Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di L. Crescenzi

Gocce di Java. Un'introduzione alla programmazione procedurale ed orientata agli oggetti

Pierluigi Crescenzi

Libro

editore: FRANCO ANGELI

anno edizione: 2016

pagine: 352

Quando si sceglie il primo linguaggio di programmazione da insegnare ad uno studente, si devono valutare diversi aspetti pedagogici come la semplicità del linguaggio, il supporto fornito a specifici paradigmi di programmazione ed il valore pratico del linguaggio nel mondo reale. Questo volume introduce il lettore al linguaggio di programmazione Java seguendo un approccio "programmazione procedurale prima di programmazione orientata agli oggetti". Il volume utilizza una nuova versione dell'applicazione "Java" che consente agli studenti di familiarizzare con la sintassi Java, senza necessariamente avere nozioni di programmazione orientata agli oggetti, e di svolgere semplici esercizi relativi allo sviluppo di metodi. Inoltre, in questa edizione, il volume pone maggiore risalto all'aspetto "ludico" della programmazione, concentrando la maggior parte degli esempi forniti all'ambito dello sviluppo di giochi da tavolo più o meno complessi. Infine, questa nuova edizione è integrata con un primo capitolo di introduzione al "metodo informatico", che consiste nel formulare algoritmi che risolvano un problema, nel trasformare questi algoritmi in sequenze di istruzioni (programmi) per le macchine e nel verificare la correttezza e l'efficacia di tali programmi analizzandoli ed eseguendoli. Il volume è rivolto a chiunque intenda avvicinare la programmazione in Java e non abbia alcuna conoscenza preliminare, se non quelle fornite dalla scuola superiore.
35,00

Letteratura tedesca: secoli ed epoche

Luca Crescenzi

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2005

pagine: 112

Ogni periodizzazione culturale di ampio respiro è arbitraria, criticabile e fondamentalmente strumentale. Tuttavia la ricerca fa ancora largo uso di categorie storiografiche, classificando per secoli, per epoche e per correnti, e nel far ciò sottintende spesso scenari di riferimento non sempre evidenti. Questo libro indaga il significato attuale della storia Letteraria, descrive la vicenda della nascita del canone storiografico della letteratura tedesca e lo disegna a grandi linee per far capire cosa si intende quando si parla di Settecento o di Novecento tedesco di fine secolo o di età di Goethe.
12,00

Strutture di dati e algoritmi. Progettazione, analisi e visualizzazione

CRESCENZI

Libro: Copertina morbida

editore: Pearson

anno edizione: 2012

pagine: 311

Semplicità e chiarezza nella presentazione dei contenuti si uniscono, in questo libro, al rigore scientifico della trattazione, per dare vita a un manuale che fonde in modo sinergico l'approccio formale con quello pratico. Partendo da problemi reali, lo studente viene guidato a individuare gli schemi programmativi più adatti; una volta sviluppato il codice, ne vengono analizzate le proprietà con un taglio più astratto e matematico, al fine di distillare l'algoritmo corrispondente e studiarne la complessità computazionale. L'approccio scelto risulta inoltre estremamente motivante per gli studenti, che hanno bisogno di sperimentare per capire, e di visualizzare per padroneggiare al meglio i nuovi contenuti appena appresi.
27,00

Il sentiero sull'acqua

Marco Crescenzi

Libro: Copertina morbida

editore: MONTEDIT

anno edizione: 2020

pagine: 52

La silloge di poesie di Marco Crescenzi, dal titolo "Il sentiero sull'acqua", rappresenta un "diario poetico" d'un simbolico viaggio interiore, come scrive il poeta, che proietta in una dimensione di rivelazione metafisica, lambisce luoghi misteriosi e percezioni fluide catturate in una rete immateriale, costantemente alimentate dalla visione lirica del poeta... ...l'armamentario lirico si miscela di frammenti immaginari, di ricordi che si insinuano nella memoria, si inebria di profumi lontani, di parole che hanno funzione simbolica, e tale amalgama di carne e di spirito, di visioni liriche e coscienza, crea un'effervescenza feconda, un'esaltazione irreale protesa ad un rinnovamento interiore fatto di incanti e onde tempestose, di vibrazioni ed evoluzioni, trasfigurazione e purificazione, che conducono al sigillo lirico del poeta: "Sono il mendicante/di una nuova resurrezione". dalla prefazione di Massimo Barile
8,00
20,00

La lepre e la tartaruga. L'economia italiana dal boom degli anni Cinquanta alla crisi dei giorni nostri

Antonella Crescenzi

Libro: Copertina morbida

editore: Castelvecchi

anno edizione: 2018

pagine: 122

L'Italia, dopo la spettacolare rincorsa verso più elevati livelli di reddito e benessere effettuata fra il secondo dopoguerra e i primi anni Novanta, da circa un quarto di secolo è il Paese che registra i tassi di crescita del PIL più bassi tra i Paesi sviluppati. Quali sono le ragioni di questo declino? Il libro si snoda lungo i decenni: gli anni Cinquanta e Sessanta della ricostruzione postbellica e del miracolo economico, quando l'entusiasmo e la voglia di crescere incitano a produrre, competere e aprirsi a nuovi stili di vita; i tumultuosi anni Settanta tra shock petroliferi e conflitti sociali; la crescita disordinata e l'instabilità della finanza pubblica degli anni Ottanta; la crisi finanziaria e valutaria dell'inizio degli anni Novanta e il successivo risanamento fatto di riforme e sacrifici, premiati alla fine con l'ingresso nell'Unione Monetaria ma a costo di un rallentamento dell'attività produttiva; la bassa crescita degli anni Duemila, quando l'economia, fortemente provata anche dall'impatto della crisi mondiale del 2008-2009, non trova più la chiave del 10 sviluppo. L'analisi lucida del declino che attanaglia il Paese da venticinque anni offre una riflessione seria e profonda sui fattori strutturali che riducono il potenziale di crescita della nostra economia, indicando al tempo stesso una via per invertire la rotta.
15,00

Le interpretazioni delle attese

Claudia Crescenzi

Libro: Copertina morbida

editore: Marino

anno edizione: 2018

"Oggigiorno, i letterati non servono a niente, siamo tutti intellettuali!". L'autrice Claudia Crescenzi sottopone alla nostra attenzione un vecchio dilemma di Calviniana memoria: l'utilità degli intellettuali nel mondo moderno. Sembra che essi non riescano più a svolgere quell'importante ruolo sociale d'indirizzo della politica, delle istituzioni, delle politiche economiche, dei modelli sociali, ecc. La scrittura oggi è inflazionata, tutti siamo scrittori, politici, economisti, in una parola "tuttologi" come spesso oggi è consuetudine definire il "popolo del web". L'Italia in particolare, culla dell'arte e della cultura, vive in questo periodo storico un momento d'involuzione che si manifesta palesemente attraverso il fenomeno dei cosiddetti "cervelli in fuga" e con la contestuale affermazione di pseudo-valori, uno fra tutti l'apparenza. Utopisticamente, l'autrice, attraverso Claudia, la protagonista del racconto, auspica un rientro di tali "cervelli" per poter migliorare con il loro apporto esperienziale il nostro Paese e ristabilire il giusto ordine valoriale nella società.
8,90

Alla ricerca dei «buoni europei». Riflessioni su Nietzsche

Luca Crescenzi, Carlo Gentili

Libro: Copertina morbida

editore: PENDRAGON

anno edizione: 2017

pagine: 140

Il volume mette in luce il tema dei buoni europei, che affiora in numerosi passi delle opere di Friedrich Nietzsche. Gli autori non intendono proporre un'attualizzazione politica del pensiero nietzschiano quanto, piuttosto, puntare l'attenzione sul significato illuminista ed europeo di questa riflessione. Si tratta di un aspetto che l'interpretazione tradizionale ha trascurato, ma che è ora al centro della discussione internazionale, che vede in Nietzsche l'esempio di un pensiero aperto e sperimentale, lontano da ogni pathos proclamatorio.
15,00

