Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Storia e Letteratura

Storie di immagini. Immagini di storia. Studi di iconografia cinquecentesca

Storie di immagini. Immagini di storia. Studi di iconografia cinquecentesca

Massimo Firpo

Libro

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2010

pagine: 280

I saggi qui raccolti si propongono di leggere alcune immagini cinquecentesche - capolavori di affermati maestri o dipinti pressoché sconosciuti - come documenti di storia politica, sociale e religiosa del Cinquecento italiano, utilizzandole come vere e proprie fonti iconografiche, a prescindere dalla prospettiva stilistica e formale ancora prevalente nella storia dell'arte. Ritratti di personaggi illustri nascondono e al tempo stesso manifestano difficili legittimazioni dinastiche o complesse vicende inquisitoriali; criptici emblemi racchiudono raffinati messaggi teologici; comuni raffigurazioni devote, - santi, crocifissioni, deposizioni - permettono di gettare nuova luce sulle inquietudini spirituali che percorsero l'Italia negli anni del concilio di Trento e che coinvolsero anche personaggi come Michelangelo Buonarroti e Vittoria Colonna; scene apparentemente innocue esprimono in realtà manifesti ideologici della Controriforma militante.
48,00

Maschera

Raffaello Franchi

Libro: Libro in brossura

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 118

Scritto nel 1921, ma pubblicato nel 1925, "La maschera" è un breve romanzo caratterizzato da una costruzione espositiva che, senza rinunciare all'analisi psicologica minuziosa, si "insudicia i vestiti e le mani" con le vicende dell'umanità quotidiana e aspira ad essere anche una singolare e ambigua interpretazione narrativa delle origini del fascismo. Postfazione di Davide Dalmas.
16,00

Problema dell'errore

Libro: Libro in brossura

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 162

Il problema dell'errore ha da sempre occupato la riflessione dell'uomo e l'epoca antica è stata foriera di spunti e di snodi teorici fondamentali, che costituiscono le basi della speculazione successiva. I cinque studi contenuti in questo volume ripercorrono alcune tappe essenziali della storia dell'indagine filosofica sull'errore: da Parmenide a Platone fino a Epicuro e Plotino.
28,00

Carteggio 1926-1950

Filippo De Pisis, Aldo Palazzeschi

Libro: Libro in brossura

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 188

La pubblicazione del Carteggio de Pisis-Palazzeschi offre al lettore la viva memoria di un sodalizio particolarmente rilevante, non soltanto per le biografie dei due corrispondenti, ma anche per l'esperienza creativa di entrambi gli artisti, partecipi di una comune avventura umana e artistica.
25,00
Lettere a «La Riviera Ligure». Volume Vol. 6

Lettere a «La Riviera Ligure». Volume Vol. 6

Stefano Giordanelli

Libro: Libro rilegato

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 384

Sesto libro della collezione dedicata alla corrispondenza collegata a «La Riviera Ligure», il volume raccoglie le lettere del 1916, caratterizzate dall'intreccio inesorabile di guerra e letteratura. Vi si trovano le più grandi firme del primo Novecento italiano, tra cui Dino Campana, Giovanni Papini, Umberto Saba, Camillo Sbarbaro e Ardengo Soffici, nomi che hanno contribuito ad accrescere l'importanza di quella che oggi possiamo considerare una tra le più significative riviste letterarie dell'epoca. Disponibili anche i volumi: V. 1914-1915 (2022); IV. 1913 (2015); III. 1910-1912 (2003); II. 1906-1909 (2003); I. 1900-1905 (1980).
44,00
I viandanti e la meta

