Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Gianni Sini

Taci! Esci da lui! Gli esorcismi nel Vangelo di Marco

Gianni Sini

Libro: Copertina morbida

editore: SUGARCO

anno edizione: 2021

pagine: 192

Un uomo posseduto da uno spirito impuro cominciò a gridare: «Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto per rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!». E Gesù gli ordinò severamente: «Taci! Esci da lui!». È il primo miracolo che troviamo nel vangelo secondo Marco: la guarigione di un indemoniato nella sinagoga di Cafarnao. Risanata l'interiorità turbata resta tra la folla, e in noi, lo stupore per quel gesto compiuto con autorità. Chi è Gesù? Chi è colui che comanda persino agli spiriti impuri e gli obbediscono? L'evangelista Marco presenta Gesù come un Maestro che insegna con autorità, che viene non a rovinarci, ma a redimerci. A «guarire» la visione di un Dio in concorrenza con l'uomo, la supponenza dell'indemoniato, per vivere un cristianesimo di relazione e non di superficialità, dramma del nostro occidente. In un linguaggio semplice e accurato, con dovizia di riferimenti bibliografici, l'autore presenta il vangelo secondo Marco con fedeltà alla struttura del testo: portare il discepolo a scoprire la messianicità di Gesù; dimostrare la sua identità nella novità della sua persona che sceglie liberamente di sacrificarsi sulla croce dove verrà riconosciuto come Figlio di Dio. L'opera ci conduce nel mistero di Dio e ci sollecita a passare da una visione tiepida della fede a una evangelica, a meravigliarci davanti all'azione di Dio e, come dice Papa Francesco, a «svegliarci dal sonno dell'indifferenza e dalla vanità, dall'incapacità di instaurare rapporti genuinamente umani, di farsi carico del fratello solo, abbandonato o malato».
16,00

Il grande incantatore smascherato dall'esorcista

Gianni Sini

Libro: Copertina morbida

editore: SUGARCO

anno edizione: 2016

pagine: 192

"C'è una guerra che ogni giorno si fa nel cuore degli uomini e delle donne, dei cristiani e dei non cristiani. C'è la guerra tra il bene e il male dove noi dobbiamo scegliere cosa vogliamo, il bene o il male. Ma i metodi di guerra di questi due nemici sono totalmente opposti e noi sappiamo che uno dei metodi del diavolo sono le insidie. L'altro metodo di Satana è sedurre: è un seduttore e seduce col fascino demoniaco, ti porta a credere tutto. Lui sa vendere con questo fascino, vende bene, ma paga male alla fine". (papa Francesco). In molti c'è una forte carenza di solide convinzioni religiose e la perdita di importanti valori cristiani. Una larga diffusione di pratiche cultuali deviate o apertamente superstiziose stuzzica la curiosità dei giovani portandoli a fare delle esperienze dagli esiti devastanti per l'equilibrio psichico e per la fede. Un libro, questo dell'esorcista don Sini, frutto di esperienze decennali. Coinvolgenti le domande che tutti vorrebbero rivolgergli e le testimonianze delle persone oggetto di malefici e fatture, vessate o possedute dal maligno. Le risposte dell'esorcista spaziano su temi spesso avvolti in un alone di mistero.
16,00

Io e satana. Un esorcista risponde alle vostre domande

Gianni Sini, Andrea Franchini

Libro: Copertina morbida

editore: SUGARCO

anno edizione: 2019

pagine: 192

Quando si parla di esorcismi, tutta la curiosità, spesso morbosa, si incentra sull'indemoniato e sugli aspetti più spettacolari della possessione. Ma pochi considerano il punto di vista dell'esorcista. Chi è un esorcista? Sappiamo quello che fa, ma non come si sente, come vive questa sua incessante battaglia col demonio. Ha paura? La sua fede vacilla di fronte a certe manifestazioni? Si scoraggia di fronte all'arroganza di Satana? Puntiamo qui il riflettore non più sull'indemoniato, ma sul suo liberatore. Un sacerdote che per anni celebra la Messa, ascolta i fedeli e poi si cala nei panni di un guerriero per affrontare il suo nemico più grande e più temibile. Ogni giorno ha a che fare col diavolo, gli parla, viene insultato, spesso, tramite l'impossessato, subisce da lui violenze. Una lotta incessante, estenuante, che solo una fede incrollabile può sostenere. Come si sente, alla sera, un esorcista? Come fa a sostenere questo peso sulle spalle? Questo libro rivela i sentimenti, le angosce ma anche le speranze e le soddisfazioni di chi, dopo aver scelto l'abito talare, ha deciso di mettere se stesso in prima fila, di esporsi personalmente per vincere il Male nella sua incarnazione più terribile.
16,00

