Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Libri di Francesco Poli

Il pittore solitario. Seurat e la Parigi moderna

Il pittore solitario. Seurat e la Parigi moderna

Francesco Poli

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori Electa

anno edizione: 2017

pagine: 162

"Alto e robusto, con i capelli scuri e una lunga barba curata, sempre ben vestito in blu scuro o nero. Il suo amico Charles Angrand lo ricordava bello come il San Giorgio di Donatello. Aveva un comportamento calmo, riservato, riflessivo, orgoglioso e tenacemente ostinato, ma anche melanconico e con una vena ironica, a volte sarcastica. Per queste sue caratteristiche Degas l'aveva soprannominato scherzosamente 'il notaio' ... Ma nel caso di Seurat limitarsi all'apparenza è un errore. La sua vita che tende a essere identificata con la sua opera è in realtà per molti versi un affascinante enigma, che vale la pena esplorare con attenzione in profondità. E questa ricerca ci porta a scoprire aspetti sorprendenti, segreti, anche sottilmente inquietanti". Questo, in breve, il motivo del presente volume. C'è chi parla di "mistero Seurat": senza spingerci così lontano, non possiamo negare l'inquietudine che ci assale quando osserviamo le sue tele né le difficoltà, inconsuete, che incontriamo quando vogliamo penetrarne la biografia. Nella Parigi di quegli anni, che Francesco Poli racconta con piglio mirabolante, "il notaio" cammina quasi fuori posto, vicinissimo eppure lontano dalla mondanità artistica che renderà la Ville Lumière famosa in tutto il mondo. Francesco Polì passeggia per questa Parigi, in compagnia di Seurat e delle figure più affascinanti del suo tempo, regalandoci un ritratto sorprendente di uno dei pittori "solitari" più amati di sempre.
18,90
Mettere in scena l'arte contemporanea. Dallo spazio dell'opera allo spazio intorno all'opera

Mettere in scena l'arte contemporanea. Dallo spazio dell'opera allo spazio intorno all'opera

Francesco Poli, Francesco Bernardelli

Libro: Copertina morbida

editore: Johan & Levi

anno edizione: 2016

pagine: 262

L'opera d'arte e lo spazio che la circonda vivono in un rapporto di stretta interdipendenza: questo saggio mette a fuoco tale relazione simbiotica, e lo fa attraverso una cospicua cronistoria delle principali sperimentazioni installative e ambientali dalle avanguardie fino ai giorni nostri. Un modo per ripercorrere l'evoluzione del sistema dell'arte e l'itinerario che ha condotto al paradosso postmoderno per cui collocare un qualsiasi artefatto in un particolare contesto è di per sé sufficiente affinché si compia la sua trasfigurazione in dispositivo artistico. È la cronaca di un rapporto in perenne tensione, quello fra testo e contesto, fra contenuto e contenitore. E a pungolarlo, provocando l'evoluzione non solo dell'arte ma anche delle caratteristiche degli spazi espositivi, sono sempre e soprattutto gli artisti più all'avanguardia. La loro ricerca si articola attraverso un fitto dialogo con lo spazio reale, che via via è coinvolto in maniera costitutiva nell'ideazione delle opere. Si comincia con il superamento dei limiti convenzionali del piedistallo e della cornice: il quadro, messo a nudo, esce nel mondo accogliendo nel suo recinto frammenti della realtà. Dal caso emblematico di Fontana, che nel secondo dopoguerra invade l'ambiente circostante per dare vita alle prime opere realizzate utilizzando solo lo spazio e la luce, si arriva alla creazione di installazioni di ampio impatto ambientale, spesso site-specific con gli artisti processuali, poveristi, concettuali e della Land Art tra gli altri; fino alla consapevolezza, oggi del tutto assunta, che l'opera d'arte trova la propria ragion d'essere in relazione all'ambiente e all'osmosi che con esso si instaura. Una trattazione allo stesso tempo chiara e sistematica, in cui vengono documentate anche le mostre e le rassegne internazionali più paradigmatiche fino alle esperienze più attuali; tutto questo senza ignorare l'importanza dei curatori, figure ormai onnipresenti per la loro capacità (vera o presunta) di mettere in scena eventi espositivi da considerare come produzioni creative in sé, subordinando lo spazio dell'opera allo spazio da loro gestito.
24,00
Ho seminato e raccolto con voi. Un'esperienza pastorale

