Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Unicopli

Vigevano operosa. L'economia urbana dagli Sforza al tardo Ottocento

Giulio Guderzo, Giovanni Vigo

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 242

Nel 1535 Vigevano cessò di essere la "splendida e amatissima residenza di campagna" degli Sforza. In quell'anno il Ducato di Milano passò in mani spagnole, un evento che mutò almeno in parte la sua storia. Nella prima parte del testo vengono delineate le caratteristiche essenziali dello Stato di Milano, delle sue istituzioni e della sua economia. Su questo sfondo viene ricostruito un profilo dell'economia vigevanese dall'età sforzesca ai primi del Settecento. La seconda parte è dedicata alle manifatture urbane fra il 1748 e il 1878. La storia del setificio costituisce il principale filo conduttore di queste pagine, che ne analizzano lo straordinario sviluppo settecentesco, la crisi drammatica nella fase finale dell'avventura napoleonica, poi la ripresa, tra Restaurazione e Risorgimento nazionale, con diverse priorità e scelte produttive. Le luci e le ombre dell'Ottocento si concludono con "Vigevano italiana": un quadro articolato dell'economia urbana nel primo ventennio unitario, attento ai protagonisti soprattutto del settore tessile, destinato a restare ancora a lungo centrale nel panorama manifatturiero della città.
20,00

Una vita onnilaterale. La riflessione pedagogica di Mario Alighiero Manacorda (1914-2013)

Luca Silvestri

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 241

Il volume ricostruisce la lunga e poliedrica biografia intellettuale di Mario Alighiero Manacorda (1914-2013). Dallo studio combinato delle sue opere, della sua biblioteca e delle carte del suo archivio privato emerge il ritratto di una figura complessa e fuori dal coro, ostinatamente rivolta verso il sogno di uno sviluppo completo - "onnilaterale" - delle potenzialità intellettuali, fisiche e produttive presenti in ogni essere umano. Grazie al continuo e approfondito dialogo con le opere di Marx, Engels e Gramsci, Manacorda ha saputo declinare questa visione sia sul piano politico che scientifico: è stato militante del PCI, rappresentante di spicco del marxismo pedagogico, pioniere della storia sociale dell'educazione e dell'iconografia storico-educativa, fermo sostenitore della laicità e originale interprete della storia dell'educazione sportiva. La sua stessa vicenda personale si configura come un esempio concreto di quell'ideale di vita "onnilaterale", concepito e sentito come la risposta più adeguata alle grandi sfide poste dal Novecento e dal nuovo Millennio.
20,00

Il perdono. Manuale di psicologia clinico-giuridica

Brian Vanzo

Libro

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 215

Gli ultimi decenni hanno visto un'autentica esplosione di studi sul perdono, specie da parte delle neuroscienze cognitive, che hanno trasferito una tematica tradizionalmente confinata al campo etico in ambito terapeutico, mentre la necessità di concludere tragedie quali l'apartheid e la guerra civile irlandese ha spinto alla ricerca di soluzioni a sanguinosi conflitti secolari. D'altra parte, il perdono appare un fenomeno complesso, non riducibile a un ambito monodisciplinare - un costrutto eversivo, dirompente, difficilmente imbrigliabile in una codifica univoca; l'Autore, consapevole di ciò, passa dai benefici per la salute alle implicazioni neuropsicologiche e alle scoperte della psicologia evoluzionistica, fino alle declinazioni cliniche del perdono; ma non dimentica poi le acquisizioni della filosofia e del diritto, indicando le connessioni tra giustizia e perdono, né d'invitare il lettore all'ascolto anche della teologia la quale, a prescindere da questioni confessionali, costituisce comunque il distillato di un'esperienza umana plurimillenaria.
19,00
Wo, il paese di Yamatai e la regina Himiko. Cinque cronache cinesi antiche sul Giappone

Wo, il paese di Yamatai e la regina Himiko. Cinque cronache cinesi antiche sul Giappone

Massimo Soumaré

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 355

"Wo, il paese di Yamatai e la regina Himiko" è uno studio comparativo di cronache cinesi fondamentali per la conoscenza dell'antico Giappone - al tempo chiamato dai cinesi stessi Wo - in quanto tali cronache rappresentano le prime opere in grado di fornire informazioni su quel Paese. Il testo presenta, con l'originale a fronte, la traduzione dei capitoli sul Sol Levante di cinque importanti scritti, che vanno dalla Cronaca dei Wei fino al Libro dei Song, configurandosi come una risorsa fondamentale per chiunque abbia interesse alla storia nipponica nel periodo compreso tra il I e il VII secolo di quella che per noi è l'Era cristiana. Anche i reperti archeologici delle tombe giapponesi possono essere meglio compresi comparando le prime fonti storiche nipponiche, il Kojiki (Cronache di antichi eventi) e il Nihon shoki (Annali del Giappone), con le datazioni precise e le descrizioni delle più antiche storie dinastiche cinesi e anche con le opere storiografiche coreane, inclusa la stele commemorativa del re Kwanggaet'o (374-412) di Koguryo˘. Il volume contribuisce quindi a gettare nuova luce su aspetti finora oscuri del Sol Levante e sugli stretti rapporti tra Cina, Corea e Giappone, incoraggiando il superamento d'una visione della storia umana centrata sul solo mondo occidentale.
23,00
La vasca dei pesci

