Esedra: Saggi e mat. universitari. Storia teatro

La tensione preregistica. La sperimentazione teatrale di Philippe-Jacques De Loutherbourg
19,00
Prigioni e paradisi. Luoghi scenici e spazi dell'anima nel teatro moderno
19,00
Lessico teatrale

Lessico teatrale

Angelo N. Scolari

Libro: Copertina morbida

editore: Esedra

anno edizione: 2011

pagine: 250

23,00
Il palcoscenico del secondo Ottocento italiano: La signora dalle camelie

Il palcoscenico del secondo Ottocento italiano: La signora dalle camelie

Simona Brunetti

Libro

editore: Esedra

anno edizione: 2009

pagine: 212

Il libro affronta l'analisi della più nota opera teatrale di Alexandre Dumas fils e il processo di diffusione che ne ha decretato il successo sulla scena italiana nel corso del secondo Ottocento. Costituendo per molte attrici un'occasione per dimostrare la propria abilità tecnica nella concezione della protagonista, "La signora dalle camelie" (1852) penetra nella penisola secondo modalità che privilegiano le esigenze sceniche delle compagnie itineranti a scapito dell'aderenza al dettato dell'autore. Nonostante nel corso del tempo compaiano altre traduzioni del testo più fedeli all'originale, curiosamente è sempre l'adattamento di Luigi Enrico Tettoni (1852), una libera versione fortemente modificata, a essere utilizzato.
17,60
Drammaturgie della quête

Drammaturgie della quête

Libro: Copertina morbida

editore: Esedra

anno edizione: 2009

pagine: 253

Nato da un convegno in ricordo del teatrologo Umberto Artioli, il volume è diviso in due parti: nella prima gli studiosi, amici e colleghi che hanno voluto rendere omaggio allo studioso mantovano, ne affrontano la metodologia di lavoro e la biografia intellettuale; nella seconda si focalizza l'attenzione sul motivo della quête nel teatro europeo.
19,50
Ruzante sulle scene del '900

Ruzante sulle scene del '900

Libro: Copertina morbida

editore: Esedra

anno edizione: 2009

pagine: 396

"Ruzante sulle scene del '900" nasce da un progetto di catalogazione di tutti i materiali relativi agli spettacoli che nell'arco di oltre un secolo hanno fatto rivivere sulla scena la figura e l'opera di Angelo Beolco. Ad un sintetico inquadramento introduttivo segue un catalogo costituito da centosessanta schede che illustrano altrettante messinscene, datate dal 1902 al 2005: un percorso che muove dalle esperienze dei grandi protagonisti della regia europea d'inizio Novecento (come Copeau e Dullin) e si spinge fino alle messinscene più recenti, che oltre ad aprire nuove modalità interpretative spesso si confrontano con la memoria tramandata dagli artisti del passato.
26,00
Gesto e parola. Aspetti del teatro europeo tra Ottocento e Novecento

Gesto e parola. Aspetti del teatro europeo tra Ottocento e Novecento

Libro

editore: Esedra

anno edizione: 2009

pagine: 264

19,11
Il teatro dei ruoli

Il teatro dei ruoli

Paola Degli Esposti, Elena Randi, Umberto Artioli

Libro

editore: Esedra

anno edizione: 2009

pagine: 282

19,63
La scena del Romanticismo inglese (1807-1833)

La scena del Romanticismo inglese (1807-1833)

Paola Degli Esposti

Libro

editore: Esedra

anno edizione: 2009

pagine: 274

19,11
La scena del Romanticismo inglese (1807-1833)

La scena del Romanticismo inglese (1807-1833)

Paola Degli Esposti

Libro: Copertina morbida

editore: Esedra

anno edizione: 2009

pagine: 225

Il panorama teatrale inglese, all'inizio del diciannovesimo secolo, rivela una varietà di forme che non trova riscontro nelle epoche precedenti. Seguendo il filo del primo volume di La scena del Romanticismo inglese (1807-1833), dedicato alle poetiche teatrali e ai maggiori interpreti della scena romantica britannica, si fornisce ora un approfondimento sui generi minori: melodramma, spectacles acquatici ed equestri, burletta, burlesque, extravaganza, e pantomima. Le testimonianze dei critici dell'epoca, raccolte nella sezione antologica, illustrano la ricchezza di produzioni teatrali presenti sulla scena londinese e delineano le coordinate spaziali ed estetico-culturali entro cui esse si collocano.
19,00
Visioni e scritture. Studi sul teatro fra Otto e Novecento

Visioni e scritture. Studi sul teatro fra Otto e Novecento

Paola Degli Esposti, Elena Randi, Simona Brunetti

Libro: Copertina morbida

editore: Esedra

anno edizione: 2009

pagine: 168

Coleridge, Delsarte, Dumas fils, Rilke, Eliot: i protagonisti dei saggi di "Visioni e scritture" offrono l'opportunità di scandagliare motivi fondamentali che percorrono il teatro occidentale tra Otto e Novecento, evidenziando consonanze nelle poetiche di autori a volte apparentemente distanti. Il rapporto tra inconscio e razionalità, ad esempio. O ancora, i diversi approcci nei confronti della scrittura: sorta di congegno matematico nella drammaturgia di Dumas, sofisticatissimo strumento di espressione in Eliot, essa rivela i suoi limiti quando ad impiegarla sono Coleridge e Delsarte, il primo preda di una continua insoddisfazione, il secondo convinto della sostanziale incapacità del segno grafico di essere pienamente espressivo. Ma soprattutto emerge chiaramente, declinata secondo differenti modalità, la dialettica fra trascendenza e contingente, spirito e materia, sfera dell'ideale e realtà: una tensione tra polarità che attraversa i due secoli, creando un ponte che connette le poetiche del Romanticismo ad alcune delle voci più emblematiche del Ventesimo secolo.
19,50