Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Tonino Guerra

La valle del Kamasutra. Segni, sogni e altro scelti dal poeta

Tonino Guerra

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2021

pagine: 480

Tonino Guerra ha immaginato la vita oltre ogni umana comprensione: la sua arte è stata il suo sentire. Le storie, i versi e i segni non sono che le differenti forme che hanno assunto i suoi sensi. Questo libro, molto più che un'antologia delle opere dello scrittore romagnolo, è un viaggio nella sua poliedricità, un'enciclopedia del fantastico in cui rifugiarsi per ritrovare la nostra sensibilità e la nostra immaginazione. Come dicono in queste pagine gli amici stessi di Tonino, dai grandi personaggi del cinema, come Almodóvar, Bertolucci e Morricone, a scrittori quali Calvino, Fo, Natalia Ginzburg, Elsa Morante e Luis Sepúlveda.
15,00

Storie dell'anno Mille

Tonino Guerra, Luigi Malerba

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2020

pagine: 176

Millemosche, cavaliere senza cavalcatura, è un mercenario disertore che gira alla ventura con due compagni dal nome eloquente, Pannocchia e Carestia, in un Medioevo in cui l'alternativa è morire di guerra o morire di fame. Animati da uno spirito epico e al tempo stesso comico questi tre cavalieri ne passano di tutti i colori: battaglie, digiuni interminabili, falsi miracoli, incontri con soldatagli e truffatori. In attesa di tempi migliori Millemosche, Pannocchia e Carestia cercano di sopravvivere con la saggezza di chi è abituato a difendersi dalle prevaricazioni dei più forti. Un capolavoro di umorismo e di antiretorica, un gioco narrativo nato dalla fervida immaginazione di due grandi scrittori. In occasione dei cent'anni dalla nascita di Tonino Guerra, un modo per ricordare la sua potenza inventiva.
13,00

Progetti sospesi

Tonino Guerra

Libro: Copertina morbida

editore: Pazzini

anno edizione: 2021

pagine: 96

Le parole di Tonino cercano di risvegliare la nostra immaginazione e il desiderio di creare cose nuove. Come ripeteva sempre: "Bisogna tornare alla parola che prende la forza dalla terra per creare la bellezza." Il primo progetto sospeso lo ha rivolto all'uomo, al suo cervello inquinato. In merito ha detto: "Il progetto non fatto ma raccontato o scritto è già riuscito a metà". Io spero che queste parole preziose del Poeta, scritte nella speranza che le future generazioni possano seguire i suoi consigli, saranno utili per noi oggi, nel tempo di grandi cambiamenti. Confidava: "Sarò utile dopo, quando l'umanità avrà voglia delle favole e l'infanzia riacquisterà la fantasia tolta da internet". Consegniamo queste favole dei "Progetti sospesi" alle mani di coloro che avranno voglia di realizzarli o anche soltanto farne spunto o suggerimento per costruire qualcosa per gli altri. Ognuno di noi ha avuto momenti di felicità nella vita ma il mandorlo fiorito dice che oggi possiamo essere felici. Lora Guerra. (Moglie di Tonino).
25,00

L'infanzia del mondo. Opere (1946-2012)

Tonino Guerra

Libro: Copertina rigida

editore: Bompiani

anno edizione: 2018

pagine: 3136

Tonino Guerra (1920-2012) è stato poeta, scrittore e sceneggiatore. "L'infanzia del mondo" ne svela le molteplici anime: dalle fiabe al teatro, dai racconti di viaggio ai romanzi fino alle raccolte poetiche che, insieme all'attività di sceneggiatore, lo hanno reso celebre. Una lingua che è anche musica, intrisa della forza del dialetto romagnolo, una raccolta preziosa che riporta in primo piano un autore che ha attraversato con le sue opere tutto il Novecento.
95,00

I scarabocc

Tonino Guerra

Libro

editore: SAN MARCO DEI GIUSTINIANI

anno edizione: 2016

pagine: 108

Ripubblicata a distanza di settant'anni, la prima raccolta di Tonino Guerra, uno dei più grandi poeti del nostro Novecento, oltre che sceneggiatore di film per i più importanti registi italiani. Le poesie di questa raccolta furono scritte nel periodo di detenzione, nel campo di lavoro di Troisdorf, nel 1944 e pubblicate nel 1946 con la prefazione di Carlo Bo e mai più ristampate.
18,00

I bu. Poesie romagnole

Tonino Guerra

Libro: Copertina morbida

editore: PENDRAGON

anno edizione: 2014

pagine: 204

Dal 1968 al 1973 Tonino Guerra e Roberto Roversi, in seguito affiancati da Gianfranco Contini, lavorarono alla realizzazione di questa raccolta di "poesie romagnole", che furono pubblicate da Rizzoli. Il volume, subito esaurito e oggi ricercato dai bibliofili, è qui riproposto come omaggio al ricordo della grande amicizia che, da allora, legò il poeta romagnolo a quello bolognese. Un testo in appendice racconta, partendo dalla corrispondenza tra i protagonisti, la storia della prima edizione del libro. Introduzione di Gianfranco Contini.
15,00

Voci. Tre grandi poeti in musica

Tonino Guerra, Raffaello Baldini, Nino Pedretti

Libro

editore: Edizioni Interno4

anno edizione: 2017

Un prodotto editoriale che unisce per la prima volta in un'unica pubblicazione tre grandi poeti dialettali italiani: Tonino Guerra, Raffaello Baldini e Nino Pedretti. Al libro è allegato un CD audio, dove le poesie in dialetto, con testo a fronte, sono accompagnate da 68 minuti di musica jazz, suonata da alcuni dei migliori musicisti italiani (Sillato, Zanchini, Alessi, Perinelli) e cantata dall'attrice Daniela Piccari in dialetto santarcangiolese.
12,00

Polvere di sole

Tonino Guerra

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2012

pagine: 176

Rifugiato in Valmarecchia da molti anni, Tonino Guerra non ha mai smesso di produrre storie e di colorare il mondo di bellissime immagini vive. "Polvere di sole" è la sintesi della sapienza di uomini antichi, uno sguardo puro e incontaminato sul mondo, una boccata di ossigeno contro l'oppressione della modernità. Nelle favole inedite che il poeta e sceneggiatore ci racconta possiamo recuperare davvero il senso della bellezza originaria dell'umanità. "Polvere di sole" diventa così un vero "presidio di bellezza" contro l'oscurità dello spirito, e la lettura costante di una storia diversa ci aiuterà a resistere agli allarmismi apocalittici del mondo della bruttezza e a muoverci nelle zone più profonde della nostra memoria.
16,50

Tempo di viaggio

Tonino Guerra

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2010

pagine: 208

Tonino Guerra sceneggiatore e poeta di fama internazionale, è nato a Santarcangelo di Romagna. Da diciotto anni vive a Pennabilli. Ampio successo hanno riscosso le sue opere di narrativa e di poesia attirando l'attenzione di critici come Carlo Bo e Gianfranco Contini. Con Maggioli Editore ha pubblicato: Il miele, 1981 L'aquilone (con Michelangelo Antonioni), 1982 La capanna, 1985 Il viaggio, 1986 Il libro delle chiese abbandonate, 1988 L'orto d'Eliseo, 1989 Il vecchio con un piede in Oriente, 1990 A Pechino fa la neve, 1992 Il polverone, 1992 I bu, 1993 La pioggia tiepida, 1997 L'uomo parallelo, 1997 I cento uccelli, 1997 Quartetto d'autunno, 2001 Una foglia contro i fulmini, 2006
19,00

Arrivano le donne

Tonino Guerra

Libro: Copertina morbida

editore: Bracciali

anno edizione: 2008

pagine: 119

Una serie di piccoli racconti sulle donne che Tonino Guerra ha incontrato e conosciuto durante la sua lunga vita. Un ritratto dolce, amaro e intenso dell'anima silenziosa delle donne che ci circondano. Sono sempre state le donne nella storia a mandare avanti famiglia e società, perché come dice lo stesso poeta: "la donna si nutre di sacrifici, l'uomo di desideri".
12,00

Tonino Guerra. Poesie in dialetto romagnolo

Tonino Guerra

Libro

editore: Pazzini

anno edizione: 2007

pagine: 132

18,00

L'occhio selvaggio

Alberto Moravia, Tonino Guerra, Paolo Cavara

Libro: Copertina morbida

editore: Bompiani

anno edizione: 2014

pagine: 315

1965: non si è ancora spento lo scandalo del documentario "Mondo cane", quando uno dei suoi registi, Paolo Cavara, decide di riflettere su quell'esperienza controversa. Per mostrare il cinismo di un reporter che viaggia in luoghi esotici alla ricerca dell'orrido, con l'alibi di mostrare la realtà. E per denunciare il potere inquietante e pericoloso della macchina da presa. Ne esce un film, "L'occhio selvaggio" (1967), interpretato da Philippe Leroy e Delia Boccardo, alla cui sceneggiatura Cavara chiama a collaborare due grandi nomi della cultura italiana: di Tonino Guerra sono le invenzioni più surreali e le intuizioni più poetiche; ad Alberto Moravia, grande viaggiatore, si devono le riflessioni più spietate sul sadismo dell'incombente società dello spettacolo. A quasi cinquant'anni dall'uscita del film, questo volume offre per la prima volta ai lettori un documento finora dimenticato. In appendice, saggi, testimonianze inedite, e il trattamento originario scritto da Cavara con altri due maestri della scrittura per il cinema: Fabio Carpi e Ugo Pirro.
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento