Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Stamen

Digital Mama. La maternità al tempo dei social

Francesca Trebino

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2024

pagine: 193

Nel mondo della cultura digitale, il tema della maternità non ha forse ancora ricevuto adeguata attenzione. Questo libro si propone di colmare il vuoto, indagando a vasto raggio l’impatto pervasivo che i social media possono avere soprattutto in termini di orientamento dell’immaginario di giovani donne che si apprestano ad avere un figlio o che lo hanno appena avuto. Sulla base di un’ampia ricognizione sui significati simbolici della realtà digitale, l’autrice si sofferma sul potere di condizionamento di quelle particolari figure che sono oggi le "momfluencer". Esposte ai loro messaggi, destinatarie di consigli medici fai da te, strategie educative, tecniche di allattamento e irrealistici modelli di fitness, le neomamme rischiano di abbandonarsi a condotte imitative potenzialmente rischiose. Si tratta di un fenomeno in rapida espansione, che spinge a riflettere anche sul ruolo dei bambini, e sui loro diritti, all’interno di queste inedite dinamiche comunicative.
10,00

Lineamenti di psicologia clinica. Sviluppo infantile e disturbi alimentari

Leonardo Antonio Bianchi

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2024

pagine: 111

Questo volume offre, con finalità didattiche, una sintesi sui principali approcci psicodinamici alle problematiche dello sviluppo infantile, in particolare per quanto attiene ai disturbi alimentari ad esordio precoce. Muovendosi nella prospettiva dell’infant research, vengono ricostruiti i più rilevanti modelli multifattoriali per la valutazione clinico-psicologica nel processo diagnostico e per la formulazione di strategie di intervento mirate: un corretto inquadramento del disturbo alimentare in età evolutiva presuppone un’accurata analisi delle caratteristiche individuali del bambino e dei suoi caregiver, in particolare in termini di qualità dell’interazione familiare. L’obiettivo è far luce sulla relazione molto complessa fra disturbi alimentari dell’infanzia e dell’adolescenza e possibile rischio che essi transitino verso quadri psicopatologici più severi.
16,00
La costruzione dell’assurdo. Senso e non senso nell’opera di Samuel Beckett

La costruzione dell’assurdo. Senso e non senso nell’opera di Samuel Beckett

Michele Capasso

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2024

pagine: 113

Poche opere come quella di Beckett sembrano chiedere un’interpretazione nel momento stesso in cui la respingono. Congegni strutturalmente perfetti come "Aspettando Godot" e "Finale di partita" si chiudono in se stessi proprio come la ritrosia del loro autore rispetto a ogni spiegazione della sua opera. Per questo i saggi qui presentati rappresentano dei “tentativi” di interpretazione raccolti intorno a un’aporia. Nonostante l’opera di Beckett si strutturi come una “costruzione dell’assurdo”, essa abita inevitabilmente lo spazio del senso. Allo stesso modo, le forme del dramma e del romanzo, pur spezzandosi dall’interno, conservano memoria del loro significato e della loro storia. La complicità di senso e non senso diviene così l’indice storico dell’opera di Beckett, luogo decisivo per la comprensione filosofica del nostro tempo.
14,00
Il problema dell'ousia e del divenire. Un'eredità teologica filosofica e fenomenologica

Il problema dell'ousia e del divenire. Un'eredità teologica filosofica e fenomenologica

Marco Bighin

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2024

pagine: 211

Questo libro ricostruisce la storia di un concetto essenziale della filosofia occidentale, quello di "ousia", comunemente reso con "sostanza". Si tratta di una nozione che nasce come teologica all’epoca della fondazione dell’ortodossia cristiana per poi diventare un complicato rebus che abbraccia anche la scienza moderna e persino la narrativa. Distinguere concretamente tra teologia, filosofia, storia e religione significa non tanto suggerire che il sapere umano possa esistere solo per compartimenti stagni, quanto cercare di evitare eccessive commistioni tra discipline. Il sapere umano è infatti quasi sempre sapere dell’ousia, come la si voglia intendere, in senso divino, filosofico e scientifico. Al volume ha collaborato Alessandra Salviato. Postfazione di Luciano Albanese.
18,00
Il culto della quantità. Cultura e sub-cultura della valutazione nei sistemi educativi

Il culto della quantità. Cultura e sub-cultura della valutazione nei sistemi educativi

