Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Emanuela Ciuffoli

House of brands. Processi e strategie per (ri)strutturare il tuo brand

Emanuela Ciuffoli, Erika D'Amico

Libro: Copertina morbida

editore: Hoepli

anno edizione: 2022

pagine: 220

Un libro pensato per provocare, per sollecitare chi legge a farsi domande "strutturali", per supportare CEO, imprenditori, manager, professionisti, startupper nella sfida della vita: (ri)strutturare il proprio brand. "House of Brands" rappresenta un unicum tra i libri dedicati al brand in Italia: non è né un manuale teorico di prima alfabetizzazione pensato per un pubblico universitario né una guida che analizza i singoli aspetti del tema. L'obiettivo delle autrici è piuttosto quello di ispirare tutte le figure professionali che occupano posizioni decisionali, portandole a riflettere su come creare un brand solido nel tempo e come rendere rilevanti prodotti e servizi in modo tale che le persone - non solo i clienti e i fornitori, ma gli stessi collaboratori - abbiano voglia di abitare la marca e di continuare a sceglierla giorno dopo giorno. Il libro focalizza dunque l'attenzione sui livelli del progetto di branding da cui non si può prescindere, al di là della dimensione del brand, sia esso mini come un monolocale o maxi come un grattacielo. Ecco perché i casi studio presentati spaziano dalla F1 alla piccola concessionaria umbra, da colossi come Netflix al ristorante spagnolo.
26,90

XXX. Corpo, porno, web

Emanuela Ciuffoli

Libro: Copertina morbida

editore: Costa & Nolan

anno edizione: 2006

pagine: 190

La diffusione crescente del web, le sue caratteristiche di fruizione, le modalità di condivisione di testi e immagini hanno consentito la formazione di una sorta di "cosmo libidinale" mediato tecnologicamente, che dà spazio a preferenze iperspecifiche: sexblog, sexcam, pornocomunità, indieporn. Oggi è l'hard a fornire l'immaginario, i topoi, le derive, gli eccessi a cui molti generi letterari e cinematografici paiono non voler rinunciare. Cultura, politiche di costruzione identitaria, economia si trovano congiunte in un orizzonte comunicativo e affettivo strutturato sui contenuti e sulle modalità discorsive del porno:pornscape, In questo paesaggio erotico digitalizzato le persone strutturano, distruggono o, semplicemente, ridefiniscono la loro relazione con il corpo, con il piacere, con l'altro. Nella società in rete nessuno si può collocare esternamente rispetto alla discorsività sul sesso; siamo tutti pornographised cyborgs. Il netporn pare allora essere il luogo obbligato per chi voglia comprendere le dinamiche che intrecciano corpo sessuato, cultura e sguardo. Snodo focale tra gli interessi delle grandi case di produzione, le trasformazioni culturali, quelle tecnologiche e i desideri dei singoli, esso informa (e deforma) l'immaginario erotico, spinge i soggetti alla feticizzazione estrema del visibile.
17,40

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.