Il tuo browser non supporta JavaScript!

Rogas

Merci senza frontiere. Come il libero scambio deprime occupazioni e salari

Aldo Barba, Massimo Pivetti

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2022

pagine: 250

La crescente apertura al commercio internazionale ha rappresentato uno degli aspetti principali dell'abbandono in tutta Europa delle politiche di pieno impiego. Quest'abbandono ha notevolmente aumentato il potere del capitale e dei sui agenti rappresentanti, determinando una redistribuzione epocale del reddito a favore delle fasce più ricche della popolazione. Il volume analizza i canali attraverso i quali il libero scambio ha contribuito al peggioramento delle condizioni generali di vita dei ceti popolari e individua le politiche industriali e commerciali necessarie a contenerne i guasti sociali e ambientali, consentendo la ripresa di un sentiero di crescita occupazionale e salariale.
19,70

Sport e omofobia

Carlo Scovino

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2022

pagine: 252

Lo sport, nella storia, si è dimostrato capace di trascinare la società verso grandi innovazioni sociali e politiche, ma anche di essere teatro di resistenze, compromessi al ribasso, cinici opportunismi. Questo volume intende indagare il rapporto tra sport e omosessualità, muovendosi fra diritto, storia, cronaca e società. Dalla parte dell'integrazione, dell'inclusione e del progresso. Il libro è patrocinato da Amnesty International Italia.
19,70

Il male quotidiano. Incursioni filosofiche nell'horror

Selena Pastorino, Davide Navarria

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2022

pagine: 294

In ogni sua forma l'horror ha il coraggio di svelare ciò che suscita paura e disgusto, sperimentando con la narrazione, osando spingersi oltre i confini della nostra consueta percezione della realtà. Questa è la sfida che lancia alla riflessione filosofica e che è opportuno accogliere, indagando il funzionamento di un genere paradossale e indefinibile, pure così tanto vicino da toccare l'intimo del reale che siamo.
22,70

Dal PCI al PD. Brevi note sulla scomparsa della sinistra in Italia

Cesare Salvi

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2021

pagine: 54

Questo testo individua l'inizio della fine del PCI nel triennio della Solidarietà nazionale. Seguono il 1989, l'interpretazione «nuovista» della svolta, lo sradicamento del PDS dalla base sociale del PCI culminato col PD di Bersani e il sostegno al governo Monti, e la triste storia della sinistra «radicale».
5,70

Londra sconosciuta. Storie dall'East End

Arthur Morrison

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2020

pagine: 164

Una delle zone più povere di Londra: l'East End. È qui che sono ambientate le storie di Arthur Morrison, esponente di spicco della letteratura realistica inglese a cavallo fra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento. Personaggi bizzarri, a volte tragici, a volte comici, sempre squattrinati, che si dibattono fra risse e birre, musica popolare e boxe, criminalità e piccole truffe. Un mondo degradato eppure affascinante e vivo, che Morrison, nato proprio in quell'area, racconta con maestria letteraria e un raffinato occhio antropologico. Oggi l'East End è una vivace zona multiculturale.
14,70

Quell'oscuro desiderio. Un profilo del mostro di Firenze

Cristiano Demicheli

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2020

pagine: 168

15,70

La fionda. Volume 2

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2022

pagine: 270

La storia del mondo è la storia di crisi internazionali. Il declino della moral suasion statunitense, la (ri)emersione storica delle macroregioni extra-occidentali, l'assertività della Russia nello spazio ex sovietico, la contro-egemonia cinese sul piano globale suggeriscono una crisi irreversibile dell'ordine post-bipolare. Oggi l'architettura politica liberale, tanto nella sua dimensione domestica quanto in quella estera, appare piegata da sfide endogene ed esogene, scossa da spinte populiste dal basso e da logiche 'neo-vestfaliane' dall'esterno. Questo volume si propone di offrire alcuni itinerari di lettura di questa crisi dell'ordine unipolare, dalla interpretazione della geopolitica alla de-globalizzazione del cyberspazio, e ancora dalla metamorfosi della macro-economia a quella della guerra nel XXI secolo. Con contributi, tra gli altri, di Alessandro Di Battista, Maurizio Vezzosi, Carlo Galli, Alessandro Somma, Sara Gandini.
19,70

Filosofia de «La Zanzara»

