Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Libri di Camillo Cavour

Su Roma capitale. Due discorsi alla Camera dei Deputati in risposta all’interpellanza del deputato Rodolfo Audinot

Su Roma capitale. Due discorsi alla Camera dei Deputati in risposta all’interpellanza del deputato Rodolfo Audinot

Camillo Cavour

Libro

editore: Edizioni Il Papavero

anno edizione: 2021

A 150 anni dalla legge che istituì Roma capitale d'Italia, i due discorsi di Cavour sulla questione romana, pronunciati dieci anni prima, nel nuovo Parlamento del Regno d'Italia, appena costituito, delineano un passaggio arduo e delicatissimo della vicenda risorgimentale, che ha segnato molti momenti determinanti della storia dell'Italia contemporanea.
14,00
Tutti gli scritti di Camillo Cavour

Tutti gli scritti di Camillo Cavour

Camillo Cavour

Libro: Libro in brossura

editore: Centro Studi Piemontesi

anno edizione: 2016

pagine: 2129

L'opera raccoglie i quaderni, gli zibaldoni giovanili, i saggi su questioni inerenti la realtà contemporanea, gli articoli giornalistici, le relazioni, gli appunti parlamentari, le istruzioni diplomatiche, le circolari ministeriali. Tutti i testi sono stati ripresi, per quanto possibile, dagli originali, altrimenti collazionati dalle prime edizioni. Un imponente lavoro condotto studiando le biblioteche personali di Camillo e Gustavo di Cavour, conservate presso il Castello di Santena.
80,00
Epistolario. Volume Vol. 21

Epistolario. Volume Vol. 21

Camillo Cavour

Libro

editore: Olschki

anno edizione: 2012

pagine: XIV-640

Questo XXI volume conclusivo della grande impresa editoriale sostenuta da Luigi Einaudi, iniziata nel 1962, si apre con una "Addenda" di alcune missive cavouriane dirette, tra altri, al principe Eugenio di Savoia-Carignano, al marchese Alessandro d'Aste, al direttore della "Revue des Deux Mondes" François Buloz. Seguono gli Indici dei trentaquattro tomi che compongono l'opera: degli incipit delle lettere di Cavour, dei destinatari, dei nomi di persona, dei luoghi.
75,00
Del tiro di rimbalzo

Del tiro di rimbalzo

Camillo Cavour

Libro

editore: Centro Studi Piemontesi

anno edizione: 2011

pagine: X-52

10,00
Epistolario. Volume Vol. 20

Epistolario. Volume Vol. 20

Camillo Cavour

Libro

editore: Olschki

anno edizione: 2011

pagine: XVI-298

Ascrivibili agli anni compresi tra il 1820 e il 1861, le 417 missive cavouriane, tra cui 283 inediti, accolte in questo volume dell'Epistolario toccano svariati argomenti: dai rapporti familiari ai legami affettivi, agli interessi della giovinezza, agli affari, ai contatti dell'homo publicus con il mondo politico. Dirette a interlocutori diversi, parenti, amici, collaboratori ministeriali, colleghi di governo, colmano gli spazi vuoti dell'ampio disegno delineato nei precedenti diciannove volumi.
39,00
Autoritratto. Lettere, diari, scritti e discorsi

Autoritratto. Lettere, diari, scritti e discorsi

Camillo Cavour

Libro: Copertina morbida

editore: Rizzoli

anno edizione: 2010

pagine: 757

Il grande tessitore dell'Unità nazionale, il politico meno popolare tra gli italiani, rivelato attraverso le sue stesse parole. Quelle dei diari giovanili e delle lettere intime alla famiglia, agli amici e alle donne, per la prima volta tradotte in italiano da quella strana madrelingua che era per il giovane Camillo un francese "piemontesizzato" ma anche quelle delle missive in codice, che disvelano le reali intenzioni, spesso oscurate da intricate ragioni di opportunità politica, di un uomo al centro del momento più delicato della storia italiana. A questo Camillo privato fa da controcanto il Cavour pubblico, quello degli scritti e dei discorsi parlamentari, quello dei dissapori con Vittorio Emanuele e delle accese liti con Garibaldi, che manifesteranno due modi profondamente lontani di intendere la politica, una frattura tra due immagini del discorso pubblico che centocinquant'anni di Italia unita non saranno in grado di superare, due visioni dell'arte del governo che lo porteranno a scrivere, il 29 dicembre 1860: "Sono figlio della libertà, è a lei che devo tutto quello che sono. Se si giungesse a convincere gli italiani che hanno bisogno di un dittatore, sceglierebbero Garibaldi e non me. E avrebbero ragione".
17,00
Discorsi per Roma capitale

Discorsi per Roma capitale

Camillo Cavour

Libro: Copertina morbida

editore: Donzelli

anno edizione: 2010

pagine: 110

In tempi di celebrazioni e di anniversari, può essere utile gettare uno sguardo meno frettoloso e ideologico alle questioni che costituirono i nodi fondativi del processo di formazione dello Stato italiano. Innanzitutto per evitare di dare per scontato un percorso che si presentava, agli occhi dei suoi protagonisti, come qualcosa di molto più complesso e aperto di quanto a noi oggi non sembri. E in secondo luogo per ricordarci che il rapporto tra il nostro passato e il nostro presente, per poter produrre quelle conseguenze identitarie e civili che a ragione e autorevolmente si auspicano, deve partire da una ricognizione scrupolosa e leale dei dati di realtà degli eventi di cui si vuol fare la celebrazione. Questo piccolo libro che oggi si ripubblica vide la luce per la prima volta nel 1971. Edito senza particolari clamori, raccoglieva tre discorsi pronunciati nel 1861, nel nuovo Parlamento italiano appena costituitosi, dal primo presidente del Consiglio del Regno d'Italia. In esso il lettore troverà una testimonianza diretta del genio politico e diplomatico di Cavour; scoprirà quanto fosse variegata e divisa l'opinione degli uomini del Risorgimento attorno alla "questione romana"; troverà l'origine concettuale, se non immediatamente politica, della soluzione che nel tempo avrebbe finito per prevalere, e che Cavour seppe compendiare nella formula "libera Chiesa in libero Stato". (Con un saggio introduttivo di Pietro Scoppola)
15,00
Discorsi su Stato e Chiesa

Discorsi su Stato e Chiesa

Camillo Cavour

Libro: Copertina morbida

editore: Rubbettino

anno edizione: 2010

pagine: 330

Il volume contiene i discorsi, in materia di rapporti tra Stato e Chiesa, pronunciati dal Conte di Cavour nel Parlamento subalpino e in quello italiano. Nell'Aula prima della Camera e poi del Senato, nel 1861, lo statista, attraverso la celebre formula "Libera Chiesa in libero Stato", affermò l'idea della separazione tra il potere temporale e quello religioso a tutela di un'autentica libertà religiosa e di una laicità liberale rispettosa di ogni fede. Nel contempo indicò in Roma la capitale del nuovo Regno d'Italia. La sua posizione laica (che non va confusa con il laicismo massonico ed anticlericale) non ha trovato finora un'adeguata attenzione da parte degli storici cavouriani. Questo libro colma quindi un vuoto abbastanza incomprensibile. Viene inoltre pubblicato il testo delle Leggi delle Guarentigie del 1871 poste dal Regno d'Italia a tutela della più ampia libertà del Romano Pontefice. Nel libro si ritrovano anche le voci di Pier Carlo Boggio, Marco Minghetti, Francesco Ruffini e Giovanni Giolitti. In appendice viene riportato il discorso di Benedetto Croce (e la risposta di Benito Mussolini) contro il Concordato del 1929 che chiude l'epoca del separatismo cavouriano.
13,00
Epistolario. Volume Vol. 18

Epistolario. Volume Vol. 18

Camillo Cavour

Libro: Prodotto composito per la vendita al dettaglio

editore: Olschki

anno edizione: 2008

pagine: XXXII-1304

Costituire l'Italia, amalgamare i diversi elementi che la compongono ed eliminarne i contrasti sono i temi centrali del dialogo serrato che scandisce i primi cinque mesi del 1861, dominati dalle insolute questioni di Roma e del Mezzogiorno, intorno alle quali, nel delirio di una "faticosa e tribolante politica", si consumano gli ultimi giorni di vita dello statista: che il 6 giugno abbandona la scena tra lo sgomento dell'Europa e del mondo.
173,00
Epistolario. Volume Vol. 2

Epistolario. Volume Vol. 2

Camillo Cavour

Libro

editore: Olschki

anno edizione: 2007

pagine: XX-548

66,00
Epistolario. Volume Vol. 1

Epistolario. Volume Vol. 1

Camillo Cavour

Libro

editore: Olschki

anno edizione: 2007

pagine: XLI-578

71,00
Epistolario. Volume Vol. 19

Epistolario. Volume Vol. 19

Camillo Cavour

Libro

editore: Olschki

anno edizione: 2007

pagine: XII-376

Il volume comprende 176 lettere inedite di Cavour, lettere pure inedite della duchessa Victoire de Clermont Tonnerre, sua zia, al conte e altre connesse (359 in tutto). Le lettere colmano una lacuna per gli anni giovanili di Cavour e toccano gli anni 1837-1843. Riguardano soprattutto la successione ereditaria della zia; episodio in parte noto, ma illustrato compiutamente da un registro copialettere ritrovato nel 1970 nell'archivio cavouriano di Santena.
46,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.