Libri di Emanuela Minuto

Frammenti dell'anarchismo italiano 1944-1946

Frammenti dell'anarchismo italiano 1944-1946

Emanuela Minuto

Libro: Copertina morbida

editore: ETS

anno edizione: 2012

pagine: 144

Dopo il 25 luglio 1943, la frammentata galassia libertaria si trova a doversi misurare con il nuovo scenario della lotta di Liberazione e con gli equilibri politici e istituzionali successivi alla caduta del regime. Facendo ricorso ad un'ampia documentazione inedita, l'autrice ricostruisce il patrimonio ideale, le pratiche e lo sforzo organizzativo dei principali attori di quella galassia. Emergono così potenti indirizzi che si discostano significativamente dai classici assiomi di intransigente condanna del potere politico e dalle tradizionali proposte anarchiche di rifondazione civile. Ad affacciarsi con prepotenza sono piuttosto traiettorie che non di rado si intersecano con percorsi repubblicani e socialisti: ne derivano contaminazioni che contribuiscono a puntellare variegate forme di attivismo politico.
15,00
Il partito dei parlamentari. Sidney Sonnino e le istituzioni rappresentative (1900-1906)

Il partito dei parlamentari. Sidney Sonnino e le istituzioni rappresentative (1900-1906)

Emanuela Minuto

Libro

editore: Olschki

anno edizione: 2004

pagine: 210

Il volume analizza il percorso intellettuale e politico di Sidney Sonnino nel periodo compreso tra l'inizio del Novecento e il fallimento della sua brevissima esperienza come presidente del Consiglio nel 1906. L'esame dell'attività e del suo pensiero politico nei primi anni del Novecento viene condotta operando un costante confronto con la pratica parlamentare e con alcune significative posizioni assunte nel periodo precedente la crisi di fine secolo. Viene a profilarsi così uno spaccato biografico di più ampio respiro che consente di cogliere meglio l'essenza del linguaggio politico sonniniano.
23,00
Sciroppi & liquori

Sciroppi & liquori

Virgilio Pronzati, Luigi Minuto, Emanuela Profumo

Libro: Copertina morbida

editore: Feguagiskia' Studios

anno edizione: 2002

pagine: 128

7,75
Il porcino

Il porcino

Virgilio Pronzati, Luigi Minuto, Emanuela Profumo

Libro: Copertina morbida

editore: Feguagiskia' Studios

anno edizione: 2002

pagine: 192

6,09
Dal pane alla politica. L'opposizione alla guerra nella Toscana tirrenica (1917-18)

Dal pane alla politica. L'opposizione alla guerra nella Toscana tirrenica (1917-18)

Marco Manfredi, Emanuela Minuto, Matteo Caponi

Libro: Copertina morbida

editore: ETS

anno edizione: 2019

pagine: 129

Il 1917 è stato un anno di svolta fondamentale nella storia della prima guerra mondiale e più in generale nella storia del Novecento. Eventi eccezionali come la rivoluzione russa, l'ingresso degli Stati Uniti nel conflitto, la gravissima crisi alimentare e la rotta di Caporetto sottoposero a molteplici tensioni e a notevoli sfide i "fronti interni", intensificando il senso di stanchezza verso le condizioni sempre più dure imposte dal conflitto. I contributi presenti nel volume cercano di cogliere l'impatto di quei drammatici eventi e le molteplici forme assunte dal diffuso desiderio di pace in un microcosmo territoriale della Toscana tirrenica. Dopo quasi due anni di rassegnazione o di proteste sommesse, nelle province di Livorno e di Pisa donne, uomini e ragazzi, nelle campagne come nelle città, tornarono a manifestare con notevole forza la propria opposizione alla guerra. Rivolte per il pane, forme di ostruzionismo e atti di sabotaggio quotidiani, scioperi, agitazioni di segno politico, preghiere sospese fra aspirazioni di pace e l'obbedienza dovuta allo stato di guerra contribuirono a un mutamento del clima generale con cui le autorità e la società in guerra furono chiamate a fare i conti fino al termine del conflitto.
13,00
Un orizzonte bianco e desolato. Carrara 1944. Occupazione lotta armata e violenza sui civili

Un orizzonte bianco e desolato. Carrara 1944. Occupazione lotta armata e violenza sui civili

Emanuela Minuto

Libro

editore: Transeuropa

anno edizione: 2008

pagine: 160

Quella di Carrara nel 1944 è una storia per molti versi atipica e originale. La peculiare collocazione all'interno del dispositivo difensivo della Linea Gotica infatti la città, costringendo la popolazione carrarese e gli sfollati a patire conseguenze di rara pesantezza, da un'emergenza alimentare estremamente drammatica, ad un'impressionante sequenza di sanguinose stragi pianificate dai nazisti, a massicce e reiterate deportazioni di civili. Anche sul fronte della resistenza si poté misurare un percorso in gran parte inedito. Sulle vicende delle prime forme di contrasto armato pesò infatti la forte vocazione all'azione diretta tipica della storia delle masse lavoratrici locali, ancora in gran parte ispirate da un particolare patrimonio anarchico e mazziniano. Attraverso un ampio ricorso a fonti d'archivio e a documentazione inedita, il volume analizza in maniera puntuale e circostanziata tali aspetti, restituendo la complessa fisionomia di una comunità integralmente esposta alla violenza della guerra ma in grado di mantenere il proprio codice identitario.
13,90