Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Libri di Liliana Segre

Uno strano destino

Uno strano destino

Liliana Segre

Libro: Libro in brossura

editore: Solferino

anno edizione: 2023

pagine: 224

Il 19 gennaio 2018 Liliana Segre, sopravvissuta alla Shoah, viene nominata senatrice a vita dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Dopo l’orrore di Auschwitz, il ritorno alla vita e gli oltre trent’anni di testimonianza nelle scuole, si apre per lei una nuova fase: quella dell’impegno istituzionale. «Per uno strano destino», dirà il 13 ottobre 2022, inaugurando a Palazzo Madama la nuova legislatura, «quella stessa bambina che in un giorno come questo del 1938, sconsolata e smarrita, fu costretta dalle leggi razziste a lasciare vuoto il suo banco della scuola elementare, oggi si trova addirittura sul banco più prestigioso del Senato». Sono tante, dopo la nomina, le attestazioni di stima e di affetto, ma arrivano anche minacce e messaggi d’odio. Serve la scorta. Liliana Segre però non si arrende e, a braccetto con i carabinieri, porta avanti la sua attività al servizio del Paese. Con analogo spirito civile, nel febbraio 2022, accetta di tenere una rubrica («La Stanza») sul settimanale «Oggi»: una possibilità di dialogo diretto con i lettori che va dalla sua storia personale ai temi della contemporaneità, come la guerra, la pandemia, le migrazioni, l’emergenza climatica. In questo volume, introdotto da una Prefazione di Carlo Verdelli, ritroviamo le rubriche scritte per «Oggi» e i discorsi pubblici più importanti che insieme compongono anche un racconto in presa diretta dell’Italia. In apertura, inoltre, in una conversazione con Alessia Rastelli, la senatrice spiega come abbia vissuto questi ultimi anni e da dove nasca il suo impegno. Mentre la Postfazione del figlio Luciano Belli Paci offre uno scorcio intimo, privato, su come sia cambiata la vita della madre e sul privilegio di esserle accanto.
17,50
Il discorso al Senato della Repubblica del 13 ottobre 2022

Il discorso al Senato della Repubblica del 13 ottobre 2022

Liliana Segre

Libro: Libro in brossura

editore: Einaudi Ragazzi

anno edizione: 2023

pagine: 64

Il discorso con cui Liliana Segre ha aperto i lavori della diciannovesima legislatura del Senato della Repubblica è profondo e toccante; sottolinea l’importanza delle istituzioni, la necessità di tornare a toni politici più rispettosi, l’urgenza di far sentire che lo Stato non abbandona nessuno. Un libro per tutti, necessario e ricco di passione, fonte di ispirazione per le nuove generazioni sui temi della libertà, dell’uguaglianza e della giustizia. Età di lettura: da 11 anni.
10,00
La stella polare della Costituzione. Il discorso al Senato

La stella polare della Costituzione. Il discorso al Senato

Liliana Segre

Libro: Libro in brossura

editore: Einaudi

anno edizione: 2023

pagine: 96

Nel centenario della marcia su Roma che dette inizio alla dittatura fascista tocca a Liliana Segre – che nel 1938 fu espulsa da scuola a causa delle leggi razziste e nel 1944 fu deportata ad Auschwitz – presiedere la prima seduta del Senato della XIX legislatura. Ne nasce un discorso memorabile, di rilevanza storica e civile, una dichiarazione d'amore per la Costituzione repubblicana, «non un pezzo di carta, ma il testamento di centomila morti caduti nella lunga lotta per la libertà». Se il fascismo è stato «il filo nero che dalle leggi razziali ha portato alla Shoah», l'articolo 3 della nostra Costituzione è la «stella polare» che, afferma la senatrice Segre, «bandisce le discriminazioni e impone alla Repubblica di rimuovere gli ostacoli che impediscono ai cittadini il pieno sviluppo dei loro diritti, delle loro libertà, della dignità». Completano il volume una accorta introduzione di Alessia Rastelli, un breve nuovo testo di Liliana Segre e il saggio conclusivo di Daniela Padoan, che situa il discorso al Senato nella parabola di una tra le più alte testimoni della Shoah. Introduzione di Alessia Rastelli.
12,00
Scolpitelo nel vostro cuore

Scolpitelo nel vostro cuore

Liliana Segre

Libro: Libro rilegato

editore: Piemme

anno edizione: 2021

pagine: 112

"La memoria di Liliana Segre cerca il suo approdo nel presente. Le sue parole lo svelano: racconta di se stessa in guerra come una profuga, una clandestina, una rifugiata, una schiava lavoratrice. Usa espressioni della nostra contemporaneità affinché la testimonianza del passato sia un ponte per parlare dell'oggi. Qui e ora. E, interrogando il presente, Liliana indica quel futuro che solo i ragazzi in ascolto potranno, senza indifferenza e senza odio, disegnare, inventare, affermare." (dall'Introduzione di Daniela Palumbo). Età di lettura: da 9 anni.
16,50
Fino a quando la mia stella brillerà

Fino a quando la mia stella brillerà

Liliana Segre

Libro: Prodotto composito per la vendita al dettaglio

editore: Fabbri

anno edizione: 2021

10,90
Scolpitelo nel vostro cuore. Dal Binario 21 ad Auschwitz e ritorno: un viaggio nella memoria

Scolpitelo nel vostro cuore. Dal Binario 21 ad Auschwitz e ritorno: un viaggio nella memoria

Liliana Segre

Libro

editore: Mondadori Scuola

anno edizione: 2020

pagine: 160

Una testimonianza d'eccezione per rivivere il dramma dell'Olocausto attraverso l'esperienza di una ragazzina. Tre progetti per riflettere sul tema della Shoah e per celebrare il Giorno della memoria: il primo dedicato al valore simbolico della valigia; il secondo dedicato al progetto delle “pietre d’inciampo”; il terzo dedicato a un’intervista a Liliana Segre. Il testo e le attività proposte possono essere utilizzati come lettura, per arricchire un percorso pluridisciplinare in vista del colloquio dell’Esame di Stato e il tema della Shoah permette di fare una riflessione sui Diritti umani e quindi di sviluppare un percorso di cittadinanza attiva. Ogni paragrafo è seguito da spunti di riflessione, per ripercorrere e rivivere in modo personale e critico i punti salienti del testo. Una sezione di schede permette di comprendere e approfondire aspetti storici e culturali del periodo della Shoah. Un dossier di foto storiche – anche inedite – permette di rivedere alcune scene emblematiche dell’Olocausto. I progetti Dal passato al presente contengono molti spunti per il dibattito e la produzione.
9,70
Fino a quando la mia stella brillerà

Fino a quando la mia stella brillerà

Liliana Segre, Daniela Palumbo

Libro: Copertina morbida

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2023

pagine: 174

La sera in cui a Liliana viene detto che non potrà più andare a scuola, lei non sa nemmeno di essere ebrea. In poco tempo si ritrova prima emarginata, poi senza una casa, infine in fuga e arrestata. A tredici anni viene deportata ad Auschwitz. Liliana parte il 30 gennaio 1944 dal binario 21 della stazione Centrale di Milano e sarà l'unica bambina di quel treno a tornare indietro. Ogni sera nel campo cercava in cielo la sua stella. Poi ripeteva dentro di sé: finché io sarò viva, tu continuerai a brillare. La forza della testimonianza, perché gli orrori della Storia non vengano dimenticati. Introduzione di Francesco De Bortoli. Età di lettura: da 11 anni.
10,50
Scolpitelo nel vostro cuore

Scolpitelo nel vostro cuore

Liliana Segre

Libro: Libro in brossura

editore: Piemme

anno edizione: 2018

pagine: 105

"La memoria di Liliana Segre cerca il suo approdo nel presente. Le sue parole lo svelano: racconta di se stessa in guerra come una profuga, una clandestina, una rifugiata, una schiava lavoratrice. Usa espressioni della nostra contemporaneità affinché la testimonianza del passato sia un ponte per parlare dell'oggi. Qui e ora. E, interrogando il presente, Liliana indica quel futuro che solo i ragazzi in ascolto potranno, senza indifferenza e senza odio, disegnare, inventare, affermare." (dall'Introduzione di Daniela Palumbo). Età di lettura: da 9 anni.
12,00
La memoria che educa al bene. Offrire al mondo una luce che orienta al futuro

La memoria che educa al bene. Offrire al mondo una luce che orienta al futuro

Mario Delpini, Liliana Segre

Libro: Libro in brossura

editore: San Paolo Edizioni

anno edizione: 2023

pagine: 128

Questo libro offre integralmente le parole pronunciate da due importanti personaggi del nostro tempo davanti a un pubblico numeroso e attento in una serata speciale. La senatrice Segre e l’Arcivescovo Delpini uniscono memoria, intelligenza e passione per offrire al nostro tempo una risposta all’emergenza educativa che lo segna profondamente. Si rivolgono a tutti: giovani, educatori, genitori, insegnanti, semplici cittadini, istituzioni e associazioni, convinti che l’amore — parola chiave dei loro interventi — possa sempre educare al bene e renderlo possibile.
12,00
La sola colpa di essere nati