La vasca dei pesci

Luca Fassina

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 211

Milano è la protagonista di questo romanzo, con le sue strade, i suoi locali, i suoi sapori e i personaggi a volte bizzarri che la popolano. Su uno sfondo storico accurato, il libro ricostruisce la situazione del gioco d'azzardo in città nei primi mesi del 2000, tra bische clandestine nascoste nei palazzi del centro e violenti affari malavitosi. È proprio su questo che Nando, giornalista del quotidiano locale Incoeu, sta indagando, quando due morti improvvise lo portano a imbattersi in un intricato caso di ghost writing. Un romanzo a cavallo tra storia e noir, scritto da uno che, come ricorda Luca Crovi, "Milano la conosce e la vive. Luca Fassina ha incontrato scrittori, cantanti e malnatt della ligera. Ha intervistato rockstar, baristi e giocatori d'azzardo. Sa benissimo che Milano ha due anime: una diurna e l'altra notturna. Due spiriti uniti dalla nebbia padana".
17,00
Volontariato competente. Riconoscere gli apprendimenti nella partecipazione sociale

Volontariato competente. Riconoscere gli apprendimenti nella partecipazione sociale

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 162

Nel corso di questi ultimi anni il volontariato gode di sempre maggiore attenzione nel dibattito accademico e nel panorama dei servizi sociali e di assistenza. Questo volume intende analizzarne le peculiarità, riconoscendone la forte connessione con le esperienze concrete di attuazione, la vocazione educativa e la centralità nei processi di cambiamento sociale. Il volontariato si avvale infatti di specifiche competenze, metodologie e modalità di elaborazione dell'esperienza, con importanti implicazioni formative e opportunità di sviluppo, che possono essere indagate astraendo la tematica dai contesti esperienziali reali in cui si attua. Emerge l'importanza delle storie personali e comunitarie, che si intrecciano e sono in grado di generare conoscenza condivisa e capitale sociale.
17,00
Comunicare l'antropologia. Scienza, giornalismo e media

Comunicare l'antropologia. Scienza, giornalismo e media

Dario Basile

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 263

Come far conoscere l'antropologia al grande pubblico? Più in generale, come riconnettere il mondo accademico e scientifico con la società civile? Sono temi attualmente molto dibattuti. Si auspica che l'università incrementi il suo impegno pubblico e migliori la comunicazione extra-accademica, ma allo stesso tempo questo suscita dubbi e genera tensioni. Nonostante l'attualità dell'argomento, ad oggi in Italia non esiste un libro interamente dedicato alla comunicazione dell'antropologia. Il volume intende colmare questo vuoto, nella convinzione che su questioni come pandemie, antropocene, cambiamenti climatici, razzismo, rapporti di genere, l'antropologia fatichi ancora troppo a far sentire la sua voce. Il libro traccia quindi la storia della comunicazione dell'antropologia e spiega le ragioni per cui in origine figure come Franz Boas o Margaret Mead erano vere star intellettuali, mentre in tempi più recenti la disciplina sembra essersi rintanata nella torre d'avorio di un linguaggio eccessivamente specialistico. Ma non solo, in queste pagine si parla anche del dialogo tra antropologia e giornalismo, si scopre un'antropologia che attraversa l'etere o prende la forma del fumetto, perdendo alcune delle sue caratteristiche originarie per acquisirne di nuove. Un libro fondamentale per chiunque sia interessato alla comunicazione della scienza e al rapporto tra accademia e media.
22,00
Le stagioni del Leggerescrivere

Le stagioni del Leggerescrivere

Alessandro Bosi

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 159

"Le stagioni del leggerescrivere" è un libro che si apre in medias res con una riflessione sul legame che la scuola del leggere, scrivere e far di conto ha con la città industriale, per poi arretrare nell'epoca del tempo senza parola, in cui la cultura orale risale verso la civiltà della scrittura imbattendosi nel nodo del rapporto fra cultura e civiltà. In questo percorso si evidenzia come i Tempi, con i loro passi di danza, un poco avanti e un poco indietro, spesso di lato e talvolta con giravolte da perderci la testa, abbiano, per noi umani, il capo e la coda nella parola, quella assente delle nostre più lontane origini, poi pronunciata, poi scritta dalla mano che impugna uno strumento e ora scritta anche da una voce che guida un dispositivo. Nel soffermarsi sulla distanza che siamo venuti assumendo dal mondo e dai viventi, nel sottolineare l'incidenza della tecnologia informatica sui nostri modi di pensare, "Le stagioni del leggerescrivere" raccoglie, condensa ed esplicita argomenti già disseminati negli ultimi volumi della collana, imprimendo un nuovo passo alla danza del sapere e generando spunti fecondi per una riflessione consapevole e critica sul Presente.
15,00
Young unicorn ninja frenzy

