Zona

Leonard Cohen prima di Leonard Cohen

Leonard Cohen prima di Leonard Cohen

Andrea Ghiazza

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2022

pagine: 270

Il lavoro in versi del grande cantautore e folksinger Leonard Cohen, autore di canzoni memorabili come "Hallelujah" e "Suzanne". Il folgorante percorso letterario che ne ha fatto uno dei maggiori poeti canadesi contemporanei, ben prima del successo in musica. Leonard Cohen è stato uno tra i più grandi folksinger. Pochi sanno però che Cohen nasce artisticamente come poeta: se infatti il suo primo album, "Songs of Leonard Cohen", esce nel 1967, quando lui ha già trentatré anni, il suo esordio in poesia, "Let Us Compare Mythologies", risale a ben undici anni prima (1956) e suscita immediatamente l'interesse della critica e del pubblico. Questo libro è centrato proprio sul lavoro in versi di Cohen fino al 1964, un lavoro di altissimo livello che lo ha lanciato ai vertici della poesia canadese contemporanea, ma che paradossalmente (o forse inevitabilmente) è stato in seguito offuscato dal successo in musica. "Leonard Cohen prima di Leonard Cohen" è in assoluto la prima pubblicazione italiana dedicata in via esclusiva al percorso poetico che ne ha anticipato la grande popolarità come cantautore, e gli restituisce la giusta e meritata considerazione.
22,00
Così leggera che ci fa sognare. Viaggio sentimentale nella canzone italiana

Così leggera che ci fa sognare. Viaggio sentimentale nella canzone italiana

Fernando Romagnoli

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2021

pagine: 480

Un viaggio sentimentale nella canzone italiana, nella sua poesia e nella sua bellezza, una cavalcata tra le emozioni, le suggestioni poetiche, i richiami letterari innescati dalla magia della musica. Trenta monografie per altrettanti brani, in compagnia dei nostri artisti più rappresentativi, figure centrali, decisive, spesso autentici "monumenti", nell'arco temporale che va dagli anni Sessanta ai giorni nostri. "Vedrai vedrai", Luigi Tenco - "Giovanni telegrafista", Enzo Jannacci - "Tu no", Piero Ciampi - "Vorrei incontrarti", Alan Sorrenti - "Compagno di scuola", Antonello Venditti - "Confessioni di un malandrino", Angelo Branduardi - "Silvia", Renzo Zenobi - "Ho visto anche degli zingari felici", Claudio Lolli - "Santa Lucia", Francesco De Gregori - "A.R.", Roberto Vecchioni - "Napul'è", Pino Daniele - "Amerigo", Francesco Guccini - "Prendila così", Lucio Battisti - "La sedia di lillà", Alberto Fortis - "Maestro della voce", Premiata Forneria Marconi - "I vecchi", Claudio Baglioni - "Hotel Supramonte", Fabrizio De André - "Svegliami domattina", Mimmo Locasciulli - "Diavolo rosso", Paolo Conte - "Farfallina", Luca Carboni - "Coppi", Gino Paoli - "Le rondini", Lucio Dalla - "Figli di Annibale", Almamegretta - "I treni a vapore", Ivano Fossati - "Non è l'amore che va via", Vinicio Capossela - "La cura", Franco Battiato - "Bolormaa", CSI - "Il corvo Joe", Baustelle - "Universo", Cristina Donà - "Vita tranquilla", Francesco Tricarico.
22,00
Fare musica. Discografia, piattaforme, tecnologie

Fare musica. Discografia, piattaforme, tecnologie

Marco Tesei

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2021

pagine: 140

In questi ultimi anni la musica e la sua diffusione stanno vivendo accelerazioni inedite, mai registrate prima, che investono tutti gli aspetti della creazione, dell'esecuzione e dell'ascolto, ma anche del mercato e dei modelli di marketing. La spiegazione la conosciamo bene: le tecnologie e la loro rapida e continua innovazione sono alla base di questa metamorfosi, che produce effetti a catena tanto veloci da impedire spesso persino valutazioni compiute. Questo libro parla dell'evoluzione della discografia, delle major, delle etichette indipendenti, di download, di Spotify e di come lo streaming abbia rivoluzionato l'industria musicale. Comprendiamo così quali aspetti hanno influito sull'affermarsi di nuove modalità di registrazione, riproduzione e fruizione del suono, attraverso storie e testimonianze di esperti, artisti e discografici: 42 Records - Enrico de Angelis - Asian Fake - Luca Benni - Gabriele Blandamura - Massimo Bonelli - Luca Bramanti - Bravo Dischi - Calcutta - Colapesce - Emiliano Colasanti - Coma_Cose - Cosmo - Riccardo De Stefano - Peppino Di Capri - Alberto Fortis - Franco 126 - Fernando Fratarcangeli - Fulminacci - Marco Gardellin - Gazzelle - Federico Guglielmi - La Clinica Dischi - La Grande Onda - La Tempesta - Machete Empire Records - Maciste Records - Milo Manera - Enrico Molteni - Michele Montagano - Filippo Palazzo - Matteo Palombi - Piotta - Roberto Razzini - Giordano Sangiorgi - Shablo - Gianni Sibilla - To Lose La Track - Tosca - Ultimo - V4V Records.
18,00
Ancora storia

Ancora storia

Paola Di Gennaro

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2017

10,00
Le bestie di satira

Le bestie di satira

Arsenale K

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2016

pagine: 160

I grandi fatti di cronaca, le notizie curiose, il gossip, i personaggi più truci, più mistici, più simpatici e antipatici, tutti raccontati in micidiali 140 caratteri di satira pura, per leggere e comprendere oltre le righe, oltre quello che ci raccontano e diversamente da come ce lo fanno vedere. Un libro irridente e scanzonato, che offre un punto di vista differente sull'informazione, per una riflessione a volte amara, ma sempre puntuale, profonda, sempre "sulla notizia". Il libro è corredato di vignette e disegni satirici e umoristici.
15,00
Il mio cuore è un mandarino acerbo

Il mio cuore è un mandarino acerbo

Alessio Arena

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2010

pagine: 160

Mettete assieme Amanda Lear e Nino D'Angelo, il porto di Marsiglia e l'isola di Procida, la Bibbia e Baudelaire, tre nani, e un travestito che ha lo spessore tragico di un personaggio di Genet. In una sintesi esistenziale degli anni Ottanta, in piena epoca di disimpegno politico, eroina facile, nuove rivendicazioni sessuali e incredibili cotonature, Alessio Arena ci dona un romanzo tragicomico dissacrante che è anche un film, un copione cinematografico che interpreta se stesso. Si alternano così le vicende di un uomo innamorato dell'idea di essere donna, o di essere, più semplicemente, Dio in Terra, nella preparazione della sua complessa, bizzarra e inedita Trasfigurazione. Dove si piange, si ride e si balla come da tradizione partenopea.
15,00
Killertango

Killertango

Dario Meneghetti

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2023

pagine: 144

Ancora una raccolta del poeta Dario Meneghetti, malato di SLA, che scrive grazie a una tastiera comandata dallo sguardo. «Balliamo questo nudo armistizio, / dopo l'ultima battaglia / mi hai lasciato a bocca asciutta / sul fondo della bottiglia, / a due sorsi da te. / Questo è il tango dell'irreparabile, / degli improbabili amanti / sul filo, funamboli / a cento metri dai sogni infranti / dove l'aria è liquirizia, / i pensieri bolle di sapone: / non hai più spago per me / e sappiamo che hai ragione, / nessuno ha bisogno di un cuore / che non si può più spezzare».
16,00
Canto dei morti sul lavoro

Canto dei morti sul lavoro

Guido Caserza

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2022

pagine: 80

Il "Canto dei morti sul lavoro" di Guido Caserza è un poema in versi liberi in cui l'autore stigmatizza, in forma satirica, la produzione capitalistica di merci quale "produzione di morte", in ultima istanza. Il tema delle morti bianche, e dello sfruttamento del lavoro, dà così luogo a testi di forte sdegno morale, e Caserza dimostra che oggi è ancora praticabile, forse necessario, il genere della poesia civile.
12,00
Lauramàra. Versi dei giorni della febbre

Lauramàra. Versi dei giorni della febbre

Federico Clavesana

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2022

pagine: 110

Questa raccolta poetica segue un percorso narrativo, caratterizzato dal dialogo tra l'autore e un personaggio femminile immaginario - Azalais - attraverso i cui occhi osserviamo la contemporaneità e gli anni della pandemia. Azalais è il modello delle generazioni più giovani, in difficoltà di fronte alla sempre crescente complessità del mondo: il suo amore è una chimera irraggiungibile e la sua psiche profetica rilegge, attraverso il rapporto con il poeta, un'attualità sempre presente. / Federico Clavesana (pseudonimo di Federico Lorenzo R.), cresciuto nel ponente ligure, completa la sua formazione letteraria a Milano, presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, dove approfondisce temi legati alla storia della letteratura medievale e rinascimentale, alle letterature europee, alla metrica e alla filologia romanza, con particolare riferimento alla poesia trobadorica. Vive tra l'Europa e il Medio Oriente, dove viaggia e scrive. Parla francese, inglese, tedesco e spagnolo. "Lauramàra" è la sua prima raccolta di poesie.
13,00
Tebe 2099

Tebe 2099

Guido Caserza

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2022

pagine: 170

Una riscrittura distopica della tragedia di Edipo. Nel 2099 il mondo, sopravvissuto a un cataclisma, è diviso in due aree contrapposte: l'emisfero settentrionale, il cui governo centrale è a Tebe, nel distretto del Queens a New York, e l'emisfero meridionale, sotto il predominio salafita. Tra le due potenze si combatte una guerra a bassa intensità che fa comodo ai relativi interessi interni. New York è divisa in due blocchi: la casta degli oligarchi, ritiratasi nelle lussuose abitazioni del Queens, e i cosiddetti residenti, che popolano Manhattan. A Tebe risiede Cadmo, il democrate dell'emisfero nord, con la misteriosa moglie Giocasta. L'unico loro figlio, il capitano Edipo, è morto sul Carso durante uno scontro con i salafiti. A Manhattan abita il maggiore Efisto: la routine del maggiore, coadiuvato nel suo incarico di vigilanza da Tiresia, un drone mutante con poteri extracognitivi, si infrange quando incontra Elettra, una giovane donna dal fascino irresistibile. Una sola notte d'amore basterà a mutare per sempre il suo destino. Lei sparisce all'alba e lui passerà il resto dei suoi giorni a cercarla. Una ricerca che lo porterà fatalmente a scontrarsi con le potenze oscure di Tebe e poi all'agghiacciante agnizione.
20,00
Io scrivo nella tua lingua. Testo greco a fronte

Io scrivo nella tua lingua. Testo greco a fronte

Massimiliano Damaggio

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2022

pagine: 80

"Io scrivo nella tua lingua" è la messa a nudo del ricordo di un'infanzia. Una favola di segno negativo nell'età adulta. La memoria che si fa sempre più presente e reale fino a diventare "compresenza" fra due età (e persone) che si confrontano, scontrano e inseguono nell'impossibilità di appartenersi. Impietoso "svelamento" che avviene prima di tutto nel linguaggio. Carlo Bordini, di queste poesie, scrisse: "Noi siamo osceni perché mostriamo quello che non si può, o non si vuole mostrare". "Queste poesie oscillano fra violenza e dolcezza", in quanto esito d'una scrittura che "deforma" il linguaggio, "toglie la cipria alla realtà" e porta il lettore verso lo "svelamento" di una realtà "altra". La lingua di questo libro è anche, e soprattutto, quella del ricordo (da cui il titolo), labile equilibrio fra silenzio e materia, pieno e vuoto: scenografia verbale d'una realtà intermedia fra sogno e incubo.
12,00
Genova in versi

Genova in versi

Carlo Accerboni

Libro: Copertina morbida

editore: Zona

anno edizione: 2022

pagine: 60

L'autore, poeta e fotografo, unisce in questo libro le sue due principali vocazioni artistiche per condurci in giro per la sua città - Genova, appunto - per guardarla con i suoi occhi e "sentirla" nei suoi versi.
12,00