Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Claudio Saporetti

La carriera di Inanna. Il cosmo, gli dei della Mesopotamia e un coinvolgimento personale

Claudio Saporetti

Libro

editore: Tipheret

anno edizione: 2021

pagine: 252

Inanna, la grande dea sumera divenuta l'accadica Istar, è stata da una parte l'erede della "grande madre", divinità preistorica della procreazione, dall'altra l'antenata di Afrodite/Venere, dea dell'amore e della bellezza femminile. La sua figura è cambiata e alterata nei secoli, ma è rimasta esempio e simbolo della femminilità, in tutte le sue forme, anche negative. L'autore ne tratteggia gli aspetti attingendo a una scelta di composizioni mesopotamiche che la riguardano e inquadrandola in una "carriera" che la dea ha percorso per raggiungere il suo ambizioso scopo finale. Ma contemporaneamente ne ha tratto spunto per un parallelo tra il pantheon mesopotamico e i sentimenti religiosi contemporanei.
18,00

Miti paralleli

Claudio Saporetti

Libro: Copertina morbida

editore: Tipheret

anno edizione: 2020

pagine: 160

Hanno qualcosa in comune le storie di Ghilgamesh, Pinocchio, Minosse, Teseo, Eracle, Giasone, Sargon, Romolo, Mosè, Adapa, Etana, Alessandro Magno, Gesù Cristo? A volte sembrerebbe di sì: storie di due, di tre di questi personaggi, che si trovano stranamente accumunati. In questo libro l'autore ricerca canovacci condivisi, trame che in fondo, tolte le superfetazioni, sembrano quasi coincidenti: antichi, arcaici orditi su cui la storia ha ricamato differenti avventure, variegati percorsi che poi si ritrovano, come a una meta, ad avere infine un fine ed una fine comuni.
16,00

Pensieri su Salomone

Claudio Saporetti

Libro: Copertina morbida

editore: Tipheret

anno edizione: 2020

pagine: 156

Salomone è uno straordinario personaggio noto dalla Bibbia, che ne esalta la sapienza e il senso della giustizia. Secondo i libri Re (1) e Cronache (2) il suo regno avrebbe raggiunto l'àpice della potenza, della ricchezza e della fama. Come tipico esempio, scarno ma significativo, viene riportato l'episodio della regina di Saba. Tuttavia nella letteratura successiva, dietro suggerimento di un passo di Giuseppe Flavio, la figura di Salomone è incredibilmente mutata, perché questo sovrano è divenuto via via un mago capace di dominare i dèmoni e i venti. Conseguentemente è mutata la figura della regina di Saba, divenuta pian piano una donna malefica e strega. Tutte queste narrazioni appaiono mistificazioni e alterazioni successive, probabilmente frutto, specialmente quelle bibliche, di una visione fantasiosa dovuta alla nostalgia di un'epoca mitica e gloriosa sognata da un popolo deportato e reduce da un passato non particolarmente esaltante. Lo pseudo potere di Salomone è così degenerato in quello di un mago ed esorcista, padrone della natura e del mondo malefico, ma non privo di difetti e di colpe.
15,00

Medioevo di Borgo. Una rivisitazione di vecchie scritture

Claudio Saporetti

Libro: Copertina rigida

editore: WriteUp Site

anno edizione: 2019

pagine: 348

Gli studi su quell'incredibile monumento che è la Chiesa di San Donnino (ora Duomo di Fidenza) non devono finire mai, ma quelli passati non possono essere dimenticati. Claudio Saporetti, sia pur impegnato in altri studi e differenti ricerche, non ha mai cessato di darvi, nel corso della sua vita, il suo prezioso contributo. I suoi scritti su libri, riviste, giornali, giudicati importanti e talvolta essenziali, sono passati spesso in un colpevole dimenticatoio. L'autore ne raccoglie qui i principali, con alcune necessarie correzioni e qualche preziosa aggiunta recente, premettendo una sintesi della storia medioevale per inquadrare meglio le vicende, spesso tragiche, che hanno accompagnato la costruzione di questo eccezionale edificio.
27,00

Misteri ed enigmi nell'archeologia e nell'arte

Claudio Saporetti

Libro: Copertina morbida

editore: La Lepre Edizioni

anno edizione: 2019

È successo a tutti noi di restare incantati davanti a un'opera d'arte, ma al tempo stesso di percepire che nasconde un segreto, presenta un enigma, non rivela pienamente lo scopo per cui è stata creata. Di chiederci il significato di un oggetto misterioso in un museo, o di un particolare simbolo in un quadro. Oppure una statua o un affresco in una cattedrale richiamano ricordi lontani o suscitano associazioni improvvise. Claudio Saporetti, assirologo, archeologo e storico dell'arte, direttore della rivista Geo-Archeologia, durante i suoi viaggi, in Italia e in Medio Oriente ha raccolto pensieri, idee e ipotesi sul nostro patrimonio artistico, misurandosi con enigmi piccoli e grandi, a volte risolvendoli in modo brillante, altre volte lasciandoci in eredità sia il compito di diradare la nebbia che li avvolge, sia la passione necessaria per risolverli. Ne è nato questo libro, certo più denso di problemi che di soluzioni. Ma è meglio tramandare ad altri problemi irrisolti, piuttosto che ignorarli per sempre.
25,00

