Il tuo browser non supporta JavaScript!

Libri di Alberto Davico

I poteri istruttori del giudice

Alberto Davico, Salvatore Cardinale, Andreina Occhipinti

Libro: Copertina rigida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2021

pagine: 272

25,00

Giglio di mare

Alberto Davico

Libro: Copertina morbida

editore: PACINI EDITORE

anno edizione: 2019

pagine: 140

"Giglio di mare" è solo il frutto delle notti insonni di un magistrato che ha infine deciso di scrivere dopo vent'anni di lavoro in Sicilia. Per trovare un po' di pace e poter dormire. Ogni possibile riferimento a vicende, cose e persone reali deve dunque intendersi assolutamente casuale e non voluto. Se nella propria fantasia qualcuno dovesse in qualche modo riconoscersi potrebbe certamente sospettare di essere messo male. Così come il protagonista. Un giudice mal orientato nelle cose della vita. Un personaggio che da parte sua, insieme a chi l'ha immaginato, nutre profonda riconoscenza nei confronti degli autori e degli interpreti dei brani musicali degli anni '80 e '90, occasionalmente citati nel testo, peraltro senza alcuna pretesa di completezza, trattandosi in ogni caso di un riferimento imprescindibile per la vita di tutta una generazione. Non può dunque mancare un incondizionato ringraziamento per le emozioni offerte dalle voci senza tempo che ancora salvano inquieti dal vuoto.
12,00

Stalking. Atti persecutori - art. 612 bis c.p.

Alberto Davico, Salvatore Cardinale, Andreina Occhipinti

Libro: Copertina morbida

editore: Pacini Giuridica

anno edizione: 2018

pagine: 84

«In occasione dell'esercizio delle funzioni di GIP/GUP presso il Tribunale di Sciacca ho riscontrato taluni profili di complessità nell'applicazione della fattispecie di cui all'art. 612 bis c.p. Sulla scorta dell'ineludibile approfondimento di tematiche ricostruttive ed interpretative ho articolato in sede cautelare e di merito più percorsi motivazionali, che hanno, di fatto, costituito il fondamento per lo sviluppo del presente testo. Ho rilevato parimenti talune difficoltà nell'esercizio del diritto di difesa determinate dalla particolare "struttura aperta" della fattispecie e dal concreto atteggiarsi della prova. Con riferimento alle problematiche probatorie riscontrate, ho dunque ritenuto utile individuare tecniche per eventuali iniziative difensive, considerato il particolare e preponderante valore delle dichiarazioni rese dalla persona offesa nell'ambito di tale tipologia di procedimenti. Su tali brevi premesse, devo quindi necessariamente ringraziare il dott. Salvatore Cardinale e la dott.ssa Andreina Occhipinti per l'indispensabile apporto reso nella stesura del testo. I colleghi, al pari dello scrivente, possono in concreto individuarsi come autori in ragione del prezioso contributo offerto, sviluppato sul fondamento di una sicura preparazione tecnico giuridica, oltre che di una vasta esperienza maturata nell'ambito delle funzioni giurisdizionali svolte. Il testo non avrebbe mai potuto essere pubblicato senza tale contributo.»
16,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento