Il tuo browser non supporta JavaScript!

Unicopli

Dizionario dei giochi. Da tavolo, di movimento, di carte, di parole, di ruolo, popolari, fanciulleschi, intelligenti, idioti e altri ancora, più qualche giocattolo

Andrea Angiolino, Beniamino Sidoti

Libro: Copertina rigida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 1200

Il Dizionario dei Giochi di Andrea Angiolino e Beniamino Sidoti, uscito originariamente nel 2010, è un'opera di riferimento nel settore della ludologia, con pochi eguali anche all'estero. Le sue oltre 6500 voci gettano uno sguardo d'insieme su giochi, giocattoli, passatempi, competizioni, videogiochi, enigmistica, storia... Informativo e rigoroso nei riferimenti, ma anche scanzonato e divertito nello stile, si può leggere di getto, a dispetto della mole, oppure perdendosi facilmente fra i rimandi: e data la vastità degli argomenti trattati è impossibile che non si apprenda ogni volta un nuovo aneddoto, un regolamento, una variante. Questa nuova edizione rispetta rigorosamente l'originale in una nuova veste editoriale ed inaugura la sezione "Grandi Opere" della collana InGioco, dedicata appunto ai testi più corposi nel campo dello studio dei giochi.
35,00

Appendice al Dizionario dei giochi. Da tavolo, di movimento, di carte, di parole, di ruolo, popolari, fanciulleschi, intelligenti, idioti e altri ancora, più qualche giocattolo

Andrea Angiolino, Beniamino Sidoti

Libro: Copertina rigida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 102

A distanza di dodici anni dalla prima apparizione del Dizionario dei Giochi, gli autori hanno sentito l'esigenza di una Appendice per aggiornare le voci e aggiungerne di nuove in base ai cambiamenti intercorsi nel frattempo nel mondo ludico. Svariate centinaia di nuove voci vanno ad arricchire e integrare il Dizionario originale: da Angry Birds all'Azzardopatia, dal Babbo Natale sporco a Escape Room, da eSport a Kickstarter, dalla Gamification a Legacy, da Minecraft a Piripicchio Piripacchio fino a Zurlo, i nuovi imperdibili lemmi completano e rendono ancora più attuale il Dizionario dei Giochi.
15,00

Il santo manicomio. Psichiatria, santità e misticismo nell'Ottocento

Gabriele Piretti

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 516

Nel corso dell'Ottocento, in un'epoca di grandi conflitti sociali e politici, i manicomi brulicavano di uomini e donne cui venivano diagnosticati disturbi legati alla sfera religiosa. Si atteggiavano a santi e sostenevano di aver avuto esperienze sovrannaturali: follia religiosa, monomania religiosa e paranoia mistica sono solo alcune delle etichette con cui veniva giustificato il loro internamento negli istituti. Una parte cospicua della psichiatria, in una temperie culturale fortemente influenzata dal positivismo, finì per attribuire tali diagnosi persino a santi canonizzati come Francesco d'Assisi e Teresa di Avila. Nell'ampio dibattito che ne scaturì, giocò un ruolo fondamentale la categoria di "allucinazione", con cui una parte della psichiatria pensava di aver risolto in chiave naturalistica il mistero delle visioni divine, suscitando l'intervento di ecclesiastici, medici e psichiatri contrari alla patologizzazione delle esperienze sovrannaturali. Il libro, attraverso l'analisi della letteratura medico-scientifica francese e italiana dell'epoca e della polemistica cattolica e "spiritualista", mette quindi in luce un aspetto finora ancora poco indagato: la ridefinizione della "realtà" in senso immanentistico veicolata dalle idee scientifiche dell'epoca e accolta da una parte della psichiatria, che determinava la messa al bando del sovrannaturale.
25,00

Precision teaching e istruzione basata sulla fluenza. Potenziare in modo efficace le competenze di base in bambini con bisogni educativi speciali

Kent Johnson, Elizabeth M. Street

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 276

Cos'è il precision teaching? A cosa serve? Come utilizzarlo in classe o nei percorsi di potenziamento? La traduzione e adattamento del testo "Response to Intervention and Precision Teaching" curati dal team di Tice offrono una panoramica teorica e pratica a supporto di psicologi, professionisti sanitari e insegnanti nella comprensione e nella applicazione del precision teaching. Studiata da Od. Lindsley, allievo di Skinner, il precision teaching è una delle più efficaci metodologie per l'apprendimento di abilità elementari quali lettura scrittura e calcolo. I brevi sprint di pratica, associati a una sistematica e gerarchica suddivisione degli apprendimenti, rendono il precision teaching uno strumento indispensabile per portare la scienza dell'apprendimento sia nelle classi scolastiche che nei percorsi abilitativi per bambini con disturbi del neuro sviluppo o difficoltà scolastiche. Dopo una panoramica storica e alcuni approfondimenti teorici, il testo guida i lettori nella comprensione dei meccanismi di base della didattica fluency based, per poi dettagliare le potenzialità applicative nei processi di lettura, scrittura e calcolo con bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni.
23,00