Problemi, algoritmi e coding. Le magie dell'informatica

Pierluigi Crescenzi, Linda Pagli

Libro

editore: ZANICHELLI

anno edizione: 2017

pagine: 192

Come fa il motore di ricerca a trovare l'informazione che mi serve? E la pay-tv online a propormi un film che con ogni probabilità mi piace davvero? Sembra una magia, in realtà è il risultato di algoritmi che funzionano. Un algoritmo è una ricetta: istruzioni semplici, ma basta seguirle alla lettera, per fare cose ingegnose e complesse. Trovi l'informazione che cercavi o scopri il film che, senza saperlo, desideravi vedere. Ogni algoritmo nasce per risolvere un problema. La sfida degli informatici è trovare soluzioni ingegnose ed efficienti, da esprimere come algoritmi e da tradurre poi in un linguaggio di programmazione. Il coding, «scrivere codice», vuol dire proprio questo: sapere tradurre i passi dell'algoritmo in codice, cioè nei linguaggi che i computer comprendono. E questo è il pensiero computazionale: il processo che va dalla formulazione del problema all'esecuzione del programma, attraverso la definizione dell'algoritmo.
13,50

Il muto grido dell'amore

Ermanno Crescenzi

Libro: Copertina morbida

editore: L'Argolibro

anno edizione: 2016

pagine: 138

10,00

Chef in tacco 12. Cucina ciociara. Ediz. italiana e inglese

Emanuela Crescenzi

Libro: Copertina morbida

editore: Mancini (Frosinone)

anno edizione: 2016

pagine: 222

La tradizione, le ricette più antiche, ricercate e studiate nei luoghi più antichi e originali del territorio della Ciociaria, tramandate dalle nonne che gelosamente le hanno conservate intatte sino al giorno d'oggi. L'innovazione, la cura dei dettagli e dello stile, un pizzico di glamour, la partecipazione di famosi personaggi ciociari, l'accostamento della cultura culinaria con la storia e i paesaggi di una delle terre più antiche e affascinanti, da scoprire e riscoprire.
15,00

Paul is alive. La verità definitiva su uno dei misteri più (incredibilmente) longevi del mondo musicale

Marco Crescenzi

Libro: Copertina morbida

editore: Gremese Editore

anno edizione: 2016

pagine: 127

"Paul is alive", Paul è vivo e vegeto e canta ancora per noi. Qualcuno dice il contrario? Strano a dirsi, ma è proprio così: il "movimento di pensiero" noto come PID, acronimo di Paul Is Dead, sostiene che il buon Paul ci abbia lasciati nel lontano novembre del 1966 (o dicembre '65, a seconda delle versioni) a causa di un incidente automobilistico, e che il suo posto da allora sia stato preso da un sosia. E giù a snocciolare "prove" e "indizi" di ogni genere: dai riferimenti nascosti nelle copertine degli album ai messaggi contenuti nei testi delle canzoni, magari ascoltate al contrario, fino alle presunte incongruenze fisiche tra il vero Paul e quello falso... Facendo ricorso a una buona dose di ironia, oltre che alla propria sterminata conoscenza dell'universo "Beatles", in questo volume Marco Crescenzi passa in rassegna tutte le fantasiose ipotesi avanzate dai complottisti del PDI e si diverte a sconfessarle una volta pertutte. Nel farlo, consegna a noi lettori un libro documentato oltre ogni ragionevole dubbio, brioso e sagace, che ci svela nei dettagli l'aspetto forse più "folle" e curioso della variegata mitologia beatlesiana.
9,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.