Ho seminato e raccolto con voi. Un'esperienza pastorale

Francesco Poli

Libro: Libro in brossura

editore: Velar

anno edizione: 2024

pagine: 128

Il libro (arricchito dalla Prefazione di Mons. Delpini, Arcivescovo di Milano) raccoglie alcuni dei più significativi e interessanti editoriali di don Francesco Poli pubblicati sul Bollettino parrocchiale mensile durante undici anni di servizio pastorale come parroco nella chiesa di San Sisto di Colognola. Gli scritti spaziano da argomenti dottrinali ed ecclesiali a temi sociali fortemente attuali (su politica, economia, famiglia, lavoro, giovani, educazione, disagio minorile, ecologia, ecc.), suddivisi, secondo una cadenza temporale liturgica, in cinque capitoli: Avvento, Natale, Quaresima, Pasqua e Ferialità. L’Autore ripercorre, con stupore e gratitudine, in una sorta di diario ideale la tappa preziosa del suo cammino sacerdotale a Colognola, un tragitto di crescita contrassegnato da molteplici e diversi spunti di riflessione sulle questioni che attraversano la vita.
12,00
L'ironia è una cosa seria. Strategie dell'arte d'avanguardia e contemporanea

L'ironia è una cosa seria. Strategie dell'arte d'avanguardia e contemporanea

Francesco Poli

Libro: Libro in brossura

editore: Johan & Levi

anno edizione: 2024

pagine: 244

Cogliere la componente ironica nelle opere d’arte visiva sembra un gioco scontato. La storia abbonda di artisti che hanno usato questo ingrediente con palesi intenti satirici, grotteschi, paradossali o in modo clamorosamente provocatorio, per giungere talvolta a una banalizzazione del suo ruolo sovversivo. Volendo andare più a fondo, però, esiste una modalità più sottile, complessa e concettuale che opera sul piano della forma prima ancora che su quello dei significati più immediatamente decifrabili. Dove meno ce lo aspettiamo possono nascondersi trame sotterranee che richiedono un secondo sguardo, perché l’ironia è spesso intessuta fra le maglie dell’opera che abbiamo davanti quando non è addirittura radicata nell’attitudine dell’artista. Scopriamo, poi, che anche in quegli autori in cui la provocazione sembra più esplicita e finanche gridata, come Cattelan o Koons, comprenderne tutte le sfumature e le ragioni è un’operazione che richiede dei distinguo. Dal sovvertimento dei canoni accademici compiuto dagli impressionisti, attraverso gli esiti conturbanti del Surrealismo, fino alle indebite appropriazioni postmoderne, Francesco Poli riconosce all’ironia dignità accademica e accetta la sfida di mostrare come questa assuma una funzione cruciale nelle diverse tappe delle avanguardie e dell’arte contemporanea. Ma, ancora più importante, fornisce la chiave di lettura per decriptare il dispositivo ironico, affinché possa sprigionare tutta la sua carica distruttiva e innovatrice.
28,00
Pablo Picasso. Una vita per l'arte

