Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Hervé Guibert

L'immagine fantasma

Hervé Guibert

Libro: Copertina morbida

editore: Contrasto

anno edizione: 2021

pagine: 200

"Ciò che mi ha spinto a scrivere è stato il rimpianto per le foto sbagliate, le foto che non sono riuscito a scattare, che non ho potuto fare, che si sono rivelate invisibili, come fantasmi. Ho pensato di scrivere per ritrovare la stessa sensazione che volevo dare a quelle foto". In un'intervista del 1981, Hervé Guibert - scrittore, giornalista, fotografo, critico per il quotidiano Le Monde - parlava così de suo libro, "L'immagine fantasma", pubblicato ora per la prima volta in italiano. Volutamente privo di fotografie, "L'immagine fantasma" racconta il rapporto di Guibert con il fotografico: le sue prime immagini erotiche, un reportage sulla madre la cui immagine non verrà mail rivelata, il lento disfacimento di una foto destinata a consumarsi e a morire, e poi immagini fantastiche o intime al punto da diventare invisibili. Il libro non è un testo teorico ma una raccolta di storie che esplorano, attraverso le avventure personali, i diversi tipi di fotografia: familiare, di viaggio, le fototessere, le Polaroid, la fotografia pornografica o giudiziaria. Una scrittura intima e profonda, nata in una stagione di nuova attenzione verso la fotografia e quasi a commento de "La camera chiara" (1980) di Roland Barthes, di cui sembra una sorta di continuazione letteraria. Introduzione di Emanuele Trevi.
14,90

La morte propaganda

Hervé Guibert

Libro: Copertina morbida

editore: DANTE & DESCARTES

anno edizione: 2011

pagine: 94

10,00

Lettere dall'Egitto. Dal Cairo a Assuan 19...

Hans G. Berger, Hervé Guibert

Libro

editore: EDT

anno edizione: 1999

pagine: 72

Oltre un secolo dopo il viaggio in Egitto di Gustave Flaubert e Maxime du Camp, due amici, l'uno scrittore e l'altro fotografo, risalgono il Nilo da Il Cairo ad Assuan, con il progetto di scrivere un libro che unisca testi e immagini in un unico racconto. Il risultato del lavoro congiunto è un dialogo tra le composizioni del fotografo e le lettere che il giornalista scrive lungo la strada agli amici rimasti in Francia, senza spedirle. Le corrispondenze testimoniano le vicissitudini di un viaggio che ignora i circuiti obbligati e attraversa i momenti di disperazione e quelli di felicità con lo spirito delle spedizioni di altri tempi.
11,50

I miei genitori

Hervé Guibert

Libro

editore: BOLLATI BORINGHIERI

anno edizione: 1996

pagine: 136

Come in un album di fotografie il racconto procede per istantanee: il rituale dell'andare a letto, la pessima acqua di Colonia del parrucchiere, le figurine dei re di Francia nelle confezioni del burro salato, le vacanze al mare e i fumetti di Tintin, il fascino perverso di Terence Stamp e poi la gelosia del padre e quella reciproca del figlio che lo ha sorpreso con la madre. Le immagini dell'infanzia piene di struggente nostalgia lasciano il posto all'astio e al rancore, ma nascosta da un velo di pudore si indovina una tenerezza inconfessata, tradita e insieme testimoniata dal dolore per l'indifferenza e l'ingratitudine, dall'aridità degli affetti ridotti a semplici formule, dalla stessa spietatezza della confessione.
12,39

Le regole della pietà

Hervé Guibert

Libro

editore: Marsilio

anno edizione: 1995

pagine: 208

"E' la mia anima che seziono a ogni nuovo giorno di fatica... Su di essa io faccio ogni sorta di esami, immagini in sezione, indagini con risonanza magnetica, endoscopie, radiografie e scanner di cui vi do le immagini perché voi le decifriate sullo schermo luminoso della vostra sensibilità". Guibert, nato a Parigi nel 1955, è morto di Aids nel 1991. Giornalista di Le Monde è autore di numerosi romanzi tradotti anche in Italia.
5,16

Il paradiso

Hervé Guibert

Libro

editore: BOLLATI BORINGHIERI

anno edizione: 1994

pagine: 112

Storia di un amore tra una ragazza bellisima, Jayne, e un noto scrittore, il romanzo si apre con il ritrovamento di Jayne morta su una barriera corallina. Incidente? suicidio? omicidio? Mentre la polizia indaga, non escludendo dai sospettati lo scrittore, questi ripercorre attraverso flashback, in uno stile tra il rievocativo e l'onirico, tutte le tappe della sua storia d'amore: Bora Bora, Tahiti, il Mali. Il "Paradiso" di Guibert è fatto di mari turchesi, cieli azzurri, palme e tramonti struggenti, così che finisce col dubitare che Jayne sia davvero esistita. L'autore scrisse questo romanzo pochi mesi prima di morire, dopo un viaggio in Africa.
12,39

Io e il mio valletto. Romanzo buffo

Hervé Guibert

Libro

editore: BOLLATI BORINGHIERI

anno edizione: 1993

pagine: 64

Il valletto ha vent'anni, è stato per caso protagonista di un unico film ed è un poco di buono, anzi un potenziale assassino. Si è installato nella camera da letto del signore che dorme in anticamera come i servi nei romanzi russi. Un tempo autore di successo, il signore scrive ora di nascosto questo ultimo libro sul loro strano rapporto di coppia, dove il ribaltamento dei ruoli non fa che mettere in evidenza una ambigua complicità. Si ritrova così in questo "romanzo buffo" la disperata gaiezza e anche il coraggio con cui l'autore ha affrontato l'esperienza della decadenza fisica e dell'approssimarsi della morte.
9,30

Citomegalouirus. Diario d'ospedale

Hervé Guibert

Libro

editore: BOLLATI BORINGHIERI

anno edizione: 1992

pagine: 72

9,30

All'amico che non mi ha salvato la vita

Hervé Guibert

Libro

editore: GUANDA

anno edizione: 1991

pagine: 208

12,91

Pazzo di Vincent

Hervé Guibert

Libro: Copertina morbida

editore: PLAYGROUND

anno edizione: 1950

pagine: 74

Il diario "a ritroso" di una passione difficile, la cronaca spietata di un amore che esalta e sfinisce i corpi, che ravviva e abbatte. In una cupa Parigi anni Ottanta, Guibert incontra Vincent, un ragazzo dal fascino discreto e con il volto di Buster Keaton. Li unisce la droga, il desiderio, l'alcol, il sesso, la malattia, ma soprattutto un rapporto dove "il bambino è il padrone del gioco". Sensuale, crudele, fragile, Vincent compare e fugge, mente e rivela, infligge e subisce. È un'ossessione, un enigma fisico e spirituale, un corpo che Guibert vuole amare e capire, ma che insidiosamente gli sfugge.
8,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento