Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Flaminia Morandi

Paul Claudel. Un amore folle per Dio

Flaminia Morandi

Libro: Copertina morbida

editore: Paoline Editoriale Libri

anno edizione: 2018

pagine: 288

Ritenuto il maggiore poeta francese del XX secolo, Paul Claudel (1868-1955) è stato anche drammaturgo e diplomatico. In questa biografia, l'autrice ne esplora la personalità a partire da una parola-chiave: desiderio. Il desiderio è stato un motore potente nella vita di Claudel: lo riempiva di stupore, da bambino, per i misteri della natura, gli faceva sognare la gloria in un mondo senza confini, gli rivelò il sacro nella poesia di Rimbaud. Lo stesso desiderio lo fece piangere, la sera di Natale del 1886, al canto del Magnificat nella cattedrale di Notre Dame, a Parigi. Un'emozione travolgente, destinata a trasformare la sua vita. In quell'occasione Claudel comprese che il suo desiderio era unicamente bisogno appassionato dell'amore di Dio.
18,00

Marcello Candia. «Uomo dal cuore d'oro»

Flaminia Morandi

Libro: Copertina morbida

editore: Paoline Editoriale Libri

anno edizione: 2017

pagine: 224

Il premio Motta della bontà, assegnato a Marcello Candia nel 1970 per la sua azione missionaria, lo aveva definito: Uomo dal cuore d'oro. Il libro ripercorre la vita (1916-1983) del ricco industriale di Milano, che ha dato tutto ciò che aveva per i poveri dell'Amazzonia. Nel 1965, dopo aver liquidato l'attività, si trasferisce a Macapà, in Brasile, dove costruisce un ospedale poi donato ai Camilliani per garantirne la continuità dopo la sua morte. Successivamente si trasferisce a Marituba, dove si dedica alla cura dei lebbrosi. Nel 1982 istituisce la Fondazione Dottor Marcello Candia, tuttora operante. Nel 1983 rientra malato dal Brasile e muore a Milano il 31 agosto. Il libro, con uno stile agile e profondo, mette in rilievo le sue innumerevoli attività e soprattutto la sua «statura» umana e spirituale.
15,00

Giovanna Di Chantal. Una santa dalle quattro vite

Flaminia Morandi

Libro

editore: Paoline Editoriale Libri

anno edizione: 2015

Tra le numerose biografie di santa Giovanna Francesca di Chantal (1572-1641), il testo spicca particolarmente per l'unità e la progressività dell'esperienza spirituale, che caratterizza le quattro fasi della vita della santa: il suo essere moglie, madre, religiosa, fondatrice. Il testo, ripercorrendo l'intera vita di Madre Chantal, racconta anche momenti salienti della vita di Francesco di Sales e dello sviluppo dell'Ordine delle Visitandine, sia rispetto all'intuizione iniziale di un nuovo stile di vita consacrata voluto da Francesco, sia relativamente all'espansione numerico-geografica del nuovo Ordine femminile, da loro fondato nel 1610.
15,00

Pavel Evdokimov. Un percorso spirituale tra Oriente e Occidente

Flaminia Morandi

Libro

editore: Paoline Editoriale Libri

anno edizione: 2013

pagine: 216

È la biografia di Pavel Evdokimov, uno scrittore nato in una famiglia dell'aristocrazia russa al tempo dell'ultimo zar. Profondamente innamorato della ricchezza spirituale della Chiesa ortodossa, si è impegnato presto nel movimento ecumenico: "Più si è consapevolmente ortodossi, protestanti, cattolici più si è ecumenici", diceva. Scrittore di molti libri di teologia e di spiritualità, ha cercato di essere "ponte" tra la Chiesa ortodossa d'Oriente e la Chiesa cattolica d'Occidente.
16,00

Olivier Clément. Profeta dell'unità

Flaminia Morandi

Libro: Copertina morbida

editore: Paoline Editoriale Libri

anno edizione: 2011

pagine: 250

Giovanni Paolo II aveva conosciuto Olivier Clément attraverso i suoi scritti. Si erano incontrati solo nel 1998 a Roma, quando il papa aveva dato a Clément l'incarico di scrivere le meditazioni per la Via Crucis del Venerdì Santo di quell'anno. La singolarità della scelta del Pontefice non sta solo nel fatto che Clément era un laico, marito, padre, nonno, ma perché Clémen era ortodosso. Francese, ateo, convertito a trent'anni, cristiano ortodosso, insegnante e storico, filosofo religioso, teologo e mistico, scrittore e poeta... Dimensioni tanto diverse in lui avevano trovato una sintesi felice. Uomo di grande cultura, Clément ha lavorato per tutta la vita insegnando in contesti molto diversi: al laicissimo liceo Louis-le-Grand e all'Institut Saint-Serge, la scuola teologica ortodossa di Parigi, da dove il pensiero russo si è irradiato in Occidente dopo la Rivoluzione d'Ottobre, all'ISEO di Ginevra, all'Institut Catholique di Parigi, al Pontificio Istituto Orientale di Roma. Il Papa e Clément erano coetanei. Avevano entrambi 78 anni. Un giorno avevano parlato insieme a lungo e da soli della loro vecchiaia e della morte... Quando Clément era uscito dalla stanza, il papa disse pensoso: "È come lui che bisogna essere".
16,00

San Benedetto. Una luce per l'Europa

Flaminia Morandi

Libro: Copertina morbida

editore: Paoline Editoriale Libri

anno edizione: 2009

pagine: 192

L'Autrice ha tratteggiato una biografia di san Benedetto tenendo conto del tempo in cui visse, con le varie vicissitudini politiche e religiose. Crollava l'Impero romano e il Medioevo stava per sorgere mentre i barbari calavano dal Nord. In questo storico periodo si inserisce il racconto della vita di san Benedetto a cominciare dalle sue origini, l'educazione del tempo, le sue esperienze religiose, e poi il grande fenomeno del Monachesimo che darà all'Europa una nuova linfa vitale con la diffusione del Cristianesimo e della cultura, insieme a opere di bonifica e di agricoltura, vera e propria "cultura della terra". Nella struttura del racconto, il filo narrativo degli eventi comprende anche forme di dialogo tra i personaggi che rendono la lettura ancora più gradevole. Questo modo di narrare rivela i trascorsi radiofonici e televisivi dell'Autrice che riesce a dare immediatezza al racconto creando quasi un ambiente virtuale che accompagna chi legge.
15,00

La via dell'inferno. Progetto cattolico nella storia della televisione italiana

Flaminia Morandi

Libro: Copertina morbida

editore: Odoya

anno edizione: 2009

pagine: 351

Nell'Italia del dopoguerra la stampa era monopolizzata dai laici, liberali e non; la radiotelevisione sembrava quindi l'unica ribalta a cui i cattolici potevano accedere. Credettero di farne un pulpito formativo per una nuova generazione di italiani: c'era da fare l'Italia, dove da un capo all'altro non si parlava la stessa lingua, magari recuperando in senso cristiano il patrimonio culturale della grande letteratura. Ma il dna della televisione agì oltre le loro previsioni. Del resto nella storia della comunicazione ogni nuovo mezzo ha finito per rivelarsi un'inquietante lampada di Aladino dagli effetti indesiderati. Anno dopo anno, o meglio programma dopo programma come racconta questo libro, la televisione italiana benedetta dalla Chiesa ha imboccato una strada divergente dall'ispirazione iniziale. Le scelte politiche ed economiche, insieme all'influenza dei generi e dei linguaggi importati, hanno condizionato il modo di fare televisione. Il programma perfetto non è mai esistito e chi ha provato a realizzarlo ha finito per lastricare la via dell'inferno con una buona intenzione in più.
20,00

Fondamenti spirituali del futuro. Intervista a Olivier Clément

Michelina Tenace, Flaminia Morandi

Libro

editore: Lipa

anno edizione: 1997

pagine: 104

Oggi che si va faticosamente elaborando una civiltà planetaria, di fronte anche alla presa di coscienza delle identità culturali dei popoli dell'Asia, dell'Africa, delle Americhe, l'Europa non ha ancora prodotto una sintesi, né culturale né teologica, che superi il grande divorzio tra il suo oriente e il suo occidente e apra al futuro. Olivier Clément è un testimone d'eccezione che ha potuto vivere nella sua vita l'incontro fecondo delle eredità separate dell'oriente e dell'occidente cristiani. Un piacevole colloquio a ruota libera sul postmoderno, sul ruolo dei cristiani in Europa, sull'ortodossia, sulla teologia, sull'ecumenismo, sui suoi ricordi personali dei più grandi rappresentanti dell'emigrazione russa in Francia.
6,20

Lo chiamavano varietà. L'industria televisione: produrre l'intrattenimento

Maurizio Costanzo, Flaminia Morandi

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2004

pagine: 299

Come si inventa e si produce un varietà televisivo? Quanto costa il genere più caro e meno replicabile della televisione? Fra i generi dell'intrattenimento televisivo, il varietà è rimasto fuori mercato fino all'arrivo dei varietà-reality. Eppure nei paesi latini è sempre vivo e vegeto nella sua formula tradizionale di discendenza teatrale, anche se ad ogni stagione ne vengono messi in discussione i costi e l'attualità nella televisione del servizio pubblico. Il gioco televisivo, invece, con le sue regole ferree e replicabili è un format per vocazione, commerciabile da sempre sui mercati internazionali, dotato di una vita lunga capace di produrre spettatori con un progressivo ammortamento di costi.
22,00

Facciamo finta che. L'industria televisione: produrre fiction seriale

Maurizio Costanzo, Flaminia Morandi

Libro: Copertina morbida

editore: Carocci

anno edizione: 2003

pagine: 214

A che punto è la fiction televisiva in Italia? È diventata una realtà industriale? La piena serializzazione è riuscita per ora solo alla soap opera, il più industriale di tutti i generi di fiction, ma è l'obiettivo a cui tendono anche la sitcom e la serie di prima serata. Ma industrializzazione è soprattutto un sistema: broadcaster e distributori di contenuti prodotti esternamente, produttori-imprenditori di aziende diversificate per generi, un mercato dove la concorrenza sia garantita da tanti soggetti. A che punto sia l'industrializzazione della fiction in Italia possono dirlo solo i protagonisti, dai produttori-imprenditori che ricevono le committenze delle reti ai produttori creativi che seguono la nascita del prodotto.
21,20

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.