Pablo Picasso. Una vita per l'arte

Francesco Poli

Libro: Libro in brossura

editore: 24 Ore Cultura

anno edizione: 2024

pagine: 64

La monografia, affidata a uno specialista del settore, racconta la vita e l’opera artistica di Pablo Picasso, uno degli artisti più influenti del Novecento che con le sue opere ha rivoluzionato ineluttabilmente il linguaggio dell’arte. Un excursus completo dedicato all’artista, che documenta vita, passioni e, soprattutto, i diversi momenti della carriera scanditi dalle relative tappe stilistiche: il periodo blu, il periodo rosa (o del circo) il cubismo e le ricerche formali successive che, spaziando dalla pittura alle arti grafiche, dalla ceramica alla scultura, fanno di Picasso uno dei più grandi sperimentatori di tutti i tempi. Un ampio e ricco apparato iconografico permette al lettore di immergersi nei colori, nei toni, nelle forme di un’arte capace di emozionare, restituendo così la complessità dell’opera di uno tra gli artisti più amati di sempre.
15,00
Salvador Dalì. Una vita per l'arte

Salvador Dalì. Una vita per l'arte

Francesco Poli

Libro: Libro in brossura

editore: 24 Ore Cultura

anno edizione: 2023

pagine: 64

Salvador Dalì (1904-89) non è solo uno dei più famosi artisti del Novecento, ma anche una celebrità, una vera star popolare: il suo volto dagli occhi spiritati e i baffi all’insù è noto a tutti, anche a chi non abbia mai varcato le porte di un museo. La monografia di Francesco Poli, uno dei maggiori studiosi italiani di arte moderna e contemporanea, ne ripercorre l’inimitabile traiettoria esistenziale e artistica, nella quale stravaganze ed eccessi sono funzionali alla costruzione della sua più grande opera: il personaggio Dalì. Attraverso un ampio corredo iconografico, il volume offre al lettore le riproduzioni in grande formato dei maggiori capolavori del maestro. Il più grande artista spagnolo del ‘900 con Picasso, catalano di nascita, ha creato uno stile inconfondibile, basato su una maestria tecnica eccezionale che, a partire da una virtuosistica resa illusionistica, gli permette di dare corpo a visioni cariche di mistero e intrise di simbolismo, come testimonia anche il suo legame, vitale e contrastato, con il Surrealismo, nell’ambito del quale si colloca la collaborazione alla sceneggiatura del capolavoro del cinema surrealista "Un chien andalou" dell’amico Luis Bunuel.
17,00
Vincent Van Gogh. Pittore colto. Catalogo della mostra (Milano, 21 settembre 2023-28 gennaio 2024)

Vincent Van Gogh. Pittore colto. Catalogo della mostra (Milano, 21 settembre 2023-28 gennaio 2024)

Francesco Poli

Libro: Libro rilegato

editore: 24 Ore Cultura

anno edizione: 2023

pagine: 198

La mostra del Mudec di Milano, incentrata su un notevole gruppo di dipinti e disegni provenienti dalla straordinaria collezione di opere del Kröller-Müller Museum di Otterlo, mette in luce la complessità della personalità artistica di Van Gogh, la cui interpretazione è stata troppo condizionata da stereotipi legati alla sua tragica dimensione esistenziale. La mostra mette e a fuoco la ricchezza e la profondità degli interessi culturali alla base della visione della vita e dell'arte di Van Gogh, sviluppando due temi di grande rilievo: il suo appassionato interesse per i libri in ogni momento della sua vita e la fascinazione per l'Oriente alimentata dall'amore per le stampe giapponesi, di cui era un collezionista. Il catalogo, a cura di uno specialista come Francesco Poli, riccamente illustrato, affianca a opere capitali dell'artista una serie di libri appartenutigli e una preziosa raccolta di stampe degli amati artisti giapponesi provenienti dalla raffinata collezione del Museo d'arte Orientale Chiossone di Genova.
32,00
Informale. Da Burri a Dubuffet, da Jorn a Fontana. Ediz. italiana e inglese
28,00
La bellezza resta. Per i Licei e gli Ist. magistrali. Volume Vol. 5
32,90
La bellezza resta. Per i Licei e gli Ist. magistrali. Volume Vol. 2
27,50
La bellezza resta. Per i Licei e gli Ist. magistrali. Volume Vol. 4
26,80

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.