Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Paolo Ventura

Che cos'è?

Paolo Ventura

Libro: Copertina rigida

editore: TopiPittori

anno edizione: 2021

pagine: 24

Quante cose può diventare un cerchio? Può essere eclisse, occhio, oblò, naso di pagliaccio... L'artista Paolo Ventura in questo suo primo libro dedicato ai piccolissimi gioca con la forma della circonferenza, invitando i lettori a cambiare punto di vista a ogni giro di pagina. Un cartonato dal segno forte e semplice, elegante e gentile, fatto di indovinelli scanditi dal ritmo di domande e risposte, come vuole la regola del grande gioco dell'attesa, della sorpresa, delle trasformazioni e dell'imprevedibile. Età di lettura: da 3 anni.
16,00

La leggenda di Rossetti e la voce di Dante

Paolo De Ventura

Libro: Copertina morbida

editore: Carabba

anno edizione: 2021

pagine: 496

È del tutto normale che circolassero voci e dicerie su Dante Gabriel Rossetti, un artista che visse in una Tudor House della famiglia reale, con un giardino di un acro abitato dagli animali esotici più strani, che ai pochi fortunati visitatori si presentava con un mantello scuro di una foggia d'altri tempi, che preferiva girare le strade di Londra soltanto di notte, e che visse i suoi ultimi anni come un eremita. Era un pittore che secondo i pittori non sapeva dipingere, ma i suoi quadri erano sulla bocca di tutti quando pochi li potevano vedere, perché la sua regola era di non esporre per il pubblico.
28,00

Tracciati storici e città in estensione. Temi di paesaggio

Marco Cillis, Paolo Ventura

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2021

pagine: 513

Contribuendo a colmare un vuoto metodologico, il volume indaga le relazioni tra la viabilità storica, il paesaggio di cui questa è parte e le dinamiche insediative della crescita urbana che progressivamente assorbono le sistemazioni agrarie e obliterano i tracciati viari e i loro caratteri memoriali. Il libro offre nella prima parte una ricognizione culturale ad ampio spettro su alcune delle molteplici sfaccettature in cui si declina oggi la questione paesaggistica. In primo luogo l'aspetto ontologico, secondariamente quello creativo legato al disegno e alla cultura dello spazio aperto infine quello normativo legato agli strumenti di pianificazione paesaggistica applicato al caso italiano. Nella seconda parte mette a fuoco il tema portante della ricerca, indagando le matrici culturali alla base del binomio infrastruttura-paesaggio, fornendo chiavi interpretative di alcuni casi di studio virtuosi e sperimentando una metodologia di protezione e di messa in valore dei tracciati di matrice storica. Il testo, come evidenzia Michele Zazzi nella presentazione, attinge ad ambiti disciplinari fluidi che vanno dalla pianificazione all'architettura del paesaggio, con non infrequenti incursioni nell'ambito dell'estetica, della geografia e dell'arte. Si rivolge a studiosi per alcuni contenuti di approfondimento, così come agli allievi dei corsi di studio universitari in Architettura, Urbanistica, Ingegneria dell'ambiente e del territorio, e campi affini, che si cimentano con i temi della tutela, della pianificazione e della progettazione del paesaggio.
28,00

Il cappello

Paolo Ventura

Libro

editore: TopiPittori

anno edizione: 2022

pagine: 48

Età di lettura: da 4 anni.
14,00

E questo cos'è?

Paolo Ventura

Libro

editore: TopiPittori

anno edizione: 2022

pagine: 24

Età di lettura: da 4 anni.
16,00

Autobiografia di un impostore. Narrata da Laura Leonelli

Paolo Ventura

Libro: Copertina morbida

editore: Johan & Levi

anno edizione: 2021

pagine: 152

C'era una volta un impostore. C'era una volta Paolo Ventura, fotografo, pittore, scenografo, costumista. C'era una volta perché quest'autobiografia è in realtà una favola nella quale ogni lettore troverà qualcosa della sua storia, della sua infanzia, della sua città, se è nato a Milano, e Milano sono cent'anni di vita italiana. C'era una volta un bambino che ogni domenica andava a mangiare dalle zie, e dopo pranzo sognava di sparire come un fantasma. E avrebbe voluto essere un fantasma anche a casa, quando suo padre, che era un bravissimo illustratore, ma anche un mago crudele, lo metteva in castigo. C'era una volta un ragazzo che andava male a scuola e che fuggiva nel suo mondo di battaglie, trincee e soldati al fronte, e per fuggire disegnava. Come in ogni favola anche in questa ci sono i buoni, la nonna Giulia, che veste i morti e insegna l'amore, e Andrea, fratello gemello e incantesimo di natura. E poi c'è Kim, e lei è tutto, un nuovo inizio. L'ultima volta che Paolo ha detto C'era una volta è stato quando ha lasciato Parigi, dove era un fotografo di moda, e si è ritrovato a New York. Nella foresta oscura della metropoli Paolo è arrivato senza nulla. Lontano credeva di essere al sicuro. E invece una briciola dietro l'altra è entrato nel castello dei ricordi, terribili come la guerra, lievi come l'arrivo di un circo alla periferia della città. Quando Paolo esce, è giorno. C'era una volta una favola che racconta la nascita di un artista.
23,00

