Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Cesare Salvi

Proprietà e possesso

Cesare Salvi

Libro: Copertina rigida

editore: Giappichelli

anno edizione: 2022

pagine: 272

32,00

Dal PCI al PD. Brevi note sulla scomparsa della sinistra in Italia

Cesare Salvi

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2021

pagine: 54

Questo testo individua l'inizio della fine del PCI nel triennio della Solidarietà nazionale. Seguono il 1989, l'interpretazione «nuovista» della svolta, lo sradicamento del PDS dalla base sociale del PCI culminato col PD di Bersani e il sostegno al governo Monti, e la triste storia della sinistra «radicale».
5,70

L'invenzione della proprietà. La destinazione universale dei beni e i suoi nemici

Cesare Salvi

Libro: Copertina morbida

editore: Marsilio

anno edizione: 2021

pagine: 240

Nel 1840 Pierre-Joseph Proudhon si domandava: «Che cos'è la proprietà?», e dava la celebre risposta: «È un furto». La proprietà dei moderni è stata inventata da pochi secoli, ma la divisione tra chi ha e chi non ha è molto antica, e il dibattito tra chi la giustifica e chi la critica ha attraversato l'intera storia umana. Oggi si intreccia con il nodo irrisolto del rapporto tra libertà economica e democrazia, tra proprietà di alcuni e governo di tutti. Il mondo sarà governato dal neoproprietarismo dominante o dalla destinazione universale dei beni, di cui parlano le encicliche di papa Francesco? Il libro esamina i complessi nodi della questione della proprietà privata e indica un punto di vista per la revisione dell'ideologia e delle regole del neoproprietarismo.
14,00

La responsabilità civile

Cesare Salvi

Libro

editore: Giuffrè

anno edizione: 2019

pagine: 338

36,00

Il contenuto del diritto di proprietà. Artt. 832-833

Cesare Salvi

Libro

editore: Giuffrè

anno edizione: 2019

pagine: 140

24,00

Teologie della proprietà privata. Dai miti delle origini ai nuovi dei della finanza

Cesare Salvi

Libro: Copertina morbida

editore: Rubbettino

anno edizione: 2017

pagine: 175

Il problema della giustificazione della proprietà privata attraversa l'intera storia umana. A lungo il dibattito ha fatto prevalentemente ricorso ad argomenti teologici o comunque metafisici (dai miti mesopotamici ai giusnaturalisti). La secolarizzazione e positivizzazione del diritto, che ha caratterizzato le fasi iniziali della modernità capitalistica, si è dovuta misurare con due influenti culture critiche: la dottrina sociale della Chiesa e il marxismo. Con la globalizzazione ritorna un sistema economico e giuridico basato sull'individualismo possessivo. Le giustificazioni del neoliberismo appaiono a molti una nuova teologia: il mercato come Dio, è stato detto. Il libro ripercorre nelle grandi linee l'intera vicenda, e sottolinea l'attualità della dottrina sociale della Chiesa, e del nesso che essa instaura tra questione sociale e questione antropologica.
14,00

Capitalismo e diritto civile. Itinerari giuridici dal Code civil ai Trattati europei

Cesare Salvi

Libro: Copertina morbida

editore: Il Mulino

anno edizione: 2015

pagine: 261

Quali sono i principi generali del diritto italiano, quelli sociali contenuti nella nostra Costituzione oppure i principi liberisti del diritto europeo? Il tema è affrontato alla luce dell'evoluzione storica del diritto civile degli ultimi due secoli, nel rapporto con le trasformazioni del capitalismo, delle istituzioni, delle culture egemoni. In questa chiave sono rivisitati i più rilevanti aspetti del diritto civile contemporaneo: la garanzia delle libertà economiche, la protezione dei dati personali, il c.d. "biodiritto", le trasformazioni della famiglia, i beni comuni, la Carta dei diritti dell'Unione. Il volume ripercorre tappe e concetti della storia del diritto, offrendo al lettore un viaggio nei fondamenti del diritto italiano ed europeo, sostenendo, in chiusura, la preminenza dei principi fondamentali della nostra Costituzione sul diritto europeo.
21,00

Il danno extracontrattuale. Modelli e funzioni

Cesare Salvi

Libro

editore: Jovene

anno edizione: 1985

pagine: 306

30,00

La responsabilità civile

Cesare Salvi

Libro: Copertina rigida

editore: Giuffrè

anno edizione: 2005

pagine: 336

35,00

Il costo della democrazia. Eliminare sprechi, clientele e privilegi per riformare la politica

Cesare Salvi, Massimo Villone

Libro: Copertina morbida

editore: Mondadori

anno edizione: 2007

pagine: 235

Quanto costa la democrazia e quante persone vivono di politica? Quanto guadagnano? La democrazia costa, è un fatto innegabile, ed è giusto che i cittadini ne siano consapevoli. Ma è altrettanto innegabile che la collettività debba farsene carico, perché se così non fosse, la politica sarebbe una possibilità riservata solo ai miliardari. Per questa ragione occorre chiedersi quanta parte dei costi del suo funzionamento è inevitabile, quanta uno spreco di denaro. Entrambi professori di diritto e senatori di sinistra, Cesare Salvi è stato ministro del Lavoro e della previdenza sociale, Massimo Villone vicepresidente della Commissione affari costituzionali del Senato.
8,80

Il costo della democrazia. Eliminare sprechi, clientele e privilegi per riformare la politica

Cesare Salvi, Massimo Villone

Libro: Copertina rigida

editore: Mondadori

anno edizione: 2005

pagine: 183

Quanto costa la democrazia e quante persone vivono di politica? Quanto guadagnano? La democrazia costa, è un fatto innegabile, ed è giusto che i cittadini ne siano consapevoli. Ma è altrettanto innegabile che la collettività debba farsene carico, perché se così non fosse, la politica sarebbe una possibilità riservata solo ai miliardari. Per questa ragione occorre chiedersi quanta parte dei costi del suo funzionamento è inevitabile, quanta uno spreco di denaro. Entrambi professori di diritto e senatori di sinistra, Cesare Salvi è stato ministro del Lavoro e della previdenza sociale, Massimo Villone vicepresidente della Commissione affari costituzionali del Senato.
16,50

La rosa rossa. Il futuro della sinistra

Cesare Salvi

Libro

editore: Mondadori

anno edizione: 2001

pagine: 160

La notte del 21 aprile 1996 il popolo della sinistra è in festa. Per la prima volta la sinistra è al governo. Ripensando a quei giorni viene da chiedersi: davvero la grande speranza del 1996 è stata soltanto un'illusione? "La rosa rossa" cerca di dare una risposta a questa domanda. Rifacendosi alla grande tradizione del socialismo europeo, propone un'idea della politica come passione ed impegno civile. Di questo, secondo Cesare Salvi, ha bisogno oggi la sinistra italiana per uscire da una fase difficile e rilanciare le sue ragioni e le sue politiche.
7,40

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.