Il tuo browser non supporta JavaScript!
Vai al contenuto della pagina
Iscriviti alla newsletter

Pazzini

Educare oggi. Tra narrazione, emozioni e ragione

Luigi Russo

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 98

Una mappa per orientarsi in un percorso avventuroso. È il senso di questo libro. Fornire strumenti riflessivi e operativi perché il genitore o l’educatore risvegli il ragazzo al suo viaggio interiore di scoperta, di conoscenza, di responsabilità e di coscienza. Le coordinate di questa mappa sono rappresentate da tre parole: narrazione, emozione, ragione. Che propongono la postura dell’educatore come presenza affidabile di esploratore e formatore.
12,00

Una teologia ecumenica per la pace

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 268

La teologia, e ancora di più quella ecumenica, è chiamata a far proprio l’invito pubblico a ripensare la pace in tempo di guerra. Domande rilevanti ed urgenti arrivano infatti dai conflitti, dalle ferite, dalle relazioni imprigionate dentro la violenza. C’è bisogno di una riflessione e una pratica ecumenica che sappia indicare nuove strade, nuovi paradigmi, perché la pace rimanga un orizzonte a cui tendere e un’esperienza da vivere. Il testo in una prima parte muove da domande all’ecumenismo come scuola di pace, si concentra sul carattere pubblico della pace e non ha timore nel denunciare le responsabilità delle religioni e delle chiese nella crisi della globalizzazione. In una seconda parte, raccogliendo i contributi del progetto promosso dalla PUA (Pontificia Università Antonianum) propone degli excursus a partire dai differenti contesti di guerra e conflitto dove la pace è cercata, magari sognata e a volte trovata anche con il concorso delle chiese. Voci ecumeniche e del mondo del dialogo ci aiutano a guardare al futuro dando ragione della speranza che canta: “misericordia e verità si incontreranno, giustizia e pace si baceranno” (salmo 84).
20,00

Madri

Giancarlo Frisoni

Libro: Libro rilegato

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 160

Questo libro vuole essere un omaggio a tutte le madri che si sacrificano ogni giorno e nessuno se ne accorge. Le storie raccontate toccano vite di stenti, di rinunce e sofferenza. Ma un amore senza fine, che si rafforza e si fortifica quando tutto sembra crollare e apparire senza via d’uscita, diventa un mezzo per capire il senso vero della vita.
30,00
Dieci anni dopo. Per una teologia della resistenza (1933-1942)

Dieci anni dopo. Per una teologia della resistenza (1933-1942)

Dietrich Bonhoeffer

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 100

Dieci anni dopo è un testo breve e intenso che Dietrich Bonhoeffer mandò agli amici più intimi poco prima d’essere arrestato dalla Gestapo e portato nella prigione militare di Tegel, una tappa sulla via del martirio finale. Scritto attorno al Natale del 1942, questo testo si configura come un bilancio lucido e realistico del tragico decennio hitleriano e potrebbe essere intitolato “una teologia della Resistenza”. Si tratta di una mirabile sintesi teologico-politica di alcuni dei suoi temi di fondo che ruotano attorno alla dottrina della responsabilità, elaborati poi compiutamente nella più celebre opera Etica. La manipolazione della mente, fino alla Dummheit (stupidità), è un problema di carattere sociologico permanente. Essa è il frutto amaro di «ogni grande dispiegamento di forze dall’esterno, sia politico sia religioso, che riduce a stupidità gran parte dell’umanità». Si può sfuggire a questa situazione di dipendenza solo resistendo con un’azione personale e responsabile. Il saggio di Bonhoeffer è preceduto da un’ampia Introduzione di Piergiorgio Grassi, già ordinario di Filosofia della religione all’Università di Urbino “Carlo Bo”.
12,00
Fuochi di neve

Fuochi di neve

Marcello Zanni

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 222

Il desiderio di obliarsi per espiare le colpe di una vita sbagliata, portano Lapo a isolarsi in una baita posta su un colle remoto che si erge su una valle dimenticata in un imprecisato punto dell’Appennino. Ma il suo isolamento viene violato da una inaspettata presenza femminile che drammaticamente irrompe nella baita e ne rivendica la proprietà stravolgendo ritmi e abitudini consolidate. Due solitudini reduci da dolorose esperienze che inevitabilmente si scontrano nel piccolo spazio che il rifugio può offrire ai due naufraghi della vita. Costretti a convivere in questo microcosmo, Lapo e Aida, cercano di ricucire i brandelli di una esistenza segnata dal dolore. Le difficoltà date dall’asprezza del luogo, dove domina una inviolata natura selvaggia, diventano il collante per riappacificarsi con sé stessi e con il proprio passato, aiutati dalla saggezza di Pirro il fedele cane di casa che media fra due anime che vorrebbero volare ma che troveranno la loro pace solo nella catarsi finale.
14,00
Voci poetiche antiche. Sentimenti, battaglie e slanci di fede

Voci poetiche antiche. Sentimenti, battaglie e slanci di fede

Gabriele Dini

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 224

Secondo il noto dizionario della lingua italiana redatto da Giacomo Devoto e Gian Carlo Oli, con il termine “poesia” si intende in primo luogo «l’espressione di un contenuto spirituale in corrispondenza di peculiari schemi ritmici e stilistici, tradizionalmente contrapposta a prosa». I poemi omerici inaugurano splendidamente la letteratura greca attraverso la loro poesia densa di battaglie, sentimenti e viaggi e a queste meravigliose opere seguono i grandi poemi di Esiodo, nonché i frammenti a noi tramandati di altri illustri poeti, dei quali ci occuperemo in queste pagine.
22,00
Un'idea poetica di Cristo. Vito Fornari e Luigi Giussani

Un'idea poetica di Cristo. Vito Fornari e Luigi Giussani

Valerio Lessi

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 132

Un filosofo-teologo dell’Ottocento negli anni dell’adolescenza aveva forte la domanda su quale fosse il principio unitario su cui tutto si fonda, e lo trovò nel Verbo che si è fatto carne, centro e respiro di tutta la storia. Il suo capolavoro finisce nelle mani di un sacerdote ambrosiano che lo apprezza molto perché vi trova conferma della lezione appresa “un bel giorno” dal suo professore di religione negli anni del liceo: “Il Verbo di Dio [ovvero il termine delle esigenze del cuore umano, cioè l’oggetto ultimo dei desideri del cuore umano, la felicità] si è fatto carne”. Di quel libro, La Vita di Gesù Cristo di Vito Fornari, Luigi Giussani dirà che è stato per lui fondamentale «come genesi poetica per l’idea di Cristo». Cosa intendeva don Luigi Giussani con questa affermazione? Per la prima volta in questo libro si indaga su questo decisivo debito culturale del fondatore di Comunione e Liberazione. Prefazione di Massimo Borghesi.
13,00
Beati gli idioti. Dostoevskij e il discorso della montagna

Beati gli idioti. Dostoevskij e il discorso della montagna

Daniele Castellari

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 154

"Beati gli idioti" è la rilettura del romanzo "L’idiota" di Dostoevskij attraverso una lente teologica: il cosiddetto Discorso della montagna riportato nei Vangeli. Il libro si compone di tre parti: un serrato confronto con i principali interpreti di Dostoevskij sull’identità profonda del principe Myškin, protagonista del romanzo; una lettura “teatrale” del testo proiettato in una dimensione scenica, passato al setaccio delle otto beatitudini evangeliche; una conclusione sul valore estetico ed etico dell’idiozia. Si parte dall’antica tradizione ascetica e spirituale dei “folli in Cristo”, che si ritrova ovunque nella letteratura russa e nella tradizione ortodossa, viandanti e pellegrini alla sequela del Cristo oltraggiato e vilipeso, posti in relazione sistematica con le beatitudini evangeliche, quindi con le singole figure dei “Beati” prese in esame nel celebre Discorso della montagna. Assumendo questa prospettiva, il principe Myškin diviene il prototipo del cristiano in cammino, né Cristo né il diavolo, ma colui che, pur nella fragilità umoristica delle sue esperienze, “ci sta provando”: l’avventura di un povero cristiano.
18,00
Gesù e i discepoli di Emmaus nell'arte

Gesù e i discepoli di Emmaus nell'arte

François Bœspflug

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 152

Il racconto dell’incontro inatteso tra il Signore risorto e i due discepoli in cammino da Gerusalemme a Emmaus, «il primo giorno della settimana», è una delle gemme narrative e spirituali del Vangelo di Luca (Lc 24), privo di miracoli o monologhi, che comprende un viaggio di andata e uno di ritorno, ed è interamente dedicato alla conversazione tra i tre attori. Le tappe del racconto sono numerose e il libro analizza da vicino come sono state rappresentate nell’arte cristiana dalle origini a oggi, non facendo scorrere le opere in ordine cronologico, bensì seguendo le fasi del racconto lucano passo dopo passo; una scelta molto più coinvolgente. «Come una guida sapiente, Bœspflug accompagna il lettore nelle stanze di un museo senza spazio e senza tempo, pronto ad accogliere tutti. Forse proprio qui risiede uno dei meriti più importanti di questo libro, quello di proporre l’arte, in questo caso l’arte che illustra la Parola di Dio, come strumento di umanizzazione. Di fronte a queste opere, tutti possono riconoscersi fratelli, nello stupore per tanta bellezza e nella contemplazione di un Dio che ha offerto come dono supremo il perdono e la pace».
20,00
Kratèr. Quaderni di culture e tradizioni spirituali. Volume Vol. 2

