Polistampa

Il culto del bello. Antonio Canova, Giovanni Degli Alessandri e l'Accademia di Belle Arti di Firenze

Il culto del bello. Antonio Canova, Giovanni Degli Alessandri e l'Accademia di Belle Arti di Firenze

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2022

pagine: 400

Il catalogo della mostra ospitata dal 30 giugno al 9 ottobre 2022 all'Accademia di Belle Arti di Firenze ripercorre, attraverso un nutrito campionario di opere, uno dei momenti più gloriosi nella storia della prestigiosa istituzione fondata nel 1784 per volontà del granduca Pietro Leopoldo d'Asburgo Lorena. Dopo i primi anni dalla sua fondazione, legati per lo più a sperimentazioni didattiche, l'Accademia iniziò a distinguersi a livello artistico nazionale, per non dire europeo, come centro culturale tra i più all'avanguardia nel momento di passaggio tra l'ultima età barocca e le prime affermazioni del neoclassicismo. Figura chiave della cultura ottocentesca fu Giovanni degli Alessandri, grazie al quale l'Accademia strinse saldi legami con il grande Antonio Canova, genio indiscusso delle arti del suo tempo. Quel periodo fu segnato dalla presenza di maestri di primo piano tra cui Pietro Benvenuti, direttore e titolare della cattedra di Pittura, e Stefano Ricci, maestro di Scultura molto apprezzato dallo stesso Canova.
45,00
Masaccio e i maestri del Rinascimento a confronto. Catalogo della mostra (Reggello, 23 aprile-23 ottobre 2022)

Masaccio e i maestri del Rinascimento a confronto. Catalogo della mostra (Reggello, 23 aprile-23 ottobre 2022)

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2022

pagine: 176

Il catalogo della mostra allestita dal 23 aprile al 23 ottobre 2022 all'interno del Museo Masaccio d'Arte Sacra a Cascia (Reggello, Firenze) mette a confronto il Trittico di San Giovenale, considerato la prima opera a noi nota eseguita da Masaccio, con il celebre Trittico di San Pietro Martire del Beato Angelico, artista che fu tra i primi e più dotati intenditori delle novità masaccesche. Allo stesso tempo viene offerto uno spaccato della produzione artistica gravitante attorno agli esordi di Masaccio, presentando opere di pittori operanti anche in territorio valdarnese e ancora legati alla tradizione figurativa tardogotica.
33,00
Intercenales. Edition minor. Volume 1-2

Intercenales. Edition minor. Volume 1-2

Leon Battista Alberti

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2022

pagine: 784

Organizzazione dell'opera: Tomo I - Introduzione e edizione - Introduzione di Roberto Cardini; Nota a questa edizione; Sigla. Leonis Baptiste Alberti Intercenales - Appendici - Lettera d'invio della prima redazione di Uxoria; Defunctus, Anuli; Simie. Tomo II - Commento; Abbreviazioni bibliografiche; Edizioni albertiane di riferimento. Intercenales - Edizioni del testo latino; Traduzioni; Bibliografia; Leonis Baptiste Alberti De Iure - Indici - Indice dei manoscritti e delle edizioni a stampa; Indice delle opere dell'Alberti; Indice delle fonti; Indice linguistico; Indice dei nomi e dei luoghi.
48,00
Firenze dopo la capitale. Atti del Convegno di studi (Firenze, 24-25 maggio 2021)

Firenze dopo la capitale. Atti del Convegno di studi (Firenze, 24-25 maggio 2021)

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2022

pagine: 296

La perdita della capitale giunse repentina e inaspettata per Firenze. Da quando era iniziata l'avventura di Firenze capitale a seguito della Convezione di settembre del 1864, i fiorentini avevano la piena consapevolezza che il ritorno della capitale a Firenze sarebbe stato provvisorio. Ma nessuno aveva previsto che sarebbe stato tanto breve. La caduta di Napoleone III e la fine del Secondo impero crearono per la diplomazia italiana le condizioni per l'entrata delle truppe sabaude nello Stato pontificio nel settembre 1870. Nel 1871 fu effettuato il trasferimento della capitale a Roma. Firenze rimase orfana di un ruolo politico che non aveva ricercato e dovette ripensare sé stessa in diverso modo, anche affrontando una nuova difficile transizione economica e sociale. Questo libro intende ricostruire con ricerche originali in diversi ambiti, dalla cultura alla società civile, dall'economia alle accademie, dalle istituzioni comunali alle grandi società per azioni, come Firenze reagì alla deprivazione della capitale e come seppe uscire da una crisi finanziaria e morale che giunse fino al fallimento del comune.
23,00
Giovanni Spadolini e l'eredità di Vieusseux. Atti della giornata di studi (Firenze 2021)