Mi sballo con Satana. L'amore per il nulla

Gianni Sini

Libro: Copertina morbida

editore: SUGARCO

anno edizione: 2015

pagine: 168

Anche la musica può avere un lato oscuro! Da tanti ricercatori e studiosi le sono stati attribuiti coinvolgimenti con il mondo dell'occulto, frutto di una lettura spesso condizionata dall'immagine che gli artisti danno di se stessi. Gran parte di loro, infatti, si presenta con il simbolismo negativo, soprattutto in chiave anticristiana, di testi e scenografie che veicolano messaggi esoterici e magici come segnali di un vivere in piena sregolatezza, diffusi oggi più che mai tra i giovani, grazie agli strumenti di comunicazione di massa, come pretesi diritti di libertà e autonomia. È alto il numero di giovani che approdano al Nulla delle sette e dei movimenti occultistici in tutto il mondo. Le testimonianze riportate dal parroco-esorcista rivelano la realtà spesso ignorata o sottovalutata della diffusione del satanismo anche attraverso i canali della musica. La narrazione delle atrocità legate alla magia e al satanismo offre uno spaccato di quanto avviene spesso attorno a noi. Nel libro è sottesa la speranza che gli adulti sappiano far fronte alla deriva di troppi giovani, infondendo loro ottimismo e fiducia nel proprio futuro perché non cedano a facili illusioni.
16,00

In viaggio con l'esorcista. Le armi contro il maligno

Gianni Sini, Pasquale Demurtas

Libro: Copertina morbida

editore: SUGARCO

anno edizione: 2017

16,00

Quando parlo con il diavolo

Gianni Sini

Libro: Copertina morbida

editore: SUGARCO

anno edizione: 2012

pagine: 176

L'autore, esorcista, affronta qui un argomento molto delicato, che provocherà, forse, scetticismo e sarcasmo in molti. Parlare del diavolo è scomodo, perché richiama memorie medievali, in un Terzo Millennio dominato da un pensiero illuministico e materialistico. Del diavolo, però, si parla dappertutto: nei salotti televisivi, nei film, nei libri. Perché non dovrebbe parlarne un esperto in materia, un sacerdote incaricato dalla Chiesa, in sintesi, un "esorcista"? Non possiamo non porci il problema della presenza del diavolo nel processo rivoluzionario che ha scristianizzato l'Europa e vi ha fatto ritornare anche la magia. Il quesito non riguarda solo lo spiritismo, l'occultismo, il satanismo. Anche dietro gli errori e gli orrori delle ideologie e gli scoraggiamenti e complicità dei cattolici possiamo sospettare la tentazione e l'azione del Maligno. "La 'malignità' umana costituita dal demoniaco, o suscitata dal suo influsso, si presenta anche ai nostri giorni in form a allettante, seducendo le menti e i cuori, così da far perdere il senso stesso del male e del peccato" (dalla Presentazione di Massimo Introvigne).
16,00

Il signore della malvagità. Viaggio nell'inferno sulla terra

Marcello Stanzione, Gianni Sini, Enrica Perucchietti

Libro: Copertina morbida

editore: SUGARCO

anno edizione: 2014

pagine: 192

Dall'inizio del suo pontificato, papa Francesco ci mette in guardia dal ritenere che parlare del diavolo oggi sia cosa del passato. Ci parla espressamente di lotta, quella stessa lotta condotta da Gesù: lui è venuto per vincere il male, sconfiggere definitivamente il grande incantatore. Dal demonio Gesù è stato tentato e lo ha sconfitto sulla croce. "Tutti noi - ci avverte il pontefice - siamo tentati perché la legge della nostra vita spirituale, della nostra vita cristiana è una lotta. E lo è in conseguenza del fatto che il principe di questo mondo non vuole la nostra santità, non vuole che noi seguiamo Cristo. Certo, qualcuno di voi forse può dire: "Ma, padre, che antico è lei, parlare del diavolo nel secolo ventunesimo!". Ma guardate che il diavolo c'è anche nel secolo ventunesimo e noi dobbiamo imparare dal vangelo come lottare contro di lui per non cadere in trappola. Ma per farlo non bisogna essere ingenui. E perciò si devono conoscere le sue strategie per le tentazioni che hanno sempre tre caratteristiche: cominciano piano, poi crescono per contagio e alla fine trovano il modo per giustificarsi". Malefici, possessioni, esorcismi, profezie sugli ultimi tempi: in questo testo di sicuro impatto e di solida teologia, un esorcista, un demonologo e un'antropologa ci accompagnano in un "Viaggio nell'inferno sulla terra".
16,00

Che diavolo sei? Un esorcista e un demonologo a confronto

Marcello Stanzione, Gianni Sini

Libro: Copertina morbida

editore: SUGARCO

anno edizione: 2013

pagine: 192

"Chi non prega il Signore, prega il diavolo". È la citazione sorprendente di Papa Francesco. E ancora: "Quando non si confessa Gesù Cristo, si confessa la mondanità del diavolo, la mondanità del demonio". Gli autori, don Gianni Sini, esorcista, e don Marcello Stanzione, demonologo, intendono correggere la mentalità contemporanea che vede nel diavolo solo la personificazione del male o la nostra incapacità di fare il bene. Ci si creda o no, il diavolo esiste. È interessante, nel libro, l'intervista realizzata dall'esorcista ad uno psicologo clinico e psicoterapeuta, ma, per i lettori, la parte più coinvolgente è quella delle testimonianze di diverse persone, alcune già liberate dal maligno, altre in via di guarigione. Don Gianni e don Marcello si richiamano al Magistero della Chiesa ribadendo che il Male non è più soltanto una deficienza, ma una efficienza, un essere vivo, spirituale, pervertito e pervertitore. Dalle tentazioni nessuno è escluso. Papa Francesco ci ha dato una iniezione di speranza e, col suo stile semplice e comunicativo, ci ha incoraggiati: "Non cediamo al pessimismo, a quell'amarezza che il diavolo ci offre ogni giorno; non cediamo allo scoraggiamento".
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.