Kratèr. Quaderni di culture e tradizioni spirituali. Volume Vol. 2

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 280

Questo secondo numero della collana Kratèr. Quaderni di culture e tradizioni spirituali è dedicato a un tema a lungo trascurato o sottovalutato negli studi sulla letteratura moderna e contemporanea, ma di rilevante interesse storico-critico: i suoi rapporti con le organizzazioni e le correnti esoteriche coeve (società rosacrociane e neognostiche, teosofismo, antroposofia e altri movimenti occultistici). In realtà questi rapporti sono molteplici e sovente strettissimi, riguardando molti dei più importanti scrittori degli ultimi due secoli. Il presente volume, che si avvale dei contributi di alcuni fra i migliori specialisti di questa tematica, costituisce al tempo stesso un primo bilancio di queste ricerche e una apertura di nuove prospettive, affrontando l’opera di numerosi autori dalla fine del ’700 a oggi: Casanova, Pascoli, Yeats, Pound, Marinetti, Pirandello, Evola, Onofri, Meyrink, Cirlot, Eliade, Montale, Mishima.
24,00
Viva il Talmud, viva Mymonide, viva Israele

Viva il Talmud, viva Mymonide, viva Israele

Raniero Fontana

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2024

pagine: 174

Il libro "Viva il Talmud, viva Mymonide, viva Israele" contiene venticinque brevi testi, distribuiti in tre sezioni, corrispondenti a tre diverse epoche: talmudica, medioevale, moderna e contemporanea. Il tema principale della prima sezione è dedicato al mondo del lavoro e alle sue dinamiche, ai diritti e ai doveri dei suoi protagonisti, ai mutati rapporti tra la campagna e l’urbanizzazione, il privato e il pubblico, la formazione dei monopoli, ecc. Altri temi vengono affrontati nel contesto dell’epoca in questione: il valore dello studio (talmud Torah) in rapporto a quello del lavoro, il confronto con l’altro, il rapporto tra la Torah di Israele e la Sapienza dei popoli. La seconda sezione contiene cinque testi su Maimonide, il grande maestro della tradizione ebraica medioevale, come filosofo della storia e come esegeta, come leader religioso e come pensatore speculativo. Seguono alcuni studi che hanno come tema il rapporto tra Israele e le genti, tra gli ebrei e i cristiani, tra le religioni monoteiste; la cittadinanza (sinaitica) e l’inclusione dello straniero. La terza sezione contiene testi su André Neher, una gloria dell’ebraismo francese del dopoguerra, dedicati alla tensione tra esegesi canonica e confessionale, scientifica ed esistenziale ebraica, con le tante implicazioni epistemologiche, filosofiche, politiche e soprattutto identitarie.
18,00
Lo scampo di Garibaldi. La calda estate del 1849. Cronaca di una fuga e di una trafila solidale in terra di Romagna

Lo scampo di Garibaldi. La calda estate del 1849. Cronaca di una fuga e di una trafila solidale in terra di Romagna

Roberto Garattoni

Libro: Libro in brossura

editore: Pazzini

anno edizione: 2023

pagine: 192

Il presente lavoro, pubblicato in occasione della mostra "Garibaldi a Savignano" per il 140° anniversario della morte, riprende e amplia con integrazioni di testo, nuova documentazione d'archivio e corredo di immagini, il saggio "Marce forzate e fazioni alla baionetta" comparso nel nostro volume Savignano Ottocento (Pazzini 2020), che già valeva la riscoperta di una rarità bibliografica come il diario del tenente garibaldino Gustav Hoffstetter intitolato "Giornale delle cose di Roma - Storia della Repubblica di Roma del 1849" nella parte focalizzata su questo angolo di Romagna, fino ad allora ignorata dalla storiografia locale. Vi si aggiungono qui testi e documenti desunti da autori diversi, che si possono considerare ugualmente d'epoca, in opere divenute a loro volta rarità bibliografiche, come di "Pietro Franciosi Garibaldi e la Repubblica di San Marino - Cenni storico-critici" (1891); di Don Eugenio Berardi "Appunti sul viaggio di G. Garibaldi da S. Marino a Longiano, da cui si diresse per Cesenatico" (1911), e soprattutto di Paolo Mastri "Il passaggio di Garibaldi per Longiano, Savignano, Gatteo e Cesenatico" (1907), la cui ultima edizione del 1932 viene qui ristampata integralmente, in considerazione del suo fondamentale apparato documentario, con brevi note di commento.
15,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.