Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Franco Amatori

L'impresa italiana

Franco Amatori

Libro: Copertina morbida

anno edizione: 2022

pagine: 128

L'impresa, grande o piccola che sia, è il motore dello sviluppo economico e quindi del benessere di una nazione. E se le capacità organizzative, manageriali e tecniche di chi la dirige e di chi ci lavora sono la sua vera e propria spina dorsale e costituiscono la base dell'innovazione che rende possibile rispondere alle continue sfide, tanti altri fattori contribuiscono alla sua fortuna: la specificità e il dinamismo dei mercati nazionali, le possibilità e capacità di investimento, il rapporto con lo Stato, la regolamentazione della competizione, la cultura nazionale, politiche di sostegni, salvataggi, logiche di maggiore o minore protezionismo. Quella raccontata in queste pagine da Franco Amatori e introdotta da Ferruccio De Bortoli è una storia che parte dalla grande impresa sorta sul finire dell'Ottocento, a seguito della seconda rivoluzione industriale, nei settori della chimica, della metallurgia, della meccanica, affiancata alla più piccola impresa dei settori manufatturiero, tessile, delle calzature, e giunge ai nostri giorni attraverso gli straordinari progressi dell'elettronica e delle telecomunicazioni e la rivoluzione di Internet e delle infrastrutture per la Rete.
10,00

Storia d'impresa. Complessità e comparazioni. Ediz. MyLab

Franco Amatori, Andrea Colli

Libro

editore: Pearson

anno edizione: 2022

pagine: 336

Dal periodo preindustriale alla globalizzazione, questo volume offre una visione complessiva degli sviluppi che hanno segnato le vicende dell'impresa industriale a livello mondiale. Attraverso un approccio storico comparativo, si ripercorre l'affermazione delle maggiori economie industriali (Europa, Stati Uniti e Giappone), a cui si affiancano, nel Novecento, quelle emergenti (Cina, India, Corea del Sud, quest'ultima paragonata a un Paese dal passo incerto come l'Argentina). Un ampio capitolo conclusivo è dedicato all'evoluzione economica italiana. Gli autori analizzano criticamente la struttura e i cambiamenti della grande impresa in rapporto con lo sviluppo dei sistemi economici nazionali e continentali, della tecnologia e dei contesti politici e sociali, offrendo una preziosa chiave di lettura per comprendere le complesse dinamiche della crisi globale che ai giorni nostri sembra destinata a inasprirsi.
32,00

Libera impresa in ottimo stato

Franco Amatori

Libro: Copertina morbida

editore: Affinità Elettive Edizioni

anno edizione: 2021

pagine: 112

«Gli scritti raccolti in questo piccolo volume sono frutto della clausura imposta dal coronavirus. Fra aprile e luglio 2020 ho portato a temine un breve ma impegnativo saggio sulla storia dell'Iri, dal titolo 'La leggenda dello stato imprenditore'. Ragionando di storia economica (e dintorni) nei mesi della pandemia si compone invece di articoli pubblicati su FIRSTonline, a cui si aggiunge un articolo scritto per Storia e problemi contemporanei. Questo volumetto dovrebbe contare almeno su quindici lettori. Sono gli amici e i parenti ai quali inesorabilmente impongo l'esame di tutto ciò che scrivo, immaginando, senza alcun fondamento, che questa sia l'occupazione più importante della loro giornata. E pretendo anche di colpevolizzarli, se li trovo impreparati. Alla fine della quarantena ho pensato che fosse più agevole, per le mie "vittime", disporre di un materiale meno frammentato e più ordinato.» (dalla Premessa dell'autore)
10,00

L'approdo mancato. Economia, politica e società in Italia dopo il miracolo economico

