Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Barbara Lino

Re-Cyclical Urbanism. Vision, paradigms and projects for the circular matamorphosis

Maurizio Carta, Barbara Lino, Daniele Ronsivalle

Libro: Copertina rigida

editore: List

anno edizione: 2017

pagine: 301

Riciclo, riuso e riattivazione sono le parole chiave della metamorfosi circolare che stiamo attraversando e che si traducono sempre più spesso in progetti ecologici, intelligenti e creativi per le città, le infrastrutture e i paesaggi. Dagli albori di un Neo-antropocene che tenda a ridurre la sua impronta ecologica e ad incrementare l'intelligenza collettiva della noosfera, emergono le visioni e i paradigmi di un Re-cyclical Urbanism, una urbanistica re-ciclica non dissipativa ma generativa, di cui il libro indaga pratiche già in atto per individuare protocolli di pianificazione e per forgiare dispositivi progettuali capaci di agire nella società circolare. Il volume contiene le ricerche e le sperimentazioni progettuali condotte a Palermo, sui Monti Sicani e a Roma applicando i paradigmi del riciclo alla rigenerazione di insediamenti urbani e rurali in contrazione o in transizione. Le proposte metodologiche e le sperimentazioni lavorano sui lacerti urbani, sugli scarti prodotti dalla dismissione funzionale e sui rottami dello sviluppo attraverso processi/progetti di riciclo incrementali e adattivi - il Cityforming - che attivino un metabolismo capace di generare nuovi cicli di vita autosufficienti per i territori urbani e rurali in una rinnovata alleanza tra uomo e natura. Il Re-cyclical Urbanism agisce a partire dalla riscrittura di "righe di codice" dismesse (le funzioni), dalla riattivazione di "banchi di memoria" non utilizzati (le aree) e dal recupero di "routine" urbane ancora efficienti (le infrastrutture) proponendosi come un nuovo sistema operativo dello sviluppo sostenibile.
26,00

Periferie in trasform-azione. Riflessi dai «margini» delle città

Barbara Lino

Libro: Copertina morbida

editore: Alinea

anno edizione: 2013

pagine: 160

L'immagine tradizionale delle periferie urbane è da decostruire, esse sono paesaggi "liminali", carichi di ambiguità e problematicità ma allo stesso tempo di condizioni di possibilità e latenza. "Periferie in trasform-azione" è la presentazione di un punto di vista maturato nelle esperienze di ricerca condotte e presenta appunti di riflessione a partire dal riconoscimento del valore delle periferie quali frontiere del dinamismo della città, metafore di un modello evolutivo in atto. Il libro supera le visioni che schiacciano le questioni sulla dimensione della problematicità, considerando le periferie come nuovi luoghi del progetto in cui si giocano le sfide più attuali della sostenibilità e dei nuovi paradigmi della riduzione del consumo di suolo e del ri-ciclo.
20,00

Re-Cyclical Urbanism. Visioni, paradigmi e progetti per la metamorfosi circolare

Maurizio Carta, Barbara Lino, Daniele Ronsivalle

Libro: Copertina rigida

editore: List

anno edizione: 2017

pagine: 301

Riciclo, riuso e riattivazione sono le parole chiave della metamorfosi circolare che stiamo attraversando e che si traducono sempre più spesso in progetti ecologici, intelligenti e creativi per le città, le infrastrutture e i paesaggi. Dagli albori di un Neo-antropocene che tenda a ridurre la sua impronta ecologica e ad incrementare l'intelligenza collettiva della noosfera, emergono le visioni e i paradigmi di un Re-cyclical Urbanism, una urbanistica re-ciclica non dissipativa ma generativa, di cui il libro indaga pratiche già in atto per individuare protocolli di pianificazione e per forgiare dispositivi progettuali capaci di agire nella società circolare. Il volume contiene le ricerche e le sperimentazioni progettuali condotte a Palermo, sui Monti Sicani e a Roma applicando i paradigmi del riciclo alla rigenerazione di insediamenti urbani e rurali in contrazione o in transizione. Le proposte metodologiche e le sperimentazioni lavorano sui lacerti urbani, sugli scarti prodotti dalla dismissione funzionale e sui rottami dello sviluppo attraverso processi/progetti di riciclo incrementali e adattivi - il Cityforming - che attivino un metabolismo capace di generare nuovi cicli di vita autosufficienti per i territori urbani e rurali in una rinnovata alleanza tra uomo e natura. Il Re-cyclical Urbanism agisce a partire dalla riscrittura di "righe di codice" dismesse (le funzioni), dalla riattivazione di "banchi di memoria" non utilizzati (le aree) e dal recupero di "routine" urbane ancora efficienti (le infrastrutture) proponendosi come un nuovo sistema operativo dello sviluppo sostenibile.
26,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.