La sola colpa di essere nati

Gherardo Colombo, Liliana Segre

Libro: Libro in brossura

editore: Garzanti

anno edizione: 2022

pagine: 128

Liliana Segre ha compiuto da poco otto anni quando, nel 1938, con l'emanazione delle leggi razziali, le viene impedito di tornare in classe: alunni e insegnanti di «razza ebraica» sono espulsi dalle scuole statali, e di lì a poco gli ebrei vengono licenziati dalle amministrazioni pubbliche e dalle banche, non possono sposare «ariani», possedere aziende, scrivere sui giornali e subiscono molte altre odiose limitazioni. È l'inizio della più terribile delle tragedie che culminerà nei campi di sterminio e nelle camere a gas. In questo dialogo, Liliana Segre e Gherardo Colombo ripercorrono quei drammatici momenti personali e collettivi, si interrogano sulla profonda differenza che intercorre fra giustizia e legalità e sottolineano la necessità di non voltare mai lo sguardo davanti alle discriminazioni, per fare in modo che le pagine più oscure della nostra storia non si ripetano mai più.
13,00
La memoria rende liberi. La vita interrotta di una bambina nella Shoah

La memoria rende liberi. La vita interrotta di una bambina nella Shoah

Enrico Mentana, Liliana Segre

Libro: Libro in brossura

editore: RIZZOLI

anno edizione: 2015

pagine: 225

"Un conto è guardare e un conto è vedere, e io per troppi anni ho guardato senza voler vedere." Liliana ha otto anni quando, nel 1938, le leggi razziali fasciste si abbattono con violenza su di lei e sulla sua famiglia. Discriminata come "alunna di razza ebraica", viene espulsa da scuola e a poco a poco il suo mondo si sgretola: diventa "invisibile" agli occhi delle sue amiche, è costretta a nascondersi e a fuggire fino al drammatico arresto sul confine svizzero che aprirà a lei e al suo papà i cancelli di Auschwitz. Dal lager ritornerà sola, ragazzina orfana tra le macerie di una Milano appena uscita dalla guerra, in un Paese che non ha nessuna voglia di ricordare il recente passato né di ascoltarla. Dopo trent'anni di silenzio, una drammatica depressione la costringe a fare i conti con la sua storia e la sua identità ebraica a lungo rimossa. "Scegliere di raccontare è stato come accogliere nella mia vita la delusione che avevo cercato di dimenticare di quella bambina di otto anni espulsa dal suo mondo. E con lei il mio essere ebrea". Enrico Mentana raccoglie le memorie di una testimone d'eccezione in un libro crudo e commovente, ripercorrendo la sua infanzia, il rapporto con l'adorato papà Alberto, le persecuzioni razziali, il lager, la vita libera e la gioia ritrovata grazie all'amore del marito Alfredo e ai tre figli.
12,50
Ho scelto la vita. La mia ultima testimonianza pubblica sulla Shoah

Ho scelto la vita. La mia ultima testimonianza pubblica sulla Shoah

Liliana Segre

Libro: Libro in brossura

editore: Solferino

anno edizione: 2021

pagine: 96

A novant’anni Liliana Segre, superstite della Shoah e senatrice a vita, decide di interrompere il trentennale impegno di testimonianza davanti a migliaia di ragazzi, in centinaia di scuole. Lo fa con un ultimo, indimenticabile discorso pubblico il 9 ottobre 2020 a Rondine (Arezzo). Un ideale passaggio di testimone alle nuove generazioni, un documento per preservare la memoria di ciò che è stato, raccontato dalla voce di chi l’ha vissuto. E, insieme, un messaggio di incoraggiamento e speranza, di altissimo valore civile, per i giovani e per tutti. Il testo, in cui Liliana Segre ripercorre la sua tragica esperienza, dalle leggi razziali del 1938 alla deportazione ad Auschwitz-Birkenau, è raccolto integralmente in questo libro. Nel volume anche altre parole, immagini, ricordi della senatrice, dal lager fino a oggi, con proposte di approfondimento e un percorso cronologico. Per non dimenticare. E perché la storia non si ripeta né oggi né mai. Prefazione di Ferruccio de Bortoli. I proventi dei diritti d’autore verranno interamente devoluti in beneficenza.
9,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.