Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Nicola R. Porro

Le tasse invisibili. L'inganno di stato che toglie a tutti per dare a pochi

Nicola Porro

Libro: Copertina rigida

editore: La nave di Teseo +

anno edizione: 2019

pagine: 205

Per anni abbiamo ritenuto le tasse, se non belle, almeno necessarie per tenere in piedi il nostro apparato pubblico e i servizi che fornisce. Poi si è teorizzato che fossero necessarie per apportare una qualche forma di riequilibrio sociale. Ci siamo però accorti che il conto da pagare era decisamente superiore alla qualità del pasto che stavamo consumando. I servizi, dalla sicurezza alla sanità, non sono all'altezza. E la favola della giustizia sociale per via fiscale si è dimostrata falsa. Piuttosto lo stato e le sue casse si sono grandemente arricchiti, alzando le pretese. Non poteva continuare così. Ecco perché il mostro fiscale ha dovuto cambiare forma, è dovuto diventare "bio", come direbbero le groupie della correttezza alimentare. Ha dovuto trovare un racconto originale che gli permettesse, impunito, di continuare a sottrarre risorse ai privati. L'idea di tassare e nascondere la mano non è nuova. Ma oggi, come mai prima, le imposte cercano di mimetizzarsi. Esistono e ci danno uno schiaffo come fossero l'uomo invisibile: non sappiamo come reagire, con chi prendercela. Cercano di darsi una veste nuova. Lo stato continua ad alimentarsi con le consuete pietanze di un tempo, con i prelievi sui consumi, sui redditi e sui patrimoni, ma ha aggiunto un dessert fintamente equo e solidale. Le nuove tasse si giustificano per emergenze tutte da dimostrare, su comportamenti che in modo arbitrario si ritengono socialmente deprecabili. Le tasse invisibili sono etiche ed ambientali. Sono richieste non già per migliorare le condizioni del presente, ma per evitare i drammi di un futuro catastrofico, che si dà per certo. I socialisti volevano occuparsi dei cittadini dalla culla alla tomba, i loro nipoti hanno scoperto che ci si può occupare anche dell'aldilà. La morale resta la solita. I nostri rappresentanti passano gran parte del loro tempo, per di più pagati da noi, a cercare un modo per spillarci quattrini. Sempre per il nostro bene. Si intende.
17,00

La rete e la ruspa. I nuovi populismi fra politica e antipolitica

Nicola R. Porro

Libro: Copertina morbida

editore: Homeless Book

anno edizione: 2018

pagine: 167

La questione populista che ha fatto irruzione nell'agenda politica planetaria presenta un profilo non privo di contraddizioni: se tutto è populismo, nulla è più precisamente individuabile come populismo. Il caso italiano merita dunque un'osservazione specifica. Per la prima volta, infatti, due forze antagonistiche, ma assai diverse fra loro, concorrono alla guida di un grande Paese europeo. A presiedere all'operazione è una specie di contratto notarile che dovrebbe surrogare il più politico degli atti: la formazione niente meno che di un «governo del cambiamento» immaginato come l'esito di una rivoluzione elettorale. Nicola R. Porro, sociologo della politica e docente universitario, propone una lettura originale del doppio populismo «di lotta e di governo». Il suo stato nascente è ricostruito attraverso vicende esemplari tratte dall'attualità e attingendo alla cassetta degli attrezzi delle scienze umane e sociali.
15,00

La disuguaglianza fa bene. Manuale di sopravvivenza per un liberista

Nicola Porro

Libro: Copertina morbida

editore: La nave di Teseo

anno edizione: 2016

pagine: 317

L'economia è come il calcio: tutti ne parlano, molti ripetono meccanicamente le idee di altri, pochi sanno descriverne davvero i meccanismi. Nicola Porro ci mette in guardia dai rischi di un pensiero unico che non accetta voci fuori dal coro riscoprendo gli insegnamenti dei più importanti pensatori liberali, molti dei quali oggi ingiustamente trascurati. Parliamo di economisti, filosofi, statisti, persino romanzieri best seller, che nelle loro opere hanno spiegato, e in certi casi previsto, fenomeni con cui abbiamo a che fare quotidianamente. Le tasse e l'istruzione, il falso mito dell'uguaglianza e le profezie apocalittiche degli ambientalisti: in questo libro l'economia torna una disciplina che ci riguarda molto da vicino grazie ai grandi uomini che l'hanno raccontata. Da Thomas Jefferson a Vilfredo Pareto, dalla scuola austriaca di Mises e Hayek agli eroi nazionali Ricossa e Martino, da Houellebecq a Piketty, Nicola Porro ci conduce con linguaggio semplice, tono ironico e una punta di veleno politico, in un viaggio dentro l'attualità, che è anche un viaggio parallelo alla riscoperta dei nomi dimenticati di quella cultura liberale che ha contribuito in modo decisivo a creare l'impalcatura del nostro paese, e dell'Europa che oggi mettiamo maldestramente in discussione.
16,50

Quella storiaccia di Rupesovrana

Nicola R. Porro, Simonetta Bisi

Libro: Copertina morbida

editore: Homeless Book

anno edizione: 2020

pagine: 230

In un angolo dimenticato della Bassa Maremma, ai piedi di una falesia, viene rinvenuto un corpo scarnificato di donna. Non sarà facile risalire all'identità della vittima e alle ragioni dell'omicidio. A condurre le indagini è la nuova dirigente del commissariato di Tirrenella, Amalia Fuccillo. Perspicace, giovane e poco conformista, dovrà destreggiarsi fra le ingerenze di un anziano procuratore, un'opinione pubblica disorientata e le provocazioni di un misterioso poetastro. A dare una mano ad Amalia saranno i redattori di una piccola emittente televisiva e un affermato giornalista di nera ritiratosi nella città natale a godersi la pensione. Riavvolgendo il nastro dell'inchiesta e scavando negli anfratti torbidi e pettegoli della comunità, emergerà un quadro inedito che condurrà a una sorprendente conclusione.
12,00

Nuovo manuale di sociologia dello sport e dell'attività fisica

Stefano Martelli, Nicola Porro

Libro: Copertina morbida

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2018

pagine: 288

Il "Nuovo manuale di Sociologia dello sport e dell'attività fisica" prosegue e rinnova il proposito di colmare la lacuna presente nel panorama degli studi sociologici italiani. Questo volume offre una sintesi dei principali risultati ottenuti dalla ricerca italiana ed estera nel campo, però riletti e interpretati all'interno di una impostazione teorica chiaramente riconoscibile e, quindi, suscettibile di stimolare ulteriori studi e ricerche. In tal modo il Manuale si offre come strumento per tutti coloro che intendono sviluppare la propria professionalità nel campo delle Scienze Motorie. Esso si rivolge ai portatori di una nuova cultura del movimento umano, che, diversamente dal passato, oggi cresce meno nei bar commentando i fatti sportivi del giorno, e assai più nei laboratori e nelle aule universitarie, cercando regolarità empiriche ed evidenze scientifiche. A tale professionalizzazione il volume intende contribuire, offrendosi come base, sia per operare scelte nell'organizzazione e comunicazione degli eventi sportivi, sia per attuare politiche sociali rivolte alla salute e alla wellness della popolazione.
33,00

Manuale di sociologia dello sport e dell'attività fisica

Stefano Martelli, Nicola Porro

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2015

pagine: 288

Questo libro colma una lacuna presente nel panorama degli studi sociologici italiani. Nonostante alcuni pur pregevoli tentativi, finora nel nostro Paese non è ancora apparso un vero e proprio manuale di Sociologia dello sport e dell'attività motoria. È quanto invece si propone di essere questo volume, che offre una sintesi dei principali risultati ottenuti dalla ricerca italiana ed estera nel campo, però riletti e interpretati all'interno di una impostazione teorica chiaramente riconoscibile e, quindi, suscettibile di stimolare ulteriori studi e ricerche. Si intende dunque offrire uno strumento indispensabile per tutti coloro che vogliono sviluppare la propria professionalità nel campo delle Scienze Motorie. Il manuale si rivolge ai portatori di una nuova cultura del movimento umano, che, diversamente dal passato, oggi cresce meno commentando i fatti sportivi del giorno nei bar, e assai più cercando regolarità empiriche ed evidenze scientifiche nei laboratori e nelle aule universitarie. A tale professionalizzazione in atto il volume contribuisce offrendosi come solida base, sia per operare scelte nell'organizzazione e comunicazione degli eventi sportivi, sia per attuare politiche rivolte alla salute e al leisure della popolazione.
32,50

Sprecopoli. Tutto quello che non vi hanno mai detto sui nuovi sprechi della politica

Mario Cervi, Nicola Porro

Libro: Copertina morbida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2008

pagine: 279

La questione dei costi della politica e dell'enorme mole di denaro pubblico che viene speso nei modi più diversi per far funzionare gli innumerevoli organismi elettivi che compongono lo Stato è, da sempre, uno dei punti dolenti della vita pubblica italiana. Non mancano, anzi, non si contano, i proclami, i pamphlet, le ponderose proposte e le volonterose crociate che, in sei decenni di vita repubblicana, hanno denunciato gli sprechi, sensibilizzato l'opinione pubblica, eccitato movimenti di protesta. Eppure, si direbbe, poco è cambiato. Mario Cervi e Nicola Porro intendono con questo libro raccontare e analizzare, mescolando discussione seria e aneddotica poco seria (se non, spesso, tragicomica), la faccia oscura della politica italiana. Dal giardino pensile sul tetto del Senato alle auto elettriche comprate dai comuni e subito rottamate: il libro denuncia e individua tutte le nuove pecche della burocrazia e delle amministrazioni spendaccione e propone una soluzione che ridia davvero la capacità di scegliere ai cittadini.
9,00

Sprecopoli. Tutto quello che non vi hanno mai detto sugli sprechi della politica

Mario Cervi, Nicola Porro

Libro: Copertina rigida

editore: MONDADORI

anno edizione: 2007

pagine: 252

La questione dei costi della politica e dell'enorme mole di denaro pubblico che viene speso nei modi più diversi per far funzionare gli innumerevoli organismi elettivi che compongono lo Stato è, da sempre, uno dei punti dolenti della vita pubblica italiana. Non mancano, anzi, non si contano, i proclami, i pamphlet, le ponderose proposte e le volonterose crociate che, in sei decenni di vita repubblicana, hanno denunciato gli sprechi, sensibilizzato l'opinione pubblica, eccitato movimenti di protesta. Eppure, si direbbe, poco è cambiato. Mario Cervi e Nicola Porro intendono con questo libro raccontare e analizzare, mescolando discussione seria e aneddotica poco seria (se non, spesso, tragicomica), la faccia oscura della politica italiana.
17,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.