Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di SALVO VITALE

In nome dell'antimafia. Cronache da Telejato. Misure di prevenzione e gestione dei beni sequestrati

Salvo Vitale

Libro: Copertina morbida

editore: Edizioni Iod

anno edizione: 2021

pagine: 452

Questa inchiesta è cominciata nel 2013, nella redazione della piccola emittente di Partinico Telejato. Tante storie di dolore, di prepotenze, di arroganze, di carriere e famiglie distrutte, di aziende fallite, di avvocati disonesti, di proprietari di case costretti a pagare l'affitto della loro abitazione, sino al momento dello sfratto. L'ufficio Misure di Prevenzione di Palermo era considerato una sorta di fiore all'occhiello e il suo presidente, Silvana Saguto, uno dei personaggi più impegnati nel mondo dell'antimafia. In realtà non era tutto oro e le vicende giudiziarie che ne sono seguite lo hanno confermato. È tempo di una profonda revisione della legge sulle Misure di Prevenzione fondate sul sospetto, spesso non confermato e sul saccheggio delle aziende sequestrate. Sarebbe una conquista di civiltà, che anche l'Europa ci chiede, per andare oltre ciò che è stato giustificato dall'emergenza. Con un'avvertenza: "ai mafiosi comprovati e giudicati tali, vanno confiscate anche le mutande, a coloro che sono stati sospettati di mafia e che, dopo essere stati spogliati di tutto, sono stati prosciolti da ogni accusa, va restituito per intero quanto loro sequestrato".
18,00

Peppino Impastato. Una vita contro la mafia

Salvo Vitale

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2016

pagine: 339

Peppino Impastato nasce a Cinisi, piccolo centro vicino a Palermo; rompe con il padre "...capo di un piccolo clan e membro di un clan più vasto, con connotati ideologici tipici di una civiltà tardo-contadina e preindustriale, aveva concentrato tutti i suoi sforzi, sin dalla mia nascita, nel tentativo di impormi le sue scelte e il suo codice comportamentale. È riuscito soltanto a tagliarmi ogni canale di comunicazione affettiva e compromettere definitivamente ogni possibilità di espansione lineare della mia soggettività... (scrive Peppino)", lo caccia di casa e lui, forte di una formazione comunista, avvia un'attività politico-culturale contro il silenzio e le diffuse connivenze mafiose. Dalla protesta in piazza ai giornali volanti, alle manifestazioni improvvisate, Peppino arriva infine all'uso politico di una radio, Radio Aut, emittente autofinanziata che indirizza i suoi sforzi e la sue scelte nel campo della controinformazione e soprattutto in quello della satira nei confronti della mafia e degli esponenti della politica locale. Dai microfoni della radio fa nomi e cognomi, denuncia interessi che ruotano intorno all'ampliamento dell'aeroporto di Punta Raisi, mettendo con le spalle al muro il boss Tano Badalamenti che, per ritorsione, ne commissiona l'assassinio. Il 9 maggio 1978 a Cinisi viene ritrovato il corpo senza vita di Peppino Impastato dilaniato da una carica di tritolo posta sui binari della linea ferrata Palermo-Trapani.
15,00

Intorno a Peppino. Tempo, idee, testimonianze su Peppino Impastato

Salvo Vitale

Libro: Copertina morbida

editore: DI GIROLAMO

anno edizione: 2020

pagine: 208

Peppino Impastato, assassinato a trent'anni dai mafiosi di Cinisi nel 1978, non era un "eroe solitario" in lotta contro le cosche: era un militante politico dell'estrema sinistra che aveva coagulato intorno a sé, nella Cinisi del capomafia Tano Badalamenti, un gruppo di giovani e di collaboratori che, in tempi e modi diversi, lo hanno affiancato sino alle ultime ore di vita, continuando dopo la battaglia per riabilitarne la memoria, contro il depistaggio delle indagini. Salvo Vitale, che ha condiviso il percorso politico e culturale di Peppino, ha raccolto, inquadrandoli nel loro momento storico, ricordi e testimonianze di alcuni compagni, ai quali la vicenda umana e politica del militante siciliano dell'Antimafia ha lasciato un segno indelebile.
18,00

Svisature. Cento quasi poesie e un canto per Falcone

Salvo Vitale

Libro: Copertina morbida

editore: Billeci

anno edizione: 2018

pagine: 162

"Questa raccolta è una ricerca aperta e drammatica di valori che nella realtà attuale, in cui i contrasti convivono in un magma indifferenziato, può sembrare utopica, perché tra le voci urlate dai 'trombettieri degli scandali' è difficile percepire negli spazi ancora aperti ai 'cinguettii di riflessione', la musica silenziosa che cresce irresistibile. Con la sensibilità che caratterizza tutti gli intellettuali, l'autore comprende i mutamenti in atto nella società, le sue storture, la mediocrità dei politici di professione, il degrado dei costumi, l'esistenza di disvalori e usa la poesia come strumento di denuncia." (Caterina Brigati)
15,00

