Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Luisa Pogliana

Una sorprendente genealogia. L'autorità femminile nel management dall'800 a oggi

Luisa Pogliana

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini Next

anno edizione: 2022

pagine: 192

Il management è tuttora ritenuto un ambito nettamente maschile. Sorprende, allora, scoprire che l'idea stessa del management e del manager come figura sociale sono frutto di un pensiero femminile. C'è un protagonismo femminile che da metà 800, attraversando il 900, giunge fino ad oggi. Con una sbalorditiva ricorrenza di princìpi, il pensiero delle studiose dei due secoli passati si salda con le pratiche delle manager di oggi. Perché le donne? Perché mentre per gli uomini il potere sembra non bastare mai, le donne, ieri come oggi, portano nel management nuove visioni, accomunate da una diversa concezione del potere? Questa genealogia, la potenza che sprigiona, sentire che ne facciamo parte, conferma nelle proprie convinzioni le donne che nel mondo del lavoro vanno oltre le regole dominanti. È una relazione tra donne nel tempo. Le figure femminili presentate nel libro cercano la trasformazione del modo di governare le aziende. Che non può esistere senza le donne e la loro visione, ma che non può venire solo da loro. Dobbiamo farlo insieme, donne e uomini. Questo libro parla dunque alle donne manager, a quelle che ambiscono a ruoli di responsabilità, e a tutte quelle che vogliono la loro libertà nel lavoro. E vuole parlare alle sindacaliste, che come donne hanno interessi comuni con le manager: soggetti diversi ma che insieme possono cambiare il mondo del lavoro tuttora a dominanza maschile e spesso misogino. Parla anche agli uomini - ci sono, e non pochi - che non si ritrovano in un modello manageriale fondato sul potere come dominio.
19,50

Esplorare i confini. Pratiche di donne che cambiano le aziende

Luisa Pogliana

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini Next

anno edizione: 2016

pagine: 142

In pochi anni aziende e lavoro sono drasticamente cambiati. Occorre un altro management. Serve per questo guardare ad alcune esperienze di donne, che appaiono anticipatrici di questo modo nuovo. Donne autorevoli, arrivate a coprire ruoli decisionali ma pensando e agendo a modo loro, portando il loro diverso punto di vista, fuori dalle logiche di potere. Donne che hanno portato coraggiose innovazioni, con effetti positivi per le persone e per l'organizzazione. Eppure queste politiche spesso non vengono valorizzate proprio perché non previste nelle teorie e nei modelli acquisiti. Per questo occorre mettere a fuoco il loro orizzonte di pensiero, coglierne i criteri e i metodi, che possono essere capitalizzati e usati altrove. Non per fare una nuova teoria, ma per trasformare l'azione in conoscenza. A vantaggio di tutti. Delle donne, più consapevoli della portata di quello che fanno. Degli uomini, che non accettano più di misurarsi con modelli manageriali impositivi. Delle aziende, che in pratiche di discontinuità scoprono il terreno per risultati imprevisti. Con queste donne abbiamo respirato una felice aria di libertà. Chi è manager ha uno spazio di autonomia che può usare per fare cose che abbiano un senso. L'insieme di esperienze e orientamenti che troviamo in questo libro ci dice che non esiste un management 'femminile', esiste un management diverso che viene dalle donne ed è una proposta per tutti. Un management orientato a non credere che sia impossibile cambiare, disposto ad esplorare i confini del noto.
17,00

Le donne, il management, la differenza. Un altro modo di governare le aziende

Luisa Pogliana

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2012

pagine: 186

Il management che vediamo in azione ogni giorno ripete troppo spesso la stessa storia. Manca un nuovo agire perché manca un nuovo pensiero. Ecco quindi il contributo di questo libro: nuovi pensieri e nuove pratiche, che mettono in discussione le pretese regole alla base del modello dominante. Pensieri e pratiche emergono dal confronto tra donne manager che, in ruoli decisionali importanti, hanno mantenuto vivo il loro stupore dinnanzi a ciò che appare insensato, ingiusto, non generativo, fonte di disvalore. In questi luoghi di uomini, anziché sforzarsi di adeguarsi, si sono fondate sulla propria differenza. Mostrando che è possibile schivare l'aut aut tra assimilazione ed esclusione. Al centro dell'attenzione, un tema spesso lasciato tra le righe: il rapporto con il potere. Un potere "maschile", che in azienda si manifesta troppe volte come dominio. Conservatore, autoreferenziale, lontano da chi lavora. Il punto di vista differente mostra i guasti di questo potere, e porta un altro modo di intendere l'azienda: luogo dove convergono interessi diversi ma dei quali - tutti - bisogna tenere conto. Emerge così un nuovo, più sensato atteggiamento orientato alla guida, alla cura e al governo. Si tratta di una opportunità da cogliere, per le donne, per chi dirige l'azienda e chi vi lavora, per le aziende nel loro insieme. La differenza femminile ha questa portata: allarga e cambia gli orizzonti manageriali.
18,50

Donne senza guscio. Percorsi femminili in azienda

Luisa Pogliana

Libro: Copertina morbida

editore: Guerini e Associati

anno edizione: 2009

pagine: 190

Soddisfazioni e rabbia, crescita e ostacoli affrontati giorno per giorno, lavorando come donna e come dirigente in una grande azienda. Di qui, dalla personale esperienza, il desiderio di scrivere, di raccontare. Ne è nata una ricerca, che ha coinvolto trenta donne manager. Intense testimonianze autobiografiche portano alla luce la realtà quotidiana di queste donne: il non detto, le barriere occulte, la cultura diffusa che penalizza. Ma anche l'ironia, la determinazione e l'intelligenza con cui superano le difficoltà, mostrando vie praticabili nonostante contesti sfavorevoli e ingiusti. Donne in carriera? Il loro punto di vista è differente: non carriera, ma percorso. La carriera non è che un pezzo di una vita intera, dove lavoro e affetti appartengono a un unico armonico insieme. Emerge così un approccio femminile al management. Misconosciuto, faticoso ma efficace. "Senza guscio", direbbero gli Yamana, indios della Terra del Fuoco, come il granchio nello stato vulnerabile in cui, persa la vecchia corazza, non dispone ancora della nuova. "Donne senza guscio", perché entrano in azienda senza la protezione di un'appartenenza consolidata. Perché si espongono senza difendersi dentro la corazza del ruolo. E perché accettano il rischio implicito nell'abbandonare gusci a loro inadatti, in cerca, anche nel lavoro, di una vita a loro misura.
18,50

Abbracciare l'orso. Storie e riflessioni su lavoro e sentimenti

Luisa Pogliana, Gianna Mazzini, Giovanna Galletti

Libro: Copertina morbida

editore: RESISTENZA UMANA

anno edizione: 2008

pagine: 173

"Sono andato a visitare il nostro call center. Il direttore aveva fatto sistemare in un angolo un gigantesco orso di peluche. Quando le persone non ce la fanno più, possono andare ad abbracciare l'orso, mi ha detto. Ero allibito, ma effettivamente ogni tanto qualcuno si alzava e andava..." Gli uffici assomigliano sempre più a deserti emotivi: ansie, conflitti, frustrazioni sono all'ordine del giorno; sentimenti e affetti restano fuori dalla porta, sostituiti da surrogati più o meno fittizi. Eppure, invertire la rotta si può. Come? Portando alla luce la carica di passione, di eros, di gioco nascosta in ogni lavoro, anche nel più umile o noioso.
12,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.