Young unicorn ninja frenzy

Danilo Moretti

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 72

L'isola di Cornika è stata invasa da forze diaboliche! Lord Ranyo e i suoi Konee hanno ridotto la popolazione in schiavitù. Ma dal profondo del Bosco Misterioso un manipolo di eroi equini giunti da un'altra dimensione è pronto a portare soccorso ai deboli e liberare gli oppressi. Costi quel che costi!
22,00
Pensare l'attore. Le fonti sanscrite

Pensare l'attore. Le fonti sanscrite

Daniele Cuneo, Elisa Ganser

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 229

A tutte le latitudini e in ogni cultura, attori provetti sbalordiscono e coinvolgono il loro pubblico con la condivisione delle emozioni, che di volta in volta si fanno pianto, brivido, rossore: stato che dalla coscienza si diffonde sul corpo. Le fonti sanscrite sulla vita emotiva degli attori, raramente percorse dagli studiosi e qui diffusamente scandagliate, offrono importanti spunti di riflessione sul loro dispositivo nascosto, la studiata capacità, cioè, di emozionare mostrando sul proprio corpo l'intera sintomatologia di emozioni che i performer potrebbero anche non provare. Alcuni autori, tuttavia, sembrano accettare che gli attori possano provare essi stessi delle emozioni sul palcoscenico, anche se mai in forma identica alle emozioni della vita reale, al fine di non compromettere il controllo delle tecniche di recitazione. Pensare l'attore traccia l'identikit dell'attore indiano, simulacro in cui si fondono e confondono la persona e il personaggio.
21,00
Clima diseguale. Verso una nuova cultura politica tra conflitti ambientali e giustizia sociale

Clima diseguale. Verso una nuova cultura politica tra conflitti ambientali e giustizia sociale

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 246

Crisi climatica, ambientale, ecologica. Antropocene, Capitalocene, Chthulucene. Sono queste le nuove parole-scenario del nostro presente, che scuotono alla base l'immaginario politico dominante, con le gravi scissioni e asimmetrie che lo fondano: umano e vivente, politico e naturale, mentale ed ecologico, produttivo e riproduttivo, astratto e concreto. Si impone uno sguardo nuovo sulle disparità, sui conflitti, sui poteri e sulle possibili alleanze generative volte alla composizione e alla cura di un mondo comune. Questo volume contribuisce alla riflessione raccogliendo una pluralità di voci provenienti da differenti campi del sapere e pratiche sociali, raccolte attorno a tre direttrici tematiche: la compenetrazione dei linguaggi dell'ecologia e della politica; l'incontro necessario fra i nuovi movimenti ambientalisti e le istanze di giustizia sociale - reso più impellente dalla distribuzione radicalmente diseguale dei costi del cambiamento climatico e della transizione energetica; il richiamo alle prime pratiche ambientaliste operaie e sindacali di ecologia politica, avviatesi nel nostro paese negli anni Sessanta del secolo scorso, tramite l'analisi di alcune esperienze significative.
19,00
Spettri familiari. Letteratura e metapsichica nel secondo Novecento italiano

Spettri familiari. Letteratura e metapsichica nel secondo Novecento italiano

Fabio Camilletti

Libro: Libro in brossura

editore: Unicopli

anno edizione: 2024

pagine: 239

Fin dal principio gli spettri hanno abitato il canone della modernità letteraria italiana; né la loro presenza è mai stata limitata ai confini del "fantastico" - genere o modo che sia - o tanto meno alla filiera della letteratura popolare e di consumo. Tra scritti medianici e tavolette ouija, Poltergeist e fenomeni di "retrocognizione", cimiteri infestati e anime del Purgatorio, Camilletti ricostruisce qui un ideale filone spettrale della letteratura del secondo Novecento italiano che adopera le suggestioni della metapsichica per interrogare le ombre della storia, le ambiguità della lingua, i vicoli ciechi della memoria, le possibilità del reincanto. Analizzando testi di Pitigrilli, Giorgio Vigolo, Eduardo De Filippo, Dino Buzzati, Mario Soldati e Giorgio Bassani, questo libro tratteggia così l'immagine di una spettralità tutta italiana, nata dal dissolversi degli spazi e dei riti della grande tradizione borghese: una spettralità intimamente crepuscolare, fatta di "canzonette" e di mitologie del "primo amore", di educazioni cattoliche e tentazioni del proibito, di partite di tennis lunghe estati intere e di alberghi di montagna dove si sperimenta con l'ignoto.
19,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.