Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Libri di Alessandro Russo

Finché il sangue non ci separi

Finché il sangue non ci separi

Alessandro Russo

Libro: Libro rilegato

editore: Leonida

anno edizione: 2022

pagine: 80

"Attraverso la poesia, Alessandro Russo sfaccetta il diamante grezzo dell'amore, dell'amicizia, del vivere quotidiano, rendendo luminosa ogni cosa. In "Finché il sangue non ci separi" si trova così quel vivere tutti le stesse paure, i medesimi desideri" (dalla prefazione di Ylenia Bagato).
15,00
Angelo Massimino, una vita per (il) Catania

Angelo Massimino, una vita per (il) Catania

Alessandro Russo

Libro: Libro in brossura

editore: La Rocca Edizioni

anno edizione: 2020

pagine: 208

20,00
Io sono Ettore. Dramma in due atti

Io sono Ettore. Dramma in due atti

Alessandro Russo, Eva Luna Mascolino

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2021

pagine: 64

C'è un vagabondo, all'entrata di una stazione vicino Palermo, che se ne sta tutto il giorno con un quaderno blu in mano. Mormora cifre, parla con chi gli passa accanto, e ai più sembra solo l'ennesimo barbone con qualche rotella fuori posto. Questo, almeno, finché non ascolta una conversazione tra madre e figlio, e non prova a dare una mano con le sue conoscenze a un ragazzo che ha perso l'interesse per lo studio e a una famiglia tenuta insieme da paure e convenzioni sociali. Così, da un incontro fortuito nasce una frequentazione sempre più intima non solo con lo studente, ma anche e soprattutto con sua madre Jole. Peccato che ci siano di mezzo un matrimonio di troppo, un incidente, una scelta difficile da prendere e, più di tutto, un uomo destinato a non mettere radici da nessuna parte, se non forse in un letto d'ospedale...
12,00
Il russo-azzurro

Il russo-azzurro

Alessandro Russo

Libro: Libro in brossura

editore: Algra

anno edizione: 2016

pagine: 140

Il Catania Calcio non c’è più, anzi sì, pur se somiglia a un relitto fumante consumato dall'inchiesta giudiziaria dei “treni del gol”. Superati passaggi tortuosi e aspre feritoie, l’elefante rossazzurro si è riorganizzato e rimesso in gioco nel girone C del torneo di Lega Pro. Nella stagione 2016-’17 riparte da zero, anzi da meno sette, tanti sono i punti di handicap da scontare per problematiche amministrative e ritardati pagamenti. Della rapida e impetuosa discesa agli inferi del "liotru" etneo ci danno contezza le pagine del "Russo-azzurro". L’autore non appartiene alla schiera dei disfattisti di complemento in servizio permanente, né d’altra parte si rifugia nella facile partigianeria. Con uno stile asciutto, Alessandro Russo scrive di pallone all'ombra del vulcano attivo più grande d’Europa e mette a fuoco le vicende del Calcio Catania in un momento assai delicato della sua esistenza. Intanto, lontano da ragionamenti arzigogolati, strizza l’occhio alla letteratura, alla musica e al teatro. Il volume contiene tutti i tabellini delle gare del Catania nelle stagioni 2014-’15 e 2015-’16.
13,00
La quarta guerra mondiale. E noi?

La quarta guerra mondiale. E noi?

Claudia Pozzana, Alessandro Russo

Libro: Libro in brossura

editore: Ombre Corte

anno edizione: 2023

pagine: 111

Assistiamo ai prodromi di una guerra globalizzata, di cui cominciamo appena a valutare la peculiare novità in termini di distruttività e di estensione, destinata a perdurare e aggravarsi per molti anni, persino decenni. Per ritrovare il filo di un orientamento, per pensare politicamente come uscire da questa guerra, occorre ampliare l’orizzonte a nuovi riferimenti intellettuali, e riconsiderare le precedenti idee sulla guerra e sui suoi inestricabili rapporti con la politica. Gli sviluppi globali della guerra in corso sono imprevedibili nei dettagli, ma si vede chiaramente la loro tendenza fondamentale. Si è aperta un’epoca nella quale la guerra si va imponendo come l’effettivo governo del mondo. Il mondo va reinventato politicamente, impresa di lunga durata che coinvolgerà più generazioni, e che dovrà difendersi dalla crescente minaccia di una distruttività illimitata. Il volume raccoglie cinque testi, due sul carattere locale/globale della guerra iniziata con l’invasione russa dell’Ucraina, letta nella prospettiva delle guerre mondiali del Novecento, e tre testi su alcuni antecedenti: l’invasione americana dell’Iraq, la crisi dei partiti in Europa e il movimento di Hong Kong.
10,00
Mostri! Animali leggendari d'Italia

Mostri! Animali leggendari d'Italia

Francesco Boer, Alessandro Russo

Libro

editore: Youcanprint

anno edizione: 2019

pagine: 122

Draghi e basilischi, uccelli giganteschi, serpenti con la faccia da gatto. Il bue marino di Trapani. La Gamba Gialla, gigantesca gallina delle campagne toscane, alta più di tre metri. Il porco fiammeggiante delle valli bresciane, la Splorcia di Vercelli, il Gigiat lombardo. Più di cinquanta animali fantastici, da tutte le regioni d'Italia. Un viaggio nell'immaginario mostruoso, ricco di illustrazioni e curiosità sulle creature leggendarie nostrane. Il regno delle fiabe non è in una terra distante e irraggiungibile: è proprio qui, nel prato dietro casa, o sulle rive del fiume che scorre nella vicina campagna. Età di lettura: da 7 anni.
20,00
Sono Angelica e sfilo col vento

Sono Angelica e sfilo col vento

Alessandro Russo

Libro: Copertina rigida

editore: Cicorivolta

anno edizione: 2014

pagine: 80

"C'è qualcosa di provocante e misterioso nella scrittura di Alessandro Russo. Qualcosa che non arriva subito, a una prima lettura, ma che si coglie leggendo più volte le sue poesie, sfilando le parole, una ad una, facendosi penetrare dal verso. Ci sono le donne e le loro vite: Eva, Ramona, Angelica, Lola, Maria, Aradia, a cui l'autore dedica parole d'amore, con gli accordi della gioia e del dolore. Ci sono le fughe, i tormenti e i tornanti, le prospettive perdute, ma anche i sorrisi del corpo e dell'anima, i venti di meraviglia, e le voci riflesse di persone e pensieri vicini e lontani. C'è il mare, che a volte salva, a volte ferisce, con le sue onde a cui si affida la sorte...". (Dalla Prefazione di Maria Zanolli)
10,00
Marchiati. Come 'ndrangheta, stampa e tv hanno inventato la nuova «calabrofobia»

Marchiati. Come 'ndrangheta, stampa e tv hanno inventato la nuova «calabrofobia»

Alessandro Russo

Libro: Copertina rigida

editore: Sabbiarossa

anno edizione: 2014

pagine: 152

"Il sentimento anticalabrese aveva già subito una mutazione negli anni dell'anonima sequestri e della guerra di mafia. Ma è dopo il delitto Fortugno e la strage di Duisburg che il pregiudizio si trasforma in un mostro alimentato dalle radiazioni di stampa e tv. La Calabria è la terra dei mafiosi e dei Cetto La Qualunque, de 'il compare del mio compare è tuo compare', delle donne che vivono nel Medioevo. Ogni episodio è la prova che la tara genetica esiste davvero: dal folle gesto di Luigi Preiti all'omicidio di Fabiana Luzzi, dall'uomo dato in pasto ai maiali all'uccisione di un bimbo di tre anni. Un pregiudizio che si alimenta di inchieste truffa, come quella della Bbc, di interviste rubate, di telecamere nascoste, di luoghi comuni pronti a rivestire qualunque fatto. Persino i successi degli studenti calabresi diventano oggetto di una dura discussione, perché da queste parti anche i voti alti sono sospetti. L'autore si chiede: come si è arrivati al punto che il termine 'calabrese' risuoni quasi come una minaccia, portando con sé qualcosa di sinistro? O che la Calabria sia immaginata come una selva oscura? L'ultimo decennio di storia giornalistica parla chiaro".
13,00
Parlomurs. Dialogo sulla corruzione educativa

Parlomurs. Dialogo sulla corruzione educativa

Alessandro Russo

Libro: Libro in brossura

editore: Damocle

anno edizione: 2014

pagine: 128

10,00
Un tempo perduto

Un tempo perduto

Alessandro Russo

Libro: Libro in brossura

editore: Giuliano Ladolfi Editore

anno edizione: 2014

pagine: 48

"È un libro di silenzi, di storie di silenzi che sono più eloquenti delle parole, questa raccolta di poesie di Alessandro Russo, intrisa di umori più che proustiani (potrebbe farlo pensare il titolo, "Un tempo perduto"), soprattutto pascoliani. Un mondo che "ritorna come un fuoco mai spento", attraverso parole che "di un fanciullo / ne hanno fatto un uomo": si può volere di più da una poesia se non che sappia dire quello che vuole dire, ossia la fedeltà a un nodo essenziale, al cuore del proprio essere adulti in presenza delle figure fondanti del proprio sistema morale?" (Vincenzo Guarracino)
10,00
La sociologia di Freud. Una lettura de «Il disagio della civiltà»

La sociologia di Freud. Una lettura de «Il disagio della civiltà»

Alessandro Russo

Libro: Libro in brossura

editore: Franco Angeli

anno edizione: 2013

pagine: 176

22,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.