Giovanni Spadolini e l'eredità di Vieusseux. Atti della giornata di studi (Firenze 2021)

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2022

pagine: 48

Gli interventi riportati nel volume ricostruiscono il contributo recato da Giovanni Spadolini, nel suo intero percorso di studioso e uomo di cultura, alla conoscenza e valorizzazione della figura e dell'opera di Giampietro Vieusseux, del Gabinetto Scientifico e Letterario, della rivista Antologia e delle altre molteplici attività dell'antico commerciante di Oneglia nella Firenze del suo tempo. Puntuale anno di riferimento nel percorso dello storico fiorentino è il 1978. In occasione del Bicentenario della nascita di Vieusseux, Spadolini - che aveva lasciato da due anni la guida del Ministero per i Beni Culturali da lui stesso fondato - tenne una lezione magistrale all'Accademia dei Lincei. Nello stesso anno dette avvio alla nuova serie trimestrale di Nuova Antologia, erede della originaria Antologia, salvata dalla possibile chiusura dovuta alla crisi dei periodici di cultura della seconda metà degli anni Settanta. Testi di Cosimo Ceccuti, Gloria Manghetti, Paolo Bagnoli, Sandro Rogari, Gabriele Paolini.
7,00
La mirabile visione. Dante e la Commedia nell'immaginario simbolista. Ediz. inglese

La mirabile visione. Dante e la Commedia nell'immaginario simbolista. Ediz. inglese

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2022

pagine: 20

Estratto del catalogo della mostra allestita a Firenze (Museo Nazionale del Bargello, 23 settembre 2021 - 9 gennaio 2022) e dedicata alla complessa percezione della figura di Dante e della Divina Commedia nel contesto letterario e artistico tra Otto e Novecento. Il volume riproduce una selezione di opere che, dalle correnti naturaliste agli influssi europei del Simbolismo, narrano lo straordinario catalogo di immagini - sublimi, mistiche e oniriche - che il poema dantesco offriva al mondo dell'arte.
2,00
Storie di piccoli uomini. Un dialogo interdisciplinare sull'acondroplasia nel corso dei secoli

Storie di piccoli uomini. Un dialogo interdisciplinare sull'acondroplasia nel corso dei secoli

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2022

pagine: 112

Atti della Giornata di Studi (Firenze, 27 novembre 2017). I contributi raccolti nel volume esaminano da diversi punti di vista il tema del nanismo, o acondroplasia, offrendo approfondimenti in campo storico-artistico, museografico, letterario e medico. Un'occasione per riflettere sulla nostra storia e sui temi dell' inclusione sociale e sull'integrazione, cui le nostre istituzioni sono chiamate a rispondere con attenzione sempre maggiore.
13,00
La mirabile visione. Dante e la Commedia nell'immaginario simbolista

La mirabile visione. Dante e la Commedia nell'immaginario simbolista

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2021

pagine: 200

Il catalogo della mostra ospitata a Firenze (Museo Nazionale del Bargello, 23 settembre 2021 - 9 gennaio 2022) è dedicato alla complessa percezione della figura di Dante e della Divina Commedia nel contesto letterario e artistico tra Otto e Novecento. Il volume riproduce una selezione di opere che, dalle correnti naturaliste agli influssi europei del Simbolismo, narrano lo straordinario catalogo di immagini - sublimi, mistiche e oniriche - che il poema dantesco offriva al mondo dell'arte.Testi di Ilaria Ciseri, Carlo Sisi, Silvio Balloni, Emanuele Bardazzi, Laura Melosi, Francesco Galluzzi.
28,00
Per fare notomia. Il Cristo anatomico di Raffaello nella Biblioteca Marucelliana di Firenze

Per fare notomia. Il Cristo anatomico di Raffaello nella Biblioteca Marucelliana di Firenze

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2021

pagine: 168

Il catalogo della mostra ospitata nel 2021 nelle sale della Biblioteca Marucelliana a Firenze ruota attorno a un foglio giovanile di Raffaello Sanzio di particolare importanza storica, stilistica e tematica. Si tratta di un Cristo crocifisso, probabilmente risalente ai primi anni del Cinquecento e quindi una delle più precoci testimonianze del Raffaello disegnatore. Oltre ad approfondire il percorso collezionistico del foglio, i contributi si concentrano sugli aspetti tecnici ed esecutivi del disegno e sui caratteri strutturali del supporto cartaceo. Sono inoltre riprodotti documenti coevi tra cui incunaboli, cinquecentine, stampe e disegni provenienti dalle preziose raccolte della Biblioteca.
23,00
Flora analitica della Toscana. Volume 7

Flora analitica della Toscana. Volume 7

Pier Virgilio Arrigoni

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2020

pagine: 480

La cultura della Flora spontanea di una regione è fondamentale per la gestione delle risorse vegetali del territorio e del paesaggio. La flora toscana è numericamente una delle più ricche e differenziate fra quelle delle regioni italiane. La sua conoscenza non si basa sulla semplice catalogazione delle specie, ma soprattutto sulla descrizione dei caratteri distintivi, la distribuzione territoriale e l'analitica identificazione dei componenti.L'opera rappresenta la sintesi di decenni di ricerche svolte dall'autore sul territorio e si avvale della collaborazione specialistica di altri ricercatori dell'Università di Firenze. Contenuti: Lamiales, Hippuridaceae, Callitrichaceae, Globulariaceae, Myoporaceae, Buddlejaceae, Rhinanthaceae, Scrophulariaceae, Aquifoliales, Asterales, Indice alfabetico dei taxa.
40,00
«Fior da fiore» sul poeta Francesco Terrone

«Fior da fiore» sul poeta Francesco Terrone

Lilly Brogi, Michael Musone

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2020

pagine: 40

Francesco Terrone è poeta di schietta vena e si affida alla scorrevolezza di un puro sentimento della vita scandito con voce aperta ma, naturalmente, antiretorica. Infatti il suo discorso tocca glissando le corde della spiritualità e della elegia verso la natura. Piace, nella sua scrittura, la capacità di fondere il microcosmo col macrocosmo, il quotidiano con l'eterno, il personale con l'universale. Tutto questo fa comprendere che ci troviamo di fronte a un poeta maturo che sa far coincidere la conoscenza del mondo con la sua traduzione in un messaggio profondamente filtrato con la scaturigine vitale del rapporto fra esistere ed essere dando vita e forma ad una voce poetica che merita di essere ascoltata per la sua conquistata semplicità.
6,00
Honoris causa. Dallapiccola e Bologna

Honoris causa. Dallapiccola e Bologna

Mario Ruffini

Libro: Copertina morbida

editore: Polistampa

anno edizione: 2019

pagine: 288

Tra il 2015 e il 2017 il compositore Luigi Dallapiccola (1904-1975) è stato al centro di un articolato Progetto Dallapiccola ideato e curato dal musicologo Mario Ruffini per il Conservatorio di Musica «Giovanni Battista Martini» di Bologna. Il volume è testimonianza delle diverse manifestazioni, culminate con un'importante giornata di studi dedicata proprio al musicista istriano-fiorentino e al suo rapporto col capoluogo emiliano. "Il Novecento", scrive Ruffini, "può essere conosciuto solo grazie all'arte nata dai drammi delle due guerre e delle leggi razziali, dal dilemma millenario dei confini e dal dover fare i conti con il ventennio fascista. Dallapiccola, avendo attraversato personalmente tali vicende, può farsi carico di rappresentare l'arte musicale italiana di quel secolo per la sua capacità di trasformare le tragedie in opera d'arte". La vita di Dallapiccola è "piena d'infinitesimo", poiché non c'è dettaglio che non si possa scomporre in ordini di minore grandezza dall'impeccabile regolarità geometrica. Dallapiccola e Bologna rappresenta un nuovo passaggio, fin qui inesplorato, di quell'infinitesima vita geometrica nata dalle vicende del secolo breve. Una traversata verso la dodecafonia attraverso fede e dubbio, esattezza dodecafonica innestata alle radici della cultura italiana, con la costanza di una presenza imprescindibile: Laura.
20,00