La città nuova. Elementi di progettazione urbanistica

Paolo Ventura

Libro: Copertina morbida

editore: McGraw-Hill Education

anno edizione: 2018

pagine: 502

Il libro analizza gli elementi del piano urbanistico e le relazioni tra il progetto di architettura e quello della città. Si propone di stimolare il lettore, studente, studioso o professionista della materia, ai contenuti classici dell'urbanistica: il controllo delle destinazioni d'uso, delle densità di popolazione e di costruito, il proporzionamento degli spazi collettivi, la definizione di una corretta configurazione fisica, argomenti progressivamente trascurati nell'attualità nonostante la pervasiva crescita degli spazi urbani, che, per quanto regolati da piani e progetti, ben raramente possono dirsi frutto di processi equi o razionali e tanto meno sostenibili. Prefazione di Giovanni Fanelli.
35,00

Racconti brevi

Paolo Ventura

Libro: Copertina rigida

editore: Postcart Edizioni

anno edizione: 2016

pagine: 164

I "Racconti brevi" di Paolo Ventura sono stravaganti storie narrate attraverso le immagini - storie d'amore, guerra e famiglia - dove le cose, ambientate in un immaginario passato italiano, appaiono e scompaiono magicamente. E come nel cinema muto, il dramma si svolge senza parole o didascalie. "Prima da solo, poi ho iniziato a coinvolgere mio figlio Primo, infine mia moglie Kim e mio fratello Andrea. Ho fotografato storie di guerra, magia, abbandono, e piano piano, inconsapevolmente, mi sono trovato a rifare quello che facevo da ragazzo in quel luogo, nascondermi nei miei mondi immaginari e inventare storie." (Dalla prefazione dell'autore)
50,00

Città in contrazione. Modelli interpretativi per ambiti urbani di piccole e medie dimensioni in Italia dal 1990 al 2016

Michele Zazzi, Barbara Caselli, Paolo Ventura

Libro

editore: Maggioli Editore

anno edizione: 2019

pagine: 270

Il libro analizza il fenomeno della contrazione urbana, anche noto come urban shrinkage, a livello globale e italiano. Si propone di stimolare il lettore, studente, studioso o professionista della materia, allo studio dei fenomeni urbani e alle rapide e recenti trasformazioni che hanno influenzato l'organizzazione socioeconomica e spaziale della città. Sono approfonditi i moventi principali, le modalità e le tendenze alla riduzione delle densità insediative, l'aumento delle disuguaglianze, il declino della popolazione e delle attività rurali, i metodi di mappatura del fenomeno e gli indicatori di prestazione. L'aggravarsi di tali fenomeni è questione fortemente attuale data l'emergenza ambientale dei cambiamenti climatici; nonostante ciò il continuo e persistente consumo di suolo avanza e porta a sistemi urbani sempre più rarefatti e insostenibili.
20,00

L'automa

Paolo Ventura

Libro: Copertina rigida

editore: Peliti Associati

anno edizione: 2012

pagine: 52

Un inedito percorso-racconto visivo ambientato a Venezia durante la Seconda Guerra Mondiale. La città e le sue componenti vengono descritte e interpretate attraverso una trentina di fotografie che appaiono come una realtà al contempo veritiera e illusoria, se non sostanzialmente onirica. Attraverso due distinti processi creativi (la realizzazione iperrealistica dei diorami che diventano un vero e proprio set e la successiva rappresentazione fotografica) Ventura offre allo sguardo una sorta di artificiosa e ben confezionata "bugia" che, con dovizia di dettagli, risulta tanto verosimile quanto lo sono gli elementi narrativi dal sapore tragico e desolante della guerra. Si tratta di una chiave sicuramente inusuale e poetica per raccontare una storia, in bilico tra sogno e realtà, tra cinema e teatro, tra fotografia e memoria collettiva. La vicenda si sviluppa nel 1943, sotto l'occupazione tedesca. Venezia è una città vuota e avvolta permanentemente da una sottile nebbia surreale che ne appiattisce i volumi e la tramuta in una sorta di quinta teatrale. Qui, un vecchio ebreo, ormai solo, appassionato di libri e "di automi", decide di costruirne uno, programmandone i meccanismi affinché in occasione dei pasti saluti il suo anziano commensale con un fragoroso" brindisi. Quando, nel dicembre dello stesso anno, inizia il rastrellamento del Ghetto, finalizzato alla deportazione dei pochi ebrei rimasti, l'uomo si trova a casa mentre sente arrivare la polizia a perquisire la sua abitazione...
24,00

Lo zuavo scomparso

Paolo Ventura

Libro

editore: PUNCTUM

anno edizione: 2012

40,00

Winter stories. Ediz. inglese

Paolo Ventura

Libro: Copertina rigida

editore: Contrasto

anno edizione: 2009

pagine: 120

In qualche luogo indefinito, forse tra la Francia e l'Italia, c'è una terra dove i sogni sembrano diventare visibili, quasi reali, con forme e colori precisi, anche se deboli. O almeno, questo è ciò che accade ai sogni di Paolo Ventura che ha popolato questa "in-tra terra" con le immagini che sono illusorie e terribilmente tangibili, distanti - come se emergessero dal passato ricordi sepolti nella mente - e ancora così vicine, reali, e vibranti di vita. "Winter Stories", di Paolo Ventura, è un racconto visivo fatto di incredibili e personali associazioni dove i personaggi sono uomini-uccello, giocolieri e clown, acrobati e violinisti. Per ogni immagine - veri e propri frammenti di un sogno - Paolo ha creato scenari e personaggi, immaginando luci, vestiti, arredamento e mobili, con il fervore di un vero e proprio bricoleur e la capacità di un grande autore. Ogni fotografia è una piccola e perfetta riproduzione di qualcosa che anche noi avremmo voluto sognare. O che forse abbiamo già sognato insieme a lui.
60,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.