I viandanti e la meta

Vincenzo Cento

Libro: Libro in brossura

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 356

Formatosi alla scuola dell'idealismo critico di Bernardino Varisco in filosofia e della democrazia cristiana di Romolo Murri in politica, Vincenzo Cento (1888-1945) elaborò un nazionalismo filosofico pacatamente argomentato e funzionale ad essere curvato in senso educativo. Collaborò alla rivista «La Nostra Scuola» di Lombardo Radice e degli idealisti gentiliani, ma non sostenne poi la riforma Gentile, scrisse su «La Rivoluzione Liberale» di Gobetti e fu tra i firmatari del manifesto crociano degli intellettuali antifascisti. I Viandanti e la Mèta, pubblicato nel 1927, rappresenta un documento significativo delle inquietudini di un cattolicesimo critico dell'immanentismo gentiliano, aperto alla lezione del modernismo e in dialogo con il «nuovo protestantesimo» di Giuseppe Gangale. Prefazione di Erminio Troilo.
38,00
Il dono di Lucifero

Il dono di Lucifero

Renzo Jesurum

Libro: Libro rilegato

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 84

Renzo Jesurum (1901-1970), ingegnere navale e letterato per vocazione, firmava i suoi contributi su «La Rivoluzione Liberale» e «Il Baretti» con lo pseudonimo dell'ebreo errante Ahasvero, cercatore di conoscenza, insoddisfatto e sospeso fra i due orizzonti culturali dell'ebraismo e del cristianesimo. Il dono di Lucifero (1925) venne presentato sulla «Rivoluzione Liberale» come un «originalissimo romanzo fantastico, paradossale, catastrofi co, messianico», e Prezzolini ne scrisse come di una «fantasia cosmica», di un viaggio nel tema del dolore umano. Di certo, nel catalogo delle Edizioni Gobettiane, il libro si colloca in quella linea intimistico-spiritualistica che fotografò l'inquietudine e il disagio esistenziale provati da molti autori della generazione di Jesurum.
16,00
La luna nelle baracche

La luna nelle baracche

Alberto Manzi

Libro: Libro rilegato

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 132

Pedro, indio, è il più forte contadino del villaggio e lavora più di tre muli. Ma sa leggere e scrivere. Pensa e parla troppo, consapevole che ai suoi compagni basterebbe «un po' di alfabeto» per iscriversi al sindacato e difendere i propri diritti. Ma poiché ogni terra ha un padrone, Pedro è - agli occhi di chi comanda - un uomo pericoloso, il simbolo della resistenza di un popolo che vive in situazioni disumane, sfruttato dai proprietari terrieri che usano la violenza. "La luna nelle baracche", pubblicato nel 1974, è il primo romanzo di un ciclo di opere che ci restituisce, come atto d'amore e d'accusa, il senso profondo di quella realtà umana e sociale del Sudamerica che Alberto Manzi aveva vissuto con la coscienza dell'autentico educatore.
16,00
Sagaci corde. Studi di filologia classica per Rosa Maria D'Angelo e Antonino Maria Milazzo

Sagaci corde. Studi di filologia classica per Rosa Maria D'Angelo e Antonino Maria Milazzo

Orazio Portuese

Libro: Libro rilegato

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 590

Questa raccolta di studi è un omaggio al magistero scientifico di Rosa Maria D'Angelo e Antonino Maria Milazzo nell'àmbito della filologia greca e latina. Gli argomenti spaziano dall'elegia arcaica all'epigrammatica di età imperiale e alla poesia cristiana, dalla storiografia di epoca classica alla letteratura dossografica, dalla Seconda Sofistica all'oratoria del VI sec. d.C., fino all'erudizione bizantina; sul versante latino, si va dalla scena arcaica all'età augustea, fino alla poesia tardoantica e alla letteratura altomedievale. Una varietà di temi - impreziosita anche dalla pubblicazione di nuove edizioni critiche di testi poco noti (e.g. un Inno alla pace in lingua greca su papiro e un epigramma latino di epoca carolingia) - trattati con un approccio metodologico comune ai percorsi di ricerca dei due studiosi festeggiati: un'esegesi letteraria capace di coniugare l'ispezione paleografica della tradizione manoscritta con la ricostruzione critico-testuale, la sicura padronanza delle strutture retoriche antiche con la raffinata sensibilità per l'assetto prosodico e metrico dei testi poetici.
68,00
Gli «Epigrammata Bobiensia» nel carteggio fra Augusto Campana e Franco Munari (1952-1956)