Luca Pantaleone

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2022

pagine: 136

"Il problema sono quelli che chiamano, non quelli che ascoltano". Gli appassionati della celebre trasmissione radiofonica "La Zanzara" avranno riconosciuto la citazione: si tratta di uno dei moniti continuamente lanciati da David Parenzo ai danni della mitologica creatura di Giuseppe Cruciani, che da anni anima la radio e il web con le sue accese intemerate. Ma davvero c'è un problema legato alla sciagurata trasmissione di Radio24? E cosa c'entra la filosofia? Primo libro in Italia a lanciarsi in una vera e propria fenomenologia del gesto zanzaresco, Filosofia de la Zanzara affronta il problema del rapporto tra ragione e sragione nell'età contemporanea facendo dialogare personaggi del calibro di Platone, Foucault, Nietzsche, Freud e Derrida con Mauro da Mantova, il Demone Scimmia, il dottor Petrella, Mistress Isa e Lady Glamhell. Con un capitolo interamente dedicato a Vittorio Sgarbi. Prefazione di Giuseppe Cruciani.
16,70

Maggie. Ragazza di strada e altre storie newyorkesi

Stephen Crane

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2022

pagine: 156

"Maggie. Ragazza di strada" è uno dei grandi romanzi che chiudono l'Ottocento americano, ma che, per temi trattati e tecniche stilistiche, si proietta ormai ben dentro il Novecento. La storia è quella di una ragazza dei bassifondi newyorkesi, operaia in una fabbrica di colletti e polsini, con un retroterra familiare disastrato, fra povertà, violenza e alcolismo. La conoscenza di Pete l'illude di potersi staccare da quell'ambiente: ma Pete non è il bianco cavaliere che lei crede... Accompagnano questa nuova edizione italiana del romanzo alcune «storie newyorkesi» che Crane scrisse negli anni intorno a Maggie e che confermano la sua qualità di scrittore e interprete della nuova realtà metropolitana.
16,70

Perturbante postmoderno. Immagini inquietanti nella comunicazione e nell'arte del XXI secolo

Alessandro Alfieri, Chiara Gargiuli

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2022

pagine: 132

«Perturbante» (Unheimlich) è ciò che sarebbe dovuto restare nascosto e che si palesa improvvisamente, lacerando il velo della familiarità. Si tratta di una dinamica espressiva tipica della nostra contemporaneità, segnata dalla radicalizzazione del postmodernismo per mano della web society e che riguarda l'esteriorizzazione delle tendenze di attrazione, perverse e oscene, che rifiutano qualsiasi argine immaginifico per palesarsi direttamente nella visione. Come è stato contaminato l'immaginario commerciale da questa nuova logica espressiva? Cosa si intende per uncanny valley? E che funzione ha l'arte all'interno di questi nuovi circuiti di senso?
16,70

Lo spettro del Dio mortale. Hobbes, Schmitt e la sovranità

Étienne Balibar

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2022

pagine: 152

L'idea di sovranità è al giorno d'oggi in crisi? Oppure la messa in discussione della sua tradizionale configurazione statale e nazionale offre l'occasione di un suo differente rilancio? Questi gli interrogativi al centro dei saggi di Balibar, proposti per la prima volta in Italia. Lavorando sulla teoria della sovranità di Hobbes e sul pensiero di uno dei suoi massimi interpreti novecenteschi, Carl Schmitt,, il filosofo francese porta alla luce le contraddizioni e le aporie interne alla dottrina dello Stato e al contempo l'irrinunciabilità dell'idea eccedente di sovranità per sostenere e alimentare le istanze democratiche.
17,70

La vita improduttiva. Georges Bataille e l'eterologia sociologica

Philippe Joron

Libro: Copertina morbida

editore: Rogas

anno edizione: 2022

pagine: 204

Il dispendio improduttivo, la parte maledetta, la sovranità, l'energia, il sacro, l'intimità perduta, la continuità: sono alcune delle nozioni chiave della sociologia di George Bataille per indicare un movimento preliminare dell'esistenza, sia a livello individuale che collettivo, che perdura nelle pieghe della modernità, che la costituisce, di cui si serve anche quando si ostina a estrometterla dai suoi ideali di perfettibilità. L'eterologia, la scienza dei corpi estranei o degli elementi eterogenei, allo stato di abbozzo nella sua elaborazione, conclusa anche se frammentata dall'inventario degli oggetti e dei metodi di apprensione, doveva costituire per Bataille l'opera principale di una coscienza in cerca di chiarezza nei confronti dei fatti umani, libera da ogni tipo di servilismo o di subordinazione.
17,70

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.