti, e sogni: del Sogno di una cosa, il primo romanzo di Pasolini, storia di migrazioni e contadini al tempo del riparto delle terre incolte; del sogno di una cosa che si chiama giustizia e che oggi pare nulla".
10,00

I 100 delitti della Sicilia

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina rigida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2015

pagine: 352

Attraverso una selezione di crimini, questo libro narra i mutamenti di un'isola segnata dal cortocircuito tra arcaismo e modernità. Si comincia dal brigantaggio siciliano - attivo a ridosso del Risorgimento, ma che vede una nuova fiammata nel secondo dopoguerra - per proseguire con i classici crimini di mafia, che si ripetono con gli identici rituali di morte anche nel secondo millennio. E poi quelli che sono stati chiamati i "femminicidi", omicidi di donne uccise da uomini che dicevano di amarle; ma anche i delitti che hanno avuto come vittime i bambini, spesso da quella stessa mafia che desiderava dipingersi come difensore dei deboli, oppure colpiti proprio dove avrebbero dovuto essere maggiormente protetti: il cosiddetto "nido familiare". Sindacalisti e uomini delle istituzioni, politici e intellettuali prestati al giornalismo, persone comuni ed eroi solitari, assassini accanto a esseri umani meravigliosi, che avrebbero meritato più tempo su questa terra: "I 100 delitti della Sicilia" dà la parola a ciascuno di loro, non per trarne una morale, ma perché ci sono storie che meritano di essere raccontate.
9,90

Don Pino Puglisi. A mani nude

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: SAN PAOLO EDIZIONI

anno edizione: 2013

pagine: 192

Don Giuseppe Puglisi, per tutti Pino, fu ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993 nel quartiere palermitano di Brancaccio, dove era nato e cresciuto. L'impegno, il carisma, la vita esemplare fanno sì che "don Puglisi parli ancora alla coscienza del nostro tempo" come scrive il ministro Andrea Riccardi nella prefazione. "Le pagine di questo volume" continua Riccardi, "danno al lettore un ritratto a tutto tondo del parroco di Brancaccio, un uomo pieno di vita, di sogni e di domande, un cristiano vero, un siciliano non autoreferenziale né complessato", una figura che merita di essere compresa ed emergere "in tutta la sua affascinante grandezza".
7,90

Don Pino Puglisi. A mani nude

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: SAN PAOLO EDIZIONI

anno edizione: 2012

pagine: 112

Don Giuseppe Puglisi, per tutti Pino, fu ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993 nel quartiere palermitano di Brancaccio, dove era nato e cresciuto. L'impegno, il carisma, la vita esemplare fanno sì che "don Puglisi parli ancora alla coscienza del nostro tempo" come scrive il ministro Andrea Riccardi nella prefazione del volume. "Le pagine di questo volume" continua Riccardi, "danno al lettore un ritratto a tutto tondo del parroco di Brancaccio, un uomo pieno di vita, di sogni e di domande, un cristiano vero, un siciliano non autoreferenziale né complessato", una figura che merita di essere compresa ed emergere "in tutta la sua affascinante grandezza".
10,00

Uomini contro la mafia. Da Giovanni Falcone a Paolo Borsellino, da Libero Grassi a Carlo Alberto Dalla Chiesa: storia degli uomini in lotta contro la criminalità organizzata

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2019

pagine: 283

"Uomini contro la mafia" è la storia di una resistenza anomala. Una resistenza che inizia con la nascita della consorteria mafiosa e prosegue fino ai giorni nostri. È la storia di uomini che hanno speso la propria vita affinché la mafia potesse essere sconfitta e che, troppo spesso, sono caduti per difendere le istituzioni democratiche di un Paese distratto e irriconoscente. Servitori dello Stato e uomini di Chiesa, esponenti della società civile e dirigenti di partito, imprenditori e sindacalisti: personalità diverse unite dallo stesso destino. Da Emanuele Notarbartolo a Libero Grassi, da Joe Petrosino a Carlo Alberto Dalla Chiesa, da Salvatore Carnevale a Pio La Torre, da Peppino Impastato a don Giuseppe Puglisi, da Paolo Giaccone a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino: i loro ritratti compongono un'epopea unica nel mondo occidentale. Percorsi individuali che si intrecciano in maniera originale, perché "Uomini contro la mafia" non mette in scena il cammino di eroi solitari, ma racconta il tentativo di dar vita a «un movimento culturale e morale, anche religioso, che coinvolgesse tutti, che tutti abituasse a sentire il fresco profumo di libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità, e quindi della complicità» (Paolo Borsellino).
9,90

Provenzano l'ultimo padrino. Vita, ascesa e caduta del profeta della mafia

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina rigida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2016

pagine: 281

Chi era ziu Binnu? Chi sono stati i suoi amici e i suoi nemici all'interno della consorteria mafiosa? Come ha gestito il suo immenso impero criminale? Quale legame ha avuto con l'altro grande boss degli ultimi anni, Totò Riina? Chi erano i suoi sodali politici e nelle forze dell'ordine? Quale ruolo ha avuto nella trattativa Stato-mafia? Vincenzo Ceruso - esperto di mafia e già autore per Newton Compton di diversi saggi su questo tema - passa in rassegna la vita del famoso capoclan, svelando dettagli poco noti degli inizi della sua "carriera criminale" e gli inimmaginabili vincoli che gli hanno permesso di scalare passo dopo passo tutta la gerarchia di Cosa nostra. Un ritratto a trecentosessanta gradi che permette al lettore di comprendere più da vicino il carisma, la crudeltà, l'intelligenza dell'ultimo padrino, l'insospettabile viddano che con i suoi pizzini ha saputo tenere per decenni l'Italia sotto scacco dal suo nascondiglio a pochi chilometri da Corleone.
7,90

Uomini contro la mafia. Da Giovanni Falcone a Paolo Borsellino, da Libero Grassi a Carlo Alberto Dalla Chiesa: storia degli uomini in lotta contro la criminalità organizzata

Vincenzo Ceruso

Libro: Copertina morbida

editore: Newton Compton Editori

anno edizione: 2012

pagine: 283

"Uomini contro la mafia" è la storia di una resistenza anomala. Una resistenza che inizia con la nascita della consorteria mafiosa e prosegue fino ai giorni nostri. È la storia di uomini che hanno speso la propria vita affinché la mafia potesse essere sconfitta e che, troppo spesso, sono caduti per difendere le istituzioni democratiche di un Paese distratto e irriconoscente. Servitori dello Stato e uomini di Chiesa, esponenti della società civile e dirigenti di partito, imprenditori e sindacalisti: personalità diverse unite dallo stesso destino. Da Emanuele Notarbartolo a Libero Grassi, da Joe Petrosino a Carlo Alberto Dalla Chiesa, da Salvatore Carnevale a Pio La Torre, da Peppino Impastato a don Giuseppe Puglisi, da Paolo Giaccone a Giovanni Falcone: i loro ritratti compongono un'epopea unica nel mondo occidentale. Percorsi individuali che si intrecciano in maniera originale, perché "Uomini contro la mafia" non mette in scena il cammino di eroi solitari, ma racconta il tentativo di dar vita a "un movimento culturale e morale, anche religioso, che coinvolgesse tutti, che tutti abituasse a sentire il fresco profumo di libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità, e quindi della complicità" (Paolo Borsellino).
6,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento