Il tuo browser non supporta JavaScript!

Homeless Book: Best practices in social sciences

Mobility management e mobilità ciclistica

Raffaele Di Marcello

Libro: Copertina morbida

editore: Homeless Book

anno edizione: 2021

pagine: 166

La figura del Mobility Manager è stata introdotta, in Italia, con D.M. 27/03/1998 (meglio conosciuto come "Decreto Ronchi") che ha introdotto politiche ed interventi finalizzati a limitare le emissioni inquinanti a seguito degli impegni presi con la ratifica del Protocollo di Kyoto. Figura fondamentale per l'adozione di forme di mobilità ambientalmente più sostenibili ed efficienti nell'ambito dei luoghi di lavoro e degli istituti scolastici, il Mobility Manager non ha, purtroppo, supporti normativi adeguati per portare avanti la propria missione. Questo volume, oltre ad indagare le normative vigenti in materia, esplora il rapporto tra l'attività del Mobility Manager e la promozione dell'uso della bicicletta, quale strumento di incentivazione della mobilità sostenibile e di una migliore qualità della vita e dell'ambiente, cercando di fornire un supporto a chi è investito da questo importante ruolo.
13,00

La giustizia non può attendere! A proposito di persone, carcere, diritti, democrazia in tempi di pandemia

Sara Malaspina

Libro: Copertina morbida

editore: Homeless Book

anno edizione: 2021

pagine: 54

Questo saggio affronta con un linguaggio semplice ma senza reticenze i temi più importanti della giustizia nell'anno del Covid-19, mostrando le insopportabili disuguaglianze innescate dalla pandemia tra i diversi gruppi sociali. L'autrice è animata dalla convinzione che esiste un'alternativa: la giustizia sociale. Il lavoro apporta un contributo di indagine e di approfondimento al dibattito scientifico con la lente della Costituzione, quale strumento di tutela della dignità della persona umana, di liberazione, di riscatto sociale e di partecipazione civile.
10,00

Conoscere per riconoscere. La criminalità organizzata nelle Marche

Sara Malaspina

Libro: Copertina morbida

editore: Homeless Book

anno edizione: 2019

pagine: 148

Queste pagine sono concepite per diffondere e approfondire la conoscenza delle mafie e la loro espansione in aree non tradizionali del Centro-Nord Italia. Un'analisi condotta da Sara Malaspina, che getta lo sguardo sull'esistenza della cosiddetta «mafia silente», in specie la 'ndrangheta, nel tessuto socio-economico delle Marche. Un territorio che, per contro, continua a connotarsi per il malcostume della politica locale e per atteggiamenti di indubbia sottovalutazione del fenomeno criminoso. Droga, traffico di esseri umani, riciclaggio, usura, sono inequivoci segnali della presenza di organizzazioni criminali sul territorio marchigiano e dei rischi ai quali lo stesso tessuto socio-economico è attualmente esposto. «Conoscere per riconoscere» significa allora abbandonare - una volta per tutte - la distorta convinzione culturale delle mafie come problema esclusivo del Sud Italia e impegnarsi collettivamente nella sensibilizzazione della popolazione in difesa della legalità.
12,00

L'appetito sociale. Il cibo come desiderio di riscatto nel linguaggio cinematografico di Pier Paolo Pasolini. Il caso di «Mamma Roma»

Eleonora Sparano

Libro: Copertina morbida

editore: Homeless Book

anno edizione: 2018

pagine: 310

L'anno 2018 è stato proclamato Anno nazionale del cibo italiano. Ciononostante mostra enormi squilibri e contraddizioni, soprattutto in riferimento a tematiche come il cibo e la povertà. Il testo compie una disamina dei modelli nutrizionali che si sono storicamente affermati e analizza il rapporto tra il cibo e la cultura partendo da una prospettiva filosofica e passando attraverso la lettura di alcune operette letterarie, con lo scopo di porre l'accento sul cibo come 'fattore identitario'. Luogo di elezione per la parte empirica è il cinema, da sempre spazio di raccolta e di espressione enfatica dei sogni che animano l'immaginario collettivo. La centralità delle immagini è cruciale nello studio dei paradossi tipici dell'epoca attuale, tra i quali spicca la 'cibomania contemporanea'. Il cinema è un ambito privilegiato per le analisi dei mutamenti intercorsi nella società.
16,00

Lavorare nel sociale, per il sociale

Nico Bortoletto, Everardo Minardi

Libro: Copertina morbida

editore: Homeless Book

anno edizione: 2017

pagine: 108

Il testo che di seguito si propone all'attenzione di tutti i soggetti impegnati nelle associazioni e nelle organizzazioni del terzo settore ha una storia in un certo senso paradossale; è stato ideato e definito nei primi anni duemila ed è stato ripreso, ridefinito nei contenuti e nelle finalità in un contesto temporale e sociale e politico assai diverso dal periodo precedente la crisi strutturale in cui siamo ancora coinvolti. Il contenuto nei suoi caratteri essenziali in realtà non è mutato; anzi per tanti aspetti l'attenzione al sociale e alla necessità, anzi alla urgenza della mobilitazione delle sue risorse informali, non istituzionali e non riconducibili alla logica e alle performance delle imprese, è divenuta ancora più forte, per la sentita necessità di costruire risposte agli effetti diffusivi della crisi sociale. A partire dal basso, però, dalle espressioni della società e della economia civile; occorre lavorare nel sociale e per il sociale, se si intende condividere con altre realtà l'insieme delle risposte concrete e differenziate da rendere accessibili ai portatori di bisogni e di domande sociali.
12,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento