Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di RAINER

Psicoterapia integrativa. Un modello interdisciplinare attraverso tredici racconti di pratica psicoterapeutica

Rainer Matthias Holm-Hadulla

Libro: Copertina morbida

editore: Mimesis

anno edizione: 2022

pagine: 192

Cosa accade in psicoterapia e quando è utile? Attraverso il racconto di alcuni casi clinici relativi ai più frequenti disturbi per cui si accede ad un percorso di psicoterapia, lo psichiatra, psicoterapeuta e psicoanalista Rainer Matthias Holm-Hadulla mostra come si possano ottenere importanti risultati grazie all'integrazione di diversi approcci psicoterapeutici. Si studiano gli individui nel loro contesto sociale, con le loro biografie, situazioni di vita e potenzialità creative. Le narrazioni ruotano attorno al Modello ABCDE, mettendo in luce i seguenti aspetti della psicoterapia moderna: alleanza terapeutica, cambiamento comportamentale, riflessione cognitiva, analisi psicodinamica e comprensione esistenziale. Prefazione Cristina Riva Crugnola.
20,00

L'ora di ginnastica e altri racconti

Rainer Maria Rilke

Libro: Copertina morbida

editore: Ibis

anno edizione: 2022

pagine: 95

Nei racconti di Rainer Maria Rilke (1875-1926), pur nei limiti di uno stile letterario ancora in costruzione, non mancano tracce di quello che sarà il Rilke maturo: il distacco e l'ironia nella malinconia, ad esempio. Sono anche già presenti i temi fondamentali della poetica rilkiana: l'amore per gli umili, gli oppressi, i falliti, gli infelici. Lo spettro di una vita non vissuta, di un'esistenza che passa senza lasciare tracce. Insomma questi racconti, pur ripudiati, sono figli di quello stesso sforzo di creare dal nulla, di costruire sul vuoto, da cui nasceranno alcuni anni più tardi, con ben diversa padronanza della parola e con maggior distacco, prima il Malte e poi le Elegie duinesi.
7,00

Berlino negli anni Venti

Rainer Metzger

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2017

pagine: 96

Era il decennio delle audaci tele espressioniste, della creatività in editoria, del Bauhaus e l'opera d'arte totale, dei pionieri della psicologia, dei cosiddetti "drag balls", del cabaret, di Metropolis, e dell'astro nascente del cinema e del teatro Marlene Dietrich. Tra gli spasmi delle due guerre mondiali, la Berlino degli anni Venti visse una primavera culturale dove la parola d'ordine era carpe diem, un tripudio di arte, pensiero e creatività all'avanguardia. Questo libro consentirà al lettore di immergersi nello spirito libero dell'era di Weimar. Passando in rassegna i principali risultati raggiunti in pittura, scultura, architettura, grafica, fotografia e cinema, scopriremo le innovazioni, le idee e i sogni preziosi che furono al centro di questa irripetibile finestra culturale. Conosceremo i jazz bar e le sale da ballo; i kinos affollati e la moda delle flapper; i progressi della tecnologia e dei trasporti; le torri della radio e tram e treni sferraglianti; gli edifici alti fino al cielo; i capolavori del cinema; e una nuova tipologia di donna che fuma sigarette, porta i capelli corti e si guadagna da vivere da sé. Tra i lavori inclusi in questo vivace ritratto culturale figurano I giornalisti di Hannah Höch; Hands on the Typewriter di Lotte Jacobi; Ritratto di Sylvia von Harden di Otto Dix; il progetto per Alexanderplatz di Peter Behrens; e L'angelo azzurro di Josef von Sternberg, con Marlene Dietrich a interpretare l'artista di cabaret Lola Lola. Lungo il percorso, avremo modo di esplorare le aspirazioni utopistiche e le più nefaste realtà economiche e politiche che nutrirono i capolavori escapisti, idealisti o reazionari dell'epoca. Dietro le luci accecanti e i lustrini degli abiti da sera intravediamo tuttavia la strisciante inflazione, le tribolazioni degli operai e il fragilissimo consenso politico che avrebbero decretato la fine brutale di questa epoca dorata con l'ascesa del Nazionalsocialismo.
12,00