Franco Amatori

Libro: Copertina rigida

editore: Feltrinelli

anno edizione: 2017

pagine: 373

L'approdo mancato è un concetto che Mario Pirani propone nel 1991 in un testo pubblicato sulla rivista «Il Mulino». Tre le occasioni mancate su cui Pirani invitava a riflettere - l'elettronica, il nucleare, la distribuzione petrolifera - sostenendo che se avessimo colto queste opportunità saremmo pervenuti a un approdo giapponese. Franco Amatori riprende questa suggestione e propone di intendere, con questa espressione, approdo alla frontiera dell'economia mondiale. Era un fatto scontato che l'Italia, giunta alla fine del secolo scorso al quinto posto nel mondo per ricchezza prodotta annualmente, dovesse arretrare, così com'era inevitabile che subisse i rigori della crisi scoppiata negli Stati Uniti nel settembre del 2008. L'avvento della globalizzazione e l'ascesa dei cosiddetti Brics, in particolare della Cina, fanno sì che l'Italia non possa mantenere le sue posizioni. Allo stesso tempo, l'enorme massa dei titoli tossici non poteva non avere effetti sull'economia già gravata da un debito pubblico fra i più alti del mondo. Tuttavia, questi veri e propri uragani sarebbero stati affrontati in modo ben diverso se l'apparato economico e, in particolare, industriale italiano fosse stato di maggiore consistenza; se il paese avesse potuto avvalersi di una grande industria chimica, elettronica, automobilistica; se avesse avuto una più vasta diffusione delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione, se fosse stato più autonomo dal punto di vista energetico. La storia la si comprende se si studiano "come sono realmente andate" le cose. E tuttavia la questione rimane: Che cosa sarebbe accaduto se lo snodo del post miracolo economico (fine sessanta/settanta) avesse prodotto un esito diverso?
50,00
16,00

Lo storico e l'impresa

Franco Amatori

Libro: Copertina morbida

editore: Giappichelli

anno edizione: 2013

pagine: 79

8,00

La storia d'impresa come professione

Franco Amatori

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2009

pagine: 627

L'impresa costituisce il motore del nostro processo di sviluppo. Da trent'anni ormai, essa ha conquistato una riconosciuta posizione di centralità nella vita economica, sociale e istituzionale, man mano che il suo spazio è venuto a estendersi dall'Occidente all'Oriente. Gli studi di Franco Amatori, una personalità di riferimento nel campo della business history, documentano un cammino di ricerca che permette di comprendere l'evoluzione dell'impresa nella dimensione nazionale come in quella globale. Tutti i principali aspetti dello sviluppo del sistema imprenditoriale vengono analizzati nei capitoli di questo libro, sia per quanto riguarda le tipologie d'impresa (la grande impresa manageriale come i sistemi d'imprenditorialità diffusa) sia per quel che concerne la relazione con il sistema istituzionale. Un forte accento viene posto sull'azione e la responsabilità di imprenditori e manager, determinanti nel configurare assetti direzionali da cui è dipeso il successo economico delle loro organizzazioni. Nel suo complesso, per l'unità tematica e la coerenza interna, il libro di Franco Amatori si raccomanda come una lezione di metodo per tutti coloro che vogliono accostarsi al mondo dell'impresa, allo scopo di cogliere le variabili storiche che ne hanno strutturato la dinamica e condizionato la performance economica di lungo periodo.
45,00

Impresa e industria in Italia. Dall'unità ad oggi

Franco Amatori, Andrea Colli

Libro

editore: Marsilio

anno edizione: 2001

pagine: 416

Nei decennni a cavallo del XX secolo l'evoluzione tecnologica porta alla Seconda Rivoluzione Industriale con i suoi modi di produrre ad alta intensità di capitale, di energia, di produzione continua e veloce. Nei settori che ne vengono toccati - l'energia, la metallurgia, la chimica, la meccanica richiede la presenza di grandi imprese capaci di costruire fabbriche di imponenti dimensioni e di formare collegamento con il mercato, con la società, con la politica. In questo quadro la piccola impresa non scompare, ma fa da supporto per una serie di forniture e processsi innovativi. In un contesto del genere l'Italia non rappresenta un'eccezione, ma ciò che la differenzia dalle altre nazioni è la presenza della banca universale e dello Stato.
25,00
53,50
50,63

Storia d'impresa. Complessità e comparazioni

Franco Amatori, Andrea Colli

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori Bruno

anno edizione: 2011

pagine: 394

Dal periodo preindustriale alla globalizzazione, questo volume offre una visione complessiva degli sviluppi che hanno segnato le vicende dell'impresa industriale a livello mondiale. Attraverso un approccio storico comparativo, si ripercorre l'affermazione delle maggiori economie industriali (Europa, Stati Uniti e Giappone), a cui si affiancano, nel Novecento, quelle emergenti (Cina, India, Corea del Sud, quest'ultima paragonata a un Paese dal passo incerto come l'Argentina). Un ampio capitolo conclusivo è dedicato all'evoluzione economica italiana. Gli autori analizzano criticamente la struttura e i cambiamenti della grande impresa in rapporto con lo sviluppo dei sistemi economici nazionali e continentali, della tecnologia e dei contesti politici e sociali, offrendo una preziosa chiave di lettura per comprendere le complesse dinamiche della crisi globale che ai giorni nostri sembra destinata a inasprirsi.
32,00

Impresa e mercato. Lancia 1906-1969

Franco Amatori

Libro

editore: Il Mulino

anno edizione: 1996

pagine: 312

18,59

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.