Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Libri di Michael Tomasello

Dalle lucertole all'uomo. Storia naturale dell'azione

Dalle lucertole all'uomo. Storia naturale dell'azione

Michael Tomasello

Libro: Libro in brossura

editore: Raffaello Cortina Editore

anno edizione: 2023

pagine: 224

La natura non può creare organismi predisposti biologicamente a ogni possibile evento; crea piuttosto organismi operanti come sistemi di controllo a feedback che perseguono obiettivi, prendono decisioni comportamentali informate su come perseguire al meglio quegli obiettivi e poi verificano l’efficacia del comportamento mentre lo eseguono. In sostanza, la natura crea degli agenti psicologici. Michael Tomasello presenta qui una tipologia delle principali forme di agency psicologica comparse lungo il percorso evolutivo che ha portato all’uomo.
20,00
Storia naturale della morale umana

Storia naturale della morale umana

Michael Tomasello

Libro: Libro in brossura

editore: Raffaello Cortina Editore

anno edizione: 2016

pagine: XII-255

Siamo esseri straordinariamente cooperativi e forse gli unici dotati di morale. Michael Tomasello, studioso noto in tutto il mondo per le ricerche sullo sviluppo cognitivo dei primati non umani e dei bambini umani, ci spiega qui come le cose siano strettamente collegate. Due sono stati i momenti chiave nell'evoluzione che hanno indotto la specie umana a passare dalla cooperazione strategica alla morale genuina. Nel primo, le sfide dell'ambiente hanno spinto i nostri antenati a collaborare tra loro nella ricerca del cibo, sviluppando forme di intenzionalità congiunta che hanno dato origine a una prima forma di morale, basata sulla seconda persona. In seguito, la pressione demografica ha determinato la frammentazione delle popolazioni umane in gruppi culturalmente definiti, le cui attività hanno richiesto la formazione di un "noi" in grado di esercitare un'intenzionalità collettiva, creando convenzioni e norme che definissero cosa fosse giusto e cosa sbagliato. Il risultato è che gli esseri umani contemporanei possiedono una morale che li obbliga nei confronti non solo degli altri individui ma anche della comunità nella sua interezza.
25,00
Le origini della comunicazione umana

Le origini della comunicazione umana

Michael Tomasello

Libro: Libro in brossura

editore: Raffaello Cortina Editore

anno edizione: 2009

pagine: 329

Perché sobbalziamo quando un amico punta il dito verso la bicicletta della nostra ex fidanzata? E perché, sbarcati in un paese la cui lingua ci è ignota, non ci vergogniamo di dar vita alle più bizzarre pantomime, mimando cibi, bevande e generi di prima necessità? Come ci ricorda Michael Tomasello in questo volume, i gesti, per quanto banali possano sembrare, rappresentano le prime forme umane di comunicazione e hanno fornito le basi per lo sviluppo di quei modi dell'interazione sociale, primo fra tutti il linguaggio con il suo repertorio di segni convenzionali, che ci caratterizzano come primati un po' diversi dagli altri. Noi ricorriamo a gesti del genere perché la comunicazione tipicamente umana è un'impresa cooperativa legata alla creazione di un tessuto concettuale e motivazionale condiviso. È così che abbiamo imparato ad aiutarci gli uni con gli altri, a venire incontro alle reciproche esigenze, a creare progetti collettivi... Ma è anche così che siamo diventati capaci di mentire e ingannare, scoprendo il piacere di una comunicazione "perversa".
28,00
Diventare umani

Diventare umani

Michael Tomasello

Libro: Libro in brossura

editore: Raffaello Cortina Editore

anno edizione: 2019

pagine: XII-432

Le teorie che spiegano come la specie umana è diventata così particolare si imperniano quasi tutte sull’evoluzione. In questo saggio, Michael Tomasello propone una teoria complementare dell’unicità umana che pone al centro lo sviluppo e mostra come i fattori che ci rendono profondamente umani si costruiscono nei primi anni di vita del bambino. Tomasello compendia quasi tre decenni di lavoro sperimentale con gli scimpanzé, i bonobo e i bambini, e propone un quadro originale della crescita psicologica tra la nascita e i sette anni di età. Identifica otto percorsi che distinguono nettamente gli esseri umani dai cugini primati più prossimi: la cognizione sociale, la comunicazione, l’apprendimento culturale, il pensiero cooperativo, la collaborazione, la prosocialità, le norme sociali e l’identità morale. Diventare umani pone l’attività socioculturale umana nell’ambito della moderna teoria evoluzionistica e illustra come la biologia crei le condizioni del progresso culturale.
29,00
Le origini culturali della cognizione umana

Le origini culturali della cognizione umana

Michael Tomasello

Libro: Libro in brossura

editore: Il Mulino

anno edizione: 2018

pagine: 288

In un arco relativamente breve l'essere umano ha potuto sviluppare le competenze cognitive necessarie a creare strumenti, tecnologie, linguaggi e altri sistemi simbolici complessi, oltre che strutture culturali come ad esempio i governi e le religioni. Il libro affronta il tema della cognizione umana tracciando un confronto fra le capacità sviluppate da specie diverse dall'uomo e le capacità sviluppate dai bambini. Analizzando gli aspetti relativi al linguaggio, alla rappresentazione simbolica e allo sviluppo cognitivo, Tomasello dimostra come la peculiarità della cognizione umana risieda nella «irreversibilità» delle acquisizioni.
13,00
Unicamente umano. Storia naturale del pensiero

Unicamente umano. Storia naturale del pensiero

Michael Tomasello

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2014

pagine: 230

Che cosa rende unico l'essere umano differenziandolo da ogni altro animale? Il linguaggio? La capacità di fabbricare utensili? Le credenze religiose? È dal tempo di Darwin che si cerca di dare una risposta a questo interrogativo. Il libro suggerisce una nuova, affascinante soluzione all'enigma: la chiave della nostra unicità sta nella propensione tutta umana alla cooperazione sociale. Non diversamente dalle scimmie antropomorfe, come oranghi e scimpanzé, anche i nostri antenati erano esseri sociali capaci di risolvere problemi grazie al pensiero. Ma erano in competizione fra loro e miravano soltanto ai propri scopi individuali. Quando i cambiamenti ambientali li costrinsero a condizioni di vita più cooperative, dovettero imparare a coordinare menti e azioni per perseguire obiettivi condivisi, e a comunicare i propri pensieri ai partner della collaborazione. In definitiva l'esigenza di lavorare insieme è ciò che rende possibile il linguaggio, le forme di pensiero complesse, la cultura.
16,00
Altruisti nati. Perché cooperiamo fin da piccoli

Altruisti nati. Perché cooperiamo fin da piccoli

Michael Tomasello

Libro: Libro in brossura

editore: Bollati Boringhieri

anno edizione: 2010

pagine: 143

Siamo angeli di generosità o diavoli di egoismo? Come guardiamo al nostro prossimo? E cosa ci distingue dagli altri animali? Sono domande antiche, interrogativi che rappresentano una sfida difficile per noi tutti. In questo libro, lo psicologo Michael Tomasello cerca nuove risposte, affrontando un tema a prima vista molto complesso a partire da un'osservazione semplice e quotidiana: qualsiasi bambino è naturalmente socievole e disposto all'aiuto, ben prima che i genitori gli insegnino a riconoscere quello spazio definito e omogeneo che siamo abituati a chiamare "buona educazione". Per capire se questo carattere è davvero innato, Tomasello ha deciso di studiare con esperimenti di laboratorio il comportamento dei bambini tra il primo e il secondo anno di vita. I risultati sono stati sorprendenti. Sì, perché i piccoli di uomo sembrano davvero unici nella loro tendenza, fin dalle primissime fasi dell'esistenza, ad aiutare il prossimo, mettendo da parte il vantaggio individuale. Con prodigiosa chiarezza, Tomasello non solo ci spiega i meccanismi psicologici che guidano le prime manifestazioni di collaborazione, ma ci fa anche capire meglio le straordinarie forme di organizzazione e di civiltà che caratterizzano l'esistenza dell'uomo. Il mondo in cui viviamo, le norme culturali, le leggi, le istituzioni: niente di tutto questo esisterebbe senza tolleranza e fiducia, che sono probabilmente l'unico vero grande vantaggio evolutivo della specie umana.
18,00
Le origini culturali della cognizione umana

Le origini culturali della cognizione umana

Michael Tomasello

Libro: Libro in brossura

editore: Il Mulino

anno edizione: 2005

pagine: 285

Questo volume affronta il tema della cognizione umana da un duplice punto di vista: il confronto con altre specie diverse dall'uomo da un lato e lo sviluppo umano dall'altro. Attraverso l'analisi comparata, Tomasello fornisce una chiara e completa spiegazione dell'origine della cognizione. Molte delle teorie attuali pongono infatti l'accento o sulle radici biologiche o su quelle culturali; l'autore dimostra che entrambe le prospettive sono essenziali nel dare una spiegazione dell'evoluzione, della storia e dello sviluppo della cognizione umana. Tomasello è codirettore del Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology di Lipsia.
24,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.