Poesie d'amore. Testo tedesco a fronte

Rainer Maria Rilke

Libro: Copertina morbida

editore: Passigli

anno edizione: 2021

pagine: 96

Come ricorda Sabrina Mori Carmignani nella prefazione a questo volume, a un giovane poeta che nel 1903 gli chiedeva consigli sui propri versi, Rilke risponde senza traccia d'esitazione: «Non scriva poesie d'amore», e questo monito non può non essere letto anche e soprattutto in direzione dello stesso Rilke. Il quale, in realtà, aveva sì scritto 'poesie d'amore', e in particolar modo negli anni giovanili (fra l'altro un'intera raccolta dedicata a Lou Andreas-Salomé dal titolo "In tuo onore"), ma aveva anche avvertito piuttosto precocemente il limite di un'ispirazione inserita entro l'esperienza vissuta in prima persona. E non è certo un caso che poi molte delle liriche dedicate a Lou non siano state da lui pubblicate. Per questa ragione, selezionare e raccogliere un'antologia di liriche amorose nell'ambito della pur vasta opera rilkiana impone il difficile confronto con un orizzonte tematico aperto. Come spesso avviene nell'opera dei poeti più grandi ogni singolo componimento rappresenta una sorta di tutto compiuto; e in Rilke questo accade in maniera ancor più evidente, poiché tutta la sua straordinaria evoluzione di poeta, pur nella molteplice complessità della sua voce, tende a un assoluto rigore espressivo, a una sorta di 'congiunzione' dei temi, che ne rivela - si pensi ai "Sonetti a Orfeo" e al canto estremo delle "Elegie Duinesi" - la natura profondamente poematica. D'altra parte, proprio questa antologia ci permette di interrogare l'opera di Rilke da un versante nuovo e originale; e la risposta è ancora una volta straordinaria, in un insieme di liriche d'amore che sono fra le più belle dell'intero Novecento poetico.
10,00

Vita di Maria-Marienleben. Illustrata da immagini sacre gardesane

Rainer Maria Rilke

Libro: Copertina morbida

editore: Liberedizioni

anno edizione: 2020

pagine: 152

Un viaggio nella poetica di Rilke, traduzione e cura di Pia Dusi. Con un saggio critico di Herfried Schlude "Rilke in Arco-Die Rilke Promenade" e immagini di Giancarlo Ganzerla.
16,00

Appunti sulla melodia delle cose

Rainer Maria Rilke

Libro: Copertina morbida

editore: Passigli

anno edizione: 2020

pagine: 86

Tra le pagine meno note dell'opera di Rilke figurano queste intense meditazioni scritte in forma di appunti, frammenti, e brevi racconti autobiografici, tra il 1898 e il 1919. Sul filo di una prosa intensa e immaginifica, solitudine e ricordi confluiscono in un desiderio di intimità con la voce delle cose. Una voce che, come un vento leggero, giunge da lontano nel presente dell'esistenza e si fa epifania, esperienza (Erlebnis) di una realtà che travalica, per fuggevoli istanti, il tempo e lo spazio del mondo 'visibile'. È la «melodia delle cose» che, come nella pittura dei primi maestri del Trecento, si apre sullo sfondo luminoso di una storia di cui noi siamo solo dei «titoli in ombra». Dalla prossimità di un pensiero che interroga arte e vita al tempo stesso, affiorano immagini, ricordi, enigmatiche figure: giovani solitari, un vecchio rannicchiato su una barca, uno sguardo che accarezza le cose, ma che si situa ormai «dall'altra parte della natura», e infine il tentativo visionario di dar voce al suono arcano e impossibile della morte...
10,00

La vita comincia ogni giorno. Lettere di saggezza e commozione

Rainer Maria Rilke

Libro: Copertina morbida

editore: L'orma

anno edizione: 2017

pagine: 64

Armato della mitezza degli inflessibili, un grande poeta insegna a guardare il mondo come fosse il primo giorno della creazione, e ad affrontare le difficoltà come occasioni per scoprire se stessi. Le lettere di Rainer M. Rilke sono tesori di ambiziosa saggezza, straboccano di quotidiana audacia e contengono le altissime riflessioni maturate da un uomo che seppe richiedere alla vita la misura della perfezione.
7,00

Goya

Rainer Hagen, Rose-Marie Hagen

Libro: Copertina rigida

editore: Taschen

anno edizione: 2019

pagine: 96

Dai ritratti di corte per i reali spagnoli alle strazianti scene di guerra e dolore, Francisco José de Goya y Lucientes (1746-1828) si è affermato come uno degli artisti più ammirati e controversi della Spagna. Maestro di luce e forma, la sua influenza si è tramandata nei secoli, ispirando e ammaliando artisti di ogni epoca, dal romantico Eugène Delacroix ai fratelli Chapman, gli enfants terribles della Britart. Nato a Fuendetodos nel 1746, Goya lavorò presso la famiglia reale dal 1774, producendo incisioni e arazzi per i grandi palazzi e le residenze reali del paese. Ricevette inoltre commissioni dagli aristocratici del suo tempo e realizzò ritratti di ricchi e potenti in uno stile sempre più fluido ed espressivo. In seguito, dopo un periodo di malattia, l'artista si concentrò su disegni e incisioni dall'atmosfera più cupa, introducendo un inquietante mondo popolato da streghe, fantasmi e creature fantastiche. Ma furono le terribili raffigurazioni di guerra a consacrare Goya alla fama. Realizzato tra il 1810 e il 1820, I disastri della guerra, un'opera capace di cogliere tutta la crudeltà e il sadismo dell'animo umano, si ispira alle atrocità compiute durante la lotta spagnola per l'indipendenza dal dominio francese. I toni tetri, le pennellate frenetiche e l'uso aggressivo del chiaroscuro in stile barocco richiamano i dipinti di Velázquez e Rembrandt, tuttavia la brutale sincerità dei soggetti non trova precedenti. In questa introduzione ripercorreremo l'intera carriera di Goya, tramutatosi da elegante pittore di corte a nefasto veggente del grottesco e delle atrocità. Tra le pagine troveremo celebri ritratti, come Don Manuel Osorio Manrique de Zúñiga, la luminosissima Maja desnuda, e Fucilazioni del 3 maggio 1808, una delle immagini di guerra più strazianti della storia dell'arte.
12,00

Da qualche parte nel profondo. Lettere 1897-1926

Rainer Maria Rilke, Lou Andreas-Salomé

Libro: Copertina morbida

editore: Passigli

anno edizione: 2021

pagine: 160

Quando si conoscono a Monaco il 12 maggio 1897, Rainer Maria Rilke è un giovane poeta ventiduenne, uscito pochi anni prima dalla scuola militare in cui aveva trascorso la propria non facile adolescenza, Lou Andreas-Salomé un'affascinante intellettuale trentaseienne con alle spalle anni di ricerca, un matrimonio, viaggi, frequentazioni con figure magistrali dell'epoca come Nietzsche e Freud. L'incontro inaugura un rapporto che durerà fino alla morte di Rilke il 29 dicembre del 1926. Straordinaria testimonianza di questa lunga relazione sono le moltissime lettere che i due si scambiarono, di cui questo libro offre una significativa selezione sotto il titolo ricavato da una di esse: «Là, da qualche parte nel profondo», scrive infatti Lou a Rainer, «ha inizio di nuovo ogni arte, un'evocazione dell'esistenza umana dai suoi abissi ancora inesplorati». E là 'da qualche parte nel profondo' prende anche avvio questo straordinario incontro che per il poeta praghese doveva rivelarsi un vero e proprio spartiacque nella sua maturazione esistenziale e letteraria; una svolta, un «nuovo inizio» che, come scrive Sabrina Mori Carmignani nella prefazione, inaugura anche «un rapporto d'amore nel senso più vasto del termine»: amore fra l'uomo e la donna, certo, ma, soprattutto, il grande amore «dove l'interno e l'esterno si congiungono in modo completamente nuovo, e che comprende in una volta tutti i suoi tesori».
12,50

Krampus. Diavoli custodi

Luisa Rainer Chiap

Libro: Copertina morbida

editore: Editoriale Programma

anno edizione: 2021

pagine: 152

Creature antiche e misteriose, la cui storia millenaria si perde tra le ombre del tempo e della tradizione alpina, carica di leggende e magia... Questo libro cerca di raccontare chi sono e soprattutto chi sono stati i Krampus, cercando di far luce sull'importanza della loro presenza, della loro funzione e sui motivi profondi della loro esistenza. Può essere letto come la spiegazione di una leggenda, tra aneddoti sulle loro origini storiche, caratteristiche, peculiarità simboliche e i racconti più emblematici legati all'incantevole Valcanale, loro dimora.
9,90

Il piccolo grande libro dei cani

Luisa Rainer Chiap

Libro: Copertina morbida

editore: Editoriale Programma

anno edizione: 2020

pagine: 192

Sono stati definiti i primi (e migliori) amici della specie umana perché a un certo punto hanno deciso di esserlo: i cani vegliano su di noi da tempo immemore, le loro impronte ci accompagnano sin dalle caverne, eppure su di loro non ne sappiamo mai abbastanza. Con questo piccolo volume ripercorriamo la storia degli animali domestici più amati, che va di pari zampa con la nostra; curiosità e approfondimenti ci introducono a una selezione di razze scelte tra le oltre 400 esistenti, tra le più apprezzate e adatte alla simbiosi con il mondo dei bipedi. Sarà comunque il cane a scegliervi come padroni, ma è più che importante conoscerlo al meglio per sapere se sarete degni di un'amicizia così profonda e leale.
7,90

Lettere a un giovane poeta

Rainer Maria Rilke, Franz Xaver Kappus

Libro: Copertina rigida

editore: Il Saggiatore

anno edizione: 2021

pagine: 176

Le "Lettere a un giovane poeta" sono un manifesto della creazione artistica. Eppure pochi finora si sono interrogati sulla personalità del destinatario delle celebri missive di Rilke: Franz Xaver Kappus, uno studente ventenne che nelle pause tra le lezioni divora i libri di Rilke e un giorno decide di contattarlo. Il rapporto tra i due è al centro di questa edizione delle "Lettere a un giovane poeta", in cui, dopo anni di oblio, sono presentate al lettore le risposte di Kappus. L'aspirante poeta affida allo scrittore le prime prove poetiche e i segreti della sua anima, cui il maestro risponde con sincerità, talvolta fermezza, impegno e affetto. Per fare arte è necessario sentire un'urgenza assoluta, l'«ineludibile risposta a una chiamata», come la definisce Valerio Magrelli nella prefazione. Le "Lettere a un giovane poeta" si trasformano così in una conversazione a due, un dialogo, un botta e risposta tra mentore e allievo in cui si intrecciano arte e vita; perché, scrive Rilke, «l'arte è solo una maniera di vivere, e ci si può preparare a essa vivendo».
19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.