Gli «Epigrammata Bobiensia» nel carteggio fra Augusto Campana e Franco Munari (1952-1956)

Orazio Portuese

Libro: Libro in brossura

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: XIX-128

Il carteggio fra Augusto Campana e Franco Munari dedicato agli 'Epigrammata Bobiensia' (1952-1956) consta di 22 lettere e 11 cartoline postali, attualmente custodite nel Fondo Augusto Campana della Biblioteca Civica Gambalunga di Rimini. I 33 documenti, finora inediti, non si limitano a tracciare l'iter della laboriosa preparazione dell'editio princeps della Silloge Bobbiese da parte di Munari, pubblicata dalle Edizioni di Storia e Letteratura nel 1955, ma consentono di ripercorrere il fervido labor ecdotico ed esegetico dei due studiosi intorno al testo degli epigrammi: ricostruzioni paleografiche talvolta fuggevolmente annotate sulle buste delle lettere, osservazioni critiche spesso relegate alle note marginali e soprattutto il dattiloscritto di una prima redazione dell'editio princeps munariana, accluso ad una delle lettere, restituiscono alla comunità scientifica correzioni e congetture ai Bobiensia mai confluite nell'edizione definitiva. Al valore strettamente scientifico del carteggio Campana-Munari si aggiunge quello storico-documentario: lo scambio epistolare fra i due studiosi, sovente non immune da dissapori contingenti, è sempre animato da affetto, stima reciproca, tensione morale, rigore e severità nella ricerca. Una bella e fondamentale pagina della storia della filologia classica del XX secolo.
15,00
Artigiani di parole. Il linguaggio e la sua genesi a partire dal Cratilo di Platone

Artigiani di parole. Il linguaggio e la sua genesi a partire dal Cratilo di Platone

Carlo Delle Donne

Libro: Libro rilegato

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 348

Chi ha prodotto il linguaggio? Sulla base di quali criteri? Con quale scopo? A queste domande offre risposte originali e raffinate uno dei dialoghi platonici più intriganti: il Cratilo. Questo libro cerca di chiarire la complessa trama argomentativa che porta i personaggi sulla scena. Inoltre ipotizza l'esistenza di un misterioso "nomoteta", artigiano di parole dalle notevoli competenze e dalla sorprendente sensibilità filosofica e mira a ricostruire le coordinate storico-letterarie entro le quali Platone diede vita all'affascinante figura del costruttore del linguaggio.
48,00
Nati da Adamo. L'esperienza dell'infelicità a partire da Port-Royal

Nati da Adamo. L'esperienza dell'infelicità a partire da Port-Royal

Andrea Di Biase

Libro: Libro rilegato

editore: Storia e Letteratura

anno edizione: 2024

pagine: 196

I problemi sollevati dall'uscita dallo stato di natura pura emergono con forza e intensità straordinarie nei dibattiti propri della filosofia moderna. La comparsa sul mercato editoriale dell'Augustinus (1640) coincise infatti con una nuova fase della plurisecolare disputa su giustificazione e libero arbitrio. Difesa da Saint-Cyran e Arnauld, nel lungo braccio di ferro che Port-Royal ingaggiò con la Compagnia, la teoria agostiniana della grazia necessaria costituì il fondamento anche della proposta apologetica elaborata da Pascal in risposta a dogmatismo e scetticismo. Due nature tra loro opposte coesistevano nel genere umano riscattato dalla Rivelazione: da un lato il peccato, conseguenza materiale della ribellione dei progenitori, dall'altro il sentimento, suscitato dalla fede, dell'antica felicità perduta insieme all'Eden. Allo scopo di illustrare tale dissidio, i sette studi raccolti nel presente volume prendono in esame alcune diverse riletture del racconto biblico della caduta originaria al crocevia tra Cinquecento e Seicento, da Montaigne ai pensatori libertini, sino a Giordano Bruno e alla critica che quest'ultimo mosse all'intera eredità cristiana.
28,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.