Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Giancarlo Catarsi

Ciao Piaggio. Melocompro...

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: Nada

anno edizione: 2022

pagine: 144

Figlio di un progetto minimalista e geniale al tempo stesso, il Ciao Piaggio è stato il ciclomotore italiano più venduto nel mondo, capolavoro ancora oggi insuperato per efficienza e semplicità. All'alba della contestazione giovanile seppe diventare l'oggetto del desiderio dei quattordicenni, attraversare varie epoche rinnovandosi senza soluzione di continuità fino agli anni Duemila. Realizzato in una serie quasi infinita di versioni, è oggi il ciclomotore più amato dai collezionisti, prediletto dai viaggiatori, ricercato dagli amanti delle elaborazioni anche per l'ampia disponibilità di ricambi. Mancava un volume che ne ripercorresse la storia tecnica, industriale senza trascurare il ruolo fondamentale che il Ciao ha avuto nella società e nel costume, non solo in Italia, mettendo in parallelo ordine fra le molteplici versioni e allestimenti apparse nel corso degli anni.
35,00

Lancia Fulvia. Berlina Coupé e Sport

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: Nada

anno edizione: 2021

pagine: 120

Nella fantasia collettiva di più di una generazione, la Fulvia è in primis la coupé che con l'equipaggio Munari-Mannucci si aggiudicò il Rally di Montecarlo del 1972. Eppure, la storia di quell'indimenticata Lancia è ben più complessa ed articolata. Alla sobria berlina del 1963 fece seguito due anni dopo il grintoso coupé, regina dei rally per oltre un decennio, sino alla Sport firmata da Zagato nel 1965 e rimasta a listino fino all'alba degli anni Settanta. Una vettura che ha realmente fatto la storia e che in questa collana non poteva mancare.
28,00

Fiat 600 e derivate

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: Nada

anno edizione: 2019

pagine: 128

Secondo Dopoguerra. Cambiamento epocale per l'Italia e anche per la Casa torinese, che ripensò in forma più concreta e innovativa la sua idea di auto popolare. Nel Paese mancava tutto, e la Fiat di Vittorio Valletta dovette raggiungere il suo obiettivo di motorizzare gli italiani con risorse davvero modeste. Insostenibile per costi di produzione la soluzione "tutto avanti", il motore a quattro cilindri in posizione posteriore era l'unica via per ottenere un'abitabilità sufficiente per quattro persone. Problemi di stabilità e messa a punto accompagnarono i collaudi, ma la "600" crebbe velocemente, al pari degli italiani. La piccola utilitaria, presentata il 9 marzo del 1955 a Ginevra, diventò così un'icona del miracolo economico. Corredato da una completa documentazione fotografica d'epoca, da dettagliate schede tecniche e da un'accurata guida al restauro, il volume racconta tutta la storia e l'evoluzione della piccola torinese, che seppe conquistarsi il proprio spazio anche fra i carrozzieri e un ruolo di primo piano nello sport, con le derivate Abarth che popolarono circuiti e cronoscalate, divenendo insostituibile palestra per varie generazioni di piloti.
28,00

Alfa Romeo Alfetta Berlina e GT

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: Nada

anno edizione: 2017

pagine: 144

Fine anni Sessanta. L'Alfa Romeo conclude un grande decennio ricco di successi tecnici e commerciali con la voglia e la necessità di cambiare. Il progetto "Giulia", già maturato con la "1750", continua a crescere con poche migliorie estetiche fino alla soglia dei 2 litri di cilindrata. Contemporaneamente si apre un nuovo percorso tecnico ma anche un inedito orientamento stilistico fatto di linee spigolose e tese proprie di una vettura, l'Alfetta, che dovrebbe assurgere ad un ruolo da protagonista nelle cilindrate intermedie e superiori. Per sei anni la nuova berlina si vede però costretta a convivere con le "sorelle" nate sullo schema a cambio anteriore ma, malgrado questo, diventa a suo modo un altro modello iconico nella storia della Casa di Arese. Il volume ripercorre l'intera storia, industriale, tecnica e stilistica di una vettura che ha saputo conquistarsi un ruolo di primo piano anche al cinema, indiscussa protagonista dei tanti "polizieschi all'italiana" degli anni Settanta. Nella seconda parte, il volume tratta speciicatamente anche le vicende storiche, tecniche e sportive della GT disegnata da Giorgetto Giugiaro, modello che ancora oggi, in tutte le sue declinazioni, costituisce un "must" per tutti i cultori del Biscione. Come sempre, un'accurata guida al restauro completa l'opera.
28,00