Abolire le nascite. Il problema nella Mesopotamia antica

Claudio Saporetti

Libro: Copertina morbida

editore: JOUVENCE

anno edizione: 2019

pagine: 122

Prendendo spunto dalla persecuzione degli omosessuali da parte dei nazisti, Claudio Saporetti si chiede se le disposizioni contro l'omosessualità e contro l'aborto, presenti specificatamente nelle leggi assire, e la condanna dell'onanismo nella Bibbia abbiano avuto origine dalla stessa motivazione. Ovvero: condanna per chi, impedendo le nascite, privava lo Stato di uomini indispensabili alla sua difesa e alla sua espansione. A partire dall'analisi di documenti antichi, l'autore propone uno studio basato su tre aspetti - particolarmente attuali perché legati a leggi discusse, al problema della contraccezione e dell'Hiv - suggerendo una risposta a questo interrogativo.
12,00

I sogni degli antichi. La Mesopotamia e i popoli vicini

Claudio Saporetti

Libro: Copertina morbida

editore: Tipheret

anno edizione: 2019

pagine: 292

Nel mondo antico sognare era uno dei tanti modi per tentare di conoscere il volere delle divinità e la storia futura: proprio come studiare l'eterno ruotare degli astri, esaminare il volo degli uccelli, scrutare le viscere di una vittima. Quest'opera distingue con dovizia di particolari e acume filologico tali varie categorie; ne scaturisce un mondo che si agita nel sottofondo; interpreti, sovrani, divinità ed eroi, protagonisti della storia e della letteratura. In primo piano sono gli esempi provenienti dalla Mesopotamia, comprensivi delle testimonianze sumere e assiro-babilonesi. Ad essi ne sono accostati altri, scelti dalla letteratura di vari popoli del passato: Ittiti, Egizi, Ugaritici, Ebrei fino ad alcuni casi tratti dal mondo greco più antico. Se ne potranno osservare, di conseguenza, le affinità, ma anche le profonde differenze, a rimarcare i caratteri peculiari che li hanno contraddistinti.
25,00

Tre anni da oratore nella R.L. Acacia 669 all'Oriente di Roma

Claudio Saporetti

Libro: Copertina morbida

editore: Tipheret

anno edizione: 2018

pagine: 177

Quello di Oratore è un ruolo delicato e molto impegnativo all'interno di qualsiasi officina. Claudio Saporetti ha voluto suggellare questa funzione - che lui ha ricoperto per tre anni nell'ambito della sua officina -, dando alle stampe questo suo libro che è al tempo stesso il ricordo e l'esperienza di un preciso dovere per chi ricopre la carica di dignitario con passione, sacrificio e grande senso di responsabilità. Presentazione di Stefano Bisi.
15,00

Ghilgames. Il primo eroe della storia

Claudio Saporetti

Libro: Copertina morbida

editore: La Lepre Edizioni

anno edizione: 2018

pagine: 224

16,00

Sennacherib e la Bibbia

Claudio Saporetti

Libro: Copertina morbida

editore: Tipheret

anno edizione: 2017

pagine: 104

Purtroppo la storia è ancora spesso raccontata attraverso vittorie e sconfitte, scontri e massacri, invasioni e genocidi: insomma, nei suoi aspetti peggiori. Nemmeno è sicuro quanto ci viene raccontato, perché spesso è propinato. Di solito conosciamo i fatti attraverso la voce dei vincitori, o comunque grazie ai racconti dei popoli che li hanno scritti e che hanno avuto la fortuna di farli arrivare fino a noi, aiutati da una tradizione orale che si è tramandata nei secoli. Ultimamente, tuttavia, la decifrazione di migliaia di nuovi documenti che si sono salvati perché di pietra o di terracotta indurita, ha permesso di accostare a certe narrazioni di fatti un'altra voce: quella degli avversari, con risultati sconcertanti. Di tal fatta si rivela, per esempio, la guerra tra l'assiro Sennacherib ed il giudeo Ezechia, così come quella tra il moabita Mesa e l'israelita Joram: inconfutabili esempi dell'assoluta necessità del dubbio.
10,00

Genesi. Dalla luce all'arca

Claudio Saporetti

Libro: Copertina morbida

editore: Tipheret

anno edizione: 2016

pagine: 156

Vorrei partire dal principio e il principio di Genesi, lo sappiamo, riguarda la creazione del mondo. Segue la storia del "Paradiso Terrestre", il peccato originale, il diluvio, e le generazioni che partono dai figli di Noè, con l'intermezzo della torre di Babele. Ho messo accanto al testo, allora, degli excursus su argomenti che richiedono una trattazione particolare, ed alla fine, un po' per completare un po' per abbellire, una piccola scelta di "fonti" per chi voglia consultarle. È da tempo che penso e dico che il "giardino dell'Eden" non era né un giardino né un Eden e che, sopra il conto, non c'erano serpenti. Per chi mi ha ascoltato in qualche peregrina conferenza, e non ne è uscito convinto, ha qui l'occasione di approfondire e, se ancora continua a non essere convinto, di dissentire con tutti i dati per farlo.
14,00

Abramo

Claudio Saporetti

Libro

editore: Tipheret

anno edizione: 2016

pagine: 160

"Abramo. Non si conosce nemmeno il vero significato del nome, ma lo vedremo poi; non è nemmeno chiaro quando sia vissuto, ma lo vedremo poi; e nemmeno sappiamo con certezza quando siano vissuti gli autori che scrissero di lui, ma lo vedremo poi. Diciamo fin da ora che la descrizione di tutte teorie che hanno individuato nel Libro Genesi (che è il Libro della Bibbia in cui c'è la storia di Abramo) due e più mani, distinte nel tempo, a seconda che il nome di Dio venga scritto in un modo o nell'altro, oppure che certe espressioni siano caratteristiche di uno scrittore più che di un altro, vanno lasciate ad un libro che non voglia essere, come questo, di facile lettura, altrimenti certi lettori per i quali sto scrivendo lo rimetterebbero nello scaffale (o in altra peggiore sede) fin dalle prime pagine."
10,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento