Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Libri di Matteo Galletti

La pillola per diventare buoni. Etica e potenziamento morale

La pillola per diventare buoni. Etica e potenziamento morale

Matteo Galletti

Libro: Copertina morbida

editore: Fandango Libri

anno edizione: 2022

pagine: 128

Da sempre gli esseri umani hanno utilizzato diversi metodi per diventare moralmente più buoni, più giusti e più altruisti, come hanno insegnato Socrate, Gesù e Gandhi: l'educazione, l'autodisciplina, le letture edificanti, la conoscenza. Metodi talvolta efficaci, talvolta insufficienti. In futuro, la genetica, le neuroscienze e la farmacologia potrebbero consentirci di intervenire sulla natura biologica degli esseri umani, potenziando le disposizioni morali perché agiscano con maggiore generosità, compassione, altruismo, empatia. certezze, "La pillola per diventare buoni" ci guida nella comprensione degli sviluppi biotecnologici che possono manifestarsi nel futuro prossimo e inizia ragionare sulle possibili reazioni a tali sviluppi.
12,00
Reciprocamente responsabili. La responsabilità morale tra naturalismo e normativismo

Reciprocamente responsabili. La responsabilità morale tra naturalismo e normativismo

Matteo Galletti

Libro: Libro in brossura

editore: Edizioni ETS

anno edizione: 2018

pagine: 295

Quali sono le condizioni per potersi considerare reciprocamente responsabili per le azioni che compiamo? In cosa consiste e quale funzione assolve il biasimo morale? Possiamo ritenerci moralmente responsabili per azioni che dipendono dalle influenze della situazione? Crescere in circostanze sfortunate può costituire una ragione per sospendere i nostri atteggiamenti di biasimo? Questi sono alcuni degli interrogativi che hanno caratterizzato il dibattito contemporaneo sulla responsabilità morale. Partendo dalle riflessioni sulla responsabilità proposte da P.W. Strawson, il libro percorre alcuni momenti della filosofia morale contemporanea di lingua inglese, cercando di ricostruire le pratiche della responsabilità morale tra due sponde: la descrizione che possiamo fornire degli agenti morali come agenti naturali e le aspettative normative che generano pretese reciproche riguardo al comportamento moralmente rispettoso.
28,00
Libertà vigilata. Una critica del paternalismo libertario

Libertà vigilata. Una critica del paternalismo libertario

Matteo Galletti, Silvia Vida

Libro: Libro in brossura

editore: If Press

anno edizione: 2018

pagine: 448

L’economia comportamentale ha ormai svelato i limiti della nostra capacità di giudizio e di scelta: ci illudiamo di essere razionali ma in realtà siamo pigri e inefficienti. Se la nostra razionalità è limitata e siamo destinati a prendere decisioni controproducenti nei settori più importanti della vita (salute, lavoro, pensione, investimenti finanziari), è necessario rivedere gli strumenti politici di governo dei cittadini. Senza interferire con la libertà di scelta degli individui, ufficiali pubblici e soggetti privati possono disegnare ambienti (architetture della scelta) che sfruttano i difetti cognitivi e volitivi delle persone per “spingerle gentilmente” verso scelte che promuovono in modo più efficace i loro stessi interessi. È questo il cuore della teoria del nudge e della proposta del “paternalismo libertario” di Richard Thaler e Cass Sunstein, che aspirano a tenere insieme democrazia, liberalismo e promozione attiva del benessere, in modo da assicurare l’esercizio dell’autonomia come condizione imprescindibile della vita democratica, con una minima pretesa di regolare i comportamenti individuali dall'alto.
24,00
Biotecnologie e modificazioni genetiche. Scienza, etica, diritto

Biotecnologie e modificazioni genetiche. Scienza, etica, diritto

Maurizio Balistreri, Giovanni Capranico, Matteo Galletti, Silvia Zullo

Libro: Libro in brossura

editore: Il Mulino

anno edizione: 2020

pagine: 196

Secondo una prospettiva al tempo stesso etico-filosofica e socio-giuridica, e senza tralasciare la spiegazione scientifica, il volume affronta le potenzialità e le criticità bioetiche che contraddistinguono l'accesso alle biotecnologie e la loro applicazione. Gli scenari della biomedicina cambiano così velocemente che le conclusioni bioetiche vanno ripensate a partire dai nuovi dilemmi morali. La questione che si pone non è più se sia moralmente accettabile interferire con i processi naturali, ma se abbiamo il diritto di impiegare le nuove tecnologie che permettono di correggere il genoma per ridisegnare le caratteristiche delle generazioni future, degli animali non umani e dell'ambiente.
18,00
Biobanche e informazioni genetiche. Problemi etici e giuridici

Biobanche e informazioni genetiche. Problemi etici e giuridici

Carla Faralli, Matteo Galletti

Libro: Copertina morbida

editore: Aracne

anno edizione: 2011

pagine: 224

15,00
Decidere per chi non può: approcci filosofici all'eutanasia non volontaria

Decidere per chi non può: approcci filosofici all'eutanasia non volontaria

Matteo Galletti

Libro: Libro in brossura

editore: Firenze University Press

anno edizione: 2005

pagine: 17

Questo libro intende essere una riflessione su alcuni aspetti del dibattito sulla liceità morale dell'eutanasia non volontaria, attraverso una discussione critica delle principali nozioni filosofiche impiegate dalla bioetica.
12,00

Contro il paternalismo. Etica della salute individuale e collettiva

Matteo Galletti

Libro: Libro in brossura

editore: Clinamen

anno edizione: 2024

pagine: 142

Cosa c’è di moralmente discutibile nel paternalismo? Esistono situazioni in cui possiamo ritenere accettabile che istituzioni o altre persone si comportino in modo paternalistico verso altri soggetti? Tradizionalmente, il paternalismo è criticato dal punto di vista morale perché impedisce alle persone di scegliere e agire liberamente. L’idea centrale che sarà qui sostenuta è che norme, atteggiamenti, comportamenti paternalistici sono in generale sbagliati poiché impediscono alle persone di esercitare la responsabilità verso se stesse. La relazione medico-paziente e gli interventi di salute pubblica sono due ambiti in cui misurare il significato e le conseguenze del paternalismo, soprattutto alla luce di rinnovate riflessioni e di nuove conoscenze empiriche che hanno ridisegnato la rappresentazione del rapporto tra l’individuo e le scelte che compie. Le prospettive filosofiche relazionali, il riconoscimento della dipendenza dai contesti, la presa d’atto dei limiti della cognizione e della volontà impongono di ripensare sia la costruzione del paternalismo, sia la definizione dell'antipaternalismo.
22,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.