Carlo Scognamiglio

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2024

pagine: 116

Una tendenza profonda negli ultimi vent’anni è stata quella di costruire sistemi complessi di controllo, dotando le strutture pubbliche di leader capaci di adottare tecniche di management adeguate al contesto. Si tratta di una svolta che ha toccato anche le istituzioni educative. Questo libro prova a riflettere criticamente sugli effetti che questa capillare azione di verifica e controllo di sistema ha prodotto nel corpus ancora molto tradizionale dei sistemi educativi nel nostro paese. Vengono chiariti sia lo sfondo teorico alla base del mito della quantificazione, sia la sua traduzione istituzionale, con un focus particolare sul ruolo svolto dall’INVALSI nel Sistema Nazionale di Valutazione. Ne emerge un affresco lucido che spinge a guardare in maniera inedita al vissuto concreto delle pratiche valutative nelle nostre scuole, anche in riferimento all’attuale dibattito su voto numerico e giudizi descrittivi svelando un paradosso: le linee teoriche per la valutazione e la certificazione della qualità, nella loro preoccupazione comparativa, finiscono per rilevare per lo più delle quantità dimenticando la cifra plurale e irriducibile del “qualitativo” in quanto tale.
14,00
E la conoscenza diventa amore. Sentieri inconsueti nel conoscere umano

E la conoscenza diventa amore. Sentieri inconsueti nel conoscere umano

Emanuele Campagnoli

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2024

pagine: 174

Se con il passaggio dal mondo greco all’età cristiana il logos divenne «volto» ed esistenza personale, in epoca moderna la verità si trasforma in giudizio, predicazione di un soggetto conoscente, enunciato corretto. Alla visione cosmologico-ontologica del vero e a quella personale-teologica, la modernità sostituisce infatti una concezione schiettamente epistemologica: ad essere vere sono le «idee» chiare e distinte, le formulazioni corrette e inoppugnabili. Nonostante la tradizione filosofica del Novecento abbia contestato tale riduzionismo, nel nostro vivere quotidiano esperiamo ancora una sorta di costante deriva in cui la verità viene sempre di più a coincidere con l’opinione personale, in un processo di generale impoverimento della conoscenza, che appare ridotta a misurazione o a calcolo utilitaristico, spesso in balìa di derive ideologiche e forze manipolative che nemmeno l’epistemologia più rigorosa sembra in grado di arginare. Il compito di questo libro, in un’ottica cristiana, è dunque quello di provare a riguadagnare un punto di vista integrale e armonico su cosa sia il «conoscere», in tutta l’ampiezza di questa esperienza.
18,00
Nel gorgo di salute o salvezza. Una genealogia della salute

Nel gorgo di salute o salvezza. Una genealogia della salute

Emiliano Ventura

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2024

pagine: 170

Il volume, che nel titolo omaggia un poemetto di Mario Luzi, ripercorre la genealogia del concetto di salute nella cultura occidentale. Nel mondo antico i saperi medici e quelli filosofici erano intrecciati e il concetto di salute appariva intimamente legato a quello di salvezza, essendo le due condizioni entrambe perseguibili razionalmente, anzi costituendo il télos stesso della vita filosofica. L’unità di sapere e pratica medica, che comincia ad infrangersi agli inizi del IV secolo d.C., incontra nella modernità, in particolare nel dualismo cartesiano mente/corpo, una lacerazione gravida di conseguenze, inaugurando una profonda separazione tra filosofia e medicina. Proprio nel momento in cui la scienza medica compie enormi progressi, la sfera della salvezza si scinde da quella della salute, il filosofo cessa di essere medico (iatrós) e il medico di essere filosofo, dimenticando il nesso originario che lega la salute del paziente allo spazio naturale della physis. Una frattura che oggi, alla luce del possibile dialogo tra fenomenologia e neuroscienze, può forse essere positivamente ricomposta.
18,00
L'opera di Vittorio Enzo Alfieri. Bibliografia degli scritti (1922-1997)

L'opera di Vittorio Enzo Alfieri. Bibliografia degli scritti (1922-1997)