Alfa Romeo Duetto e Spider

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: Nada

anno edizione: 2016

pagine: 96

Pochissime vetture, nella storia dell'automobile, si sono rivelate altrettanto longeve dell'Alfa Romeo 1600 Spider, per tutti, la "Duetto", apparsa al Salone di Ginevra del 1966. Firmata dall'immancabile Pininfarina, già artefice della Giulietta Spider, la nuova scoperta del Biscione seppe trasformarsi subito in un'icona per il fascino della sua linea filante, così come per l'affidabilità della sua collaudata meccanica. Circa un decennio più tardi, a metà degli anni Settanta, toccò poi alla Spider a coda tronca "traghettare" gli amanti delle due posti Alfa Romeo sino all'alba dei Novanta. A cinquant'anni da quello storico Salone di Ginevra del 1966, che tenne a battesimo la capostipite "Duetto", pareva inevitabile dedicare un nuovo volume a queste Alfa "doc", belle e attraenti.
28,00

Citroën DS

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: Nada

anno edizione: 2015

pagine: 120

Fra i capolavori della storia del design e della tecnica automobilistica di tutti I tempi, un posto di assoluto rilievo spetta di certo alla Citroën DS, una vettura che quando apparve sessant'anni fa al Salone di Parigi, fece d'improvviso invecchiare tutto quanto l'aveva preceduta. Giancarlo Catarsi in questo volume ripercorre la storia tecnica, stilistica e anche sportiva di questa autentica icona che, sin dal suo apparire, si distinse per eccellenti qualità di confort, abitabilità, visibilità di marcia, maneggevolezza e stabilità divenendo assoluto termine di paragone per tutte le altre Case oltre che l'ennesimo modello di eccellenza nella storia del prestigioso marchio francese.
28,00

Alfa Romeo. Alfasud

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: Nada

anno edizione: 2011

pagine: 128

L'Alfasud: una vettura che oltre a lasciare una profonda traccia nella storia tecnica e industriale dell'automobile italiana, ha avuto importanti ripercussioni anche sulla vita sociale, occupazionale e politica del nostro Paese fra i primi anni Settanta e la fine del decennio successivo, conoscendo fra l'altro un'intensa carriera sportiva ricca di successi.
28,00

Citroën 2CV

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina rigida

editore: Nada

anno edizione: 2008

pagine: 128

"Una piattaforma a quattro ruote sormontata da un ombrello", pensata per la clientela della campagna francese, sulla quale dovevano trovar posto due contadini con il loro fardello di prodotti da vendere al mercato. Così era stata concepita dalla Citroen la vettura che riuscì invece a costruirsi fama di robustezza e affidabilità grazie alle incredibili imprese compiute in ogni parte del mondo e ai successi sportivi, e che seppe attraversare la storia dell'automobile e del costume. A settant'anni dalla sua presentazione, il volume ripropone l'avvincente carriera di questa grande utilitaria, capace di superare la sua stessa funzione di automobile popolare per diventare un simbolo, una "bandiera" per più di una generazione, un mito votato alla funzionalità, e, forse, una leggenda a quattro ruote.
28,00

Alfa Romeo Giulietta Sprint

Giancarlo Catarsi

Libro

editore: Nada

anno edizione: 2007

pagine: 100

28,00

Fiat 850 Coupé e Spider

Giancarlo Catarsi

Libro: Copertina morbida

editore: Nada

anno edizione: 2007

pagine: 96

28,00

Citroën DS

Giancarlo Catarsi

Libro

editore: Nada

anno edizione: 1998

pagine: 96

25,00

Citroën 2CV

Giancarlo Catarsi

Libro

editore: Nada

anno edizione: 1997

pagine: 96

21,69

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.