Dal Giorno del ringraziamento al Juneteenth. Feste nazionali e identità statunitense

Marco Sioli

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 157

Le date celebrative della nazione statunitense sono state da sempre oggetto di continue trasformazioni a partire dalla più antica, il Giorno del ringraziamento (Thanksgiving), fino a quella più celebre, il 4 luglio. Alcune si sono imposte con fatica segnando i tratti di una forte etnicità, come il Columbus Day - oggi ripensata, in alcuni Stati, come Indigenous Day - altre sono state volutamente negate, come il Primo maggio, cui è stato preferito un più antico Labor Day. Alcune sono state unificate, come il Washington's Birthday e il Lincoln's Birthday, in un unico Presidents Day; altre, come il Memorial Day e il Veterans Day, hanno celebrato i morti della Guerra civile e di tutte le altre guerre combattute dai soldati americani; altre, infine, sono emerse in epoca più recente per celebrare il percorso afroamericano dalla fine della schiavitù alle lotte per i diritti civili, come il Martin Luther King Day e, appunto, il Juneteenth, che si è imposta come data celebrativa per la fine della schiavitù, superando la fama della Proclamation of Emancipation di Abraham Lincoln. Questo volume traccia la storia, iniziata nel 1620 sulla roccia di Plymouth, della continua necessità di ridefinire una comune religione civile e l'unità, a livello federale, d'un Paese complesso e frammentato su cui incombe, oggi ancor più di ieri, la minaccia di profonde fratture, animate da immigrazioni ininterrotte e da cambiamenti sociali conseguenti a quel medesimo sviluppo ch'è presupposto e conseguenza inevitabile della permanente quanto ambigua vocazione statunitense di popolo eletto.
14,00

L'antico comune di Lorenteggio. Dal borgo medioevale all'attuale quartiere. Vicende, tradizioni, storie, personaggi

Gabriele Pagani

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 244

Questo volume è una ricerca di prima mano che affonda in chiave storica nelle più antiche fonti letterarie e documentali, dagli autori classici agli atti della Chiesa e del Comune, risalendo fino ai giorni nostri per una serie di interviste di recupero della memoria fatte ad abitanti della zona. La storia di questo piccolo Comune, assorbito nel 1841 da Corsico, per tornare poi nell'orbita di Milano nel 1923 comincia con le prime testimonianze di quelle che lasciano sorpresi e meravigliati e riguardano i reperti archeologici che parlano di antiche genti colà insediate e di cui non si sa nulla, se non dei reperti stessi, confinati però nei sacri testi degli archeologi, poco consultati dagli storici, forse per scarsa attenzione o, forse, per colpevole sufficienza. L'analisi è attenta e veicola considerazioni sull'antico territorio, su un latifondo esistente nel Medioevo, sull'idrografia, alimentando e stimolando interrogativi. Sembra una indiretta e appassionata richiesta di approfondimento di eventi lontanissimi nel tempo, ma che devono trovare spazio negli studi di quella che è la periferia della Milano di oggi.
15,00

Storie dagli anni Settanta. Dedicate a chi non c'era

Andrea Saccoman

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 200

Il libro vuole essere una introduzione alla conoscenza della storia italiana degli anni Settanta del XX secolo, rivolto soprattutto a chi allora non era ancora nato oppure era troppo piccolo per serbarne ricordo. È stato un decennio che non smette di suscitare discussioni non solo storiografiche, ma anche in ambito politico e nell'opinione pubblica in generale. Quel periodo è solitamente trattato come gli "anni di piombo", quelli in cui violenza politica e terrorismo la fecero da padroni. Pur dando il dovuto rilievo a tali argomenti, il libro cerca di inquadrarli in una prospettiva più ampia, ricordando che negli anni Settanta accaddero trasformazioni decisive nella politica e nella società, del tutto indipendenti dal terrorismo e dalla violenza politica. Vi fu grande partecipazione politica non violenta, grandi aspettative, grandi speranze. Molte andarono deluse, altre però si realizzarono, anche se spesso sul lungo periodo.
18,00

Oltre i consueti codici. Medicina d'urgenza e pandemia

Andrea Bellone

Libro

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 138

È il febbraio 2020 quando tutto ha inizio: a Codogno si registra il "paziente uno" italiano di una pandemia che, al contenuta da una sanità territoriale pesantemente indebolita negli anni precedenti, si sarebbe scaricata sulle uniche strutture a disposizione dei cittadini, i pronto soccorso, sconvolgendo ogni normativa di priorità sia d'accoglienza (i ben noti codici, contrassegnati ciascuno da un colore) sia di cura. È, questo, il racconto, drammatico e personale, di chi ha vissuto nelle viscere del sistema sanitario il dramma del COVID-19, il Direttore del Pronto soccorso d'un grande ospedale milanese. Un professionista diviso fra una vita familiare stravolta dal lockdown, i lutti personali e l'estenuante impegno di dirigere una struttura così complessa in condizioni d'inappellabile emergenza. Il rapporto con la morte e la paura, l'impatto feroce e inaspettato con il virus, la strategia per salvare chi e perché, il senso del gruppo e la solidarietà umana, le storture di una sanità ferita, sono solo alcuni dei temi di questo racconto.
15,00

Siberia un anno dopo

Daniela Alcìvar Bellolio

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 172

Siberia è "un'estensione bianca e aliena che non finisce, che nessuno ara, che sarà sempre la stessa". È il luogo di un dolore sordo, che si incarna nel corpo, ossessiona la mente, deforma la lingua. È lo spaesamento generato dalla perdita prematura di un figlio sottrattosi prima ancora di uno sguardo. La straziante contraddizione di un seno gonfio di latte di fronte a un vuoto incolmabile. Daniela Alcívar Bellolio squarcia il velo del dolore e della morte senza filtri né addolcimenti, da una prospettiva intimamente femminile, quella di un io affranto alla ricerca di una luce. Una scrittura sperimentale e coraggiosa che scardina ogni ordine precostituito, fatta di schegge taglienti che attraversano il tempo e lo spazio, portandoci con sé fin nelle pieghe del paesaggio andino - lì dove la vita si manifesta in punti lampeggianti e isolati che a volte formano costellazioni e altre volte abitano la solitudine totale, lasciando una traccia proprio nell'imminenza della dissipazione.
16,00

Uno Stato senza nazione. L'elaborazione del passato nella Germania comunista (1945-1953)

Edoardo Lombardi

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 246

Provata dall'esperienza del secondo conflitto mondiale e con un passato difficile da elaborare, la Germania entrava nel 1945 in uno dei periodi più complessi della sua storia, divisa e occupata dalle potenze alleate vincitrici. In questo nuovo contesto, i comunisti tedesco-orientali riconobbero immediatamente nella storia uno strumento per legittimare il proprio ruolo di guida delle masse. Una consapevolezza che, con la nascita della Repubblica Democratica Tedesca nel 1949, portò la SED (ovvero il Partito socialista unificato di Germania, che per quarant'anni fu la compagine politica dominante nella Germania Est) a trasformare la storia in uno strumento istituzionale. Essa divenne infatti la base fondante per legittimare l'esistenza del «primo Stato socialista sul suolo tedesco», riplasmando e in certi casi reinventando il passato. Erano i primi passi di uno Stato senza Nazione, il cui tentativo di appropriazione della storia andò realizzandosi in modo molto graduale e non senza difficoltà, come questo libro racconta, seguendone dettagliatamente gli sviluppi. Prefazione di Gustavo Corni.
18,00

Per una geografia del potere

Claude Raffestin

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 302

Quarant'anni fa, a Parigi, usciva la prima edizione del libro che qui si ripropone, arricchito da una prefazione firmata da Franco Farinelli e da una postfazione dell'autore stesso. Un testo divenuto in breve un classico che, nonostante il trascorrere dei decenni, mantiene un senso e un'importanza del tutto immutati. Per una geografia del potere ha infatti il pregio di aver aperto gli orizzonti della geografia politica, formulando convincenti classificazioni dei problemi in cui essa si articola e proponendo originali interpretazioni di fenomeni territoriali spesso oscuri o trascurati. Riprendendo le parole di Franco Farinelli, "sotto questo libro si agitano davvero «acque profonde»": si reintroduce la questione del senso della geografia, vale a dire del rapporto tra visione del mondo (o ideologia) e scienza, segnando l'autentico avvio della riflessione contemporanea in geografia politica. Curata da Elena dell'Agnese, questa nuova edizione veicola in modo efficace un discorso complesso e ancora oggi straordinariamente attuale.
22,00

Culture a confronto. Relazioni, stereotipi e pregiudizi nei bambini

Lorenza Di Pentima

Libro: Copertina morbida

editore: Unicopli

anno edizione: 2022

pagine: 174

L'incontro con chi appartiene a gruppi etnici e culturali diversi è ormai un'esperienza molto frequente, se non addirittura quotidiana, data l'imponenza del fenomeno migratorio nel nostro Paese. Per le nuove generazioni vivere in un contesto multiculturale è quasi scontato; spesso i bambini frequentano classi etnicamente miste, instaurano rapporti di amicizia con coetanei provenienti da paesi diversi, si confrontano con realtà culturali, linguistiche, religiose differenti nel proprio quartiere. La qualità dei rapporti che i bambini italiani instaurano con coetanei di altre etnie, in termini di accettazione o rifiuto, collaborazione o competizione, è il risultato dell'intreccio di più fattori. Elementi storici, culturali, sociali interagiscono con caratteristiche individuali ed esperienziali, così che l'atteggiamento mostrato nei confronti dell'altro potrebbe essere ricondotto non solo alle norme sociali, agli stereotipi e ai pregiudizi condivisi nel proprio gruppo di appartenenza, ma anche alla qualità dei primi rapporti con la figura allevante durante l'infanzia. Questo volume non è destinato solo agli studenti, ma anche a coloro (operatori sociali, insegnanti) che lavorano in un contesto etnicamente eterogeneo, e non ultimi ai genitori, i cui figli crescono in realtà culturalmente variegate.
17,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.