Guglielmo Ruiu

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2024

pagine: 86

Nell’ampia e multiforme produzione di Vittorio Enzo Alfieri (Parma 1906 - Pejo 1997), gli interessi filosofici e critico-letterari si sommano, intrecciandosi, a quelli pedagogici, storici e politici. Radicalmente liberale e filomonarchico, scontò il suo intransigente antifascismo con il carcere e la destituzione dall’insegnamento. Dopo la partecipazione attiva alla lotta di liberazione nelle formazioni autonome e alla ricostruzione del Partito liberale italiano, dal dopoguerra in poi assunse via via posizioni sempre più conservatrici e antimoderne. Contrario alle mode filosofiche e fortemente critico nei confronti del movimento sessantottino, lo studioso si è impegnato attivamente, in nome della libertà della cultura, per la difesa della scuola e dell’università italiane. Fedele all’insegnamento crociano, nella sua lunga carriera di antichista è stato uno dei massimi studiosi dell’atomismo greco. La presente rassegna bibliografica, oltre a proporsi come strumento di lavoro per studiosi e appassionati, vuole essere un tributo a un protagonista e animatore autentico della cultura italiana del Novecento. Postfazione di Oreste Trabucco.
15,00
Cultura digitale, relazione, empatia. Paradigmi della nuova rivoluzione industriale

Cultura digitale, relazione, empatia. Paradigmi della nuova rivoluzione industriale

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2023

pagine: 387

Attraverso un articolato dialogo interdisciplinare, questo volume prova a definire contesti e prospettive della cultura digitale. Dagli aspetti psico-relazionali a livello didattico (riscoperta della dimensione empatica) ai temi della cittadinanza digitale, dalle sperimentazioni pedagogiche (modello DADA) alla necessità di una risposta ai bisogni del territorio, le prospettive qui delineate si aprono progressivamente a riflessioni più generali sul possibile statuto antropologico del nuovo patrimonio culturale, in cui l’intreccio tra sfera comunicativa, tecnologie emergenti (metaverso, intelligenza artificiale) e istanze socio-politiche (cittadinanza, sostenibilità, spazi educativi) rende sempre più urgente un orientamento complessivo circa le implicazioni della nuova rivoluzione industriale che stiamo vivendo.
22,00
Un cristianesimo radicale. Fede, culture, filosofie

Un cristianesimo radicale. Fede, culture, filosofie

Leo Lestingi, Italo Mancini

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2023

pagine: 90

Questo libro raccoglie in nuova edizione un importante dialogo-intervista con Italo Mancini (1925-1993). Oltre a ripercorrere aspetti biografici significativi di uno dei più grandi filosofi cristiani del Novecento, il volume introduce alle linee teoriche centrali della sua ricerca: l’interpretazione della trascendenza, la teoria dell’entusiasmo, la «religione-popolo», l’anima carnale della mistica e della realtà cristiana e, da ultimo, l’esperienza forse più sconvolgente per un fedele: la necessità di ridefinire l’assetto stesso del linguaggio teologico, liturgico e pastorale.
14,00
Aristippo e i primi cirenaici. Quando il piacere entrò nella filosofia

Aristippo e i primi cirenaici. Quando il piacere entrò nella filosofia

Simone Guslandi

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2023

pagine: 133

Questo saggio è il primo completo in lingua italiana sui cirenaici. Il volume ripercorre i principali ambiti di sviluppo filosofico della loro scuola: la teoria della conoscenza, in cui si sviluppa un sensismo che aprì poi all'elaborazione scettica; l’interpretazione della percezione sensibile, vista anche e soprattutto come risonanza emotiva che si polarizza attorno al contrasto piacere/dolore; la dimensione morale, intimamente legata alla sfera del piacere, la più essenziale per l’uomo, nelle sue varie declinazioni. L'esito è un'originale fenomenologia del godimento umano, in cui si configura una nuova, quanto misconosciuta, interpretazione del tradizionale messaggio socratico relativo ai temi centrali della libertà e dell’autosufficienza.
16,00
Il patrimonio culturale digitale. Modelli teorici, proposte didattiche, nuovi linguaggi educativi

Il patrimonio culturale digitale. Modelli teorici, proposte didattiche, nuovi linguaggi educativi

Maddalena Casalino, Carmine Marinucci

Libro: Libro in brossura

editore: Stamen

anno edizione: 2023

pagine: 356

Il volume mira a promuovere una nuova consapevolezza in merito alla centralità dei modelli di ricerca nell'ambito della cultura digitale. Conoscere strumenti e approcci alla promozione della cultura digitale è decisivo per "imparare ad imparare" e per comprendere appieno il valore epistemologico dei repertori di fonti presenti nella rete. La relazione tra obiettivi di apprendimento curricolari e obiettivi di sviluppo personale necessita inoltre di un diverso approccio ai linguaggi educativi: la riflessione su di sé, la capacità di rielaborazione critica, l'esperienza personale e i meccanismi di autovalutazione (metacognizione, sfera emozionale) possono funzionare come elementi inediti per chiarire i fondamenti stessi dell'apprendimento.
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.