Era di passaggio. Cronache, curiosità, articoli su Peppino Impastato

Salvo Vitale

Libro: Copertina morbida

editore: Navarra Editore

anno edizione: 2016

pagine: 188

Salvo Vitale ha condiviso con Peppino la militanza politica, le scelte e i momenti di lotta, all'interno di un personale rapporto di amicizia che lo ha impegnato costantemente a conservarne la memoria, a tutelarla e a farne comprendere la sua attualità. In questo senso, "Era di passaggio. Cronache, curiosità, articoli su Pappino Impastato" rappresenta il contributo più completo dell'autore, che ha raccolto e qui pubblicato materiali di origine differente, dalla stampa, sia cartacea che digitale, a stralci di discorsi pubblici, associati tra loro a formare un profilo complesso, non solo di Impastato ma anche della società dei nostri giorni. Un percorso che segue più binari, da un lato guardando agli anni '70, alla sua ostinata convinzione nel proporre modelli culturali ed educativi diversi rispetto alle pratiche mafiose, e di individuare nuove linee guida per "fare informazione", in una terra dove era forte lo scontro con la cultura del silenzio, sia nel pubblico che nel privato. Dall'altro lato, l'autore si sofferma su tempi più recenti, informando il lettore delle tante occasioni in cui la figura di Peppino è stata mistificata, ignorata, quando non offesa, negli ambiti più vari, dalla toponomastica, alla scuola pubblica, al mondo della pubblicità.
16,00

Cento passi ancora. Peppino Impastato, i compagni, Felicia, l'inchiesta

Salvo Vitale

Libro: Copertina morbida

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2014

pagine: 153

Pagine di un diario scritte da chi ha vissuto direttamente questa storia, iniziata subito dopo la morte di Peppino Impastato. Il depistaggio delle indagini, la controinchiesta dei compagni, le vicende processuali, la vita di Radio Aut, la lunga notte di Felicia e la sua ostinata richiesta di giustizia. 22 anni di lotta contro la mafia e uno slogan, scritto in uno striscione portato ai funerali, che ha accompagnato, da allora ad oggi, ogni scelta dei suoi compagni: "con le idee e il coraggio di Peppino noi continuiamo". Prefazione di Marco Tullio Giordana.
12,00
16,00

Arrangiamenti. Rabbia in versi (2006-2011)

Salvo Vitale

Libro

editore: Navarra Editore

anno edizione: 2011

pagine: 96

Il percorso di Salvo Vitale è noto: Radio Aut insieme a Peppino Impastato e un impegno politico e civile iniziato in giovanissima età e proseguito per un'intera vita, anche attraverso i suoi molti anni di insegnamento di Storia e Filosofia nei licei. I versi semplici ma graffianti di "Arrangiamenti" esprimono, in maniera cruda e disillusa, lo sdegno e lo squallore suscitato dalla realtà del nostro Paese e ritraggono i mali di una società in cui dominano l'apparenza, il degrado dei costumi e l'assenza di valori. La rabbia di Vitale si riversa contro la mediocrità della classe politica, la corruzione dei potenti e l'indifferenza di una massa sempre più lobotomizzata da TV e informazione di regime, non lesinando di criticare quegli "altri", diversi ma rassegnati e ormai incapaci di reagire, ai quali non resta che vivere come stranieri in un mondo in cui non si riconoscono.
10,00

Peppino Impastato. Una vita contro la mafia

Salvo Vitale

Libro

editore: RUBBETTINO

anno edizione: 2008

pagine: 318

Esattamente trent'anni fa, il 9 maggio 1978, nelle campagne di Cinisi (PA) veniva ritrovato il corpo senza vita di Peppino Impastato. La notizia non fece all'epoca molto scalpore, lo stesso giorno infatti i giornali erano impegnati nel raccontare la morte di un altro grande uomo italiano, Aldo Moro. Eppure, Peppino Impastato non è stato dimenticato, il suo sangue non è stato sparso invano ma ha dato linfa e coraggio ai giovani che lottano ogni giorno contro la mafia, come Salvo Vitale, amico fedele di Peppino, compagno di lotte in una Cinisi ammutolita dalla paura.
15,00

La gente, la terra, la storia

Gaetano Porcasi, Salvo Vitale

Libro: Copertina rigida

editore: PIETRO VITTORIETTI

anno edizione: 2010

pagine: 176

25,00
15,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento